Amazon Prime Video: come funziona il servizio streaming

Negli ultimi anni, lo sappiamo, il modo di fruire di contenuti multimediali quali film, serie TV (non chiamatele telefilm!), documentari, anime e cartoni animati è molto cambiato grazie ai servizi di streaming on demand. Amazon non ha voluto rimanerne fuori, introducendo anche in Italia l’esclusivo servizio di Amazon Prime Video.

amazon prime video

Serie TV e film originali non sono più una prerogativa di Netflix o Sky, perché la piattaforma di e-commerce lanciata da Jeff Bezos ha deciso di entrare aggressivamente anche in questo mercato, con una formula – come al solito – economica e alla portata di tutti. E, dal dicembre 2016, anche di tutti gli italiani.

Si chiama Amazon Prime Video, e per poterne usufruire bisogna essere clienti Prime, il servizio a tariffa annuale – ma da aprile 2018 anche mensile per 5€ al mese – che consente a chi si abbona di ottenere un prodotto ordinato su Amazon in un giorno o due dopo l’acquisto. La sua forza, quindi, sta nel non avere un costo a parte ma di essere uno dei tanti servizi dell’abbonamento Prime. E nel fatto che è presente, oltre che sul sito web da PC, anche negli app store di Smartphone, Tablet e SmartTV.

In Italia è arrivato con poco più di 300 contenuti, che dopo quasi due anni sono giunti a più di 10mila. Vi ricordate Top Gear, il famoso programma automobilistico britannico il cui successo lo deve maggiormente ai tre presentatori? Bene, se siete rimasti loro fan anche dopo i loro disguidi con la BBC, sarete contenti di sapere che sono stati tra i primi ad approdare sulla piattaforma di Amazon con The Grand Tour.

Prezzi

Come abbiamo già accennato, Amazon Prime Video fa parte del pacchetto Prime. La tariffa annuale per un cliente abbonato è di 36€, ma se si sceglie, invece, di pagare mensilmente la rata è di 5€. Amazon dà la possibilità ai nuovi clienti di provare l’abbonamento gratis per 30 giorni, periodo in cui senza spendere potrete usufruire anche dei contenuti multimediali di Prime Video.

Dove poter usare Prime

Amazon Prime Video, sugli OS Windows e MacOS, è accessibile da tutti i più famosi browser con il linguaggio noto come HTML5: tra questi ci sono Safari, Microsoft Edge e Google Chrome, ma anche Opera e Firefox. Sul sistema operativo Open Source Linux è fruibile da Chrome.

Sono presenti, inoltre, le app per Android, iOS e, ovviamente, per i tablet Kindle Fire della stessa Amazon. L’applicazione – come Netflix, del resto – permette di scaricare i contenuti per guardarli anche offline, se per esempio siete in aereo o in vacanza in luoghi dove la rete non arriva. È da apprezzare il fatto che la app per i dispositivi Apple supporta AirPlay: potrete quindi comodamente proiettare su Apple TV i contenuti dell’applicazione dal vostro dispositivo, sia esso iPhone o iPad. Purtroppo, ciò non vale per Chromecast di Android ma tale problema si risolve facilmente proiettando il contenuto con la funzione di duplicazione dello schermo (funzione identica per i PC se si sfrutta la piattaforma con Chrome); o, in alternativa, comprando il Fire TV Stick di Amazon (che è un’ottima alternativa al Chromecast di Google).

È inoltre presente una app dedicata alle principali SmartTV, anche senza AndroidTV, di LG, Sony e Samsung – che sfrutta anche la tecnologia HDR per la riproduzione delle immagini – e anche negli stores di Apple TV, PlayStation 3 e PlayStation 4. Ricordate che la piattaforma funziona al massimo su 3 dispositivi contemporaneamente.

La velocità della connessione ad Internet è in linea con gli altri servizi di streaming video:

  • In definizione standard è sufficiente una connessione a 900 Kbits/sec;
  • Per guardare contenuti in HD deve salire ad almeno 3.5 Mbits/sec;
  • Per le tecnologie 4K e UltraHD non può scendere sotto 15 Mbits/sec (in poche parole, è meglio avere la fibra per evitare inceppamenti, video a scatti o altre scocciature di sorta)

Iscrizione

Se avete deciso, quindi, che Netflix non vi basta più e che l’applicazione di SkyGo e il sito web per la riproduzione dei contenuti fuori dalla TV non sono all’altezza, non vi resta che sottoscrivere un abbonamento ad Amazon Prime, perché come detto Prime Video è solo uno dei tanti servizi che tale sottoscrizione offre.

Connettetevi alla pagina di Amazon Prime, usate i vostri dati Amazon – sono già presenti se avete fatto almeno un acquisto su questa piattaforma – e attivate il mese di prova, beneficiando dei suoi contenuti per 30 giorni senza spendere nulla e senza obbligo di rinnovo. In seguito, compilate i moduli di Amazon e il gioco è fatto.

Al termine del periodo di prova, il rinnovo è automatico al prezzo di 36€/anno o 4,99€/mese. Ma se non volete rinnovarlo perché non vi è piaciuto o perché per vari motivi vi accontentate dei 30 giorni gratuiti, andate nelle impostazioni e disattivate l’automatismo del pagamento. Ricordate, inoltre, che potrete disdirlo in qualsiasi momento, ma badate bene che non potrete rinunciare solo al servizio video. Prime è un abbonamento unico, per cui rinunciando ai contenuti streaming rinuncerete anche alle consegne in un giorno.

Usi e consumi di Amazon Prime Video

Avete attivato l’abbonamento? Fantastico! Ora non vi resta che andare sulla pagina principale di Amazon Prime Video e accedere (il tasto Accedi si trova in alto a destra) usando le vostre credenziali. Una volta che ha accettato user e password e che ha caricato la pagina, vi ritroverete nella home del servizio, da dove è possibile selezionare i contenuti in evidenza o cercare le categorie.

Da poco l’interfaccia è stata tradotta in italiano, ma nel caso la vostra rimanga in inglese – talvolta è possibile – non temete, la semplicità è di casa in quel di Amazon! Inoltre, ciò non compromette la lingua italiana nei contenuti, perché tramite la geolocalizzazione la piattaforma riconosce dove siete, per cui tranquilli che potrete capire ciò che guardate anche se non siete molto ferrati nella lingua d’oltremanica, grazie al doppiaggio e ai sottotitoli.

Se volete guardare contenuti esclusivamente in lingua italiana, procedete con questi passaggi:

  • Andate su TV shows(serie TV) o Movies (film) in alto a sinistra, e scegliete tra:
  • Italian Subtitled Movies, che riguarda film sottotitolati in italiano.
  • Italian Audio Movies, fruire di lungometraggi doppiati in italiano.
  •  Italian Subtitled TV come per i film sottotitolati, ma stavolta riguarda le serie TV.
  •  Italian Audio TV come sopra, ma per le serie TV doppiate.

Comunque, molti contenuti in italiano – siano essi doppiati o sottotitolati – sono anche nelle categorie generiche di Amazon Prime Video, per cui esplorate in tutta tranquillità il sito e la sua vasta gamma di contenuti. In Movies si trova una grande serie di film catalogati per genere, come i film d’azione in Action&Adventures o le commedie romantiche in Romance Movies. Qualora sappiate cosa cercare perché sapete già cosa volete vedere, affidatevi alla barra di ricerca. È molto comoda, e come in tutti i siti di questo tipo dà anche suggerimenti in base a ciò che avete cercato (soprattutto se esso è assente).

Avete trovato quello che cercavate, o una locandina e una trama riassunta vi hanno incuriosito? Avviate, allora, la visione del primo episodio o del lungometraggio cliccando sulla sua immagine di copertina e, in seguito, sul pulsante Play (il classico triangolo col vertice che punta a destra) nella finestrella pop-up che si apre.

Alcuni suggerimenti durante la riproduzione:

  • La lingua e i sottotitoli di preferenza, comunque, si possono cambiare in qualsiasi momento anche dopo che il contenuto è partito, andando nella nuvoletta in alto a destra e analizzando in quante e quali lingue audio e/o sottotitoli tale prodotto consente di essere fruito.
  • L’icona dell’ingranaggio, invece, permette di selezionare manualmente e cambiare la qualità delle immagini (in SD, HD o in riproduzione automatica).
  • Le due frecce che puntano in direzioni opposte consentono di guardare il film o la serie tv schermo intero.
  • L’altoparlante rende invisibile o visibile la barra grafica del volume.
  • In basso, come al solito, c’è la barra temporale del video, il tempo che manca alla fine, e i pulsanti Pausa/Play, indietro, avanti.
  • La funzione View All in alto a sinistra è molto interessante, perché consente di visualizzare le info più approfondite riguardo il prodotto che si è scelto, come gli attori, i titoli delle musiche e altre curiosità.

Dovete per qualche motivo interrompere la visione del film, e potrete riprenderlo solamente in un altro luogo con un altro dispositivo? Non preoccupatevi: Amazon Prime Video non è inferiore alla concorrenza, e come gli altri permette di riprendere la fruizione da dove l’avevate interrotta in qualunque dispositivo connesso al vostro account.

Amazon ha inoltre reinterpretato il concetto di playlist creando la Watchlist, nella quale potete velocemente archiviare tutti i contenuti che state seguendo o che volete riguardare. Per farlo, spostate il mouse sull’immagine di copertina del film/serie che volete aggiungere e cliccate su Add to watchlist che vi compare al passaggio del puntatore. Il simbolo dell’omino in alto a destra, che comprende anche il vostro profilo (da questo simbolo potete gestire l’account, cambiare l’aspetto dei sottotitoli e altre impostazioni, andando su Account&Settings), è l’icona che racchiude anche la vostra personale Watchlist. Infatti, selezionatela e andate su Your Watchlist.

In Account&Settings, inoltre, potete:

  • Selezionare la scheda Playblack che attiva o disattiva l’autoplay dei video.
  • La scheda Parental control se volete attivare delle restrizioni riguardo i contenuti non adatti ai minori.
  • La scheda Subtitles per cambiare l’aspetto dei sottotitoli nei video.

Download e riproduzione offline dei contenuti

Abbiamo accennato anche alla possibilità di scaricare i contenuti di Amazon Prime Video per poterli guardare anche senza connessione, in particolari situazioni dove essa è assente.

Per farlo, selezionate un film o una serie tv che vi interessa e pigiate sulla freccia che punta in basso o sulla scritta Download (in particolare, per le serie tv dovrete scaricare singolarmente ogni episodio che sapete potrete vedere solo offline.). Attenzione a chi ha un dispositivo iOS (iPhone o iPad): come sapete, rispetto ad Android o Windows è un sistema più restrittivo nel multitasking per cui se state scaricando un contenuto, dovrete lasciare il dispositivo acceso e l’app di Prime Video in esecuzione in primo piano. Non potrete, quindi, fare altro nel frattempo.

Finito di scaricare, andate sulla voce Downloads dal menu dell’applicazione (in basso su iOS; di lato su Android, dopo aver cliccato sul pulsante del menu ad hamburger ≡), e poi selezionate, in base a ciò che volete vedere, la scheda TV Shows o quella Movies e fate “tap” prima sulla copertina e in seguito sul pulsante Play. Potete anche cancellare i contenuti scaricati, magari per fare spazio a nuovi, agendo come appena illustrato e andando sul pulsante Delete, presente nel pop-up con la sua descrizione.

Potete modificare la qualità dei video scaricati o la possibilità di effettuare il download con rete dati (3G o 4G non inferiori):

  • Andate nelle impostazioni della app (cliccando su Settings), sulla voce Streaming & Downloading. Qui è prima di tutto possibile regolare la qualità streaming e scegliere se permettere o meno di guardare film, serie e documentari anche sotto rete dati (sempre 3G o 4G).
  • Nella schermata che si apre, continuate la navigazione pigiando su Download Quality e selezionando Best se volete fruire della riproduzione migliore disponibile; Good per quella intermedia; o Data Saver se, come il nome suggerisce, state scaricando coi dati e non volete finire i giga (quindi, scaricando alla minima definzione).
  • Attivate o disattivate l’opzione Download on Wi-Fi only se volete o non volete permettere il download via dati.
  • Su Android c’è anche Always Ask che vi chiederà di volta in volta in quale qualità preferite scaricare un contenuto.

Pronti, via! Amazon Prime Video è un servizio che offre contenuti per certi aspetti più accattivanti, diversi da quelli della concorrenza. Il prezzo annuale praticamente stracciato e il fatto di essere un servizio Prime – e quindi che oltre a tale abbonamento, potrete usufruire di consegne veloci – ne fanno un’alternativa validissima e pericolosa per i principali competitors.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.