Quando è utile svolgere indagini patrimoniali

In un mondo ideale, dove non esistono contrasti e controversie, non esisterebbe la necessità di prevedere indagini patrimoniali sulla consistenza del patrimonio altrui. Purtroppo si tratta di un’utopia, la realtà è molto diversa da quella che sogniamo: sono tantissimi i casi in cui ci si può trovare ad affrontare situazioni, anche in sede di giudizio, in cui è necessario dover appurare l’effettivo valore dei patrimoni per poter soddisfare quello che è un diritto che la legge ci riconosce.

indagini patrimoniali

Clicca qui per scoprire come ricevere supporto in queste situazioni.

Cosa sono le indagini patrimoniali

Le indagini patrimoniali consistono in una serie di accertamenti volti a determinare con certezza quale sia la consistenza del patrimonio di un soggetto: esse vengono svolte da società specializzate del settore attraverso la raccolta e la successiva analisi dei dati ottenuti grazie al reperimento di documenti presso banche dati e archivi pubblici, per accertar la presenza di beni immobili, beni mobili registrati, la sussistenza di eventuali ipoteche giudiziarie, citazioni, pignoramenti, sequestri. Insomma, lo scopo ultimo è quello di stabilire la reale condizione economica di un soggetto o di una azienda.

In quali casi possiamo avere bisogno di svolgere indagini patrimoniali

Una indagine patrimoniale si rende sempre necessaria quando ci si trovi ad affrontare una controversia che abbia natura economica, e i casi possono essere i più disparati: si parte dal più ovvio, quindi dalla situazione in cui un nostro debitore non intenda assolvere al proprio obbligo nei nostri confronti. Il credito va sicuramente accertato e dimostrato in via preliminare, ma a seguito di questa certezza capita molto di frequente che il soggetto sostenga di non essere in grado di pagare, ed è proprio qui che le indagini patrimoniali ci vengono in soccorso per appurare la realtà. Tutto questo può avvenire non solo per la riscossione di un debito pregresso, ma anche in via preventiva per valutare l’opportunità di iniziare un affare con determinati soggetti o aziende, e valutarne la consistenza economica e di conseguenza l’affidabilità.

Stesso discorso si può fare in relazione al divorzio o alla separazione fra coniugi: si tratta di un momento molto difficile nella vita di chi lo vive e che, oltre al traumatico aspetto emotivo, coinvolge anche la sfera economica. Il nostro ordinamento, infatti, prevede la corresponsione di un assegno di mantenimento a favore del coniuge economicamente più debole, il cui importo va calcolato in sede giudiziale sulla base dell’esame del reddito familiare. Quest’ultimo va calcolato sommando sia i redditi percepiti da ciascun coniuge, contando all’interno di questi anche le rendite finanziarie, sia il valore locativo delle proprietà immobiliari. Per questo, anche in questo caso, è necessario effettuare delle serie indagini patrimoniali al fine di appurare con certezza quale sia l’ammontare totale di ciò che ogni coniuge ha a disposizione.

(Visited 44 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.