Auto usata: controlli su portiere, sedili e cinture

Siamo dal concessionario e stiamo valutando l’auto usata che vorremo acquistare; abbiamo controllato il motore, la trasmissione, la carrozzeria. Ebbene, è ora di dare uno sguardo molto attento anche all’interno, partendo dalle portiere, che sono il varco di accesso all’auto, e scendendo poi nel dettaglio dei sedili e delle cinture di sicurezza, senza dimenticare ovviamente finestrini e alzacristali elettrici.

Gli interni dell’auto usata sono uno degli aspetti che vengono spesso trascurati durante i tradizionali controlli prima dell’acquisto, mentre invece sono un elemento di grande importanza, che potrebbe riservare spiacevoli (e costose) sorprese.

Un alzacristalli difettoso, una serratura di portiera cedevole, un sedile la cui gommapiuma di imbottitura ha perso consistenza, una cintura di sicurezza dal meccanismo ormai usurato, possono svelarsi solo dopo giorni dall’acquisto e rivelarsi però assai costosi nel ripristino.

Auto usata: controlli su portiere, sedili e cinture

Controllare alzacristalli e portiere

Portiere e alzacristalli devono operare in maniera regolare, senza blocchi, strappi o incertezze.

In alcuni modelli di auto gli alzacristalli elettrici sono presenti sono nel caso delle portiere anteriori mentre quelli posteriori funzionano a mano.

Ecco alcune verifiche da fare per quanto concerne alzacristalli e portiere:

  • verificare che gli alzacristalli elettrici funzionino correttamente;
  • accertarsi che nel caso di alzacristalli a mano la manovella sia integra e funzioni;
  • controllare che le portiere si aprano e chiudano perfettamente e non emettano scricchiolii oppure non siano perfettamente allineate con il profilo della scocca;
  • controllare che le guarnizioni siano tutte integre e senza screpolature;
  • verificare che, nel caso della chiusura e apertura centralizzata, il telecomando funzioni correttamente.

Nel caso si riscontrino dei malfunzionamenti degli alzacristalli elettrici è bene sapere che la loro sostituzione comporta una spesa abbastanza elevata pertanto da valutare con attenzione questo aspetto dell’auto usata che si intende comprare e nel caso far eseguire la riparazione al vecchio proprietario del veicolo.

Per quanto concerne le chiavi farsi consegnare dal vecchio proprietario anche la chiave di scorta dove in genere è indicato anche il codice utile per poter fare una nuova copia delle chiavi; è bene comunque sapere che in genere far fare il duplicato delle chiavi è piuttosto costoso.

Controllare sedili e cinture di sicurezza

I sedili non devono essere molli e cedevoli, e devono avere il tessuto integro.

Prima di acquistare un’auto usata è bene prestare molta attenzione non solo alle parti elettriche, al motore, alla carrozzeria ma anche agli interni.

Spesso un’auto usata che ha percorso molti chilometri e il cui proprietario non è stato molto preciso nella sua manutenzione potrebbe infatti a prima vista sembrare in buono stato, ma a un’indagine un po’ più approfondita potrebbe rivelare ad esempio dei sedili molto usurati e dei difetti alla strumentazione interna.

Ecco alcune semplici verifiche da fare:

  • controllare che il tessuto dei sedili non sia logoro, consumato o addirittura lesionato, ad esempio non devono esserci piccoli fori dovuti a mozziconi di sigaretta e nel caso di sedili in pelle non devono essere presenti zone più consumate di altre;
  • verificare che funzionino correttamente tutti i comandi di regolazione dei sedili e dei poggiatesta;
  • chiedere al vecchio proprietario di poter salire in auto e provare così direttamente la comodità dei sedili e verificare più da vicino lo stato degli interni;
  • assicurasi che le cinture di sicurezza siano a norma, che gli attacchi siano integri e che si aggancino e sgancino bene, verificare poi con attenzione che funzioni correttamente il meccanismo di blocco e sblocco delle cinture e che le cinture non presentino abrasioni o usura altrimenti vanno cambiate per poter garantire una tenuta sicura.
(Visited 75 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.