Kangaroo Island: un’isola piena di natura e bellezza

State programmando un tour in Australia e siete alle prese con mappe, cartine e guide turistiche? Allora sappiate che nella terra dei canguri esiste un’isola, per rimanere in tema, dove questi animali la fanno da padroni in tutti i sensi, insieme a tante altre specie si animali. Parliamo di Kangaroo Island, un luogo spettacolare dal punto di vista naturalistico e paesaggistico.

 

Kangaroo Island: tutto quello che c'è da sapere

Kangaroo Island: un’isola piena di natura e bellezza

Da sempre l’Australia è considerata terra di bellezza e di natura incontaminata e ogni anno è la meta prediletta di viaggi di nozze, viaggi di avventura ed esperienze di studio e di lavoro per giovani che provengono da tutto il mondo. Le sue bellezze, in effetti, sono innumerevoli, ma ce n’è una, in particolare, che è considerata da tutti un vero e proprio paradiso di bellezza e di natura, soprattutto per gli animali che ci abitano.

Se state programmando un bel viaggio in Australia e state pianificando la vacanza nei minimi dettagli, ecco una tappa praticamente obbligata in questa terra, soprattutto se amate la natura incontaminata e gli animali. Parliamo di Kangaroo Island, una piccola isola vicino all’Australia dove dominano scogliere, acqua cristallina e bellissimi animali.

Un po’ di storia…

Questa isola è separata dal resto dell’Australia perché, circa 10.000 anni fa, un innalzamento del livello del mare ne ha provocato la scissione. Secondo fonti archeologiche, in particolare il rinvenimento di diversi utensili in pietra, sembra che l’isola fosse occupata da alcuni gruppi di aborigeni già 11.000 anni fa. Oggi non sono presenti nativi sull’isola e si stima che la loro scomparsa, per cause che non sono note, risalga al 200 a.c

L’isola è stata scoperta nel 1802, grazie all’esploratore britannico Matthew Flinders, approdato sulla costa nord della penisola di Dudley: fu lui a ribattezzare l’isola Kangaroo Island. Subito dopo la scoperta e fino al 1836 l’isola fu soggetta a colonizzazione, intrapresa da una comunità di cacciatori che avevano rapito alcune donne aborigene dalla Tasmania.

La città più grande dell’isola è Kingscote, fondata nel 1836 e primo insediamento nell’Australia del Sud. Oggi l’isola è considerata uno dei luoghi più spettacolari e incontaminati di tutta la strada e sono molti i viaggiatori che ogni anno si mettono in viaggio per andare alla scoperta delle sue bellezze e dell’incredibile quantità di flora che è possibile ammirare a Kangaroo Island.

Cosa c’è da sapere su Kangaroo Island

Precisiamo subito una cosa, che non tutti considerano da subito pur mettendo in conto di vistare questo posto. Kangaroo Island è sì un’isoletta, ma parliamo comunque di un’isola che ha le dimensioni della nostra Val d’Aosta, per intenderci. Quindi se volete visitarla per bene vi servirà qualche giorno e una gita in giornata è davvero impensabile se volete conoscere tutte le bellezze di questo luogo incantevole.

Una volta arrivati lì vi aspettano bellissime e lunghe spiagge, acqua cristallina, magnifiche scogliere a strapiombo e grandi distese di eucalipti, oltre a tante piccole calette e baie nascoste. Ma la particolarità di questa bellissima isola non è solo la vegetazione; in questo luogo abitano canguri, koala, wallaby e tanti pinguini, animali che per loro natura sono ben disposti al contatto umano.

Per vivere a pieno l’isola bisogna almeno fermarsi una notte e, se avrete la possibilità di farlo, avrete la straordinaria opportunità di osservare, durante le ore della sera, delle vere e proprie colonie di pinguini, la cui visita può essere organizzata tramite tour guidati.

Cosa vedere a Kangaroo Island

Questa isola è talmente piena di bellezza che le attrazioni non mancano, soprattutto per chi vuole andare alla ricerca della natura più incontaminata e di paesaggi dalla vista mozzafiato. Una delle tappe più famose dell’isola è il Parco Naturale di Seal Bay, che si trova a ridosso della costa sud.

Qui potrete ammirare delle bellissime colonie di leoni marini, animali rarissimi presenti sull’isola e che rappresentano, solo in terra australiana, il 10% dell’intera popolazione mondiale. A differenza di quello che si potrebbe pensare, i leoni marini sono animali piuttosto socievoli e tollerano bene la presenza dell’uomo all’interno del loro habitat.

Ma se pensate che questo sia l’unico parco naturale presente sull’isola vi sbagliate. A Kangaroo Island ce ne sono 18, tutti con un unico obiettivo: salvaguardare la flora e la fauna del posto. Il Parco Nazionale di Flinder Chase, per esempio, offre la bellissima visione di foreste e distese di praterie e lungo la passeggiata potrete ammirare acacie, tea-tree, banksie e vedere dal vivo uno dei più grandi spettacoli dell’isola: la presenza di foche, leoni marini, aquile e numerose specie di volatili.

Nella parte più interna del parco sorgono delle bellissime e immense foreste di Eucalipto ed è proprio lì che vivono wallaby, canguri, ornitorinchi e possum. Si possono anche ammirare i koala, in uno dei pochi luoghi in cui è possibile ammirarli nel loro habitat naturale.

Durante la vostra visita sull’isola non potete non ammirare le bellissime sculture naturali di Ramrkable Rocks, dimostrazione vivente dell’ingegno della natura e di come, alle volte, la realtà supera di gran lungo la fantasia. Si tratta di formazioni di granito considerate una vera e propria meraviglia dal punto di vista geologico, che si ergono al di sopra di un promontorio snodandosi tra particolari escavazioni frutto di millenni di vento, pioggia e agenti atmosferici. Questo luogo è uno dei più fotografati in assoluto al mondo e, trovandosi al suo cospetto, non è difficile capire il perché.

I luoghi più importanti da visitare, ovviamente, non finiscono qui. Non può mancare nemmeno una visita all’Admiral’s Arch, a Cape du Couedic. Si tratta a tutti gli effetti di un arco di roccia che domina un’intera parte costiera e che è diventato il luogo di rifugio prediletto di leoni marini, che utilizzano la zona per pescare in quelle acque e per riposarsi sulle rocce.

Cose da fare a Kangaroo Island

Ci sono delle esperienze davvero imperdibili a Kangaroo Island, esperienze uniche nel loro genere che non si possono fare in nessun altro luogo al mondo, o quasi. Se volete vivere a pieno questa isola, ecco quali sono le attività che proprio non potete perdere.

Uno degli eventi più suggestivi a cui partecipare su Kangaroo Island è ammirare i pinguini che nidificano sulle colline sabbiose della costa e sulle rocce. Questa esperienza si può vivere a Penneshaw e a Kingscote. La specie di pinguini che potrete ammirare in questi luoghi è l’unica che si riproduce nelle acque dell’Australia e l’esperienza è molto suggestiva, capace di riconciliare chiunque con i misteri più grandi della natura; guardare i pinguini che attendono il tramonto e poi fare ritorno a riva. A questo proposito sono molte le agenzie turistiche che organizzano visite guidate al tramonto, per ammirare i pinguini che fanno ritorno a riva dopo aver pescato.

Altra esperienza da non mancare, sembrerà scontato dirlo ma in realtà non lo è, è quella di fare un tuffo nelle bellissime acque cristalline, di tutta l’Australia in generale e in particolare a Kangaroo Island. Per gli amanti della vita marina, questa esperienza è incredibile; potrete ammirare non solo acque incontaminate, ma anche specie marine e pesci molto singolari, come il Diavolo Blu, il Pesce dei Coralli e l’Arlecchino. Un’altra particolarità delle coste, inoltre, è quella di aver conservato, nel tempo, numerosi resti di naufragi che sono avvenuti in quelle acque.

A Kangaroo Island si trovano alcune delle spiagge più belle di tutta l’Australia, perfette non solo per nuotare ma anche per fare surf o anche solo rilassarsi ammirando la natura. Vivonne Bay e d’Estress Bay sono considerate due tra le spiagge più belle in assoluto, ma anche lungo la costa nord si possono trovare bellissime spiagge, come l’American Beach e la Brown Beach.

Se invece vi appassionano le grotte naturali, non potete mancare di visitare il Parco Naturale di Kelly Hill, un grande percorso che si snoda tra caverne e labirinti sotterranei dove potrete ammirare la formazione di stalattiti, stalagmiti e altri fenomeni geologici che caratterizzano la zona. E per chi è alla ricerca delle bianche dune sabbiose è d’obbligo una pausa a Little Sahara, un’area formata da dune di sabbia completamente circondate dalla vegetazione.

E tra un’escursione e l’altra, non dimenticate di degustare i prodotti tipici dell’isola, dal marron, il tipico crostaceo d’acqua dolce al miele delle api liguri, importate da migranti italiani, dal distillato di eucalipto ai molti formaggi e yogurt prodotti dalle pecore dell’isola. E non manca nemmeno il vino; a Kangaroo Island si produce un buon vino, nelle zone più rinomate di Pennashaw, Two Whheeler Creek Wines.

Come visitare l’isola

L’isola si può visitare organizzando dei tour guidati, oppure, se vi piace il viaggio d’avventura, anche in modo autonomo, semplicemente affittando un’auto. Se scegliete questa opzione, però, è necessario prestare attenzione perché non dappertutto, sull’isola, le strade sono asfaltate.

L’isola si può raggiungere in traghetto oppure in aereo. Il biglietto del traghetto, nota negativa, può risultare parecchio caro e fa capolinea a Penneshaw; i viaggiatori più esperti consigliano di partire provvisti di acqua e cibo per evitare di percorrere molti km alla ricerca di un negozio. Buon viaggio! E non dimenticatevi la macchina fotografica!

(Visited 10 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo.
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.