Skip to main content

Negozio di biciclette: come aprire

Aprire un negozio di biciclette

Fatta questa breve premessa su un mezzo di trasporto che tutti conoscono e molti utilizzano, possiamo affermare che aprire un negozio di biciclette è senza dubbio una buona opportunità di guadagno, un investimento che se compiuto in modo intelligente può regalarvi molte soddisfazioni sia economiche che professionali.

Inoltre questo settore è in continua crescita sia dal punto di vista tecnologico che per quanto riguarda i servizi offerti alla clientela che sta aumentando notevolmente in questi ultimi anni.

Requisiti necessari

Aprire un negozio di biciclette si traduce come un impegno non solo economico ma anche pratico. E’ bene infatti possedere oltre a delle buone capacità gestionali anche una certa competenza tecnica, che vi permetterà di operare in modo da rendere la vostra attività autonoma e completa.

La gestione di un negozio di biciclette è davvero stimolante e dinamica, un’attività in grado di regalare molta soddisfazione in particolare per chi ama il mondo della bicicletta. Dovrete possedere anche delle buone capacità di vendita e riuscire a consigliare al meglio la vostra clientela sia per quanto riguarda l’aspetto puramente tecnico delle varie componenti della bicicletta, e sia per tutto quello che sono gli accessori e/o l’abbigliamento migliore o per professionisti e aspiranti ciclisti.

Dovrete quindi essere informati sulle varie tipologie di bici e sulle ultime innovazioni nel campo. Inoltre per offrire alla propria clientela un servizio completo è bene che conosciate la zona, e siate quindi in grado di offrire le giuste informazioni a turisti e non. E’ fondamentale l’impegno in questo tipo di attività che prevede degli orari di apertura al pubblico intensi, anche e soprattutto nei giorni festivi.

Investimento iniziale e margini di guadagno

In linea di massima possiamo dire che questo tipo di attività richiede un investimento iniziale medio. Parliamo di circa 60 mila euro.

I costi di gestione devono essere calcolati con attenzione, anche se essi dipendono molto dalle dimensioni della vostra attività. I margini di guadagno di quest’attività variano in base agli articoli, e come spiegheremo più avanti l’assistenza e altri servizi rappresentano un punto di forza per i profitti.

Un’attività che si trova nella giusta zona e conta di una buona clientela può raggiungere dei guadagnare fin a trecentomila euro annuali, considerando un’utile di circa il 25%. Dei dati incoraggianti che prevedono però un determinato impegno e una buona riuscita.

Trovare zona giusta e locale adeguato

E’ bene che capiate qual è la zona migliore per avviare il vostro negozio di biciclette.

Per prima cosa vi consigliamo di fare un’analisi approfondita degli abitanti del Comune in cui andrete ad avviare la vostra attività. Scoprite anche se il luogo ha un alto afflusso di turisti in determinati periodi dell’anno. Il turismo infatti è una componente essenziale in questo settore, in particolare per quanto riguarda il noleggio.

Il locale dovrà essere sufficientemente grande, poiché dovrà ospitare i modelli in vendita che dovranno essere ben visibili. E’ preferibile avere anche uno spazio esterno per l’esposizione dei modelli. Quindi è necessario scegliere un luogo che preveda un buon passaggio pedonale.

Nel caso vendiate accessori e abbigliamento, anche per tutto ciò è necessario uno spazio sufficiente per rendere l’esposizione gradevole. Inoltre deve esserci un’officina, che solitamente si trova nel retro del negozio, ma che deve essere grande abbastanza sia per lavorare e contenere i macchinari e gli attrezzi necessari, e sia per le bici in riparazione lasciate dai clienti.

Iter burocratico da seguire

Aprire un negozio di biciclette prevede ovviamente che seguiate un certo iter burocratico che è quello tipico dei negozi al dettaglio.

Dovrete per prima cosa presentare la Dichiarazione di inizio dell’attività presso il Comune dove intendere aprire il vostro negozio. A questo punto trascorsi trenta giorni, se non avrete ricevuto alcuna comunicazione potrete continuare. Iscrivetevi al Registro delle Imprese della Camera di Commercio, e aprite la Partita Iva.

Vi consigliamo di chiedere aiuto a un commercialista o a un consulente che vi aiuterà nello svolgimento di tutte le pratiche necessarie.

Come aprire un negozio di biciclette

  • Un kit che permette di risolvere le difficoltà legate all’apertura di un negozio di biciclette e a stabilire come realizzare nel migliore dei modi questa iniziativa imprenditoriale. Si tratta di una soluzione on line efficace e intelligente per progettare, valutare, realizzare e lanciare con successo il vostro business.

Clientela

Coloro che si rivolgono a un negozio di biciclette sono molto spesso degli sportivi, ma anche chi ama utilizzare questo prezioso mezzo per gite nel tempo libero o durante le vacanze potrebbe essere un vostro potenziale cliente.

Inoltre vi sono anche le persone che usano la bici quotidianamente per spostarsi all’interno della città, con un occhio di riguardo verso l’ambiente. Vi è quindi un’ampia gamma di clienti, che hanno tutti esigenze differenti, che devono essere soddisfatte.

Vendita e assistenza in un negozio di biciclette

Un negozio di biciclette si occupa generalmente della vendita di qualsiasi tipo di bici: da passeggio, mountain bike, biciclette da corsa e anche le più moderne biciclette elettriche. Il mercato è quindi ampio e sicuramente in crescita. Vi è anche la possibilità di integrare la propria attività offrendo ai clienti un servizio completo che preveda l’assistenza post-vendita, la manutenzione, e anche eventuali riparazioni.

La vendita e i servizi insieme permettono di avere dei buoni guadagni e di rendere la vostra attività solida. Un altro utile servizio che si può offrire ai propri clienti è il noleggio delle biciclette tanto di moda in questi ultimi anni.

E’ interessante anche offrire dei servizi singolari ai propri clienti, come per esempio dei corsi per principianti, che insegnano agli aspiranti ciclisti a pedalare. Aumenterete sicuramente la vostra clientela.

L’officina come punto di forza

Come accennato sopra un negozio di biciclette non si occupa soltanto della vendita ma anche della riparazione, che è una notevole fonte di guadagno in questo tipo di attività. Per tanto l’officina diventa un fattore di fondamentale importanza. Se non siete voi stessi a poter riparare ed effettuare la manutenzione delle biciclette, vi consigliamo di cercare un meccanico che sia professionale e competente.

Il cliente infatti è piuttosto esigente in questo senso, e desidera avere sempre un mezzo sicuro, che funzioni alla perfezione, e spesso (ma non sempre) è disposto anche a spendere qualcosa in più per raggiungere quest’obiettivo.

E’ strano notare come in questo settore vi sia una tendenza da parte della clientela ad associare un maggiore prezzo di acquisto a un minore prezzo nella riparazione. Questo dato indica in alcuni casi un maggiore guadagno per riparazioni su modelli di bassa gamma, rispetto a modelli più professionali o con caratteristiche migliori. Sono infatti molti gli esperti del settore che rivelano come molto spesso si ottengono maggiori guadagni riparando biciclette economiche.

La componentistica ha un ruolo fondamentale nella determinazione del guadagno di un’officina, e infatti essa viene spesso acquistata sfruttando canali differenti, che permettono di ottenere un materiale che abbia un costo inferiore, e di aumentare quindi i guadagni.

Biciclette di marca o comuni

Un altro punto importante che riguarda la vendita all’interno di un negozio di biciclette è senza dubbio la scelta dei prodotti.

I marchi più famosi di biciclette spesso chiedono ai negozianti dei veri e propri programmi di vendita. Per chi avvia un’attività ex-novo è difficile quindi poter disporre della somma iniziale necessaria e soprattutto non è facile riuscire a rientrare nel programma stabilito.

Il rischio è davvero alto, visto che acquistare un certo numero di biciclette significa poi doverle vendere. Potreste trovarvi con tanti modelli invenduti e sorpassati che dovrete poi “regalare” a prezzi davvero bassi, e un guadagno quasi inesistente.

Il mercato delle biciclette è in continua evoluzione e proprio per questo motivo non riuscire a vendere i modelli appena acquistati può rivelarsi una grande perdita in termini economici. Ecco perché molte volte è preferibile cominciare dalla vendita di modelli meno conosciuti, oppure marchiare direttamente i telai di biciclette che sono importate da mercati più economici. In questo modo si aumentano notevolmente i margini di guadagno, a discapito forse della qualità dei prodotti.

Ovviamente un marchio conosciuto conta della sua popolarità e a volte questo aspetto è fondamentale per la vendita. Inoltre dovrete tentare di trovare un buon compromesso tra i modelli disponibili nel negozio e quelli invece che è possibile ordinare dal catalogo; tenete presente che molto spesso l’ordine scoraggia l’acquisto, e che prevede tempi di consegna rapidi, che se non vengono mantenuti non soddisferanno il vostro cliente.

Sport

Tai Chi Chuan

Milena Talento8 Settembre 2018

97 Comments

  • Prog ha detto:

    ciao Marco, per iniziare ti consigliamo di acquistare il kit Crea Impresa dedicato a “come aprire un negozio di biciclette”. Troverai tutte le informazioni e l’iter burocratico da seguire per intraprendere questo percorso imprenditoriale con consapevolezza e con le giuste conoscenze.

    In bocca al lupo!

  • marco rossino ha detto:

    Buon giorno sono marco voglio aprire un neg di biciclette nella.mia.zona rivoli torino essendo un ex ciclista con un buon passato sono competente on materia ciao

  • staff Guidaconsumatore ha detto:

    Approviamo il tuo commenti e ti auguriamo di trovare persone interessate.

  • Eddy ha detto:

    Pubblico nuovamente
    Per un progetto di Ciclofficina
    Riparazione /vendita accessori in Modena semi centrale .
    Locale dai 40mq a 60 mq (affitto)
    Potrebbe esserci qualcuno interessato al progetto
    Sono in possesso già di molta attrezzatura officina, ho già fatto un business Plane e analisi di costo
    Ho contatti commerciali di rilevanza
    Posseggo già una buona dose di esperienza
    Se qualcuno interessato al progetto io sono qui ….
    Eddy 3668657455
    Che qualcuno si faccia avanti

  • Mauro ha detto:

    Ciao anche alla redazione come posso mettermi in contatto con Claudio di Milano

  • Mauro ha detto:

    Ciao Francesco sono anche io di Milano mi interessa approfondire il tuo annuncio

  • Eddy ha detto:

    Eddy
    eddy
    In zona modena …..progetto di ciclofficina …riparazione/noleggio/vendita/assemblaggi
    qualcuno interessato scriva pure …
    vertex148@gmail.com

  • Simone ha detto:

    Buonasera, sarei interessato ad aprire un attività in provincia di Pescara di vendita di biciclette è assistenza .
    La mia idea era di sfruttare la posizione del mio paese vicino a molti parchi e non lontano dal mare per creare un business con turismo green coinvolgendo attività ricettive della zona e direttamente parchi e comuni.
    se qualcuno può darmi informazioni valide sul come aprire per costi e marchi da contattare scrivetemi a:
    simonedangelo86@gmail.com

    Grazie in aticipo

  • eddy ha detto:

    eddy

    In zona modena …..progetto di ciclofficina …riparazione/noleggio/vendita/assemblaggi
    qualcuno interessato scriva pure …
    vertex148@gmail.com

  • Riccardo ha detto:

    Sono intenzionato ad aprire un negozio bici in zona conegliano, vittorio veneto, godega. Possiedo gran competenza tecnica e passione. faccio gare di mtb, cosa che a mio avviso può aiutare a creare un legame con la clientela. cerco un socio con gran competenza meccanica.
    cell. 3423606996
    r-tom@live.it

  • fabio pacifico ha detto:

    buongiorno
    cerco SOCIO in affari per negozio di biciclette già avviatissimo in Ostuni per info contattatemi
    f.pac@libero.it

  • Eddy ha detto:

    eddy

    In zona modena …..progetto di ciclofficina …riparazione/noleggio/vendita/assemblaggi
    qualcuno interessato scriva pure …
    vertex148@gmail.com

  • antonio ha detto:

    buon giorno, apriremo un negozio di bici estate 2018 a ùcanazei e cerchiamo un buon meccanico con competenze. lasciamo la nostra mail : info@peaksport.tn.it

  • Eddy ha detto:

    Davide Baricella
    Possiamo metterci in contatto

  • Paolo ha detto:

    Ciao a tutti sono Paolo da Manerba del Garda!
    Sono meccanico professionista con esperienza ventennale in campo ciclismo.
    Sto’ cercando lavoro zona lago Garda e nn solo anche la possibilità di aprire un negozio.
    Chi sarebbe interessato mi contatti :paoloarvetti@alice.it

  • Paolo ha detto:

    Ciao a tutti sono Paolo da Manerba del Garda!
    Sono meccanico professionista con esperienza ventennale in campo ciclismo.
    Sto’ cercando lavoro zona lago Garda e nn solo.
    Chi sarebbe interessato mi contatti :paoloarvetti@alice.it

  • Eddy ha detto:

    qualcuno interessato sulla zona di Modena ????

  • MARCO ha detto:

    Buongiorno
    Ho un negozio di biciclette avviato .. cedo/ vendo attività. . .ottima posizione. . .

  • Mauro ha detto:

    Buona sera a tutti è da nove anni che gestisco un negozio di biciclette a Milano con ottime soddisfazioni sia economiche che morali Trattiamo dei marchi molto importanti uno dei quali praticamente in esclusiva su Milano Chiunque fosse interessato a rilevare una attività redditiva dinamica e divertente e sopratutto molto ben avviata anche con notissimi marchi già presenti e non più disponibili sul mercato milanese potrà contattarmi al seguente numero telefonico per tutti i dettagli 3420794001

  • Mauro ha detto:

    Scusate il numero di telefono e 3420794001

  • Mauro ha detto:

    Buona sera a tutti è da nove anni che gestisco un negozio di biciclette a Milano con ottime soddisfazioni sia economiche che morali Trattiamo dei marchi molto importanti uno dei quali praticamente in esclusiva su Milano Chiunque fosse interessato a rilevare una attività redditiva dinamica e divertente e sopratutto molto ben avviata anche con notissimi marchi già presenti e non più disponibili sul mercato milanese potrà contattarmi al seguente numero telefonico per tutti i dettagli

  • Gabriele poggi ha detto:

    ciao sto x rilevare un negozio di biciclette zona mare loc fregene nn sono molto esperto in materia ancora,cerco una persona che sia molto pratica nella parte meccanica, riparazioni ecc
    lascio un mio indirizzo email poggi.ga62@gmail.com

  • Marco ha detto:

    Ciao a tutti.
    Mi chiamo Marco cerco Socio per aprire un negozio di bici a torino, tanti saluti a presto per informazioni telf: 3339011568.

  • Eddy ha detto:

    X Davide di Baricella .ettiti in contatto con me
    Ciao Eddy

  • Christian ha detto:

    Ciao Claudio (in cerca di socio o lavorante a Milano),
    mi piacerebbe contattarti per avere maggiori informazioni.

    Come posso contattarti?

    Grazie
    Ciao
    Christian

  • Eddy ha detto:

    X zona Modena c’è nessuno interessato ??
    Vertex148@Gmail.com

  • Davide ha detto:

    Sono di Baricella provincia di Bologna vorrei aprire o rilevare in officina a Bologna o dintorni

  • Massimo ha detto:

    Sono interessato ad avviare un 0fficina a Parma, se qualcuno fosse interessato e volesse fare due chiacchiere resto a disposizione mlodigiani73@gmail.com

  • Massimo ha detto:

    Interessato ad aprire un officina a parma…se qualcuno volesse partecipare e inziare due chiacchiere sono a disposizione.

  • Andrea ha detto:

    Buongiorno a tutti, mi chiamo Andrea ho 52 anni e sono di Bologna, sto cercando un socio possibilmente tecnico per rilevare un negozio di biciclette e renderlo specializzato in MTB e BDC.
    Per info o contatti scrivere a andri64@hotmail.it

  • Galo Adan Barreto Andrade ha detto:

    Ciao a tutti sono Adan, ho de progetti per aprire una ciclo officina a Torino vorrei chiedere delle informazioni di qualcuno che abbia delle esperienze in questo settore grazie a presto.

  • eddy ha detto:

    .x zona Modena qualche interessato ad un progetto x una ciclofficina…
    Contatto 3668657455
    Contatto vertex148@gmail.

  • stefano ha detto:

    Salve. Da un paio di anni mi frulla l’idea di mettere la mia esperienza di smanettore di biciclette a disposizione di un venditore di bici in zona Alessandria. Potrei anche valutare una società.

  • francesco d.m. ha detto:

    ciao piero,anche io di milano provincia,di Solaro…..interessato ad una collaborazione…sono un appasionato e mi diletto da sempre nel riparare bici in casa,anche verniciare..il mio cell 349 0092870 aerocesco@libero.it

  • Francesco ha detto:

    Buongiorno a tutti, sono un meccanico di bici operante da 4 anni in provincia di bari. Sono a disposizione per chiunque fosse intenzionato a cercare una figura tecnica in questo bellissimo settore.
    Per info procinof@gmail.com o 3913147037

  • stefano ha detto:

    ciao a tutti, sono Stefano ed ho 18 anni, appena uscito dall’istituto tecnico mi piacerebbe aprire un negozietto di bici qua al mio paese della bergamasca (più di 7000 abitanti), sono appassionatissimo e riparo o monto da zero bici per conoscenti amici ecc, oppure restauro bici da corsa d’epoca in disuso per poi rivendere ai vari appassionati del settore, secondo voi vale la pena aprire un piccolo negozio di paese? quanto costerà circa l’avviamento la partia IVA ecc?grazie mille a tutti

  • riccardo ha detto:

    Buon giorno …qualcuno in zona modena x un progetto di attività ciclofficina …

  • toni ha detto:

    Salve a tutti, anche a me sarebbe piaciuto gestire un negozio di biciclette, sia corsa che mtb, con relativa assistenza ed eventualmente gestire anche una società amatoriale e di giovani sino alla categoria juniores ad esempio, e/o creare anche un sito internet di prenotazione escursioni ciclistiche, magari convenzionati con alberghi/agriturismi della zona..
    Se c’è qualcuno della zona di Olbia e Provincia interessato se ne potrebbe parlare

  • Damiano ha detto:

    Ciao Gabriele, volevo sapere se sei ancora alla ricerca di un eventuale socio per la tua attività e ti volevo chiedere in che zona si trova attualmente il negozio?

  • Gino ha detto:

    P.S. Io ho un locale di circa 40 mq (vendita) e laboratorio/officina di mq 10 che si affaccia su una grande Piazza con ivi parcheggio pubblico gratuito da mettere a disposizione per una eventuale collaborazione in tal senso,la zona è in provincia di Catania,comune di 36.000 abitanti con un altro
    comune limitrofe di 25.000 abitanti.-Gino

  • Piero ha detto:

    Vorrei aprire un negozio di biciclette in zona Milano con annessa riparazione e cercando di guardare anche alle futuristiche bici elettriche, cercherei una persona per una eventuale società, competente ed appasionato di bici.

  • claudio ha detto:

    Buongiorno alla redazione. Abbiamo un bellissimo negozio di bici vendita e assistenza in Milano,
    Al momento siamo in due, ma uno di noi per motivi famigliari si deve staccare. Cerchiamo un socio e o 2 persone appassionate in grado di entrare o in società o di rilevare l’attività. Negozio interessante per molti motivi, in particolare lo sviluppo dell’e-bike e dell’assistenza. Potete rigirare questi contatti ai nominativi che vi contattano? Per motivi di riservatezza non inseriamo la mail e il telefono del negozio. Scriveteci pure a quel contatto personale. Grazie

  • maria ha detto:

    Vorrei aprire un negozio di bici elettriche e scooter elettrici con pedali, i mezzi green che non necessitano di assicurazione e bollo. Zona Palermo. Potrebbe essere un’attività produttiva?
    Grazie

  • eddy ha detto:

    In zona modena …..progetto di ciclofficina …qualcuno interessato scriva pure …
    vertex148@gmail.com

  • Beniamin ha detto:

    Salve a tutti ,il mio parere da meccanico per chi apre un negozio di bici e di una fonte maggiore di guadanio se volete e di riuscire a comprare picoli completi di bici smontate e guadaniare anche sul montaggio :D si risparmia avolte anche il 50:% dell costo di una bici ( economica)

  • eddy ha detto:

    Rinnovo ..
    Buon giorno era mia intenzione aprire una officina riparazioni e assemblaggio biciclette in zona modena o bassa modenese. .ho letto alcuni dei vostri post qui riportati in merito. ..credo avere un po di
    esperienza nel settore in quanto ero socio di un negozio in toscana …e avendo lavorato nel settore con team dilettantistici e prof..ho dei validi contatti per acquisto materiali e pezzi di ricambio nonché contatti con aziende del settore. ..che ne dite ..qualcuno mi consiglia
    lascio il mio contatto mail
    vertex148@gmail.com
    ciao a tutti e grazie

  • carlo ha detto:

    Buonasera a tutti volevo informazioni per avviare un’attività di bici!! Qualcuno può darmi dei contatti di fornitori!!! Siamo già un’attività dapiù di 50 anni e volevamo integrare la nostra attività nel settore delle biciclette…

    SCRIVETEMI grazieeeeeee
    Carlo Boro
    RI.VA.srl

  • carlo ha detto:

    Purtroppo la crisi morde e trovare un lavoro dipendente è quasi impossibile. Mi piacerebbe aprire un negozio di biciclette in zona La Spezia, diciamo tra Massa e La Spezia in quanto credo ci possano essere ancora ottimi spazi di crescita. La mia è solo passione per le bici sia da corsa che mtb però ho dalla mia esperienze gestionali, di marketing e commerciali; di officina ben poche!
    Naturalmente anche il budget da investire non sarebbe molto (max € 20,000) però credo si possa fare.
    Se qualcuno, principalmente con doti di officina ma non solo fosse interessato si potrebbe approfondire la cosa.
    Un saluto a tutti
    Carlo

  • stefano ha detto:

    Buonasera, sarei interessato ad aprire un attività di vendita di biciclette è assistenza con articoli sportivi, se qualcuno può darmi informazioni valide mi scriva a cavariccistefano@gmail.com

  • ADAN ha detto:

    Buongiorno Marco.
    Sei ancora interessatto in avviare la attivita’,fami sapere, chao.

  • Andrea ha detto:

    Buona sera a tutti, questa notte avevo scritto un commento sul vostro articolo, ma non lo trovo più’, se era possibile volevo sapere perché, anche in forma privata, grazie e a presto.

  • Andrea ha detto:

    Non capisco la frase inserita all’inizio del mio commento…

  • eddy ha detto:

    ….x zona Modena qualche interessato ad un progetto x una ciclofficina…
    Contatto vertex148@gmail.com

  • edo ha detto:

    per chi avesse progetti in zona torino sofficepiuma@gmail.com

  • eddy ha detto:

    Buon giorno era mia intenzione aprire una officina riparazioni e assemblaggio biciclette in zona modena o bassa modenese. .ho letto alcuni dei vostri post qui riportati in merito. ..credo avere un po di esperienza nel settore in quanto ero socio di un negozio in toscana …e avendo lavorato nel settore con team dilettantistici e prof..ho dei validi contatti per acquisto materiali e pezzi di ricambio nonché contatti con aziende del settore. ..che ne dite ..qualcuno mi consiglia
    lascio il mio contatto mail
    vertex148@gmail.com
    ciao a tutti e grazie

  • eddy ha detto:

    Lascio il mio contatto
    Vertex148@gmail.com

  • eddy ha detto:

    Buon giorno sarei intenzionato ad aprire una ciclofficina in zona modena o bassa modenese.credo di avere una discreta esperienza nel settore in quanto ero socio in un negozio in toscana E in piu avendo lavorato con team dilettantisti e prof…penso quindi di poter tentare questa avventura….ho dei buoni contatti x acquisto materiali di usura . .aziende x quanto riguarda le bici….che cosa mi dite .?????????^

  • Davide ha detto:

    Salve Marco…….la mail?

  • Marco Picco ha detto:

    Buonasera a tutti,
    Ho intenzione di aprire un negozio a Milano dì riparazione e vendita biciclette e sto cercando un buon meccanico che si occupi del post vendita.
    Chi interessato mi contatti pure via email
    Grazie e a presto

  • manuel ha detto:

    Ho aperto un negozio di bici a marzo vicino a Torino e potrei dirti che la mia difficoltà è stata di trovare un marchio forte….tutti già piazzati in zona…per fortuna ho tante riparazioni economiche…si parte da lì. A fine agosto vado in germania alla fiera ….spero d trovare qualche marchio nuovo….io sto lavorando con marchi italiani economici che fanno fare le bici in turchia…c’è anche scritto sotto…volevo marchi forti italiani mi dicevano che dovevo appoggiarmi ad altri negozi…così si dimezza il guadagno….io sono soddisfatto della mia scelta…l’ho fatto per passione della meccanica della bicicletta , tutto il resto compresa la burocrazia mi stanno un po’stretti…..spero di farcela…ti auguro di realizzare il tuo obbiettivo. Ciao.

  • Rosario ha detto:

    Vorrei aprire negozio di bici a Catanzaro, cerco un buon meccanico con buone conoscenze

  • Fabio ha detto:

    Da tempo sto pensando di coniugare la mia grande passione sportiva e non legata al mondo del ciclismo al lavoro affinché possa diventare la mia professione. Mi piacerebbe trovare un meccanico assemblatore competente ed esperto per poter aprire un negozio specializzato in biciclette da corsa a Pesaro magari in società.

    Per contatti:
    yankee71@live.it

    Fabio

  • pino ha detto:

    ciao a tutti,vorrei aprire un negozio d biciclette in prov di TP e precisamente a castelvetrano/selinunte, cerco socio serio e preparato.
    contattatemi.
    ppin00@virgilio.it ,è il mio sogno nel cassetto e contattatemi anche se è passato diverso tempo dall’annuncio.

  • edo ha detto:

    salve, ero sul punto di aprire a torino. purtroppo il mio socio si è tirato indietro. io però rimango della stessa idea. chi fosse interessato, e sia in possesso di conoscenze tecniche e un piccolo budget di partenza, mi contatti a sofficepiuma@gmail.com

  • Gabriele ha detto:

    salve, io sono titolare di un negozio di bici che fa sia vendita diretta che online. Il negozio è molto particolare, facciamo solo media-alta gamma e la domanda è rivolta prevalentemente ad agonisti e gente che usa spesso “mezzi tecnici”.Nonostante abbia 22 anni e ho aperto l’anno scorso, ho molta competenza tecnica/commerciale. Il negozio ha buone possibilità di resa, da quest’anno abbiamo anche un team che corre con ben 10 nostre bici, siamo già conosciuti e abbiamo clienti in tutta Italia. Purtroppo per rendere al 100% servono capitali più ingenti di quelli a mia disposizione quindi valuto serie proposte sia per entrare in società che per rilevarla. possibilità di spostare la sede del negozio anche nelle province di bg e mi. per info 345-6970858

  • Lorenzo ha detto:

    Salve a tutti, io e un collega vorremmo aprire in Milano nord-est.
    Abbiam discrete capacita tecniche in quanto gia da tempo restauriamo e rimettiamo in sesto vecchie glorie a due ruote, l unica cosa che ci blocca sono i dubbi sul tipo di societá che converrebbe aprire ( SRL, SRLS, SNC ) e la difficolta di reperire finanziamenti a tassi agevolati (ci han gia detto di scordarci finanziamenti a fondo perduto sia europei che regionali) in quanto non disponiamo della cifra media per iniziare.
    Per ora stiam cercando di stilare un businness plan e reperire piu info possibili
    Avete qualche consiglio??
    Grazie!
    Lorenzo

  • andrea ha detto:

    ciao io sono di roma volevo aprire un negozio in zona turistica di rent a bike e bici elettroniche ed eventualmente visite guidate della citta in bicicletta… qualcuno sa darmi consigli sul mercato di roma?? e se sapete se si può usufruire di agevolazioni per i giovani? grazie!

  • Davide ha detto:

    Ciao Federico,non serve nessuna certificazione,ma una buona dose di manualita’e passione.L’ideale sarebbe affiancare un meccanico esperto per un po’di tempo,poi ci sono aziende che fanno dei corsi di aggiornamento riservati agli addetti ai lavori.

  • federico ha detto:

    Salve,
    ma per fare assemblaggio biciclette, ci vuole qualche certificazione particolare? Come si richiedono e quanto costano?e per fare manutenzione?
    Grazie,
    Federico

  • Luca ha detto:

    Buonasera, vorrei se possibile avere consigli su una mia idea che mi tormenta da tempo. Sono di Rimini, ho intenzione di aprire un negozio di bici solamente elettriche, non mischiare le bici tradizionale con la nuova mobilità. Da noi c’è un boom di questo genere di biciclette. Conoscete altre attività specializzate solamente in bici ecologiche in Italia. La mia paura è quella di non sopportare i costi trattando solamente accessori e bici elettriche.

    Luca

  • Davide ha detto:

    Salve Marco,sicuramente se controlli ancora troverai altri errori………….ma la mia preparazione scolastica non mi sembra l’argomento di discussione.

  • Marco ha detto:

    Ciao Davide, sono contento che hai un negozio in questo settore da 10 anni ma la parola “negozzi” in italiano si scrive negozi occhio a non fare più il somaro :-)

  • Francesco ha detto:

    Obbiettivo: aprire un negozio di bici con officina annessa nel nord ovest milano
    Plus: determinazione e ottime capacità relazionali
    Minus: scarse capacità tecniche

    Cerco un socio/meccanico con cui costruire un business plan dell’attività

  • Marco ha detto:

    Salve Tia leggo il suo annuncio e vorrei anch’io aprire un negozio essendo un super apassionato…!! Se posso esserle d’aiuto mi contatti pure via mail..!! Cordialmente Marco

  • Tia ha detto:

    Buongiorno, vorrei aprire un negozio di biciclette a Milano, ma ho dei dubbi sui tipi di bici da proporre anche perché sono un neofita del settore. Qualcuno può darmi qualche consiglio?

    Grazie

  • davide ha detto:

    Salve Gerardo in cosa ti posso essere utile?Sei di Verona?

  • Gerardo ha detto:

    Ciao Davide, mi piacerebbe mettermi in contatto con te, come possiamo fare
    Saluti
    Gerardo

  • Roberto ha detto:

    Buongiorno a tutti sono di Bari ma scrivo dalla provincia di Mantova, non lontano da Peschiera dove vivo da un po’. Non sono uno sportivo di grosso calibro ma l’amore per le bici mi accompagna da quando ero ragazzino e non mi abbandona! Spesso ho pensato alla possibilità di avviare attività commerciali che avessero la bici come oggetto ma è da un po’ che sto fantasticando su un progetto più grande, non puramente commerciale ma più legato alla diffusione della bici come mezzo di viabilità sostenibile. Ho una visione e tante idee che mi frullano in testa ma tutte allo stato embrionale. Mi piacerebbe davvero incontrare qualcuno che condividesse questo tipo di idee e magari ne avesse già di sue per fare brainstorming e provare a fare uscire qualcosa di buono!

  • Stefano ha detto:

    Idee tante, purtroppo poi mancano le reali possibilità.
    Io vorrei aprire un negozietto/officina a Piacenza ma non riesco a trovare il locale e non c’è nessuno in città dal quale poter rilevare l’attività.
    Se aveste segnalazioni utili o qualcuno fosse interessato a fare una piccola società sull’onda dell’ecosostenibilità mi contatti ne possiamo parlare, anche perchè credo non sia solo una moda ma sia il momento di cambiare lo stile di vita. Grazie.

  • andrea ha detto:

    ciao a tutti, ho letto con piacere tutti i commenti. sono intenzionato ad aprire un punto vendita/assistenza di biciclette e credo che sia importante proporsi con estrema correttezza ai clienti, bisogna proporre articoli con minimi margini di ricarico, puntare sulla quantità e qualità. se la crisi investe il commercio al dettaglio anche le aziende fornitrici se saranno coinvolte, quindi acettare le loro regole (quantità e condizioni di vendita) senza compromessi è una partita persa.
    grazie e tutti
    andrea

  • francesco ha detto:

    ciao a tutti, ottimo articolo e ottime considerazioni.
    io scrivo dalla prov. di bari e a fine mese con un amico apriremo un negozio di bici.
    nessuno dei due conosce il mondo della bicicletta poichè facciamo tutt’altro.il negozio tratterà solo bici urban del tipo fixed ,nude ,questo perchè ci permette di avere meno manutenzione e credo sia la bicicletta del momento e dirò di piu da napoli in giù la bicicletta ora sta uscendo alla ribalta e creso (spero) sia il futuro.
    grazie e ditemi le vostre considerazioni
    ciao

  • Davide ha detto:

    Se qualcuno e’fortemente motivato e convinto.e si trova in zona Verona,io cedo il mio negozio.
    Grazie

  • Davide ha detto:

    Salve,mi piace sentire l’interesse anche delle ragazze per questo mondo che e’ quasi tutto maschile.Le cose che si potrebbero dire sono tante,e nell’articolo molto bello riportato qui sopra sono molte,e tutte cose utili………ma teoriche…….
    Mentre nei commenti che trovi sotto ce’ della pratica,perche’ bisogna dirlo non sono tutte rose e fiori…….
    In bocca al lupo pre il tuo progetto.
    Grazie

  • Maurizio ha detto:

    Complimenti Laura!…io mi candido come meccanico.

  • Laura ha detto:

    Sono interessata a rilevare una ciclofficina abito a Parma e se avete qualche proposta sono disponibile a contrattare ed accettare consigli grazie

  • Maurizio ha detto:

    Caro Davide,conosco gli amici di cui parli…io già da un pò faccio officina sotto casa(ho un locale abbastanza grande) e gli amici arrivano.Recentemente ho risolto un problema ad un reggisella telescopico(chiedevano 120 euro+ ss) ,gli chiederò una cinquantina di euro…Comunque sono di Bergamo città ed é una piazza abbastanza ricca…La cosa che mi spaventa sono i costi fissi uniti a utili bassi(almeno credo),cioé a fronte di un certo impegno(sia di capitali che di tempo) vedo dei margini risicati e sulla vendita di bike complete la solita guerra…

  • Davide ha detto:

    Il mio negozio si trova in paese poco fuori Verona.Per decisione personale la mia scelta e’ stata di collaborare con aziende che producono in Italia(ovviamente per telai)ho avuto esperienza con un marchio blasonatissimo,esperienza super negativa per diversi aspetti.Aziende che mi danno la possibilita’ di portarci il cliente finale a vedere realizzare il suo telaio personaizzandolo come vogliono.Cosa che piace.Ovviamente comunque bisogna accontentare tutti e per questo ho anche una marca che ha bici entri level da primo prezzo(corsa mtb).Comunque sono aziende che non mi impongono programmi o numeri.Per quanto riguarda le riparazioni ovviamente riparo tutto,anche le bici della grande distribuzione.A proposito di bici da passeggio e da bambino ora le tengo solo su ordinazione,visto che la gente se la prende al supermercato(per poi lamentarsi che non funzionano e devono spendere di piu’ di quello che hanno speso per acquistarla per farla funzionare).Altra cosa da tener presente:non fare affidamento sui tuoi amici,perche’ quando comincerai a domandare soldi per quello che ora stai facendo gratis torceranno il naso e non si faranno piu’ vedere.Ultima cosa:ho clienti che mi aprezzano anche fuori provincia,ma di clienti del paese dove vivo ne vedo molto pochi.
    Te di dove sei?
    Ciao a tutti grazie

  • Maurizio ha detto:

    Grazie a te Davide.Apprezzo la tua sincerità e schiettezza.Non ho motivo di dubitare su quello che dici e infatti é un pò che il pensiero mi rode…posso chiederti dove “operi” e come hai organizzato la tua attività?

  • Davide ha detto:

    Oggi come oggi aprire un’attivita’(di qualsiasi genere)e’ molto rischioso………..anche se come dici(Maurizio)sei molto bravo…….
    Io l’ho fatto in tempi non sospetti,ma ora le cose sono diverse,e’ molto dura rimanere a galla facendo i salti mortali……credimi.
    Questo non per scoraggiarti,ma e’ la realta’ che sto vivendo dove mi trovo.Forse dove sei tu una figura del genere manca e magari al contrario di molte realta’ del genere tu fai fortuna,te lo auguro.
    In bocca al lupo per il tuo progetto
    Grazie

  • Maurizio ha detto:

    Un saluto a tutti!…anch’io é da un pò di tempo che stò valutando di aprire la mia ciclofficina.Pratico mtb e bdc,sò fare tutto e molto bene,forse meglio degli addetti ai lavori…ho infatti il vantaggio di essere meccanico di moto da corsa,quindi…in + sono super pignolo….ma c’é un però.Mi spaventano un pò i costi fissi(burocrazia,tasse,affitto..) e non riesco a vedere dei grandi utili.La mia idea sarebbe quella di fare solo officina:assemblaggio dedicato,assistenza post vendita,manutenzione ordinaria e straordinaria(sospensioni,freni,cuscinetti full sosp….) e inserire magari un marchio con gamma completa(ma non voglio fare impegni,almeno all’inizio) e poi tutta componentistica sciolta per” upgradare”.Che ne pensate?

  • Davide ha detto:

    Salve,anch’io se trovassi da vendere la mia attivita’ la cederei……….ma fino ad ora mi si sono presentate solo persone che quando si parla di soldi non si fanno piu’ vedere.Per quanto riguarda il conto vendita/visione si fanno degli accordi con le ditte con cui si ha intenzione di collaborare,di solito sono accordi temporanei,alla fine s deve sempre acquistare qualcosa,se no non avrebbe senso che dessero materiale a invecchiare nei negozzi(questo per quanto riguarda bici complete/telai).Personalmente con i rappresentanti il rapporto e’ ottimo,almeno nel nostro settore sono quasi tutti apassionati,e se possono ti vengono incontro.Li si deve gestire il proprio magazzino in base alle necessita’ senza fare grossi acquisti,poi e’ molto legato alla realta’ della zona,alla tipologia della clientela,e altri fattori che si imparano con l’esperienza.Il “vecchio” o meglio l’usato,anche li e una questione di territorio.Faccio un’esempio:se sei in zona universita’ avrai sicuramente richiesta di bici super eco da parte degli studenti,di conseguenza”non si butta via niente”.Se sei in un paese questa tipologia di mercato non ce’ di conseguenza dovresti ritirare solo il rivendibile(occhio perche’ per legge come usato acquistato da rivenditore lo devi garantire 12 mesi).Per quanto ne so io non ci sono agevolazioni,ma per questo bisogna rivolgersi a un consulente del lavoro per sapere se ce’ qualcosa a livello terittoriale.Qui mi fermo,ma l’argomento e’ molto ampio.Grazie

  • marco ha detto:

    Ciao viviana! di dove sei?
    Sono titolare anche io di una ciclofficina e volendo posso aiutarti …..

  • viviana ha detto:

    a voi esperti una cosa non mi è chiara : un mio amico esperto /amante del settore avendo conoscenza della materia vuole rilevare un officina di bici . Il posto è ottimo e chiedono poco x la licenza . Come funziona con i rappresentanti ? Le bici nuove di campione si pagano subito ? Ci sono fondi/finanziamenti per chi apre questa attività? E poi bisogna avere il nuovo e anche il vecchio o trattare una linea sola ?

  • Davide ha detto:

    Salve,sono capitato per caso su questo interessante articolo,e visto che sono un diretto interessato(ho un negozio di bici da 10 anni)vorrei riportare la mia esperienza.Innanzitutto non e’ sufficente avere passione,essere affidabili come meccanici,avere consigli da dare e tutte ste belle cose se non hai la marca giusta,non sei nel posto giusto e non sei pure un furbacchione.Io nel mio piccolo cerco di essere coerente,se faccio un lavoro ci tengo a farlo bene e non a caso, per sentirmi dire quasi sempre che sono caro……….
    Ci sono miei colleghi che lamentano la stessa cosa,mentre altri che hanno negozzi da mille e una notte che dei propri clienti non frega poi molto,ma solo dell’eventuale guadagno che ne ricavano,per cui il cliente e’ super seguito nel momento dell’acquisto,poi come riportava Paolo per quanto riguarda l’assistenza post vendita e’ scarsa o nulla.Purtroppo ne deriva che quelli come me che ci mettono anima e passione vengono snobbati dai clienti che preferiscono negozzi che puntano al prezzo(cioe’vendere quantita’)e non alla qualita’.Poi personalmente preferisco commercializzare prodotti Italiani e far lavorare il nostro paese che commercializzare bici che si vendono non per la qualita’ ma solo perche’ l’ha usata il campione di turno.Per questo io ho scelto di collaborare con aziende italiane con produzione in Italia.Forse e dico forse se ci fosse piu’ gente a pensarla cosi’ magari le cose andrebbero meglio.
    Grazie

  • Paolo ha detto:

    Ciao Rino,

    sono di Bassano del Grappa

  • Rino ha detto:

    Ciao Paolo, sono pienamente d’accordo con tè, di dove sei?
    Saluti

  • Paolo ha detto:

    In linea di massima mi riconosco nell’articolo, io sono ancora dalla parte del cliente e sogno di poter aprire un negozio di bici, trovo assolutamente vero il fatto che una buona fonte di guadagno sia l’assistenza post vendita, essere un bravo meccanico fa il miglior marketing, troppi negozi sono solo venditori e poi quando hai bisogno di assistenza non ne sono capaci o non ne hanno i mezzi, troppo spesso ne so più io di loro quando mi presento con un problema e questa cosa non da certo sicurezza ad un cliente.

    Paolo

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.