WooCommerce: il plugin ideale per creare il tuo negozio online

L’e-commerce è ormai una realtà consolidata anche nel nostro Paese. Basti pensare che il giro d’affari generato dagli acquisti in rete ha superato i 25 miliardi di euro lo scorso anno ed è destinato, secondo una recente ricerca di eMarketer, a toccare il valore di quattro triliardi di dollari globali entro la fine del 2020. Ma non sono solo i grandi brand internazionali ad aver scelto internet come canale di vendita privilegiato.

Oggi esistono strumenti a disposizione di tutti per aprire attività commerciali di successo. Tra questi spicca WooCommerce, il plugin di WordPress pensato proprio per la creazione di e-shop personalizzati. Vediamo come funziona.

Come aprire un ecommerce con woocommerce

Aprire un e-commerce con WooCommerce

WooCoommerce è l’estensione di WordPress dedicata alla vendita di prodotti online. Due i suoi punti di forza. È open source, ossia in costante evoluzione grazie all’apporto quotidiano di sviluppatori e programmatori, e quindi costantemente aggiornato secondo i principali standard commerciali ed è ricco di plugin gratuiti che permettono un livello altissimo di personalizzazione e vanno a toccare tutte le attività di un e-shop, dalla gestione del magazzino alla fatturazione, fino ad arrivare all’organizzazione delle spedizioni e alla definizione dei metodi di pagamento. Ma c’è di più. WooCommerce lavora in stretta “collaborazione” con il fratello maggiore WordPress e il passaggio dall’uno all’altro permette di mantenere inalterata la veste grafica del proprio sito, un aspetto fondamentale per la riconoscibilità in rete.

WooCommerce: facile da configurare e utilizzare

Per chi ha già un sito costruito con WordPress, utilizzare WooCommerce è un gioco da ragazzi. Le impostazioni grafiche e di layout sono le stesse per i due CMS e con pochi semplici click è possibile essere online e iniziare a vendere attraverso un portale professionale. Attenzione però. Se è vero che WooCommerce permette un elevato livello di personalizzazione e mette a disposizione plugin aggiuntivi per ogni aspetto della vita aziendale, starà a noi scegliere le opzioni migliori per la nostra specifica attività in modo da essere competitivi in un mercato sempre più affollato come quello della rete.

Alcuni principi, però, sono validi per tutti. I nostri prodotti dovranno essere sempre accompagnati da foto ben realizzate e da descrizioni accurate, dai prezzi messi bene in evidenza e dal numero o l’indirizzo e-mail d’assistenza sempre visibile. Solo così creeremo fiducia nei potenziali clienti.

Dopo la scheda del prodotto: organizzare le spedizioni con WooCommerce

Dopo aver creato le pagine delle nostre creazioni, dovremo decidere come gestire la logistica e l’invio e ritiro delle merci. Dall’efficienza di questi processi deriverà il fallimento o il successo del nostro e-shop.

Organizzare le spedizioni con WooCommerce è semplice e intuitivo. É sufficiente entrare nel menu impostazioni della pagina di amministrazione del sito e cliccare sulla scheda “Spedizione”. Qui dovremo stabilire alcuni parametri base: innanzitutto le destinazioni che accettiamo per spedire i prodotti. In un secondo momento, attivata la funzione spese di spedizione, dovremo scegliere tra tariffa unica, spedizione gratuita o ritiro in sede.

Scegliendo la prima, quella più utilizzata in rete, dovremmo fissare un costo aggiuntivo per la spedizione che rimane fisso indipendentemente dal tipo di merce acquistata, dalla sua dimensione e dall’indirizzo di recapito. La seconda opzione è quella di offrire la spedizione gratuita. Una scelta da ponderare bene e magari da riservare a chi raggiunge un determinato numero di ordini o per alcune categorie di oggetti. WooCommerce permette anche di comprare online e ritirare la merce in sede. Una modalità sempre più in voga e che rivaluta l’importanza del punto vendita fisico.

Spedizioni WooCommerce: l’opzione Packlink Pro

Tra i più interessanti plugin aggiuntivi c’è Packlink Pro. Grazie agli accordi stretti con i principali corrieri espressi nazionali e internazionali, questo plugin offre spedizioni WooCommerce a tariffe agevolate e completamente personalizzabili. Scaricando gratuitamente Packlink Pro è infatti possibile gestire tutta la logistica di WooCommerce da un’unica piattaforma. La soluzione ideale per gli e-commerce di piccole dimensioni e per chi è sprovvisto di conoscenze informatiche avanzate e allo stesso tempo non vuole rinunciare a competenza e competitività.

WooCommerce: scegliere le opzioni di pagamento

Con WooCommerce possiamo mettere a disposizione dei nostri clienti varie opzioni di pagamento. Per selezionare quelle che accetteremo, entriamo ancora una volta nel menu impostazioni e scegliamo la scheda “Metodi di Pagamento”. La prima opzione è quella del bonifico bancario, tra le più utilizzate in rete. Se optiamo per essa possiamo aggiungere un messaggio da inviare al compratore con cui accompagnare le nostre coordinate bancarie una volta completato l’acquisto.

Il secondo metodo che possiamo utilizzare è quello del contrassegno. É bene specificare che non tutti i corrieri espressi mettono a disposizione questa possibilità ed è buona norma indicare bene tutti i dettagli della transazione, comprese le spese aggiuntive per il pagamento alla consegna.

WooCommerce permette di pagare anche con carte di credito e Paypal. Per le prime il plugin si avvale del pagamento via Mijireh, standard che offre la garanzia PCI (la tutela fornita dall’Ente responsabile degli standard di protezione per la sicurezza degli account) ed è accettato in 69 Paesi europei ed extra-europei. Per il secondo, il portafoglio elettronico più utilizzato in rete, il programma rimanda in automatico al sito Paypal per il completamento della transazione.

Content Marketing e SEO: i vantaggi di WooCommerce

Tra i numerosi vantaggi di WooCommerce c’è anche quello di essere ottimizzabile per i motori di ricerca. Grazie al plugin gratuito Yoast, avremo la possibilità di editare tutte le pagine del nostro sito in chiave SEO e salire nei risultati di ricerca degli utenti. É lo stesso Yoast a mettere in evidenza quali sono le parti più e meno “performanti” del portale online e a suggerirci le eventuali migliorie da apportare. Basta solo prendere dimestichezza con le ricerche e con le parole chiave più ricercate e declinarle nel nostro e-shop.

WooCommerce, infine, così come WordPress, pone grande attenzione sui contenuti testuali e si rivela il mezzo ideale per creare pagine accattivanti e per raccontare la nostra storia, realizzare guide dei prodotti e interagire con la potenziale clientela attraverso il blog. Un mezzo estremamente potente per creare un rapporto di scambio continuo con i potenziali compratori e integrarli nello sviluppo del nostro e-commerce.

(Visited 352 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.