Skip to main content

Come proteggere i capelli in estate

L’importanza di una giusta hair-care routine

Essenziale è cominciare da una hair-care routine su misura e quindi scegliere prodotti professionali per capelli a seconda della tipologia di capello da trattare, richiedendo magari consigli al proprio parrucchiere di fiducia riguardo shampoo, balsamo e maschere più adatti.
Difatti, i prodotti professionali sono tendenzialmente più efficaci perché contengono sostanze quali cheratina, collagene, burri e oli in una concentrazione maggiore rispetto ai prodotti che comunemente sono rivenduti nei supermercati.

Gli alleati per le giornate al mare o in piscina

Non solo l’uso di prodotti specifici, ma anche ulteriori piccoli accorgimenti possono rivelarsi strategici nel cercare di rendere i propri capelli meno crespi e soprattutto, nel limitare i danni causati dall’esposizione al sole e dalla salsedine. L’utilizzo di cappelli o foulard aiuta sicuramente a salvaguardare la propria cute che potrebbe irritarsi dopo lunghe esposizioni al sole, ma potrebbe non bastare.
Per salvaguarda le punte bisogna utilizzare dei prodotti che contengono olio di cocco, olio di macadamia, burro di karité o in generale prodotti a base oleosa. Questi, infatti, se applicati nelle giuste quantità, aiutano a nutrire e riparare le punte che tendono a diventare aride e crespe a causa dell’acqua del mare o del cloro nelle piscine. Al contrario, utilizzare questa tipologia di prodotti sulla cute non è l’ideale, in quanto rischierebbero di renderla eccessivamente grassa.

Preservare la bellezza della chioma richiede dedizione e alcuni sacrifici

Oltre ai classici passaggi che tutti siamo abituati a fare durante il lavaggio dei capelli, quindi shampoo e balsamo, in estate (ma non solo), è consigliato apportare una maggiore idratazione per riparare il proprio capello attraverso l’uso di maschere. Le maschere per i capelli, al contrario del balsamo (che tutti conosciamo per le proprietà essenzialmente disciplinanti e districanti), sono trattamenti più intensivi e mirati che penetrano nello strato più interno del capello.
In linea generale, l’applicazione è consigliata una volta a settimana, mentre il tempo e le indicazioni per la posa possono variare a seconda della maschera scelta: alcune richiedono l’applicazione su capelli umidi, altre su capelli asciutti, tuttavia in media è consigliato un tempo di posa di almeno 30 minuti.

Inoltre, l’utilizzo di fonti di calore quali phon, piastre e arricciacapelli può danneggiare ulteriormente i capelli, per tale motivo, bisognerebbe cercare di limitarne l’impiego optando per trecce o altre acconciature qualora si abbia voglia di un nuovo look.
In ogni caso, se proprio non si riesce a rinunciare al phon e o alla piastra, è preferibile affidarsi a strumenti di qualità e di applicare creme o spray termoprotettivi prima di procedere con lo styling, in quanto limitano i danni causati dalle alte temperature e proteggono il capello grazie ai loro principi attivi nutritivi.

Musicoterapia per bambini
Bambini

Musicoterapia per bambini

Milena Talento7 Settembre 2015

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.