Skip to main content

Negozio di animali: come aprire

Aprire un negozio di animali

Si tratta solitamente di un negozio di vendita al dettaglio, che prevede un tipo di vendita diretta al cliente. L’apertura di questa attività può rivelarsi proficua e appagante in particolare per chi ama gli animali. Nella nostra epoca gli animali domestici sono un simbolo, un’esigenza per le persone che non possono fare a meno di avere cani e gatti e anche altri animali in casa propria.

L’investimento iniziale per l’apertura di un negozio di animali di solito è intorno ai cinquantamila euro. Nelle spese iniziali dovrete considerare l’acquisto degli arredi, dei prodotti necessari per la vendita, e anche tutte le spese fisse riguardanti l’attività vera e propria: luce, gas, dipendenti, affitto.

Si tratta di un investimento che comporta dei tempi di rientro non proprio brevi. Vi consigliamo quindi di considerare delle percentuali di ricarico non inferiori al 50%.

Luogo ideale per un negozio di animali

E’ fondamentale trovare la giusta location per il vostro negozio. Indispensabile che vi sia un sufficiente afflusso di gente, quindi parliamo di una zona e di un Comune piuttosto popolato che abbia tra 20 mila e 50 mila abitanti.

E’ fondamentale valutare il tipo di concorrenza presente. E’ bene compiere un’analisi approfondita dei vostri potenziali clienti: scoprite quanti animali domestici ci sono nella zona, e che tipo di clientela avrete.

Negli ultimi anni molti negozi di animali scelgono di aprire all’interno di un centro commerciale, valutate l’opzione considerando eventuali restrizioni. Ottime anche le città di grandi dimensioni, possibilmente i quartieri dove vi è un alta concentrazione di famiglie che possiedono animali domestici.

La dimensione di un locale non può essere inferiore a una quarantina di mq. e in caso vendiate anche altri articoli come farmaci ecc. non meno di sessanta mq.

Pratiche e burocrazia

La prassi da seguire è quella tipica dei negozi al dettaglio o all’ingrosso, ma bisogna sottolineare che la vendita di alimenti per animali domestici, presuppone che abbiate alcuni requisiti particolari. I requisiti sono oltre che personali, anche professionali e prevedono che abbiate intrapreso un corso abilitante presso la Regione, o abbiate lavorato nell’ambito dell’alimentazione per non meno di 2 anni. cibi o accessori per gli animali domestici.

Innanzitutto dovrete rivolgervi al comune per la comunicazione di inizio di attività. Trascorsi trenta giorni l’autorizzazione è valida. Ovviamente dovrete anche occuparvi dell’apertura della Partita Iva e dovrete iscrivervi nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio Provinciale.

Chiedete l’aiuto di un consulente o di un commercialista visto che molto spesso le norme variano in base al Comune. Uno dei documenti fondamentali è la Certificazione Igienico Sanitaria, che deve essere richiesta al Servizio di medicina veterinaria della ASL, che compirà un’ispezione di controllo.

Interno del negozio e benessere degli animali

Il benessere degli animali che vengono accolti all’interno del negozio è alla base di questa attività. Viene prima di ogni cosa, non solo nel cercare di rendere responsabili i clienti, ma anche all’interno del negozio stesso, dove gli animali devono essere tenuti in modo ineccepibile. Le condizioni essenziali perché questo avvenga riguardano vari aspetti: di spazio, di igiene e pratici.

Per prima cosa le gabbie degli animali e gli acquari, devono essere robuste e resistenti, e realizzate con materiali non tossici, e devono essere poste alla giusta distanza l’una dall’altra, non meno di un metro, e non possono essere poste l’una sull’altra per più di due file.

Ciò consente di tenere pulite le gabbie e gli acquari, e anche di evitare che il cibo o i rifiuti cadano. La pulizia dei luoghi dove vengono tenuti gli animali deve avvenire utilizzando gli strumenti adatti. L’aria all’interno delle gabbie non deve essere contaminata e deve essere priva di umidità, e proprio in virtù di questo è necessario che vi sia la giusta ventilazione nella zona dove sono collocate le gabbie, in modo che gli animali possano respirare tranquillamente.

E fondamentale che le gabbie siano disposte nel modo migliore possibile, cercando di non posizionare razze che non sono compatibili una vicina all’altra.

Gli animali devono avere sempre a disposizione cibo e acqua. Inoltre prima della vendita vera e propria ogni animale deve poter riposare per almeno settantadue ore. La prima cosa da fare, se siete intenzionati ad aprire un negozio di animali, è la ricerca del locale adeguato, poi si deve allestire il negozio, organizzare lo spazio interno, preparare l’inventario di quel che serve, stabilire i prezzi, gestire le finanze in termini di spese e ricavi, elaborare infine un piano di interventi per gestire le varie esigenze di manodopera, sia in fase di apertura che poi a regime.

Prodotti e fornitori

E’ possibile acquistare i prodotti in vari modi. Potrete infatti rivolgervi direttamente ai produttori. Internet è un mezzo efficace per scovare i prodotti che desiderate introdurre nel nostro negozio. Una volta individuati quali sono rivolgetevi al produttore per stabilire un contatto.

Questo tipo di acquisto permette di ridurre i costi, rendendo il rapporto diretto. Un’altra soluzione è quella di comprare i prodotti dai grossisti. Il vantaggio è nell’ampia offerta che proviene da produttori differenti, e quindi un conseguente accesso rapido a quello che vi serve.

Ancora una volta vi consigliamo di utilizzare internet per trovare i grossisti migliori. Per ottenere tante informazioni sui prodotti per animali, una risorsa ottima sono senza dubbio le fiere e i saloni. Troverete tanti stand e potrete prendere contatti diretti con un rappresentante.

Armatevi di tanti bigliettini da visita, e cercate di raccogliere il maggiore numero possibile di cataloghi. Infine ci sono anche tanti artigiani che producono molti oggetti realizzati appositamente per gli animali. Questi prodotti sono spesso originali e unici e sono quasi sempre realizzati a mano, o su misura.

Servizi e alimenti specifici

La concorrenza in questo settore ha spinto a rendere più ampia l’offerta per i padroni. Ecco allora che all’interno di un negozio di animali, che possiamo chiamare Pet Shop per rendere l’idea di questa modernizzazione, possono essere offerti diversi servizi come: l’ assistenza per gli animali domestici; la toelettatura; la vendita di prodotti alimentari specifici.

Un negozio di animali non prevede soltanto la vendita di animali, ma anche di vari prodotti per i nostri amici. E’ bene stabilire la tipologia di vendita dei prodotti. Potrete scegliere tra un’infinità di alternative, tante davvero originali. Gli alimenti naturali per ogni tipologia di animale, sono quelli che vengono maggiormente acquistati.

Oppure ci sono prodotti per animali domestici che soffrono di alcune patologie come diabete o problemi ai reni e necessitano di un’alimentazione adeguata.

E ancora gli alimenti per gli animali esotici come i serpenti che sono “purtroppo” diventati animali da compagnia. I servizi e i prodotti specifici, portano notevoli guadagni, considerando che a volte il padrone non bada a spese per la salute e il benessere del proprio animale.

Vi consigliamo di puntare sempre su prodotti di qualità, naturali che i padroni e anche gli animali sapranno sicuramente apprezzare. Dovrete avere un ampio assortimento che possa accontentare i clienti più esigenti. Oltre ai prodotti alimentari potrete vendere vari accessori, molto di moda in questi ultimi anni. Il mercato e la scelta è infinita, ma ovviamente molto dipende dalle dimensioni del negozio e dall’investimento che desiderate compiere.

Farmaci per gli animali domestici

All’interno di un negozio di animali domestici è possibile vendere anche alcuni farmaci. Solitamente i farmaci che vengono venduti sono fitofarmaci e gli antiparassitari, ed è anche qui necessaria una specifica autorizzazione. Le autorizzazioni che vengono rilasciate vanno rinnovate visto che hanno una scadenza prestabilita.

I farmaci rappresentano un segmento davvero redditizio in questo tipo di attività, anche se quelli che possono essere venduti sono soltanto quelli che non necessitano di una prescrizione da parte del veterinario, e anche tutti quelli che vengono definiti parafarmaci. Le normative che un tempo erano più rigide permettono oggi di vendere questi tipi di farmaci.

Vendita on line

E’ possibile vendere prodotti e servizi direttamente on line. Sono molte le imprese che hanno una sede operativa ma svolgono gran parte della loro attività sfruttando internet.

Un sito internet permette di raggiungere una clientela davvero ampia, e di ridurre i costi del personale e dell’attività in generale, considerando che una vendita più semplice e più rapida vi permetterà di ridurre sensibilmente l’orario di apertura del vostro negozio di animali.

Formazione del titolare e del personale

Senza dubbio aprire un negozio di animali domestici richiede una forte passione e un grande amore per il mondo degli animali. Tuttavia la giusta formazione potrebbe aiutare a svolgere quest’attività in maniera più consapevole e professionale. I percorsi formativi che possono essere intrapresi sono davvero tanti.

Potreste seguire i corsi di formazione che vengono organizzati dalle categorie di settore, o rivolgervi alle varie associazioni che operano nel settore degli animali domestici. La vendita ma anche i servizi che possono essere offerti richiedono infatti delle conoscenze approfondite in merito.

Responsabilizzare il cliente

Al di là dell’aspetto imprenditoriale ed economico, avere un negozio di animali significa avere amore e rispetto per questi esseri viventi che tanto ci regalano. E’ importante che informiate i clienti sulla responsabilità e l’impegno legato al dover accudire un’animale domestico.

Un’animale deve essere trattato nel migliore dei modi e per tanto è necessario che chi lo acquista abbia bene in mente questo concetto.

Come avviare un negozio di animali

  • Un kit che aiuta a risolvere le difficoltà inerenti l’avvio di un negozio di animali domestici, ma anche di prodotti, servizi e farmaci specifici, e a decidere come realizzare al meglio questa iniziativa imprenditoriale. Una soluzione online efficace e intelligente per progettare, valutare, realizzare e lanciare con successo il tuo business.

Franchising

Potreste scegliere anche di avviare la vostra attività aderendo a un franchising. Questa soluzione è sicuramente vantaggiosa perché vi permette di sfruttare marchi conosciuti e esperti nel settore. Il franchisor vi seguirà in ogni passo, anche nel reperimento dei produttori e dei fornitori migliori, nonché nella fase iniziale di avvio dell’attività.

Potrete quindi diminuire i costi iniziali e il rischio d’impresa. Un contratto di franchising prevede di solito il pagamento di royalties, anche se vi sono in questo settore alcuni marchi che vi rinunciano, permettendovi di ottenere un guadagno maggiore.

Un esempio molto famoso di questo tipo di franchising senza royalties è Zooplanet.

Scegliete con attenzione in base alle vostre disponibilità e alle vostre esigenze, valutando anche le restrizioni previste che solitamente riguardano le dimensioni dei locali, la posizione del negozio ecc.ecc.

Bialetti: pentole e piccoli elettrodomestici
Elettrodomestici

Bialetti industrie

Milena Talento16 Gennaio 2015

22 Comments

  • Caruso Francesco ha detto:

    vorrei mettermi in contatto con un rappresentante

  • Miriam ha detto:

    Buongiorno sono Miriam da Treviso,vorrei aprire un negozio di alimenti e accessori per animali specializzato in volatili. Quali sono i vari step che devo seguire?grazie

  • Monique ha detto:

    Vorrei aprire un negozio di oggettistica e mangime per animali nella mia zona in provincia di Roma. Il locale lo avrei trovato, molto piccolo e gestibile da sola. Cosa devo fare per iniziare da zero?

  • Rosario Agnello ha detto:

    Salve mi chiamo Rosario Agnello a breve vorrei aprire un negozio vendita mangimi sito in palermo,potreste dirmi tutte le documentazioni necessarie con eventuali costi e tempistiche per avviare la suddetta attività,grazie cordiali saluti

  • Giovanni ha detto:

    Buongiorno a tutti, mi chiamo Giovanni Marziale sono esperto in materia commerciale, Da 10 anni mi occupo di avviamento di negozi di animali sia all’interno dei centri commerciali che in città. Ho letto i vari commenti sono certo di poter dare risposte e consigli a tutti
    Se volete potete visitare il sito www zoeworld.eu . Se qualcuno si volesse mettere in contatto con me 3392811329.

  • Silvia ha detto:

    Buongiorno, sono una ragazza di 24 anni e vivo a Chieri. Il mio sogno è aprire un pet shop compreso di acquari e animali domestici di vario tipo. Parto da 0 e non so da dove cominciare. Vorrei avere più info passo per passo e se ci vuole un corso di formazione specifico. La ringrazio in anticipo. Gentilmente, Silvia

  • salvatore ruggiero ha detto:

    salve a tutti.. noi viviamo a udine e vorremmo aprire un negozio di animali e prodotti per quest’ultimi o eventualmente spostarci altrove per realizzare questo nostro sogno.. avremo bisogno pero di spiegazioni semplice e passi da fare piano piano.. se qualcuno potrebbe darci suggerimenti ve ne saremo molto grati..
    distinti saluti e ringraziamo in anticipo

  • Luigi ha detto:

    Salve il mio nome è Luigi e vorrei aprire un negozio per la vendita di animali e accessori , parto da 0 help.
    Grazie in anticipo

  • SIMONE ha detto:

    Salve , mi chiamo SIMONE da Catania , vorrei aprire un negozio per la vendita di alimenti e prodotti per animali. Parto da zero e avrei bisogno di un consiglio vostro più dettagliato ,su come avviarmi e macari su chi potrebbe seguirmi . Grazie attendo vostra risposta. Saluti

  • Giulia ha detto:

    Salve. Vorrei tanto aprire un negozio per animali, ma le paure sono tante visto il periodo di crisi che stiamo passando. Vorrei un consiglio,se provarci oppure no. Grazie. Ps: per quanto riguarda il Franchising da una parte è conveniente perchè si risparmierebbe e poi saremmo sempre affiancate, ma dall’altra parte saremmo costretti a vendere ciò che vuole lui, sia per quanto riguardano le marche che i prodotti. ecco il mio parere.

  • Lucia ha detto:

    salve vorrei aprire un attività di prodotti e accessori per animali, in franchising in provincia di Bologna solo con ditte di franchising serie, in attesa di una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente

  • romano ha detto:

    Salve….mi chiamo Romano,sono di Messina,e vorrei aprire un negozio del genere in una zona a forte impatto turistico, e non essendo pratico,ho bisogno di essere seguito passo passo.
    In attesa di un gentile riscontro,Grazie.

  • Mario Pepe ha detto:

    Buongiorno a tutti, sono il responsabile . Commerciale di un azienda italiana di mangimi per cani e gatti. Se qualcuno fosse interessato ad avviare un negozio di alimenti può contattarmi tramite email all’indirizzo vet.samed@gmail.com lasciando i dati e luogo di te senza e sarete contattati.

  • Paolo ha detto:

    Conoscete delle società serie che offrono il franchising per questa attività? Grazie

  • Green ha detto:

    Salve, io ho già una partita IVA ma non sono iscritta alla camera di commercio.
    Volevo avviare un’e-commerce di prodotti per animali (iniziando da siti già attivi e poi, magari in futuro, aprirne uno mio). Cosa mi serve per farlo? Ho letto varie cose: chi dice che nelle vendite online non si deve fatturare, chi dice che sotto i 5000 euro non c’è bisogno di fattura ecc.
    Ma effettivamente come si fa? Devo comunque andare ad iscrivermi alla camera di commercio ed aprire una seconda partita IVA o vale quella che ho?

  • angelo ha detto:

    Ciao a tutti, vorrei porvi una domanda. Virrei aprire un negozio di alimenti per animali e animali a Genova. Conoscete delle società serie che offrono il franchising per questa attività? Grazie

  • gianluca ha detto:

    Gentile Sig. dario,
    ho appena letto il suo post.
    le confermo quanto scritto da lei.
    ho avuto modo di constatare nell’apertura dell’attività la assoluta necessità di un architetto per l’esecuzione di tutte le pratiche da lei indicate.

  • dario ha detto:

    Cari amici,ho letto l’articolo, ricordo a tutti che per l’apertura di tale attività è indispensabile oltre al commercialista ( che si occuperà dell’apertura di partita Iva , codici Ateco e ev. costituzione di società) la presenza di un tecnico Geom. o Arch. per l’espletamento di tutte le pratiche sia SUAP( perchè necessita di planimetrie e relazioni tecniche firmate e timbrate )che ASL dove la presentazione è ancor più complessa comprendendo in tale pratica i calcoli e la planimetria dei sistemi di immissione e estrazione aria, relazione sui requisiti in materia di igiene, dimensionamento di ogni ambiente e sua destinazione, planimetrie con la distribuzione interna con dimostrazione di standard minimi.
    oltre a questo ovviamente il tecnico abilitato serve anche per la presentazione presso il comune della pratica Insegna di Esercizio esterna.
    Cordiali saluti

  • Gianfranco ha detto:

    Salve, m chiamo Gianfranco desidero aprire un negozio di alimenti x animali e accessori inerenti a Bologna provincia.Desidererei sapere x step come muovermi e a chi rivolgermi sia x i permessi che x i corsi di preparazione
    Grazie saluti

  • paolo ha detto:

    save sn paolo 34 anni da treviso , mi sto organizzando per aprire un negozio di aquari , specializzato in marino,ma anke cn pesci dolce . vorrei aggiungere anke prodotti per cani. cmq la mia domanda e ke permessi mi servono? mi han detto addirittura della forrestale, grazie

  • paolo schiavone ha detto:

    salve mi chiamo paolo schiavone ho sempre sognato di aprire un negozio di animali e lavorare con i miei amici pelosetti ho visualizzato tanti annunci di negozi in vendita ma non mi soddisfano per una ragione e per un’altra quindi vorrei incominciare grazie uno tutto mio e nuovo ma la disponibilita’ economica e limitata ho saputo che ce la possibilita’ di aprirlo in franchising vorrei un vostro consiglio su dv mi dovrei rivolgere per non sbagliare vi ringrazio e aspetto una vostra risposta il negozio si aprira’ nella citta’ di caserta grazie

  • Alfredo ha detto:

    Salve sono Alfredo da Catania ho 24anni e vorrei avviare un negozio di animali.desideravo sapere se è legale e possibile allevare da se alcuni degli animali che si vendono soprattutto cani conigli.la ringrazio per il suo cortese aiuto e la saluto

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.