Miglior alimentazione per dimagrire

Osservando di sottecchi il collega o la collega sempre perfettamente in forma ce lo siamo spesso domandato: ma che modo di mangiare avranno queste persone per essere sempre al top?

la miglior alimentazione per dimagrire

Miglior alimentazione per dimagrire, panoramica

Tutti nella vita ci siamo dovuti scontrare con la dura realtà: esistono persone che pur non ammazzandosi in palestra e non digiunando riescono comunque ad avere una silhouette più che invidiabile apparentemente senza sforzo. Quale sarà dunque la miglior alimentazione per dimagrire? Se solo lo sapessimo, verrebbe da pensare, la prova costume estiva non sarebbe più un incubo, no? La redazione è felice di confermarvi che le cose stanno esattamente così: se trovate un’ alimentazione per dimagrire che sia perfettamente adatta a voi potrete scordarvi, per sempre, di dovervi sottoporre a diete massacranti e contro natura, come ad esempio la dieta del pompelmo, quella del ghiaccio o quella del cocomero. Cominciamo con lo svelarvi il primo segreto, il più importante: la miglior alimentazione per dimagrire è, molto semplicemente, quella che più vi piace. Certamente ci sono alcuni distinguo da fare: è chiaro che se ci imbottiremo come se non ci fosse un domani di tramezzini, stuzzichini, caramelle, dolcetti e magari anche superalcolici certamente non riusciremo mai a perdere peso, ma il concetto che sfugge ai più è che in realtà un’alimentazione esagerata è anche un’alimentazione che il vostro corpo, a dirla tutta, rifiuta.

Ascoltarsi e saper bilanciare bene i nutrienti

Fateci caso infatti: quando ci si abbuffa – o anche solo si mangia più di quanto il nostro corpo avrebbe bisogno – in realtà non ci sentiamo gratificati affatto, il senso di pesantezza ci opprime e certamente non possiamo dire di stare bene. Dunque un’ alimentazione per dimagrire è un’alimentazione in cui il nostro obiettivo principale deve essere alzarsi da tavola quando si è mangiato appena a sufficienza, anzi, sarebbe perfino auspicabile avere ancora un po’ di fame. Oltre al cercare di ascoltare il proprio corpo, è importante anche comprendere che non tutti i cibi hanno lo stesso valore quando si vuole tornare in forma, e molte cose dipendono anche dai contesti in cui li assumiamo. Ad esempio, se i carboidrati sono perfetti per la colazione e per ricaricarci – con più moderazione – di energie durante il pranzo, durante la cena essi dovrebbero essere limitati in un’ alimentazione per dimagrire come si deve: non più di una fetta di pane, possibilmente integrale. Se per chi ha una vita sedentaria basta attenersi alla regola dell’orario per i carboidrati, per chi invece svolge attività fisica le cose cambiano, ovviamente in base all’intensità con cui la si effettua. L’allenamento di tipo cardio andrebbe effettuato preferibilmente a digiuno al mattino o in alternativa almeno due ore dopo l’ultimo pasto (leggero), mentre una “ricarica” proteica, indispensabile, è da privilegiare dopo aver effettuato un work out con i pesi volto ad aumentare la massa muscolare. Riguardo alle proteine, attenzione a non esagerare: non solo rischieremmo di affaticare i reni senza motivo, ma eccessive quantità vi farebbero ingrassare esattamente allo stesso modo che se indulgeste con i molto più universalmente temuti carboidrati.

(Visited 50 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.