Che cos’è Spotify e come funziona?

Spotify è il servizio più famoso che offre musica in streaming gratuitamente. Permette di accedere, in modo legale, a migliaia di brani musicali da qualsiasi dispositivo senza avere l’obbligo di acquistare le singole canzoni. Il servizio nasce nel 2006 grazie all’intuizione di Daniel Ek e Martin Lorentzon ed è oggi utilizzato in Europa, negli Stati Uniti, in Australia e in alcune zone dell’Asia. Ecco allora come accedere a questo servizio di streaming on demand e come utilizzarlo al meglio.

che cos'è spotify?

Indice dei contenuti

Che cos’è Spotify e come funziona?. 1

. 1

COS’È SPOTIFY. 2

COME FUNZIONA SPOTIFY SU PC. 3

COME FUNZIONA SPOTIFY SU SMARTPHONE E TABLET. 3

DIFFERENZE TRA SPOTIFY GRATUITO E A PAGAMENTO.. 4

COSTI 4

QUALITÀ AUDIO.. 5

SCARICARE LA MUSICA E PUBBLICITÀ. 5

COME SCARICARE MUSICA DA SPOTIFY. 5

COME VEDERE COSA ASCOLTANO GLI AMICI SU SPOTIFY. 6

DOVE COMPRARE BUONO REGALO SPOTIFY. 6

COME DISATTIVARE SPOTIFY. 6

CAMBIARE E-MAIL E NOME PROFILO SU SPOTIFY. 7

 

COS’È SPOTIFY

Tutti hanno sentito parlare di Spotify, anche senza conoscere a fondo questo servizio. Si tratta di una piattaforma che permette di accedere a diversi brani musicali, moderni e di epoche passate, da qualsiasi device, come pc, smartphone, Smart Tv, consolle di gioco e automobili di ultima generazione e in modo totalmente gratuito.
Il servizio consente così di non avere l’obbligo di acquistare le singole canzoni e tutti possono accedervi con Windows, Android e Mac OS. La versione di base è totalmente gratuita, grazie ai guadagni che Spotify riceve mediante la pubblicità, anche se è possibile sottoscrivere un abbonamento mensile di circa dieci euro che consente di sfruttare funzioni aggiuntive.
La versione base, Spotify free, permette di ascoltare canzoni, radio e playlist senza alcun limite, anche se la riproduzione viene interrotta saltuariamente da pubblicità e messaggi promozionali. Se utilizzate il servizio su smartphone dovrete sottostare ad alcune limitazioni e non avrete la possibilità di scegliere le singole canzoni, ma dovrete accontentarvi di una riproduzione casuale.
La versione premium, invece, non ha pubblicità e consente inoltre di salvare le playlist su qualsiasi dispositivo. È possibile usufruire di una prova gratuita della durata di 30 giorni, che si attiverà nell’opzione a pagamento, del costo di 9,99 euro al mese, alla scadenza del tempo, a meno che non siate voi stessi a disattivare l’opzione.

La piattaforma è oggi un punto di riferimento per tutti gli appassionati di musica, i quali hanno, in ogni momento, a disposizione ogni brano musicale dalle ultime hit di tendenza fino a brani che hanno fatto la storia della musica italiana e mondiale.

COME FUNZIONA SPOTIFY SU PC

Per installare Spotify (https://www.spotify.com/it/) sul computer, è necessario collegarsi al sito e scaricare il programma. Poi, sarà necessario creare un account, anche tramite l’accesso Facebook se preferite, e attendere il download del software. Una volta che avrete completato il set up potrete effettuare l’accesso.
Durante l’inizializzazione del programma, Spotify vi chiederà se intendete mostrare eventualmente su Facebook i brani che state ascoltando in tempo reale. Non dimenticate infine di accettare le condizioni proposte.
Andiamo ora ad analizzare l’interfaccia grafica di questo programma, considerata da tutti gli utenti molto semplice e il vero punto di forza di questo software, facile da utilizzare e alla portata di tutti.
A destra trovate una barra dove potrete visualizzare le attività dei vostri utenti amici di Facebook e quello che stanno ascoltando in un dato momento, mentre in alto a sinistra troverete una barra mediante la quale potrete trovare brani, artisti e playlist.
La sezione “naviga” offre invece una panoramica delle novità in fatto musicali e alcuni suggerimenti che si basano sulla musica che avete ascoltato in precedenza. In altro a destra potrete invece accedere al vostro account personale.

COME FUNZIONA SPOTIFY SU SMARTPHONE E TABLET

È possibile utilizzare Spotify non solo su pc, ma anche su tablet e smartphone; basta solo scaricare gratuitamente l’apposita applicazione. L’interfaccia grafica della versione mobile è molto simile a quella del desktop, anche se la disposizione dei comandi dei menu varia leggermente.
Esattamente come da pc, anche nella versione mobile è possibile nascondere la musica che state ascoltando ai vostri amici Facebook. Basta cliccare su “impostazioni”, poi su “social” e impostare l’opzione: sessione privata.
Se volete attivare la riproduzione di una playlist offline, possibile solo se avete un account premium, dovrete selezionare il titolo della playlist e attivare l’opzione della disponibilità offline.
Uno degli aspetti positivi di Spotify è il riconoscimento automatico e continuativo delle sessioni di ascolto attive. Potete ascoltare una canzone sul pc, aprire successivamente Spotify dallo smartphone e continuare l’ascolto dal punto esatto in cui l’avete interrotta.
Cercare la musica che desiderate è molto semplice. Basta inserire nel campo di ricerca il nome della canzone o dell’artista e visualizzare le canzoni più popolari che il motore di ricerca vi offrirà. Insieme ai risultati, potrete visualizzare anche gli album dell’artista, i concerti in programma e la sua biografia, corredata foto e storia musicale.
Non appena trovate una canzone che vi piace, potete aggiungerla a una playlist già esistente o crearne una nuova. Potete anche aggiungere una canzone alla sezione che si chiamata “la tua musica”, cliccando con il tasto destro sulla copertina e salvando il brano.

Potete anche condividere la musica che più vi piace. Basta selezionare una canzone, cliccarci sopra con il tasto destro e premere “condividi”. È possibile condividere anche con i vostri amici i brani che state ascoltando su facebook o twitter o inviare direttamente a uno dei propri contatti i consigli di ascolto di una determinata canzone.

DIFFERENZE TRA SPOTIFY GRATUITO E A PAGAMENTO

Cosa offre Spotify Premium, quali sono le principali differenze rispetto all’account free? Come visto la piattaforma è oggi leader del settore dello streaming musicale. Sottoscrivere un account premium offre numerosi vantaggi. Si evidenzia che l’abbonamento premium può essere provato gratuitamente per un mese.

I due account hanno alcune funzionalità simili, una su tutte: la possibilità di accedere alla libreria musicale di Spotify composta da oltre 40 milioni di brani.

In dettaglio le differenze:

COSTI

Spotify free è gratuito, è sufficiente creare l’account, oppure accedere mediante l’account Google o Facebook.

L’account Premium è invece a pagamento. Il costo è di 9,99 euro al mese. In alternativa vi sono due tipologie di abbonamenti aggiuntivi:

Premium Family: ideale per le famiglie. L’abbonamento permette di collegare fino a 6 utenti in contemporanea per famiglia a soli 14,99 euro al mese.

Premium Studenti: Gli studenti possono beneficiare di un sostanziale sconto, abbonandosi al servizio a soli 4,99 euro al mese. L’abbonamento per studenti è ridotto dunque del 50%.

QUALITÀ AUDIO

La musica su Spotify è disponibile in 3 qualità audio differenti. Coloro che hanno un account gratuito possono, tuttavia, ascoltare brani in una sola qualità 160kbps se collegati da desktop. Mentre se collegati da mobile possono scegliere anche una qualità inferiore di 96kbps così da limitare il consumo dei dati. Sottoscrivere un abbonamento premium permette di ascoltare musica ad una qualità superiore di 320 kbps.

SCARICARE LA MUSICA E PUBBLICITÀ

La terza differenza riguarda la possibilità di ascoltare la musica offline. L’account free non permette tale scelta. Per ascoltare i brani musicali è necessario quindi essere collegati alla rete internet. Mentre l’account premium permette l’ascolto dei brani preferiti anche se non connessi ad internet.

Inoltre, coloro che hanno un account gratuito con Spotify devono tollerare la presenza di annunci pubblicitari e non possono cambiare più di sei canzoni per ogni ora.

COME SCARICARE MUSICA DA SPOTIFY

Come anticipato per scaricare la musica da Spotify è necessario sottoscrivere un abbonamento premium. Con l’account gratuito è possibile scaricare solo i podcast anche se prevedono contenuti multimediali.

L’account Premium è dunque una prerogativa per scaricare la musica da poter ascoltare offline. Inoltre, vi è un limite fissato a 10.000 brani superato il quale non è possibile scaricare altra musica.

Inoltre, per mantenere i brani salvati è necessario effettuare l’accesso sull’app Spotify almeno una volta al mese.

Per scaricare la musica è necessario essere connessi ad internet e inoltre non è possibile scaricare un singolo brano né è possibile scaricare la musica dall’app per desktop. Per ovviare alla prima delle due limitazioni è necessario aggiungere il brano musicale ad una playlist e quindi selezionare il tasto che raffigura una freccia verso il basso.

Una volta completato il download il tasto da grigio diventa verde. A questo punto basta collegarsi a “La tua libreria” per trovare tutte le playlist salvate.

Si evidenzia che le impostazioni di base non permettono di scaricare brani da Spotify mediate connessione dati, pertanto qualora si volesse procedere ugualmente è necessario modificare le opzioni:

  • recarsi in home
  • impostazioni
  • qualità della musica
  • download
  • attiva download da cellulare.

Una volta scaricata la musica si può passare in modalità offline, limitando quindi il consumo dei dati. È sufficiente:

  • recarsi in home
  • impostazioni
  • riproduzione
  • selezionare passa a Modalità offline.

COME VEDERE COSA ASCOLTANO GLI AMICI SU SPOTIFY

Molto interessante è la possibilità di vedere cosa ascoltano i propri amici o contatti su Spotify. È possibile decidere di mostrare o meno i brani ascoltati ai propri followers. L’opzione può essere attivata o disattivata recandosi in Impostazioni, quindi opzioni di visualizzazione e Mostra attività amici.

Una volta attivata, tutti i propri follower possono visualizzare i brani che stai ascoltando ed è possibile altresì verificare chi è in ascolto in un determinato momento.

DOVE COMPRARE BUONO REGALO SPOTIFY

In molti decidono di acquistare un buono regalo Spotify. Si tratta di un’ottima idea regalo, per lui (https://www.guidaconsumatore.com/regali/regalo_compleanno_uomo.html)o per lei (https://www.guidaconsumatore.com/regali/regalo_compleanno_donna.html) che permette a chi lo riceve di usufruire dell’account premium di Spotify.

Il buono regalo può essere acquistato recandosi nei migliori negozi di elettronica: Euronics, MediaWorld o Unieuro. Allo stesso modo molti supermercati e ipermercati permettono l’acquisto del buono.

È possibile altresì acquistare un buono regalo direttamente online, collegandosi al sito ufficiale di Spotify.

Coloro che hanno ricevuto un buono in regalo possono usufruirne entro i 12 mesi successivi alla data di acquisto. Per usufruire del regalo è necessario:

  • collegarsi al sito ufficiale Spotify sezione redeem: com/redeem
  • inserire il pin riportato sul buono
  • cliccare sul tasto riscatta codice.

COME DISATTIVARE SPOTIFY

L’account premium Spotify può essere disattivato direttamente dalla propria pagina personale in soli due passaggi:

  • cliccare su “Il tuo piano” quindi “Modifica piano”
  • cliccare su “Annulla Premium”

La disattivazione diventa effettiva dal giorno successivo alla data di fatturazione dell’abbonamento. Si può ugualmente continuare ad utilizzare la versione free di Spotify. L’abbonamento può essere riattivato in qualsiasi momento.

La disattivazione non comporta la perdita delle playlist salvate, tuttavia i brani saranno ora interrotti dagli annunci pubblicitari.

Non è prevista alcuna disattivazione per gli account Spotify Free.

CAMBIARE E-MAIL E NOME PROFILO SU SPOTIFY

Infine, vediamo come modificare l’e-mail associata all’account Spotify e il nome del profilo.

Per modificare l’indirizzo e-mail bisogna collegarsi al proprio account quindi cliccare su Modifica profila. A questo punto è sufficiente scorrere fino alla voce E-mail, digitare il nuovo indirizzo, confermare la password e salvare le modifiche apportate.

Mentre, il nome utente su Spotify non può essere cambiato, ma può essere cambiato il nome visualizzato. Per fare ciò basta collegarsi su Impostazioni à modifica profilo, quindi modificare il nome visualizzato. È possibile anche aggiungere una foto. In alternativa il collegamento può esser fatto anche con il proprio account Facebook e in questo caso il nome visualizzato è lo stesso visualizzato sul social network.

(Visited 14.686 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo.
Milena Talento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.