Come aprire un outlet del territorio

Gli outlet sono una di quelle tipologie di negozio che difficilmente vedremo scomparire nei prossimi anni, proprio perché fanno della convenienza e dell’accessibilità il loro asso nella manica. Se anche voi siete interessati ad aprirne uno e volete capire quali sono tutti i procedimenti da fare e gli ostacoli lungo il percorso, continuate a leggere questo articolo!

Come aprire un outlet del territorio

Premesse

Il processo dell’apertura di un outlet del territorio inizia ben prima dell’apertura vera e propria del negozio, perché ci sono dei passaggi importanti che vanno affrontati prima. Si tratta in realtà di un’operazione piuttosto semplice, ovvero di studiare il tipo di attività che volete aprire in modo da essere soddisfatti della scelta e da ridurre al minimo le preoccupazioni a riguardo.

Cercare di capire se c’è già un’attività commerciale simile nella zona in cui volete a lavorare, in modo o da puntare su un’altra zona che magari non ha un negozio del genere o sulla diversificazione dell’offerta. In questa fase il fatto che il negozio è un outlet a prezzi estremamente concorrenziali è la cosa che importa di meno.

Cercate quindi di capire uno dei dati più importanti di tutto il procedimento di apertura, cioè se quel tipo di negozio sia effettivamente una novità nella vostra città o se invece potrebbe dare l’impressione, ai cittadini, di qualcosa di già visto, superato, poco entusiasmante e quindi poco piacevole da affrontare.

Puntate al successo facendo in modo che ci sia il minor numero di complicazioni possibile, e che quelle presenti siano di scarsa entità, poco gravi – anche se comunque mai da sottovalutare. Solo così riuscirete a rendere la vostra attività un grande successo, una soddisfazione unica sotto tutti gli aspetti, priva di qualsivoglia gravi errori.

Il vostro outlet deve essere unico

Quando avete deciso su che prodotti puntare per il vostro negozio, dovete cercare di capire se quel tipo di attività riesca a differenziarsi da tutti quelli eventualmente già presenti nella zona o se invece quei prodotti siano già il punto forte di un outlet ben avviato, e quindi si vadano a confondere con quel negozio.

Si ritorna, ancora una volta, al dover studiare attentamente la zona in modo da rendere unico, nel suo genere, il vostro outlet. Sfruttate ogni vostra singola idea che ritenete buona per essere fieri di voi stessi e del vostro outlet.

Lavorate con la vostra fantasia, puntate a tutti i costi, senza mai arrendervi, proprio su quella soddisfazione che state cercando e che di solito manca nel momento in cui volete avviare un negozio di questo tipo (tra l’altro, non così diffuso in Italia come si crede quindi in alcune zone potrebbe significare davvero una scelta azzeccata).

Per avere il successo che sperate, e quindi la soddisfazione che andate cercando, puntate molto e lavorate all’impostazione di merci, pagine social, pubblicità, sito web intuitivo ma dal design accattivante. E ovviamente pubblicizzate soprattutto i prezzi e i servizi: queste sono tutte caratteristiche che danno la possibilità di essere contenti al massimo quando aprite questa particolare tipologia di negozio.

Cercate di prendere in considerazione questi elementi, in modo che possiate essere in grado di avere grande successo che sarà unico sotto tutti i punti di vista e in modo che non ci siano errori che compromettano gravemente la resa e il successo del vostro outlet.

Ottenere un finanziamento, aprire in franchising

Chi vuole aprire un outlet deve avere non solo un buon spirito imprenditoriale, ma anche passione e tanta voglia di fare e mettersi in gioco per far sì che l’attività commerciale emerga e si distingua dalle altre.

Ma nulla, purtroppo o per fortuna, si fa senza denaro: per poter aprire un outlet del territorio dovete possedere un capitale cospicuo, in modo da poter avviare il negozio senza particolari problematicità. Sarà necessario che vi procuriate i fondi, ed è un aspetto assolutamente da non sottovalutare.

Cercate di capire se è un tipo di attività che ha bisogno di un finanziamento con prestito o se è più conveniente affidarsi al franchising, opzione, quest’ultima, che sta ottenendo un successo sempre più grande, divenendo tra le due l’alternativa più gettonata. Ma andiamo con ordine.

Nel caso del finanziamento dovete tenere presente il fatto che questa modalità vi permette di avere il capitale di cui avete bisogno in tempi brevi; e vi permette anche di sfruttare i finanziamenti regionali, provinciali, statali ed europei che si possono usare per avviare l’outlet del territorio senza troppi ostacoli.

Ma per lavorare correttamente, e non far sì che il finanziamento si tramuti in una sorta di incubo, bisogna poi ottenere dei guadagni che permettano di assorbire il finanziamento, e che quindi si tramutino in guadagni effettivi (ecco quindi che ritorna l’importanza di puntare su qualcosa di unico).

Per questo il franchising per alcuni potrebbe essere più conveniente, visto che i fondi da sfruttare saranno molto più bassi e, come ovvia conseguenza, l’investimento di denaro sarà molto più basso.

Tuttavia per usufruire al meglio della formula del franchising dovete tenere in considerazione che questo strumento amplifica notevolmente il numero di obiettivi da raggiungere, e che questi dovranno essere sempre raggiunti, senza eccezione, dall’attività che aprirete in franchising.

Sia in franchising sia nel finanziamento, comunque, dovete comportarvi e operare con la massima attenzione, e quindi non bisogna mai dare nulla per scontato. Solo così potrete essere soddisfatti al cento per cento. Ma se seguirete i consigli che vi abbiamo dato finora, e gli ultimi che vi daremo, state certi che le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare.

Ulteriori considerazioni e consigli

A livello burocratico – altro aspetto che in Italia sappiamo bene avere un peso considerevole – un outlet richiede un comportamento analogo a quello di tutte le altre attività. Quindi bisogna rassegnarsi: non potete non svolgere tutti i processi burocratici riguardanti l’apertura dell’attività. Dovrete quindi aprire la partita IVA, pagare l’affitto del locale (se non lo avete comprato), e inoltrare la SCIA al Comune dove si trova ubicato il vostro outlet.

L’apertura di un outlet è però nel complesso molto meno stressante e difficile rispetto ad altre attività, e questo dettaglio non deve essere minimamente sottovalutato. Cercate di puntare al massimo livello di professionalità e sicurezza, procedimenti che dovrete sicuramente svolgere con grande attenzione in modo che per voi sia possibile essere in grado fronteggiare questi comportamenti.

In questo modo potrete avviare un outlet del territorio senza alcun tipo di ostacolo, impedimento o complicazione di qualsivoglia tipologia. Inoltre è importante sottolineare che andando a procedere in questo modo potrete avere un grande successo, quello che sperate.

Riassumendo, aprire un outlet del territorio è un’operazione molto semplice se paragonata all’avvio di altre attività, anche se comunque dovete sempre avere grande attenzione, specialmente nelle fasi iniziali in modo da avere il successo che meritate e sperate di avere.

(Visited 241 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.