Come funziona il noleggio a lungo termine? Tutte le informazioni utili

Il noleggio a lungo termine è una soluzione nata principalmente per soddisfare le esigenze di mobilità di aziende e professionisti, ma da ormai diversi anni ha saputo conquistare anche i privati. Ad oggi, sono molteplici le persone che decidono di optare per il noleggio per gestire al meglio il proprio budget e non doversi ritrovare ad affrontare spese impreviste.

Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo.
Milena Talento

Come funziona il noleggio a lungo termine?

Che cosa è il noleggio a lungo termine?

Il noleggio a lungo termine è un tipo di contratto stipulato dall’automobilista con una compagnia di noleggio, per poter disporre di una vettura per un lasso di tempo prestabilito (in genere dai 24 ai 60 mesi) pagando una somma mensile definita canone, comprensiva di molteplici servizi.

Un’altra particolarità del noleggio a lungo termine è la possibilità di scegliere la vettura in base alle proprie preferenze e personalizzarla con tutti gli optional necessari alle proprie esigenze, lavorative o familiari e personali.

Chi può accedere al noleggio a lungo termine?

In genere, è possibile accedere al noleggio di una vettura se si risponde a determinate caratteristiche, come aver compiuto la maggiore età e aver conseguito la patente da almeno un anno. Ci sono, però, altri requisiti che variano a seconda della compagnia di noleggio. Infatti, le aziende necessitano di alcune garanzie per accertarsi che il cliente sia in grado di assumersi un impegno finanziario per diversi mesi, ad esempio le ultime busta paga oppure i cedolini della pensione per verificare le entrate mensili.

Occorre anche la Certificazione Unica (ex CUD) e/o il 730. Un altro requisito fondamentale è il conto corrente per l’addebito delle rate mensili, che deve essere obbligatoriamente intestato al contraente. Non sono accettati, invece, conti esteri e intestati a terzi.

A chi conviene il noleggio a lungo termine?

Come già detto, il noleggio a lungo termine può costituire una soluzione molto interessante per diverse categorie di automobilisti. In primo luogo, per coloro che hanno una percorrenza annua maggiore di 15.000 km, e che necessitano, pertanto, di un’auto sempre nuova e performante.

Questo contratto può essere particolarmente conveniente anche per chi ama cambiare spesso l’auto, perché permette di evitare la svalutazione della vettura al momento della vendita, in quanto diventa una problematica della compagnia di noleggio. Ancora, il contratto a lungo termine può essere vantaggioso per chi non può subire interruzioni alla mobilità, e ha bisogno di un pronto intervento in caso di problemi, ed eventualmente anche di un veicolo sostitutivo per le proprie esigenze.

Cosa include il noleggio a lungo termine?

Il canone di noleggio che l’automobilista è tenuto a corrispondere mensilmente non include solamente la vettura scelta, ma anche una serie di servizi che permette di circolare in tranquillità, ovvero:

  • Immatricolazione dell’auto: il noleggio a lungo termine include in genere una vettura nuova, e quindi è necessario disbrigare tutte le pratiche necessarie per la messa in strada e l’immatricolazione. Tali adempimenti sono un onere della compagnia di noleggio;
  • Operazioni di manutenzione: nel canone di noleggio è inclusa anche la manutenzione, sia quella ordinaria che quella straordinaria, presso le officine convenzionate;
  • RCA: l’assicurazione Responsabilità Civile Auto è obbligatoria per legge per circolare sul territorio italiano, in quanto tutela i terzi dai danni provocati dal veicolo durante la circolazione. Tale copertura assicurativa è inclusa nel canone;
  • Soccorso stradale: in caso di problematiche e sinistri stradali, è possibile contattare la compagnia di noleggio per ricevere assistenza. Il servizio di soccorso stradale incluso nel contratto di noleggio è attivo 24 ore su 24 e su tutto il territorio italiano, ma alcune compagnie di noleggio permettono di usufruirne anche in altri Paesi europei;
  • Altre coperture assicurative: in genere, nel contratto di noleggio sono comprese anche altre coperture assicurative, come la polizza kasko (che permette di ricevere un risarcimento in caso di sinistro con colpa oppure danni accidentali non attribuibili a qualcuno, ecc.) e la polizza furto e incendio. Pagando un sovrapprezzo sul canone, è possibile aggiungere ulteriori coperture;
  • Tassa di proprietà: anche la tassa automobilistica di proprietà è inclusa nel prezzo del noleggio, pertanto l’automobilista non dovrà nemmeno occuparsi della scadenza.

L’automobilista che stipula il contratto, quindi, non dovrà preoccuparsi non solo delle scadenze burocratiche ma anche di eventuali spese impreviste, potendo così organizzare al meglio il proprio budget. Se poi necessita di ulteriori servizi, il contratto è ampiamente personalizzabile, ma questo, ovviamente, prevede un aumento del canone mensile.

(Visited 139 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.