Skip to main content

Codacons

CODACONS, a tutela dei consumatori

Il CODACONS (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e la tutela dei diritti di utenti e dei consumatori) è un’associazione nata nel 1986 con lo scopo di costituire un ente in difesa dei consumatori. In realtà tale associazione è il risultato d’iniziative sociali già avviate diversi anni prima, precisamente nel 1976, per le problematiche relative a quella che storicamente viene definita “guerra alla SIP”.

L’associazione, che ha attualmente come presidente Carlo Rienzi, è straordinariamente attiva a tal punto da rappresentare un vero e proprio punto di riferimento per la stragrande maggioranza dei consumatori “in difficoltà”. Ciò è anche agevolato dalla collaborazione dei mass-media che, da diversi anni, sostengono le iniziative CODACONS e donano loro voce e risonanza nazionale.

La società nella quale siamo tutti noi immersi diventa molto spesso un’insidiosa giungla, entro la quale è difficile districarsi. I possibili inganni possono provenire da ambiti diversissimi tra loro come scuola, enti pubblici, servizi bancari, servizi assicurativi, telefonia, radio e televisione, iniziative private, commercio, stampa, diritti, trasporti, giustizia, ecc. Il CODACONS tutela l’utenza in difesa della legalità e dei diritti di ogni cittadino onesto che così non si ritrova solo dinnanzi alle possibili insidie e trappole della società.

L’associazione, potendo avvalersi di numerose collaborazioni, è dichiaratamente un ente volontaristico e senza fini di lucro. Sovente, la stessa Pubblica Amministrazione, riconosce a tale associazione un valore consultivo per raccogliere l’opinione dell’utenza in merito a determinati provvedimenti. Il CODACONS può vantare un organizzazione autonoma con numerosissime diramazioni in tutto il territorio nazionale. Non vanno tuttavia sottovalutate le relazioni, intrattenute dalla stessa associazione, con gli altri Stati non solo europei.

L’associazione afferma la propria competenza, oltre che con anni d’esperienza, con uno zoccolo duro di professionisti specializzati in vari settori di competenza. A disposizione del consumatori viene posto “un vivace ed agguerrito ufficio legale” (parole citate dal sito ufficiale) che si mobilita con ogni mezzo conforme alla legalità in difesa del bene comune.

In CODACONS, in quanto associazione democratica e partecipativa, ha come unico fine quello della solidarietà e della difesa legittima dei diritti dei soggetti esposti a frodi, abusi o ingerenze illecite. Il principale strumento di difesa è sicuramente quello giudiziario ma non va dimenticato che tale associazione si muove anche per prevenire eventuali disagi tramite l’informazione. Essere consapevoli di probabili eventualità, rende i consumatori più accorti e guardinghi e di conseguenza meno esposti ad eventuali truffe.

Non vi sono limitazioni di sorta per i servizi di tutela, chiunque può esporre al CODACONS le proprie segnalazioni (personali o collettive).Un’importante iniziativa portata avanti dal 1990 vede il CODACONS impegnato affinché nella Pubblica Amministrazione siano garantite trasparenza, efficienze ed equità dei servizi. L’impegno esposto non riguarda dunque unicamente la difesa del singolo, ma anche e soprattutto quella dell’ambiente e della collettività. In dimostrazione di questo impegno sociale ed ecologico vi sono le battaglie in difesa dei paesaggi in via di cementificazione (fatto avvenuto in più occasioni tra cui Val D’Aosta, il parco di Migliarino, la Costa Smeralda in Sardegna).

Si pensi inoltre alla stregua difesa del diritto alla salute, esemplificabile con l’esposizione dell’importanza del divieto di fumo nei locali pubblici che condusse in seguito nell’ufficiale stesura della legge varata dalla presidenza del Consiglio dei Ministri. L’impegno sociale s’interseca inevitabilmente con la politica, proprio per tale ragione il CODACONS si rivelò importante fattore che spianò la strada alla scoperta dello scandalo Tangentopoli.

Fu proprio l’associazione in difesa dei consumatori a portare alla luce illeciti traffici delle spese farmacologiche che costituivano una sorta di tesoretto costituito in modo a dir poco anomalo. Si pensi inoltre allo scandalo Affittopoli, che riguardava le assegnazioni degli appartamenti da parte degli enti pubblici. Importanti per una vasta utenza furono anche le vittoriose iniziative nei riguardi della lotteria Italia.

Questi sono solo alcuni dei numerosi esempi che potremmo apportare e che manifestano il ruolo chiave di questa nobile associazione anche in importanti casi divenuti poi di cronaca.

Attualmente il CODACONS è attivo per centinaia di azioni legali, ricorsi, diffide, iniziative, annunci e consulenze. L’articolo 2 dello statuto dell’associazione, oltre a precisare la natura ONLUS (senza fini di lucro), descrive chiaramente che

“esclusiva finalità quella di tutelare con ogni mezzo legittimo, ed in particolare con il ricorso allo strumento giudiziario, i diritti e gli interessi di consumatori ed utenti, ciò nei confronti dei soggetti pubblici e privati produttori e/o erogatori di beni e servizi anche al fine di contribuire ad eliminare le distorsioni del mercato determinate dalla commissione di abusi e da altre fattispecie di reati contro la P.A. L’Associazione, inoltre, tutela i diritti e gli interessi individuali e collettivi dei consumatori e degli utenti, nei confronti di qualsiasi soggetto, promovendo azioni giudiziarie o intervenendo in giudizi civili e penali, attraverso la costituzione di parte civile per il risarcimento del danno derivante dalla lesione di interessi collettivi concernenti le finalità generali perseguite dall’Associazione ivi compreso il danno ambientale”.

Precisato ciò l’associazione si apre alla partecipazione e richiede collaborazioni attive.

Chi infatti sia interessato ai progetti ed alle finalità del CODACONS può esporre liberamente la propria disponibilità tramite un’apposita sezione nel sito nella quale vengono periodicamente segnalate le figure professionali della quale lo staff necessita.

Come contattare CODACONS

I servizi forniti dal CODACONS sono gratuiti e tutti specificati nel sito ufficiale. Va però chiarito un errore comune, l’associazione non dispensa consulenze telefoniche. Ciò è apertamente specificato nella sezione di presentazione intitolata “Chi Siamo”, presente nel sito. Questa scelta ha una semplice giustificazione, le consulenze telefoniche potrebbero rivelarsi imprecise e fuorvianti e dar adito ad incomprensioni e conseguenti danni per il consumatore.

I numeri telefonici messi a disposizione hanno dunque unicamente carattere informativo o al massimo consentono di prendere appuntamento con un consulente che verrà messo a vostra disposizione.

Il numero verde e gratuito 892.007

A partire dal dicembre 2007 il CODACONS ha messo a disposizione questo numero verde informativo, tramite il quale l’utente potrà attivare sul proprio telefonino la ricezione di sms con le ultime novità per consumatori e le iniziative intraprese dal CODACONS. Il servizio è totalmente gratuito sia per l’attivazione che per la relativa ricezione degli sms.

Vengono inviati molto spesso anche consigli pratici su come risparmiare sulla spesa e le nuove campagne in favore dei consumatori. Il servizio rappresenta dunque una particolare novità che consente agli iscritti d’essere sempre aggiornati sulle nuove norme e su quanto possa intaccare le finanze di casa.

Parallelamente al servizio gratuito del numero verde, vi è un numero a pagamento 892 007

Tale numero è attivo dal 10 Luglio 2006 ed ha come slogan “siamo meglio di James Bond contro le truffe..”. Questo è il numero da contattare per ricevere informazioni specifiche e ottenere un appuntamento con un consulente per segnalare una problematica.Il costo della chiamata è di 1,80 euro al minuto a cui vanno aggiunti 0,12 centesimi di euro per lo scatto alla risposta.

Da rete mobile il costo dipende dall’operatore telefonico. La spesa da sostenere per la chiamata è giustificata per un duplice motivo, da un lato avrete modo di parlare con persone competenti che sapranno risolvere il vostro problema e dall’altro parte del ricavato viene devolto in beneficienza (in favore dell’associazione “Mary Poppins, cultura per la speranza ONLUS” che nasce per dare assistenza volontaria e gratuita ai bambini malati di cancro e ricoverati nel policlinico Umberto I di Roma).

Link a siti web utili sul Codacons

  • CODACONS
    http://www.codacons.it/index.html
    Il sito dedicato all’associazione appare già dal primo istante ricco di contenuti. A sinistra troverete le aree tematiche principali (Acqua, Alimentazione, Ambiente, Assicurazioni, Banca, Famiglia, Formazione, Privacy, Telefonia, ecc. ). Punto di fondamentale importanza, oltre chiaramente a tutte le news costantemente in aggiornamento, è la possibilità di rilevare i contatti per rintracciare l’associazione per ogni eventualità.
  • CODACONS sedi regionali
    http://www.codacons.it/dovesiamo/index.html
    All’interno dello stesso sito nazionale, è possibile trovare un motore di ricerca per trovare le sedi dell’associazione più prossime al proprio domicilio. Troverete in tale pagina una cartina dell’Italia nella quale potrete cliccare sulla regione d’interesse e visualizzare la lista con le sedi, i responsabili ed i relativi contatti.
  • CODACONS TV
    http://www.codacons.tv
    Questo sito raccoglie in se tutti i filmati visti in tv riguardanti l’associazione ed inoltre un grande numero di guide informative realizzate prettamente per il portale. La finalità del sito è quella d’essere un sito “fatto dai consumatori, per i consumatori” e raccoglie in se consigli ed accorgimenti vari per riconoscere le situazioni anomale e rimanere informati (è possibile anche iscriversi ad una news letter) gli stessi visitatori del sito possono inoltre inviare loro stessi dei filmati interessanti.
  • Perché il numero 892 007 è a pagamento?
    http://www.codacons.it/index.html
    Lo stesso presidente del CODACONS Carlo Rienzi risponde in prima persona con una lettera al dubbio dei consumatori riguardo al costo di chiamata per prenotare un appuntamento con un consulente.
Next Post
Salute

Coliche neonatali

Milena Talento11 Ottobre 2015
Abbigliamento

Cachemire: scelta e acquisto

Milena Talento16 Gennaio 2015

27 Comments

  • Milena Talento ha detto:

    Assolutamente no

  • lorenzo ha detto:

    AGENZIA PROVINCIALE RISORSE ENERGETICHE PROVINCIA DI TRENTO pubblica sul sito l’istallazione una caldaia per riscaldamento autonomo con relative caratteristiche con il codice AA49195H a mio nome, io non ho mai chiesto nessuna autorizzazione ecc. risulta al comune una comunicazione n 37924 trento comune su un altra particella,
    Si puo entrare nella mia proprietà privata. ed effettuare lavori per un impianto autonomo?

  • staff Guidaconsumatore ha detto:

    Buongiorno, dovrebbe leggere le condizioni contrattuali che ha accettato nel momento in cui ha scelto wind.

  • Giovanni ha detto:

    Salve, wind mi ha fatto pagare 65 euro per passare ad altro operatore, senza avvisarmi prima. E’ normale. Grazie Giovanni

  • Giovanni ha detto:

    Salve,
    sono passato da wind a fastweb. premetto che non erano segnalate spese di chiusura da parte del primo gestore. In pratica, mi hanno mandato una bolletta di 107 euro e settembre, e che ho pagato, per un contratto a 19,95 al giorno con 65 euro di spese di chiusura. E’normale?
    Grazie Giovanni

  • staff Guidaconsumatore ha detto:

    buongiorno Giacomo,

    noi siamo un blog di informazione per i consumatori. Non siamo la Codacons…forse non riesci ad accedere al loro sito!

  • cavo giacomo ha detto:

    In merito alla Vostra lettera inviatami il 02/05/2019 per oggetto “costituzione parte civile nel processo agli ex dirigenti Saipem” non riesco ad accedere al Vostro sito per cercare la sezione da voi indicatami. Grato Se poteste darmi spiegazioni. Grazie

  • staff Guidaconsumatore ha detto:

    Buonasera

    noi non siamo la Codacons, ma un blog d’informazione. Le consiglio di spedire una raccomandata con ricevuta di ritorno che abbia in oggetto la problema descritta per chiedere spiegazioni e risarcimento entro una certa data. In caso di mancata risposta, le consiglio di rivolgersi ad un legale oppure ad un’associazione di consumatori

  • pedrini gabriele ha detto:

    Spett . CODACONS , A dicembre 2018 ho ricevuto una telefonata da tim che mi informava che il mio modem non era piu’ idoneo con i nuovi servizi ,per questo mi avrebbero spedito un nuovo modem a titolo gratuito e che mi avrebbero anche accreditato un importo di euro 12,50. Qualche giorno dopo la tim mi ritelefona dicendomi che per ragioni tecniche l ordine telefonico non era andato a buon fine e che avrei di nuovo dovuto ripetere l ordine, ripetendomi più volte che era tutto gratuito.
    Per farla breve ora mi sono ritrovato in fattura addebitati tre modem, cinque euro cadauno e due spese di spedizione di euro 10,00 l una . Ho ricevuto un solo modem che fortunatamente sta funzionando, ho scritto e telefonato alla tim raccomandandomi risolvere il tutto ma fanno sempre orecchio da mercante: E’ INAUTITO

  • staff Guidaconsumatore ha detto:

    Ripeto, ha molti diritti da far valere ma deve rivolgersi ad un avvocato

  • staff Guidaconsumatore ha detto:

    Buonasera
    con la nuova legge istituita dal governo, da diritto all’impignorabilità della prima casa. Le consiglio di rivolgersi ad un avvocato.

  • GIOVANNI ha detto:

    BUONGIORNO
    A SEGUITO DI UN DEBITO CON UN FORNITORE MI E STATA MESSA LA CASA ALL’ ASTA.

    E L’ UNICA CASA CHE POSSEGGO E IN COMPROPRIETA CON LA MIA EX MOGLIE ( SIAMO SEPARATI IN ATTESA DI FARE IL DIVORZIO) E CI ABITIAMO ENTRAMBI DA 17 ANNI .

    COSA POSSO FARE ???

  • GIOVANNI ha detto:

    BUONGIORNO.
    A SEGUITO DI UN DEBITO VERSO UN FORNITIRE PER 13.000 EURO MI E STATA MESSA LA PRIMA CASA ALL’ ASTA.
    E L UNICA CASA CHE POSSEGGO E CI RISIEDO DA 17 ANNI COSA POSSO FARE PER EVITARE CHE MI VENGA MESSA ALL ASTA?

  • Giovanni Lattanzi ha detto:

    Signora noi siamo un sito informativo, non il Codacons. Deve contattarli direttamente se vuole interagire con loro

  • loreta ha detto:

    spettabile codacons io sono registrata a un sito di giochi online dove non ho quasi mai fatto ricariche di gioco x me
    da maggio di quest anno e’ stato obbligatorio la registrazione a psysafe x poter ricaricare i giochi io mi sono registrata e alcune amiche che non si erano registrate mi mandavano codice paysafe x farsi fare la ricarica ora dopo 6 mesi che io ho fatto ricariche ad amiche paysafe mi ha cancellata dal sistema praticamente io non posso nemmeno usare paysafe x acquisti da precisare che non avevo letto il regolamento e x questo mi trovo in questo casino.ho chiesto spiegazioni e mi hanno risposto che x motivi importanti non possono darmi spiegazioni potete dirmi qualkosa al riguardo o se rischio qualke denuncia grazie

  • vittorio puca ha detto:

    via roma,7 Pralboino (Bs)
    Buongiorno,vorrei sapere come procedere per recuperare il credito di due contratti regolarmente stipulati con Nidalina Group,la quale è risultata inadempiente alla scadenza dei suddetti,e tanto più senza mai rispondere alle pressanti sollecitazioni,sia mie che di molti altri creditori.Nell’attesa,vogliate gradire i miei ringraziamenti e cordiali saluti.

  • Pierangelo ha detto:

    Spettabile Codacons. A gennaio 2017 ho subito un infortunio con ricovero in ospedale dal 21 -1-17 al 26-1-17 usufruendo della polizza assicurativa UnipolSai ( 50 euro gg) con franchigia di 3 gg escluso il 1 gg di ricovero A febbraio 2017 sono stato liquidato con assegno di di 600 euro !!! . Ora a dicembre 2017 dopo 9 mesi mi scrive l’assicurazione dicendomi che c’è stato una revisione del mio sinistro con errore di calcolo e il giusto dovutomi è di 100 euro !! e rivuole la differenza dei 600 euro, cioè devo restituire 500 euro , Ma dopo 9 mesi pu0 ancora richiedermeli o c’è un termine entro il quale può farlo ? Un cordiale saluto Pierangelo

  • Giovanni Lattanzi ha detto:

    Contatti il Codacons direttamente tramite il loro sito.

  • franco ha detto:

    a quale associazione posso rivolgermi per riavere il valore delle azioni di veneto banca in veneto

  • Enzo ha detto:

    Ho un’età che mi ha permesso di partecipare a tutte le estrazioni della lotteria RadioTeleFortuna riservate agli abbonati RAI. Quello che ho notato negli anni che è che i vincitori erano divisi rigorosamente tra Nord, Centro, Sud e Isole. E venivano annunciati in questo ordine. I recenti dati pubblicati sulla mappa nazionale degli abbonati (ma falsa) dimostra a posteriori che gli abbonati del sud avevano molte più probabilità di vincere. Dedussi che in pochi anni gli abbonati della Sardegna o Sicilia o Calabria avrebbero vinto tutti. Nessuna lotteria che si definisca tale può essere
    gestita così. E si vantavano che veniva fatta alla presenza, o con la complicità, di rappresentanti della Guardia di Finanza. Chi può controlli anche i decantati 50% di abbonati al Sud.

  • carollo paolo ha detto:

    SALVE I PRIMI DI APRILE HO CHIESTO AL 187 IL TRASLOCO DELLA

    LINEA 0921426311.E MI AVEVANO DATO IL NUMERO NUOVO DEL TRASLOCO.

    DOPO 2 GIORNI MI TELEFONA UNA SIGNORA DA TIM E MI DICE CHE E MEGLIO FARE

    UNA NUOVA LINEA E CHE NON PAGO TRASLOCO, E PAGO 25,90 PER SEMPRE.ACCETTO

    E MI DA IL NUMERO 0141702066.

    ADESSO E STATA EMESSA UNA FATTURA DI 274,66 scadenza 19-6-2017

    PER IL RECESSO DEL N.0921426311.

    MI SENTO TRUFFATO DA CHI MI HA FATTO IL CONTRATTO DELLA NUOVA LINEA.

    GRAZIE SALUTI.

    CAROLLO PAOLO

  • Francesco Manigrasso ha detto:

    Spettabile Codacons! Premesso che il numero di telefono del ricorrente non è presente sugli elenchi e per tanto riservato a tutti gli effetti, tanto detto. E’ mai possibile che per non essere più vessato dai vari call center delle compagnie telefoniche, vedi Teletu, Vodafone, se si considera che in 12 gg sono stato contattato 4 volte dalla stessa compagnia Teletu e 2 volte dalla Vodafone. Adesso comincia pure la Telecom,.
    Per ovviare a quanto sopre, mi è stato suggerito di rendere il numero visibile sugli elenchi, e chiedere l’iscrizione al registro delle opposizioni. E’ mai possibile una soluzione del genere?
    Potete darmi un suggerimento idoneo a far cessare queste vessazione continua. Grazie Francesco

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.