Nonni o babysitter

E’ un dilemma che si pone quando si hanno bambini e non si sa a chi affidarli, magari perchè avete un lavoro che non vi permette di stare con vostro figlio il pomeriggio al ritorno da scuola o dall’asilo, oppure non ve la sentite proprio di portarlo così piccolo all’asilo. Avete perciò determinate alternative: potete iscriverlo ad un asilo o ad una scuola che preveda il tempo pieno, oppure lasciarlo per qualche ora ad una persona  di fiducia come una baby sitter o la nonna. Se la vostra scelta dovesse ricadere sull’aiuto di quest’ultima, sappiate che avete diversi buoni motivi

E’ un dilemma che si pone quando si hanno bambini e non si sa a chi affidarli, magari perchè avete un lavoro che non vi permette di stare con vostro figlio il pomeriggio al ritorno da scuola o dall’asilo, oppure non ve la sentite proprio di portarlo così piccolo all’asilo. Avete perciò determinate alternative: potete iscriverlo ad un asilo o ad una scuola che preveda il tempo pieno, oppure lasciarlo per qualche ora ad una persona  di fiducia come una baby sitter o la nonna.

Se la vostra scelta dovesse ricadere sull’aiuto di quest’ultima, sappiate che avete diversi buoni motivi per farlo, almeno secondo il parere autorevole dello lo psicologo infantile dottor Luciano Stracquadanio. Secondo l’esperto in materia infatti, diversamente da quanto accadrebbe affidando il bambino ad una baby sitter, la nonna, essendo una parente e quindi una figura conosciuta dal piccolo, dà fiducia al bambino e in più la vicinanza con una persona cara e di famiglia aiuterebbe anche vostro figlio a relazionarsi meglio in futuro con le altre persone.

Inoltre non sottovalutate il fatto che la nonna, in un modo o nell’altro, è pur sempre una figura autorevole e di riferimento, dettaglio estremamente importante considerando che i bambini si trovano in una fascia d’età in cui è essenziale comprendere che esistono delle regole che vanno rispettate.

Ma la nonna non è solo questo: amando il nipotino quanto il figlio avrete la certezza di lasciarlo tra cure amorevoli, e poi si sa, i nonni sono capaci di sfoderare una pazienza che magari non hanno avuto a loro volta con i propri figli.
Inoltre, grazie all’età, i nonni hanno anche un bagaglio di esperienza che possono condividere,insegnare e raccontare ai loro nipoti.

Considerando poi che accudire i piccoli richiede non poca energia ed attenzione, trascorrere del tempo con loro farà sentire giovani ed adrenalici anche i nonni.

(Visited 15 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Una risposta

  1. Annalisa S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.