Come trovare la migliore motosega elettrica: consigli e suggerimenti

La scelta di una motosega è molto importante per chi ha la necessità di utilizzare questo strumento “prezioso” per giardinieri, boscaioli e taglialegna. Per prima cosa è importante sottolineare che l’ambito e la frequenza di utilizzo sono i dati da cui è necessario partire per la scelta della migliore motosega in base alle proprie circostanze. E’ infatti ovvio ed evidente che una motosega da giardiniere, utilizzata prevalentemente per potature e piccoli tagli, sarà diversa per caratteristiche e conformazione da quella di chi lavora per accantonare la legna da ardere.

motosega elettrica

In commercio esistono moltissime motoseghe tra loro differenti per cilindrata, potenza, utilizzo e per sistema di alimentazione. Negli ultimi anni si sono diffuse notevolmente quelle elettriche che permettono agli utilizzatori di ottenere molti vantaggi, soprattutto in termini di comodità e semplicità di utilizzo. Ovviamente però le più potenti restano quelle con motore a scoppio e alimentazione a benzina che sono ancora decisamente le più utilizzate.

La grande abbondanza di prodotti presenti in commercio, in ogni fascia di prezzo, è sicuramente un’ottima notizia, perché consente di selezionare motoseghe con un ottimo rapporto qualità prezzo. Al tempo stesso però è anche da segnalare il fatto che un’offerta molto ampia può rendere, almeno a prima vista, più difficile la scelta. Per fortuna però vi sono degli ottimi portali di riferimento, come Motosegatop.eu, dove è possibile leggere le recensioni delle migliori motoseghe elettriche, al fine di individuare il modello più adatto alle proprie esigenze.

Scelta della migliore motosega

Nella ricerca di una motosega prima di tutto è importante decidere l’ambito che si adatta meglio alle proprie circostanze, o consultare un’apposita guida tecnica per determinarlo in modo semplice. Solo per citare alcuni aspetti, una motosega elettrica è maggiormente utile per chi pensa di utilizzare la motosega per piccoli lavori di manutenzione e di potatura. Si tratta di un modello detto anche elettrosega, molto utile anche per i coltivatori che devono tenere sotto controllo la crescita dei rami all’interno di un’area.

Nel valutare una motosega elettrica è importante considerare fattori molto rilevanti, come:

  • Marchio di fabbrica.
  • Tipologia di alimentazione.
  • Voltaggio e wattaggio.
  • Lunghezza della lama.
  • Accessori extra.
  • Sistema di tensionamento della catena.

L’alternativa migliore per chi ha invece la necessità di realizzare interventi mirati e precisi di potatura può invece optare per un modello con asta per potatura. Per boscaioli e taglialegna il modello di riferimento continua invece ad essere quello con motore a scoppio perché ha il rendimento più elevato e consente di tagliare un quantitativo notevole di legna nel giro di poco tempo.

La scelta della motosega ottimale coinvolge quindi molti aspetti tra loro differenti, inerenti sia le caratteristiche dell’utilizzatore, sia le specifiche tecniche del momento. Optare per un marchio conosciuto permette inoltre di ottenere le massime garanzie in termini di resa dello strumento, di affidabilità e di assistenza tecnica in caso di necessità.

Suggerimenti aggiuntivi

Per chi sceglie di utilizzare una motosega elettrica, sia che sia con barra tradizionale, sia che sia per potatura, il consiglio è quello di preferire un modello con batteria. Questi sono decisamente più comodi rispetto a quelli con cavo perché possono essere facilmente utilizzate in ogni luogo, senza le problematiche legate alla lunghezza del cavo e alla presenza di una presa di alimentazione. Inoltre i modelli con batteria sono anche decisamente più maneggevoli.

Le motoseghe elettriche prevedono sempre più spesso un sistema di tensionamento automatico della catena, molto utile soprattutto per chi non ha particolare dimestichezza e praticità con questa pratica. I modelli con motore a scoppio sono invece solitamente abbinati ad una modalità di tensionamento manuale che risulta maggiormente adatto agli esperti del settore. Questo aspetto non è sicuramente casuale, in quanto i modelli con motori a scoppio sono quelli che offrono notevolmente la “resa” maggiore ma sono prettamente destinati a un personale esperto e in possesso di tutti i dispositivi di sicurezza.

I modelli con motore a scoppio hanno poi la caratteristica di dover essere accuratamente miscelati, seguendo le indicazioni del produttore. Anche questo aspetto si adatta maggiormente ad un utilizzo da parte di persone che dispongono di una abitudine di utilizzo e di una buona manualità con questo prezioso strumento. In generale comunque il commercio odierno offre una soluzione ideale per tutti i diversi utilizzatori.

(Visited 4 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo.
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.