Skip to main content

 

Cosa è Sky e cosa trasmette. 1
Tipologie di abbonamento. 1
Requisiti per l’attivazione del servizio. 1
Sky e Netflix: differenze. 2
Sky e Prime Video: differenze. 2
Sky e Dazn: differenze. 3
Punti forti della piattaforma. 3
Possibili punti deboli 3
Modalità e procedure per disdire Sky. 4

Cosa è Sky e cosa trasmette

Sky è un’azienda di telecomunicazioni che fornisce servizi televisivi a pagamento: a tale scopo è in grado di offrire una vasta gamma di programmi televisivi, tra cui film, serie TV, sport, documentari, notizie ed intrattenimento; in particolare la piattaforma è conosciuta anche per la trasmissione di importanti eventi sportivi, come le partite di calcio della Premier League inglese, la Champions League ed altri campionati di categoria o eventi singoli di rilevanza internazionale.

Tipologie di abbonamento

Sky offre diverse opzioni di abbonamento al fine di soddisfare le esigenze dei propri clienti, tra cui rientrano le seguenti opzioni disponibili:

  • Sky TV: include la visione dei canali televisivi base di Sky, come Sky Uno, Sky Atlantic e Sky Cinema;
  • Sky Sport: offre l’accesso ad una vasta gamma di eventi sportivi, tra cui la Premier League, la Champions League, la Formula 1 e la MotoGP;
  • Sky Famiglia: include i canali per bambini ed i programmi televisivi adatti alla visione di tutta la famiglia;
  • Sky Cinema: offre una selezione di film recenti e classici, con nuove aggiunte mensili e diversi canali tematici;
  • Sky Box Sets: consente l’accesso ad una selezione di serie televisive complete e di programmi originali fruibili on demand.

Va sottolineato come gli abbonati possano effettuare una serie di personalizzazioni del loro pacchetto, includendo una o più opzioni e scegliendo tra eventuali opzioni aggiuntive come Sky KD, Sky Go e Sky Q.

Requisiti per l’attivazione del servizio

Per attivare un abbonamento a Sky è necessario:

  • Scegliere la configurazione dei pacchetti che si desidera attivare;
  • Effettuare il corrispondente ordine per il tramite del sito web oppure del servizio clienti;
  • Attendere la consegna del decoder e degli altri componenti necessari per poter configurare ed attivare il servizio (parabola e cavo HDMI);
  • Installare il decoder e di componenti aggiuntivi seguendo attentamente le istruzioni fornite;
  • Attivare il decoder seguendo ulteriormente le istruzioni che compariranno sul display del televisore oppure sul sito web di Sky.

Preliminarmente è importante verificare che il proprio televisore sia compatibile con il decoder Sky e che il segnale sia sufficientemente forte nella propria zona, laddove vi sia la necessità di dover installare un’antenna parabolica.

Sky e Netflix: differenze

Sky e Netflix sono entrambi fornitori di servizi di streaming, ma si rilevano alcune differenze significative tra le due piattaforme:

  • Contenuti: Sky si concentra sulla trasmissione di programmi televisivi e sport dal vivo, mentre Netflix offre una vasta selezione di film, serie televisive, documentari e spettacoli, tutti caratterizzati dall’essere prevalentemente produzioni originali;
  • Modalità di visualizzazione: Sky offre la possibilità di guardare programmi televisivi in diretta oppure on-demand, mentre Netflix offre solo la visione on-demand dei propri contenuti;
  • Disponibilità: Sky è limitato come disponibilità ad alcuni paesi, mentre Netflix è disponibile praticamente in tutto il mondo;
  • Prezzo: Sky offre diverse combinazioni di pacchetti che possono includere i canali TV, eventi sportivi ed altri contenuti, normalmente con prezzi più elevati rispetto alla piattaforma concorrente, mentre Netflix ha un prezzo mensile fisso più accessible;
  • Modalità di fruizione: Sky è fruibile tramite l’attivazione del proprio decoder e l’abilitazione dell’opzione aggiuntiva Sky GO, che consente la visualizzazione anche su un certo numero di tablet e smartphone aggiuntivi, mentre Netflix è interamente on-demand e sta per introdurre limitazioni al numero di dispositivi che si possono collegare contemporaneamente;

Sky e Prime Video: differenze

Sky e Prime Video sono due ottime piattaforme di streaming video concorrenti fra di loro, le cui principali differenze sono:

  • Contenuti: Sky si concentra sulla trasmissione di programmi televisivi e sport dal vivo, mentre Prime video offre una vasta selezione di film, serie televisive, documentari e spettacoli originali, essenzialmente on demand e, in misura decisamente minore, in diretta streaming;
  • Modalità di visione: entrambe le piattaforme offrono la possibilità di guardare programmi televisivi in diretta oppure on demand;
  • Prezzo: l’abbonamento a Sky può essere più costoso rispetto all’altra piattaforma, a seconda del pacchetto scelto; Prime video invece ha un prezzo mensile fisso, differenziato per i livelli di abbonamento, mentre Amazon Prime, che include, oltre a Prime Video, anche il servizio di spedizioni gratuite, l’accesso a librerie musicali ed altri vantaggi, costa 4,99 € al mese oppure 49 € all’anno;
  • Disponibilità geografica: Sky è disponibile solo in alcuni paesi, mentre Prime video è disponibile nei paesi dove si può effettuare l’accesso ad Internet, anche se ci possono essere delle limitazioni regionali per alcune tipologie di contenuti;
  • Integrazione con i dispositivi esistenti: Sky è accessibile tramite il proprio decoder e l’estensione Sky Go riservata a tablet e smartphone aggiuntivi, mentre Prime Video può essere visualizzata su una vasta gamma di dispositivi, tra cui smart TV, console di gioco, tablet e smartphone.

Sky e Dazn: differenze

Sky e Dazn presentano invece le seguenti differenze significative:

  • Contenuti: Sky si concentra sulla trasmissione di programmi televisivi e sport dal vivo, mentre Dazn si concentra esclusivamente sullo sport;
  • Prezzo: Sky potrebbe risultare più costosa rispetto all’altra piattaforma, a seconda della configurazione del pacchetto scelto, mentre Dazn ha un prezzo mensile che può corrispondere ad un abbonamento (qui potrebbero esserci delle differenze da regione a regione) oppure potrebbe corrispondere ad un prezzo fisso per ogni evento che si intende visualizzare;
  • Disponibilità geografica: entrambe le piattaforme sono disponibili solo in una serie di paesi ben individuati;
  • Modalità di visione: entrambe le piattaforme offrono la possibilità di guardare programmi televisivi dal vivo ed on-demand.
  • Integrazione con i dispositivi esistenti: Sky è accessibile tramite il proprio decoder e l’estensione Sky Go riservata a tablet e smartphone aggiuntivi, mentre Dazn può essere visualizzata su una vasta gamma di dispositivi, tra cui smart TV, console di gioco, tablet e smartphone.

Punti forti della piattaforma

Sky come piattaforma di contenuti video ha molti punti forti, tra cui:

  • Offerta decisamente vasta: Sky è in grado di offrire un’ampia gamma di programmi televisivi, film, sport dal vivo e contenuti on-demand, tra cui serie televisive originali e documentari;
  • Sport dal vivo: Sky è conosciuta per la trasmissione di importanti eventi sportivi di rilevanza mondiale;
  • Personalizzazione: Sky offre la possibilità di creare pacchetti personalizzati di canali televisivi e programmi on demand, in modo da soddisfare al massimo livello le esigenze individuali dei propri abbonati;
  • Qualità video: Sky si concentra moltissimo sulla qualità dei suoi contenuti, offrendo programmi televisivi e film in alta definizione;
  • Supporto Clienti: Sky offre un eccellente supporto clienti, con operatori disponibili 7 giorni su 7 nelle face orarie previste, al fine di aiutare i propri abbonati a risolvere qualunque problematica.

Possibili punti deboli

Come ogni tipologia di servizio, anche questa piattaforma presenta alcuni punti deboli che possono influire sull’esperienza dell’utente:

  • Limitazioni sui contenuti: anche se il catalogo di Sky è molto vasto, alcuni programmi televisivi o film potrebbero non essere disponibili sulla piattaforma;
  • Restrizioni geografiche: Sky è disponibile solo in alcuni paesi, il che significa che molti utenti potrebbero non avere accesso ai suoi contenuti;
  • Connessione Internet: è richiesta una connessione Internet affidabile e stabile ai fini di un corretto funzionamento, il che potrebbe essere un problema per alcune tipologie di utenti;
  • Prezzo: l’abbonamento a Sky può essere costoso rispetto ad altre piattaforme di streaming video, soprattutto se si sceglie di abbonarsi ai pacchetti Premium
  • Pubblicità: Sky mostra annunci promozionali nell’ambito delle proprie produzioni originali o dei programmi dal vivo, prima, durante o dopo i contenuti.

Modalità e procedure per disdire Sky

Per disdire un abbonamento a Sky si possono seguire questi semplici procedure:

  • Contattare il servizio clienti: è possibile contattare il servizio clienti di Sky per iniziare la procedura di disdetta di un abbonamento per il tramite del proprio telefono, di una mail oppure di una chat in live;
  • Confermare i dettagli relativi al proprio abbonamento: l’addetto del servizio clienti potrebbe acquisire informazioni sull’abbonamento al fine di confermare i dettagli ed acquisire correttamente il consenso;
  • Scegliere una data di disdetta: in genere è possibile disdire con un preavviso di alcune settimane;
  • Restituire il materiale ricevuto in comodato: qualunque hardware appartenente a Sky (il decoder ad esempio) dovrà essere restituito dopo la disdetta, nel rispetto delle previste modalità;
  • Confermare la disdetta: il cliente riceverà quanto prima dal servizio clienti la conferma che l’abbonamento è stato disdetto regolarmente.
Facebook
Twitter
LinkedIn

Salute & benessere

Curare il mal di schiena

Milena Talento16 Gennaio 2015
Ritardatari cronici: che fare?
Psicologia

Ritardatari crocini: che fare?

Milena Talento12 Maggio 2017

One Comment

  • nicola ha detto:

    costi eccessivi, meno partite di campionato ma costo abbonamento uguale a prima di dazn. questo se non è un furto come vogliamo chiamarlo? chi protegge sky? quale è il loro indirizzo politico (evidentissimo dai loro tg). IL paese ha fatto una scelta diversa, sky si adegui o sparisce completamente c’e’ un limite a tutto.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.