Che cos’è Hangout e come si usa

Hangout è un famoso programma di Google che permette di usufruire di un servizio di messaggistica istantanea, integrata con un servizio di videochiamata e chiamate VoIP. Ma cerchiamo di capirne meglio e vediamo come utilizzare al massimo delle potenzialità questa applicazione e come può essere utilizzata per lavoro oppure per semplice svago.

che cos'è l'hangout

Che cos’è Hangout e come si usa

Hangout è un’applicazione sviluppata direttamente da Google che permettere di chattare, scrivere messaggi istantanei, esattamente come succede per whatsapp, ed effettuare videochiamate e chiamate VoIP.

Il vantaggio, in questo caso, è però quello di poter utilizzare questa applicazione da più dispositivi e anche da PC, mediante l’accesso alla pagina mail o l’estensione di Google Chrome, possibilità molto comoda soprattutto se vi trovate a dover utilizzare questi servizi per lavoro, in ufficio o in trasferta.

Probabilmente vi ricorderete che, fino a poco tempo fa, chi aveva uno smartphone con sistema Android poteva usufruire di Google Talk, applicazione di messaggistica istantanea che ha avuto scarso successo ma che è rimasta attiva fino al 2013.

Ebbene, una volta scomparsa, questa applicazione è stata rimpiazzata da Hangout, una sorta di messenger di Google Plus che offre lo stesso servizio, oltre alla possibilità di gestire più di un account Google. Altra caratteristica saliente di Hangout è che il servizio può essere utilizzato dal PC, che lo rendo facilmente raggiungibile mediante un’estensione di Google Chrome oppure accendo alla web mail di Gmail.

Rispetto a Whatsapp, Hangout permette di conservare le conservazioni in Cloud e può essere facilmente utilizzato senza connessione attiva sul cellulare. In sostanza, tutte le conversazioni possono essere conservate, anche se il telefono non è connesso a Internet.

L’applicazione può essere anche usata su qualunque Tablet e mediante sistema operativo Android e il suo utilizzo è molto semplce, anche senza bisogno di installarla, dal momento che Hangouts è già presente sui dispositivi nella maggior parte dei casi. Se così non fosse, si può installare in poco tempo accedendo allo store di Google.

Nella versione per smartphone, Hangout è composto dai contatti e dalla chat. I contatti si possono selezionare, aggiungere ed eliminare dalle cerchie di Google Plus, oppure aggiungere ex novo selezionando semplicemente i numeri di telefono che sono già memorizzati nella rubrica del telefono. Si possono inserire i contatti anche mediante l’indirizzo mail.

Nella sezione chat, invece, è possibile accedere alle conversazioni che abbiamo intrapreso con i nostri contatti, oppure iniziarne una nuova. L’applicazione può essere poi integrata da altri servizi, come Telefono Hangouts, che consente di effettuare chiamate gratis in quasi tutti i paesi del mondo, ad eccezione di alcuni che prevedono un costo, comunque inferiore alla maggior parte degli operatori telefonici.

Hangouts può essere utilizzato anche da PC e, in questo caso, è possibile procedere in due modi diversi. Il primo prevede l’utilizzo di Google Chrome; bisogna quindi scaricare l’estensione di Google on line, installarla e accedere alle impostazioni mediante l’icona verde che si presenterà in alto a destra.

Una volta cliccato sull’icona, si aprirà una finestra che contiene le conversazioni recenti; per iniziare una conversazione basta cercare il nome della persona che si vuole raggiungere e cliccare sul suo contatto.

In alternativa, potete accedere a Hangout mediante la pagina web del servizio Gmail. In questo caso, aprite la pagina e troverete, in prossimità della colonna sinistra che compare, tutte le vostre conversazioni e potrete cercare il nome dell’utente che desiderate contattare.

 

(Visited 1.901 times, 1 visits today)

Una risposta

  1. Antonio Moghetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.