E-book: come pubblicare

Ormai siamo circondati da termini inusuali legati al mondo di internet. Quello che più appare oggi sulla stampa e sui media è l’E-book, il libro elettronico, che molti ritengono destinato a mandare in soffita il tradizionale volume stampato su carta. Sarà vero? Non lo sappiamo, ma certamente l’E-book rappresenta un nuovo modo di fare editoria, soprattutto perchè diventa alla portata di tutti. Chiunque può infatti creare il proprio libro elettronico e distribuirlo in rete, anche guadagnando. Come fare? Ecco una guida completa per diventare E-ditori.

come pubblicare un E-book

Cos’è un E-book

L’editoria tradizionale certamente non poteva restare indifferente alle tecnologie informatiche tanto che uno dei nuovi modi di pubblicare un libro è quello di creare un e-book.

Il termine e-book significa “electronicbook” ovvero “libro elettronico” ed è la versione digitale di un libro. Il testo viene impaginato e salvato in formato digitale, diventando un file che, una volta messo in rete, potrà essere scaricato, acquistato e letto nel computer da una vasta comunità di lettori situati in ogni parte del mondo. Con l’e-book sarà possibile compiere tutta una serie di operazioni che si eseguono con un libro cartaceo come scorrere le pagine o inserire un segnalibro. Inoltre nell’e-book è possibile inserire elementi multimediali quali ad esempio un video o un brano musicale. Se per comprare un libro ci si reca in libreria o in negozio che ha anche il settore editoriale, per acquistare un e-book, o scaricarlo gratuitamente nel caso esso non fosse coperto da copyright, basterà collegarsi in Internet e si avrà a disposizione una vera e propria libreria virtuale.

Oggi ci sono opere che sono pubblicate solo come e-book e questo è un fenomeno che non riguarda esclusivamente scrittori emergenti ma anche autori noti, ad esempio Stephen King ha pubblicato il suo romanzo Riding the bullet solo on-line.

La nascita dell’e-book risale al 1971, con il progetto Gutenberg, finché nel 1987 fu pubblicato il romanzo di Michael Joyce Afternoon a story che è riconosciuto come il primo romanzo digitale nella storia dell’editoria. Nel 1993 nacque invece la prima casa editrice, la BiblioBytes, che si occupava di vendite di e-book su Internet. Uno dei primi siti italiani per la vendita di e-book è stato quello di Mondadori seguito poi da Apogeo, Laterza, Fazi e oggi tanti altri editori si sono interessati alla realizzazione e alla commercializzazione di e-book.

Quindi se hai un libro nel cassetto e l’editoria tradizionale non ti ha finora offerto l’opportunità di pubblicare la tua opera, Internet diventa uno strumento molto importante che permette di rendere pubblico il tuo libro che potrà così essere letto, scaricato o commentano in ogni parte del mondo. Per questo è necessario sapere come sfruttare l’opportunità che offre Internet in questo ambito. L’editoria elettronica è un settore in continua crescita grazie a professionisti, imprenditori e lettori che sono sempre più interessati alle potenzialità di questo ambito.

Formati degli E-book

Gli e-book sono pubblicati in vari tipi di formati digitali che sono raggruppabili in tre tipologie principali:

  • formati testuali
  • formati di immagini
  • formati audio

Formati testuali

I formati testuali sono quelli più diffusi e permettono anche di creare ipertesti e di inserire immagini, audio e video. Alcuni dei formati utilizzati per creare gli e-book testuali, che sono nati non appositamente per l’editoria digitale, sono:

  • ASCII
  • Microsoft Compressed HTML Help
  • Microsoft Word
  • HTML
  • PostScript
  • TeX
  • RTF
  • PDF

Il Pdf (Portable Document Format) è un tipo di formato molto diffuso, si può scaricare gratuitamente dal sito di Adobe ed è definito un “cross-platform”: Il formato Pdf può essere letto su tutti e tre i sistemi operativi (Windows, Mac e Unix/Linux) e può essere stampato da ogni tipo di stampante comune. Alcuni formati testuali sono invece stati appositamente creati per gli e-book avendo così il vantaggio ad esempio di visualizzare meglio il testo sul monitor e offrono anche alcuni livelli di protezione del documento protetto da copyright.

I formati testuali creati per gli e-book sono:

  • ePub
    è un tipo di formato che si può leggere con Calibre, Adobe Digital Editions e Stanza ed è un formato che è leggibile anche sui cellulari, sugli ebook reader; per leggere un file ePub su un iPhone o un iPod touch si può scaricare ad esempio Stanza in versione Pc o Mac, per leggerlo tramite computer si può utilizzare Adobe Digital Editions, se si preferisce leggere un file ePub online si può utilizzare Bookworm.
  • Lit
    è un formato leggibile solo su Pc tramite Microsoft Reader.
  • PDB
    è un formato per Palm OS.
  • Mobipocket
    è utilizzato da Amazon Kindle, lettore per e-book diffuso da Amazon.com che permette di sfogliare le pagine dell’e-book tramite dei pulsanti.
  • FictionBook
    è supportato da lettori e-book come FBReader, Haali Reader, AlReader e Okular per Linux.

Formati di immagini

I formati di immagini sono utilizzati per lo più con libri di fumetti e cataloghi d’arte in quanto ad ogni pagina corrisponde un’immagine digitale, ma i limiti di tale formato sono che il file può raggiungere dimensioni molto pesanti e non è possibile selezionare una specifica area del testo oltre a non poter inserire collegamenti ipertestuali. Questi tipi di e-book possono essere letti tramite un software compatibile con il formato di immagine con cui è stato creato l’e-book e non necessitano pertanto di un e-book reader.

I formati di immagini più diffusi sono:

  • BMP
  • JPG
  • DjVu

Formati audio

I formati audio, conosciuti anche come audio e-book, sono la versione più tecnologica e moderna dell’audiolibro. Gli audio e-book non sono altro che la trasposizione vocale di un libro, un testo viene letto da una persona la cui voce viene registrata. Alcuni dei formati audio più comuni sono:

  • MP3
  • CD audio
  • Ogg Vorbis

Come scrivere un E-book

Per scrivere un e-book è importante tenere presente alcune regole di base che spesso sono valide anche per la pubblicazione di un libro cartaceo:

  • Innanzitutto curare il proprio testo a livello sintattico, ortografico e stilistico. Un testo scritto frettolosamente, con incongruenze, errori di battitura o addirittura errori ortografici sicuramente scoraggerà il lettore a proseguire la lettura fin dalle prime pagine del testo.
  • Prestare molta attenzione alla trattazione del contenuto, nel caso di un saggio scegliere di scrivere su un argomento riguardo a cui si dispongono nozioni e competenze appropriate, nel caso invece di un romanzo concentrarsi anche sulla scelta della trama, dell’intreccio narrativo, sull’analisi fisica-psicologica dei personaggi, sull’ambientazione e raccontare tutto con uno stile personale curato.
  • Occuparsi dell’aspetto grafico del testo, pertanto curare graficamente la strutturazione dell’opera in capitoli o paragrafi, qualora siano previsti, utilizzare un’interlinea che renda chiaro e leggibile il testo, una font leggibile. Per quanto riguarda il tipo di font da usare per testi che verranno letti su uno schermo, alcuni delle font più leggibili sono Arial, Courier, Verdana.
  • Una volta che abbiamo prestato molta attenzione sia all’aspetto linguistico sia a quello contenutistico del nostro testo siamo allora pronti per la sua pubblicazione. A questo punto è necessario salvare il nostro file word in un formato digitale utile per la pubblicazione dell’e-book (vedi il paragrafo “I formati degli e-book” in questa guida).

Come posizionare e rendere visibile l’E-book in internet

Una volta che l’e-book è pronto per la sua pubblicazione in Internet, ci sono due strade possibili da poter percorrere:

  • autopubblicazione
  • pubblicare tramite un Editore online

Nel primo caso sarai tu stesso a dover pubblicare il tuo e-book per questo sono importanti alcuni accorgimenti in merito al posizionamento del tuo libro digitale in Internet. Sarai tu stesso a doverti occupare di alcuni significativi passaggi come:

  • impaginare graficamente il tuo e-book e preparare il file digitale secondo uno dei formati per gli e-book (vedi il paragrafo “I formati degli e-book” in questa guida)
  • creare un tuo sito personale dove puoi inserire i tuoi e-book oltre a pagine di approfondimento sui temi di cui hai scelto di occuparti
  • pubblicizzare l’e-book all’interno di motori di ricerca o siti e portali che siano attinenti al tema che hai affrontato e pertanto dovrai svolgere delle vere e proprie operazioni di promozione e marketing on-line: trova siti Internet e Blog dove tu possa scrivere articoli e commenti sul tuo e-book ed eventualmente inserire un rimando alla pagina di vendita del tuo e-book
  • individuare una “nicchia” di utenti all’interno della quale l’argomento affrontato nel tuo e-book potrebbe riscuotere interesse
  • scegliere una “keyword” ovvero associare una parola chiave a un determinato argomento cosicché all’interno dei motori di ricerca sarà possibile risalire al tuo e-book
  • trovare un nome adatto al tuo e-book, un titolo che sia interessante e che catturi l’attenzione
  • nel caso tu voglia vendere il tuo e-book in rete scegliere un servizio che permetta di compiere l’operazione di acquisto come ad esempio PayPal, bonifico bancario, ricarica postpay, vaglia postale
  • nel caso della vendita o comunque anche nel caso tu voglia proteggere il tuo e-book con copyright è bene che ti informi correttamente sulle modalità di come farlo (vedi il paragrafo “I diritti d’autore” in questa guida)

Nel caso invece decidessi di affidarti a un editore che pubblica e-book potrai valutare se occuparti tu dell’impaginazione grafica del tuo e-book oppure affidarti all’editore per le fasi di impaginazione e correzione bozze, operazioni che verranno svolte da un grafico e un redattore della case editrice, sarà poi la stessa casa editrice a pubblicare il tuo e-book nel suo catalogo on-line, nel catalogo dei libri in commercio e promuoverlo tramite operazioni di marketing. Ogni singola casa editrice offrirà alcuni o tutti quanti questi servizi, alcuni saranno a pagamento altri potranno essere gratuiti, pertanto è bene che tu raccolga le informazioni specifiche per ogni singola casa editrice che vorrai contattare per la creazione e la pubblicazione del tuo e-book.

Diritti d’autore sugli e-book

Anche nel caso dell’e-book è importante tenere presente, come per l’editoria tradizionale, anche la tutela dei diritti d’autore. Il diritto d’autore, riconosciuto già dalla fine del Settecento, garantisce la tutela della proprietà intellettuale e artistica di un’opera. La tutela e la gestione dei diritti di un libro digitale rientrano nel campo del cosiddetto DRM (Digital Rights Management). In tal modo, grazie alla crittografia, si ha la possibilità di rendere leggibile un testo solo se si è in possesso di una password ottenuta dietro il consenso del proprietario dei diritti d’autore che può permettere tale operazione in modo gratuito o a seguito dell’acquisto della propria opera.

Alcuni dei software che permettono di tutelare il tuo e-book da copie e stampe illecite sono:

  • Ebook maker
    tra le varie opzioni offre un sistema di password automatico e manuale
  • Ebook gold
    offre l’opportunità di bloccare l’accesso al tuo e-book a un utente che ha chiesto il risarcimento del costo dell’e-book
  • Ebook pro
    un software che permette di creare e pubblicare e-book anche piuttosto elaborati e complessi.

Perchè si un E-book invece del tradizionale libro cartaceo stampato

L’e-book lo si deve considerare non come una sostituzione del libro cartaceo ma come una sua alternativa che offre dei vantaggi tra i quali:

  • permettere di fare ricerche all’interno del testo tramite parole chiave grazie all’opzione cerca/trova dei programmi di lettura del file;
  • diffondere in modo facile, pratico e veloce il proprio testo che potrà così essere letto, scaricato o acquistato da una pluralità di lettori situati in Italia o all’estero;
  • avere sempre a portata di mano il testo che si desidera (basta avere un computer portatile o un’altra piattaforma di lettura come palmari o e-book-reader e dovunque ci troviamo avremo l’opportunità di leggere e consultare tutti gli e-book che desideriamo);
  • facilitare l’archiviazione di numerosi file;
  • evitare il problema dei depositi in magazzino delle copie invendute di un libro cartaceo;
  • contribuire a utilizzare minor carta quindi a rispettare gli alberi;
  • sostenere minori costi: un libro pubblicato tradizionalmente necessita di costi maggiori rispetto a un e-book per la stampa, la promozione, la distribuzione e il deposito magazzino per le copie stampate
  • facilitare le operazioni di aggiornamento del testo pubblicato.

Piattaforme di lettura per gli E-book

L’e-book, essendo un prodotto editoriale in formato digitale, può essere letto solo attraverso un computer, un palmare o un e-book reading device. Si tratta di un dispositivo elettronico di lettura che ha anche una autonoma fonte di energia che permette di poter leggere l’e-book in vari contesti senza l’ausilio di un collegamento elettrico o batteria e ha una dimensione e un peso che si avvicinano molto a quelle di un libro cartaceo. Alcuni dei dispositivi che sono presenti nel mercato sono:

  • Tablet PC
    è un computer portatile di piccole dimensioni dotato anche di una pennina che permette di interagire con lo schermo ed è in grado di leggere vari tipi di formato di e-book, uno degli svantaggi è che tale tipo di computer può risultare più pesante di un libro cartaceo e necessita di tempi di accensione e caricamento software un po’ più lenti rispetto all’azione immediata di prendere in mano e aprire un libro.
  • Palmari
    al contrario del Tablet PC, sono di dimensioni e peso più ridotti, pertanto sono facilmente trasportabili e la loro memoria permette di tenere in archivio centinaia di e-book anche se il loro limite maggiore è rappresentato dalle ridotte dimensioni dello schermo che potrebbe rendere meno agevole una lettura prolungata del testo.
  • lettori di e-book
    sono invece dei dispositivi creati appositamente per la lettura dell’e-book e tra i modelli più diffusi nel mercato ci sono l’eReader iLiad iRex Technologies, il Kindle di Amazon, il Sony PRS-505, il Cybook della Bookeen.

Siti internet da consultare sulla pubblicazione di E-book

E-books Italia
In questo sito puoi pubblicare il tuo e-book scegliendo tra due tipi di opzione: la prima gratuita che prevede la pubblicazione del tuo e-book già impaginato e salvato nel formato pdf; la seconda possibilità, a pagamento, prevede vari servizi tra i quali l’editing e l’impaginazione del tuo libro prima della pubblicazione come e-book.

Autostima
È il sito di Bruno Editore dove puoi pubblicare a pagamento il tuo e-book inserendolo nel catalogo on-line dell’editore e in quello ISBN dei libri in commercio, sono pubblicabili testi relativi alla formazione professionale, alla crescita personale e finanziaria: sul sito troverai tutte le informazioni necessarie.

Lulu dot com
È il sito dell’editore Lulu che pubblica sia libri cartacei sia e-book; sul sito trovi tutte le informazioni di carattere tecnico ed economico per poter pubblicare il tuo e-book; dal sito è possibile accedere anche a una Community per entrare in contatto con altri utenti che condividono l’interesse per gli e-book.

Simplicissimus
Sito aggiornato dove poter trovare tante novità sugli e-book e sono inoltre pubblicati e venduti libri in formato digitale. All’interno della Simplicissimus Blog Farm puoi aprire o trasferire il tuo Blog purché sia dedicato ai libri.

Apogeo online
Sito della casa editrice Apogeo dove poter consultare il catalogo e-book e acquistare i titoli prescelti oppure trovare informazioni su come pubblicare il tuo e-book con Apogeo (per informazioni ebook@apogeonline.com); nel sito si trovano anche articoli e commenti sugli e-book.

Mondadori
Sito della casa editrice Mondadori nato nel 2001, è stato uno dei primi siti italiani dedicati alla vendita di e-book. Oggi è in fase di aggiornamento all’interno di una nuova strategia per il mercato del libro elettronico, pertanto per rimanere aggiornati sulle novità che verranno proposte da Mondadori a proposito dell’editoria elettronica si può scrivere a ebook@mondadori.com indicando nell’oggetto della mail “SUBSCRIBE”.

Laterza
Sito della casa editrice Laterza che assieme alle case editrici Apogeo e Fazi è stato uno dei primi editori a pubblicare e distribuire e-book.

Libuk
Sito attivato da Fazi Editore e dalla casa editrice Newton Compton, è un network completamente dedicato agli e-book, dove si possono trovare e-book da poter scaricare gratuitamente oppure a pagamento oltre a e-book di testi universitari.

E-books writer
Sito in cui puoi scaricare il software EbooksWriter, in lingua italiana, utile per creare il tuo e-book, per proteggere l’e-book con password, per inserire immagini, tabelle e link, parole chiave. La versione gratuita ti permette di realizzare e-book fino a quaranta pagine mentre quella a pagamento non ha limiti e offre servizi più professionali.

Overdrive
Sito da dove si può scaricare, a pagamento, il software ReaderWorks della Microsoft per creare l’e-book nel formato Reader oppure si può scaricare gratuitamente la versione ReaderWorks Standard che è soggetta a delle limitazioni nella creazione dell’e-book però è utile per chi è alle prime esperienze nella creazione di e-book.



2 Commenti

  1. Andreaberns
  2. cesare landrini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *