Come barattare online

Il baratto è lo scambio di beni o di oggetti che non prevede l’uso di denaro. Barattare online capi d’abbigliamento, accessori o oggetti di elettronica oggi è molto semplice ed è una pratica che si sta diffondendo sempre di più soprattutto tra i Millennial e la Generazione Z.

Baratto su internet

Lo scambio online permette di dare nuova vita ad oggetti che non servono più al proprietario ma che sono ancora funzionanti. Ciò ha un impatto molto positivo sull’ambiente: diminuisce l’accumulo di rifiuti, permette alle aziende di produrre meno e alle persone di risparmiare.

Ma come iniziare a barattare online? Esistono dei siti di scambi online affidabili?

In questa guida vedremo tutto quello che c’è da sapere per un baratto semplice e sicuro.

Indice dei contenuti

Come barattare online: i migliori siti per lo scambio in rete. 1

Il baratto: una pratica antica. 1

I vantaggi dello scambio online. 1

Siti per il baratto online. 2

Reoose.com.. 2

Swapick.com.. 2

Coseinutili.it 2

È legale il baratto online e si pagano le tasse?. 2

Il baratto: una pratica antica

Fin dai tempi della scuola abbiamo imparato che la prima forma di scambio tra gli uomini è stata proprio il baratto. Beni di consumo alimentare venivano scambiati con servizi o con altri beni quando non esisteva ancora la moneta.

La difficoltà di attribuire un valore univoco alle “transazioni economiche” senza denaro portarono i Sumeri a individuare nei metalli, come oro e argento un mezzo di scambio che sostituiva il baratto.

La scelta di oro e argento era dettata, principalmente: dal peso costante dei metalli rispetto ad altri materiali e della scarsità.

La pratica dello scambio di oggetti e beni non è mai scomparsa del tutto. In periodi di penuria, come guerre o carestie, il baratto torna come uno dei sistemi di scambio prediletti.

Oggi, grazie all’uso di Internet questa pratica così antica si è evoluta con il baratto online, che nasce sì, come un modo per risparmiare, ma che ha più che altro un valore etico e ambientalista.

Il baratto dei nostri giorni avviene mediante incontri di scambio o online.

È un ottimo sistema per far circolare oggetti che non hanno ancora finito il loro ciclo vitale ma che risultano ormai inutili per il proprietario.

Lo stesso discorso vale anche per lo scambio di servizi. C’è chi baratta vitto e alloggio in cambio di un servizio del tipo: imparare una lingua straniera, effettuare dei lavoretti di riparazione in casa o usufruire di un servizio di baby-sitting.

I vantaggi dello scambio online

Lo scambio online di beni e servizi ha molti vantaggi diversi come:

  • Risparmiare
  • Rispettare l’ambiente
  • Trovare ciò che serve di seconda mano online
  • Conoscere nuove persone
  • Limitare la presenza di rifiuti nell’ambiente
  • Fare spazio in casa o in garage
  • Dare un’altra vita a degli oggetti ancora funzionanti.

Il baratto online piace tanto perché è sostenibile e aiuta a risparmiare molti soldi. Tra i giovani è diffuso l’uso di barattare dei vestiti come jeans, cappotti, borse o scarpe eleganti, cioè tutti quei capi che non vengono utilizzati quotidianamente. In questo modo è possibile sfoggiare un guardaroba vasto e sempre diverso.

Inoltre, non si scambiano solo i capi di abbigliamento. Sono molte le persone che invece di buttare via un cellulare o un computer funzionante lo barattano con un altro bene, come una bicicletta, una playstation, elettrodomestici o accessi per la cucina e tanto altro ancora.

Le combinazioni sono tantissime e il baratto online può essere molto divertente oltre che utile.

Quando bisogna trasferirsi in una nuova casa o bisogna sgomberare un garage è possibile fare una cernita degli oggetti presenti e buttare quelli rotti e irrecuperabili. Invece, tutti i beni ancora funzionanti si possono scambiare con qualcosa che avremmo voluto acquistare.

Barattare online è una soluzione utile anche per rinnovare con poco la propria abitazione. Oltre ai classici siti dove acquistare complementi d’arredo (https://www.guidaconsumatore.com/internet/quali-sono-i-migliori-siti-per-comprare-mobili.html), si può optare per il baratto di mobili come divani, sedie, tavoli e oggetti di design. Da un lato ci sarà qualcuno che per rinnovare o per trasferirsi ha necessità di dare via questi oggi, dall’altro ci sarà chi li sceglie per la propria casa.

Lo scambio di servizi e beni permette di risparmiare moltissimo. Negli Stati Uniti o in tutte le zone dove il costo della vita è caro, mamme e nonne si organizzano per barattare servizi di baby-sitting tagliando i costi di questo servizio. Mentre professionisti offrono servizi gratis nel loro campo in cambio di un abbonamento in palestra o dal parrucchiere.

Siti per il baratto online

Per scambiare oggetti non è necessario per forza affidarsi a siti specifici per il baratto online.

Tuttavia, tramite l’uso di siti specializzati è possibile avere maggiori sicurezze e trovare più utenti. In genere, si tratta di una scelta personale. C’è chi preferisce organizzare delle giornate di scambio con gli amici e conoscenti durante le quali ognuno porta ciò che non utilizza più, altri si affidano ai social o scambiano solo con persone che conoscono.

In genere, i siti che si occupano di baratto online garantiscono una certa sicurezza. Ce ne sono tantissimi in giro per il web e hanno il compito di mettere in contatto persone anche distanti tra loro che altrimenti non potrebbero incontrarsi. Vediamone alcuni:

Reoose.com

Reoose.com è uno dei primi siti nati con lo scopo di barattare online ogni genere di prodotto. Il suo utilizzo è molto semplice, basta scegliere le categorie merceologiche d’interesse e filtrare gli annunci in base alla propria città.

Swapick.com

Su swapick.com si possono scambiare tanti prodotti diversi, come libri, abbigliamento ed accessori per adulti e bambini, culle, seggiolini e persino film e serie tv.

Il sito è diviso per categorie ed è semplicissimo utilizzarlo.

Coseinutili.it

Coseinutili.it a dispetto del nome è un sito dove poter scambiare beni e servizi che potrebbero essere utili ad altri. Per poter accedere bisogna iscriversi e la ricerca può essere fatta sia per oggetti che per persone. Si possono barattare anche oggi di propria produzione e alimenti.

È legale il baratto online e si pagano le tasse?

A questo punto alcuni si staranno chiedendo se il barattare online è legale e se è previsto il pagamento di alcune tasse.

Sicuramente per legge il baratto è legale ed è una possibilità per privati e aziende, in quest’ultimo caso si parla di barter trading.

Per quanto riguarda la tassazione, alcuni siti di scambi online possono prevedere una commissione. Il baratto è comunque regolamentato dal Codice civile e in particolare viene definito giuridicamente “permuta”.

Nel caso del baratto di case, detto home exchange, che prevede lo scambio dell’abitazione con un’altra per un certo periodo di tempo, la pratica può prevedere spese come le pulizie finali e le utenze. In questo caso il diritto di proprietà resta inalterato e pertanto non ci sono imposte.

Se si sta valutando la permuta della proprietà immobiliare, cioè uno scambio tra case, garage o altro che però implica il cambio dell’intestatario allora è necessario un atto e sono previste delle imposte.

Infine, quando si tratta di scambiare oggetti online tra privati non c’è un incremento di ricchezza tassabile perché i due beni scambiati vengono ritenuti di pari valore e non è previsto l’uso di moneta.

(Visited 1.546 times, 2 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo.
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.