Skip to main content

aumento energia

Agli aumenti già previsti a gennaio 2022, adesso è arrivata anche la stangata della guerra in Ucraina che complica ulteriormente le cose, vista la forte dipendenza del nostro Paese dalla Russia per quanto riguarda la fornitura di gas naturale. Il momento attuale, insomma, non è certo dei più rosei per le famiglie italiane che hanno già iniziato a tirare la cinghia oltre che a cercare offerte più vantaggiose rivolgendosi al Mercato Libero. Vediamo cosa sta accadendo.

Caro gas: sempre più italiani cambiano fornitore

Così come sta succedendo con l’energia elettrica, anche per quanto riguarda il gas sono moltissimi gli italiani alle prese con la ricerca di un nuovo fornitore, in grado di offrire tariffe più vantaggiose. Si confrontano dunque le offerte gas su portali online come Segugio.it, per trovare nel minor tempo possibile quella più conveniente rispetto alle proprie abitudini di consumo, e ormai sembra proprio questa la strada che la maggior parte degli italiani sta scegliendo di percorrere. D’altronde, di alternative ce ne sono poche: l’unica opzione è quella di passare ad un nuovo fornitore, con la speranza di trovare tariffe più abbordabili.

Passare al mercato libero è la scelta più vantaggiosa

Sempre più italiani sembrano inoltre aver compreso che passare al Mercato Libero sia la scelta più conveniente al giorno d’oggi, in quanto rimanere nel regime di maggior tutela significa spendere inevitabilmente di più per la materia prima gas e lo stesso discorso si può applicare anche all’energia elettrica. Secondo i dati dell’ultimo rapporto di monitoraggio dei mercati ARERA, il 62% dei clienti domestici è passato al mercato libero del gas e questo ha consentito di raggiungere un risparmio medio per famiglia di circa 75 euro l’anno.

Sempre più italiani, insomma, sembrano essere consapevoli dei vantaggi offerti dal Mercato Libero rispetto al regime di maggior tutela e per questo motivo oggi più che mai si affrettano a cercare offerte vantaggiose.

In che altro modo abbattere i costi della bolletta del gas?

Abbattere i costi in bolletta del gas non è certo facile in questo periodo. Di certo, come abbiamo appena visto, cambiare fornitore e passare dal regime di maggior tutela al Mercato Libero consente di risparmiare in modo significativo, dunque questo è il primo passo che vale la pena compiere.

Oltre a ciò, per far calare i costi in bolletta l’unica soluzione rimane quella di abbattere i consumi domestici del gas, visto che è il prezzo stesso della materia prima ad essere schizzato alle stelle. Questo si traduce in una serie di azioni concrete: abbassare il termostato, accendere il riscaldamento solo quando effettivamente necessario, coprirsi maggiormente quando si è in casa in modo da poter mantenere una temperatura più bassa negli ambienti domestici e via dicendo. Purtroppo, questo è quello che possiamo fare, oltre che sperare in un livellamento dei costi il prima possibile.

Che cos'è e come si usa Google Hangout: guida completa
Internet

Che cos’è Hangout e come si usa

Milena Talento10 Aprile 2024
Bialetti: pentole e piccoli elettrodomestici
Elettrodomestici

Bialetti industrie

Milena Talento16 Gennaio 2015

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.