Come ritrovare il peso forma dopo la gravidanza: la dieta allo yogurt

Lo yogurt è un alimento leggero e dietetico ed è l’ideale per tutte le donne che desiderano perdere gli ultimi chili in eccesso accumulati in seguito alla gravidanza. Vediamo quali sono le proprietà dello Yogurt e come può essere d’aiuto alle neo-mamme che desiderano tornare presto in forma.

come ritrovare il peso forma dopo la gravidanza: la dieta allo yogurt

Lo yogurt è un alimento molto digeribile dal momento che il lattosio, ovvero lo zucchero presente nel latte, attraverso il processo di fermentazione viene diviso in zuccheri più semplici ottenendo, in questo modo, il glucosio e il lattosio. Lo yogurt è in grado di apportare nell’organismo umano delle interessanti percentuali di calcio che sono fondamentali per rafforzare le ossa ma anche per indurire i denti.

Yogurt: una miniera di benefici

In linea di massima si tratta di un alimento che può essere consumato a qualsiasi ora del giorno: infatti, lo yogurt può andare benissimo a colazione o per il break di metà mattinata ma molte donne lo preferiscono anche come dessert. Inoltre, lo yogurt può essere uno stuzzicante punto di partenza per la preparazione di molte ricette. Prima di cimentarsi in qualcuna di queste, è bene sapere che in commercio esistono molte varianti di yogurt (quelli naturali, quelli arricchiti di fibra e di calcio oppure quelli con i pezzi di frutta, cereali o muesli) che sono in grado di far fronte ad esigenze diverse.

Le caratteristiche nutrizionali dello yogurt, quindi, variano in base alla tipologia che si sceglie e – di conseguenza – prima di acquistarli è consigliabile sempre leggere i valori nutritivi indicati sulla confezione. In linea di massima, le proteine presenti all’interno degli yogurt contengono tutti gli aminoacidi essenziali, ovvero tutti quegli elementi che l’organismo deve introdurre da solo perché non è in grado di produrli in maniera autonoma.

I grassi, invece, vengono assorbiti molto velocemente in seguito alla fase di omogeneizzazione dello yogurt. Le vitamine del gruppo B, invece, vengono fornite dai fermenti lattici e sono fondamentali per proteggere il fegato e l’intestino. Infine, la presenza dell’acido lattico è importante per favorire l’assorbimento da parte dell’organismo del calcio e del fosforo. Inoltre, lo yogurt è ricco pure di lactobacilli che aiutano il ricambio della bile e incrementano l’acido folico che aiuta anche a prevenire i difetti del feto. Sono molti gli studi, poi, che hanno messo in evidenza il fatto che il consumo di yogurt al mattino, magari associato ad un frutto come il kiwi, aiuta a ridurre i disturbi di stitichezza cronica.

Dieta allo yogurt: il menù per sette giorni

Per esaltare i benefici derivanti dallo yogurt è possibile seguire un regime alimentare dimagrante che può essere d’aiuto per le neo mamme che devono perdere i chili in eccesso accumulati durante la gravidanza. Si tratta di una dieta che contiene circa 1300 calorie ed è perfetta per le mamme che hanno appena terminato la fase di allattamento e hanno voglia di recuperare il proprio peso forma. Ecco la dieta a base di ricette allo yogurt divisa per i 7 giorni della settimana:

Lunedì: la settimana inizia con una colazione a base di yogurt magro accompagnato da un po’ di frutta ed associato ad una tazza di tè o ad una tazzina di caffè zuccherato.

A metà mattina si procede con un piccolo spuntino: va benissimo, in questo caso, un cappuccino zuccherato.

Per il pranzo, invece, va scelto un formaggio fresco con le verdure (vanno bene tutte tranne i legumi, il mais e le patate) condite con olio extravergine di oliva; per contorno è possibile mangiare anche un panino e terminare il pranzo con qualche fetta d’ananas oppure con un paio di mandarini.

Nel pomeriggio la merenda si può fare con un biscotto allo yogurt oppure con un succo di frutta.

Per cena, infine, si opta per il petto di tacchino tonnato accompagnato da verdure che vanno sempre condite con un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e mangiare con un panino.

Martedì: il secondo giorno della settimana la colazione inizia con un bicchiere di latte parzialmente scremato accompagnato da caffè e circa 30 grammi di cereali.

A metà mattina è possibile fare uno spuntino con uno yogurt da bere che può essere anche alla frutta.

Per pranzo optare per bastoncini di pesce bianco, da cuocere al forno insieme alle verdure condite sempre con olio extravergine d’oliva e mangiate insieme ad un panino. Terminare  il pranzo con una mela.

Per merenda scegliere una coppetta di frutti di bosco insaporita con zucchero e limone. Per cena, invece, preparate un’insalata di gamberoni allo yogurt e accompagnatela sempre con le verdure e il panino. Terminate con un frutto, possibilmente mela oppure kiwi.

Mercoledì: per colazione scegliere una mousse magra allo yogurt e accompagnarla con quattro biscotti allo yogurt. A metà mattina, fare uno spuntino con un frullato di frutta mentre a pranzo scegliete un po’ di prosciutto crudo accompagnato da verdure condite con olio extra vergine d’oliva e un panino.

Per la merenda di metà pomeriggio, scegliete ancora la frutta: questa volta è preferibile una macedonia accompagnata ancora da un paio di cucchiai di yogurt.

Infine, per cena preparate un risotto alle verdure e consumate una piccola banana o un kiwi.

Giovedì: La colazione del giovedì inizia con un cappuccino zuccherato e con una merendina a base di yogurt. A metà mattina, fate uno spuntino con uno yogurt magro oppure scegliete un latte fermentato.

Per pranzo, concedetevi un arrosto di tacchino accompagnato sempre da verdure, panino e una mela finale.

Per la merenda del pomeriggio potete concedervi un gelato mentre per cena uno spezzatino di  vitello con una patata e uno yogurt con verdure sempre accompagnate da panino e ananas finale.

Venerdì: la colazione inizia con uno yogurt magro e dei cereali integrali. A metà mattina, fate uno spuntino con un succo di mirtillo mentre a pranzo preparate due uova sode con le verdure, il panino e una pera o una banana finale.

Per merenda prendete una tazza di tè con un cucchiaino di zucchero e qualche biscotto allo yogurt. Infine per cena, preparate del salmone affumicato con patate e panna acida e terminate con un’arancia.

Infine, per il sabato e la domenica continuate con colazioni e merende a base di yogurt ma concedetevi  anche una pizza o un hambuger per cena.

(Visited 3 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.