Che cos’è Hangout e come si usa

Hangout è un famoso programma di Google che permette di usufruire di un servizio di messaggistica istantanea, integrata con un servizio di videochiamata e chiamate VoIP. Ma cerchiamo di capirne meglio e vediamo come utilizzare al massimo delle potenzialità questa applicazione e come può essere utilizzata per lavoro oppure per semplice svago.

Che cos'è e come si usa Google Hangout: guida completa

Indice dei contenuti

Che cos’è Hangouts e come si usa. 1

………………………………………………………………………………………………………………………………….. 2

CHE COS’È HANGOUTS E COME SI USA. 2

EVOLUZIONE DI GOOGLE HANGOUTS. 3

DA GOOGLE HANGOUTS A GOOGLE MEET. 3

PANORAMICA SERVIZI GOOGLE. 4

#1. GOOGLE HANGOUTS. 4

#2 GOOGLE MEET. 4

#3 GOOGLE CHAT. 5

#4 GOOGLE DUO.. 5

GOOGLE HANGOUTS VS GOOGLE MEET VS GOOGLE CHAT. 5

CHE COS’È HANGOUTS E COME SI USA

Hangouts è un’applicazione sviluppata direttamente da Google che permette di chattare, scrivere messaggi istantanei, esattamente come succede per WhatsApp, ed effettuare videochiamate e chiamate VoIP. L’applicazione, la cui disattivazione era in programma per l’ottobre 2019, in realtà, è ancora attiva ma le ultime notizie rilasciate da Google lasciano pensare che il 2021 sia davvero l’ultimo anno per Google Hangouts.

Al momento è, dunque, ancora possibile utilizzare Google Hangouts nella sua versione classica. Una descrizione sul funzionamento e tutti i vantaggi connessi all’uso sono qui in basso riportati.

L’applicazione può essere utilizzata da più dispositivi e anche da PC, mediante l’accesso alla pagina mail o l’estensione di Google Chrome, possibilità molto comoda soprattutto se vi trovate a dover utilizzare questi servizi per lavoro, in ufficio o in trasferta.

Probabilmente, alcuni nostalgici ricorderanno che i primi smartphone con sistema Android consentivano di utilizzare Google Talk, applicazione di messaggistica istantanea che ha avuto scarso successo ma che è rimasta attiva fino al 2013.

che cos'è l'hangout

Ebbene, una volta scomparsa, questa applicazione è stata rimpiazzata da Hangouts, una sorta di messenger di Google Plus che offre lo stesso servizio, oltre alla possibilità di gestire più di un account Google.

Altra caratteristica saliente di Hangouts è che il servizio può essere utilizzato dal PC o da qualsiasi dispositivo, e per un periodo è stata accessibile anche grazie un’estensione di Google Chrome.

Oggi è sufficiente collegarsi alla pagina ufficiale di Hangouts e avere un account Google per utilizzare il servizio

Rispetto a Whatsapp, Hangouts permette di conservare le conservazioni in Cloud e può essere facilmente utilizzato senza connessione attiva sul cellulare. In sostanza, tutte le conversazioni possono essere conservate, anche se il telefono non è connesso a Internet.

L’applicazione può essere anche usata su qualunque Tablet e mediante sistema operativo Android e il suo utilizzo è molto semplice, anche senza bisogno di installarla, dal momento che Hangouts è già presente sui dispositivi nella maggior parte dei casi. Se così non fosse, si può installare in poco tempo accedendo allo store di Google.

Nella versione per smartphone, Hangouts è composto dai contatti e dalla chat. I contatti si possono selezionare, aggiungere ed eliminare dalle cerchie di Google Plus, oppure aggiungere ex novo selezionando semplicemente i numeri di telefono che sono già memorizzati nella rubrica del telefono. Si possono inserire i contatti anche mediante l’indirizzo mail.

Nella sezione chat, invece, è possibile accedere alle conversazioni che abbiamo intrapreso con i nostri contatti, oppure iniziarne una nuova. L’applicazione può essere poi integrata da altri servizi, come Telefono Hangouts, che consente di effettuare chiamate gratis in quasi tutti i paesi del mondo, ad eccezione di alcuni che prevedono un costo, comunque inferiore alla maggior parte degli operatori telefonici.

EVOLUZIONE DI GOOGLE HANGOUTS 

Il crescente numero di applicativi sviluppati negli anni sia da Google sia da altre società concorrenziali: Microsoft, Facebook, Zoom, giusto per riportare alcuni esempi, ha creato un certo disorientamento negli utenti che in un periodo fortemente digitalizzato ha tante, forse troppe, alternative per poter comunicare.

Ripercorriamo la storia di Google Hangouts e andando avanti con la lettura vedremo in quale contesto, tra gli applicativi pensati per favorire la comunicazione via Internet, si colloca oggi, nel 2021, Google Hangouts.

DA GOOGLE HANGOUTS A GOOGLE MEET

Il 2021, stando a quanto dichiarato dagli sviluppatori di Google, dovrebbe essere l’ultimo anno in cui è possibile utilizzare Google Hangouts (https://hangouts.google.com/) al momento ancora attivo e utile per messaggi, chiamate vocali e videochiamate.

Tornando indietro temporalmente, nel marzo 2017 Google Hangouts è stato diviso in due prodotti differenti pur conservando il medesimo marchio.

  • Hangouts Meet (oggi Google Meet)
  • Hangouts Chat (oggi Google Chat)

I due prodotti erano stati pensati in due versioni differenti, una a pagamento e riservata alle aziende l’altra gratuita e accessibile per tutti.

Tuttavia, le due versioni hanno subito alcune critiche e recensioni negative e nell’agosto del 2019, Google ha annunciato l’uscita di Google Meet e Google Chat, due applicazioni che, almeno negli obiettivi, avrebbero dovuto sostituire Google Hangouts entro giugno 2020.

Nella realtà dei fatti, Google Hangouts nella sua versione classica risulta ancora attivo e dalle ultime informazioni presenti sul web dovrebbe chiudere verso la metà 2021.

L’applicazione ad oggi più utilizzata e di riferimento è Google Meet la quale dall’aprile 2020 è gratuita per tutti gli utenti così come Google Chat.

Queste ultime sono le due applicazioni principali che Google ha reso gratuite in risposta all’emergenza sanitaria COVID-19 favorendo quindi la possibilità di comunicare, di lavorare e di studiare da remoto.

PANORAMICA SERVIZI GOOGLE

Come funziona Google Meet? Google Hangouts esiste ancora? Qual è la differenza tra tutti gli applicativi offerti da Google e finalizzati ad agevolare la comunicazione via Internet tra le persone?

L’offerta di strumenti video e chat oggi è immensa e la ricerca del giusto applicativo è un’operazione per molti versi sconcertante poiché ogni persona o ogni azienda trova difficile trovare una piattaforma comune da utilizzare.

Rimanendo in tema di servizi Google vediamo qual è lo stato attuale delle cose.

#1. GOOGLE HANGOUTS

Google Hangouts è il primo servizio di messaggistica e chat lanciato da Google nel 2013. Il servizio, come abbiamo visto, è ancora attivo ma è necessario disporre di un indirizzo e-mail @gmail.com o @googlemail.com.

In origine Google Hangouts era un applicativo che integrava anche le funzionalità di Google+, Messenger e Google Talk.

Tuttavia, l’applicazione non è mai riuscita ad essere realmente apprezzata dagli utenti che, nel tempo, hanno dimostrato di preferire applicativi come Facebook Messenger e WhatsApp.

Per poter utilizzare Hangouts è sufficiente collegarsi su: (https://hangouts.google.com/) oppure in Google e se collegati da Pc Desktop, una volta effettuato l’accesso e cliccato in alto a destra sull’icona quadrata e formata dai sei pallini è presente l’applicazione, accanto alle altre fornite da Google come: Maps, Drive (https://www.guidaconsumatore.com/internet/come-usare-google-drive.html), Calendar, Photo, e tante altre.

#2 GOOGLE MEET

Google Meet, in passato chiamato Google Hangouts Meet è un software pensato per le video conferenze ed è inserito nel pacchetto G Suite. È possibile utilizzare Google Meet direttamente collegandosi sulla pagina ufficiale (https://meet.google.com/).

Da maggio 2020 Google Meet è gratuito per tutti gli utenti fino a un utilizzo massimo di 60 minuti e 100 utenti collegati contemporaneamente. Per le aziende il servizio è illimitato nella durata e supporta fino a 250 utenti.

È possibile utilizzare Google Meet sia da smartphone che da PC o da Tablet. L’applicazione supporta i sistemi operativi Android, iOS e Windows10.

Google Meet non richiede l’installazione di alcun programma, è sufficiente avere un microfono e una webcam per poter usufruire di tutte le funzionalità.

#3 GOOGLE CHAT

Google Chat, in passato chiamato Google Hangouts Chat è un servizio di messaggistica utile per i team di lavoro anche questo presente all’interno di G Suite. Google Chat è presente collegandosi su (https://chat.google.com/).

Google Chat permette di comunicare sia one-on-one oppure con un piccolo gruppo di persone.

Google Chat è stato sviluppato nel 2017 è ed una risposta a prodotti concorrenziali come Slack e Microsoft Teams.

Tra le peculiarità si evidenzia: la possibilità di integrare l’applicazione con Google Drive così da rendere semplice e immediata la condivisione dei file.

#4 GOOGLE DUO

Google DUO (https://duo.google.com/) permette di avviare una chiamata video sia singola sia di gruppo. L’uso è molto semplice sia da PC che da smartphone.

Nell’agosto 2020, Google ha annunciato che sta pianificando di sostituire Google Duo integrandolo con Google Meet.

Ad oggi, Google Duo permette video chiamate in buona qualità 720p HD ed è l’ideale per le conversazioni video via smartphone.

GOOGLE HANGOUTS VS GOOGLE MEET VS GOOGLE CHAT

Tra Google Hangouts, Meet, Chat e Duo la possibilità di scegliere l’app giusta per le proprie attività di messaggistica e video non è affatto semplice.

Il 2021 dovrebbe essere l’anno in cui Google farà un po’ di ordine tra tutti gli applicativi. Stando a quando annunciato da Google stessa (https://blog.google/products/workspace/latest-google-hangouts-and-upgrade-google-chat/) tutti gli utenti Hangouts entro quest’anno saranno trasferiti e potranno utilizzare Google Chat che diventerà, a tutti gli effetti, la piattaforma di comunicazione di riferimento per gli utenti Google.

Google Chat non è esattamente uguale a Google Hangouts ma offre alcune funzionalità aggiuntive: chat di gruppo, possibilità di condividere i file e livelli maggiori di sicurezza.

Tutte le conversazioni, i contatti e la cronologia migreranno, dunque, da un’applicazione all’altra, tuttavia vi sono alcuni particolari che non sono stati ancora definiti.

Ad esempio, dovrebbe scomparire la possibilità di chiamare prevista in Hangouts, le videochiamate invece resteranno e subiranno solo il passaggio da Hangouts a Meet.

In definitiva, il 2021 è un anno di grandi cambiamenti per quanto riguarda le applicazioni di messaggistica fornite da Google.

Gli utenti, con tutta probabilità, subiranno una migrazione forzata da Google Hangouts verso Google Chat, un servizio, quest’ultimo nato a pagamento e pensato per le aziende, ma che sarà gratuito e pensato per tutti.

In realtà, la chiusura di Google Hangouts era nell’aria già dal 2018 ma per varie vicissitudini si è protratta fino al 2021.

Google Hangouts sarà, in conclusione, a partire dalla metà del 2021 un mero ricordo. Inoltre, nei prossimi mesi alcune funzionalità inizieranno progressivamente a non essere più disponibili. Ad esempio: il supporto Google Voice potrà essere utilizzato sono utilizzando l’app dedicata: Google Voice.

(Visited 41.318 times, 27 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

2 Commenti

  1. Luciano Alessio
  2. Antonio Moghetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.