Anemia nel bambino

Per anemia si intende una carenza di ferro e si verifica quando i valori dell’emoglobina diminuiscono. Ma quali sono i segnali per cui ci accorgiamo che il bambino è anemico? Un primo segnale può essere dato dal colorito del viso, anche se non sempre è così. E’ più opportuno controllare le mucose interne delle labbra e le palpebre inferiori che solitamente risultano essere molto chiare.

Ma il pallore è solo un aspetto dell’anemia, ci sono altre cose da tenere presente, come per esempio il controllo dei battiti del polso a riposo. Mediamente, un bimbo da 1 a 3 anni ha una frequenza cardiaca pari a 125 battiti al minuto, mentre fino agli 8 anni i battiti sono 96. Se dovesse insorgere l’anemia i battiti potrebbero aumentare del 10% o addirittura del 20% in relazione anche all’età.

Se avete il minimo dubbio, consultate il pediatra che prescriverà al piccolo un esame del sangue per controllare la quantità di emoglobina presente nel sangue, il numero di globuli rossi e globuli bianchi. Vengono controllati inoltre i valori della sidereminia (ferro) e la transferrina (proteina).

Esiste prevenzione? L’unica cosa da fare è di includere nell’alimentazione cibi che contengono ferro. Il ferro contenuto nei fagioli nelle lenticchie e negli spinaci viene assorbito con più difficoltà di quello invece che è contenuto nella carne.Buona l’associazione dei legumi con i cereali e verdure con proteine animali. Le fibre e un eccessivo consumo di the , ostacolano l’assorbimento di ferro.

Ma una volta accertata l’anemia sarà il pediatra stesso a stilare una dieta apposta per il bambino, se anche con un’alimentazione adeguata, i risultati non sono soddisfacenti, il medico potrà integrare la cura somministrando delle gocce contenenti ferro.

Il periodo di cura può durare anche qualche mese ma sarà il dottore a valutare la situazione. E’ importante non solo guarire dall’anemia, ma anche reintegrare i depositi di ferro nell’organismo.

(Visited 62 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.