Riuso e riciclo: risparmiare divertendosi, grazie a qualche attrezzo nel nostro garage!

Siamo ormai tutti ben consapevoli di quanto sia importante rispettare il nostro ambiente: grandi battaglie ecologiche stanno avendo luogo in tutto il mondo. Pensiamo a Greta Thunberg e al movimento che ha creato, a quanto sia stato dirompente per l’opinione pubblica, a come la sua voce si sia fatta sentire contro le più grandi industrie al mondo, responsabili di gran parte dell’inquinamento che, forse, potrebbe anche portarci all’estinzione. Certo, è stato davvero importante, ma noi, in qualità di piccoli consumatori, cosa possiamo fare per prendere parte a questo movimento? Non abbiamo importanti multinazionali dalla esorbitante impronta di carbonio, figurarsi! Come

Siamo ormai tutti ben consapevoli di quanto sia importante rispettare il nostro ambiente: grandi battaglie ecologiche stanno avendo luogo in tutto il mondo. Pensiamo a Greta Thunberg e al movimento che ha creato, a quanto sia stato dirompente per l’opinione pubblica, a come la sua voce si sia fatta sentire contro le più grandi industrie al mondo, responsabili di gran parte dell’inquinamento che, forse, potrebbe anche portarci all’estinzione.
Certo, è stato davvero importante, ma noi, in qualità di piccoli consumatori, cosa possiamo fare per prendere parte a questo movimento? Non abbiamo importanti multinazionali dalla esorbitante impronta di carbonio, figurarsi! Come comportarci nel nostro piccolo, dunque?
Uno dei segreti per diminuire il nostro impatto personale sull’ambiente è quello di consumare di meno, cercando di non buttare ciò che non ci serve più ma di riadattarlo per qualche scopo nuovo, scopo per il quale avremmo probabilmente acquistato un “fatt’apposta”. Riciclo e riuso, dunque, per aiutare a preservare la buona salute del nostro pianeta.
Potrebbe fare al caso nostro? Di cosa abbiamo bisogno? Nelle prossime righe qualche consiglio su cosa avere nel nostro garage (o nel luogo che abbiamo deciso di destinare a queste attività manuali salva-ambiente) per riuscire a creare qualcosa partendo da oggetti che già possediamo!

GLI INDISPENSABILI PER INIZIARE COL FAI DA TE

Non partiremo, insomma, da una saldatrice tig (per quanto, ne siamo sicuri, essa sia un sogno per molti appassionati di questi temi), ma da un tavolo lavoro che possa essere pieno di spazio e comfort per iniziare con i nostri progetti.
Dopo aver pensato a un bel tavolo da lavoro (“bello” per modo di dire: ricordate che dovrete lavorarci senza avere patemi d’animo, senza paura di rovinarlo, ad esempio!), pensiamo a una bella cassetta per gli attrezzi, di quelle che ci vendono già ricolme di possibilità, senza che ci si debba troppo industriare per gli scaffali di costose ferramenta a trovare tutto il necessario.
Dopodiché, un trapano con le sue punte, una fresa, della carta vetrata (sempre indispensabile, con varie grane, così da poter lavorare di “di grosso” che “di fino”), una sega, una pialla, una levigatrice e…per ora fermiamoci qui. Questi sono gli oggetti che, tra i tantissimi possibili, ci saranno indispensabili per iniziare a trasformare ciò che possediamo in qualcosa di completamente diverso, per stupire chi dovesse entrare a casa nostra!
Non dimenticate l’organizzazione, a maggior ragione se gli spazi di lavoro di cui disponete non brillano per dimensioni: le cose che utilizzate con maggior frequenza dovranno essere posizionate dove potrete trovarle in un lampo, così da non perdere troppo tempo alla loro ricerca, mentre gli attrezzi più ingombranti che magari utilizzate con minor frequenza ecco che potranno essere disposti più in alto sulle scaffalature (che vi consigliamo di installare metalliche e non in legno, così da non dovervi preoccupare della tenuta degli scaffali vessati dall’umidità).

Speriamo di avervi reso un buon servizio: di certo, qualora le nostre righe vi avessero convinto a mettervi sotto col fai da te, avremo reso un piccolo buon servizio all’ambiente!

(Visited 240 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo.
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.