Programmi lavatrice

Programmi lavatrice: programma delicato o programma rapido? 30 gradi o 90 gradi? Questi sono dilemmi che attanagliano tutti colori che si trovano alle prime armi con la lavatrice. Per aiutarci a capire quali sono i programmi della lavatrice e quindi capire quale modello di questo importante elettrodomestico acquistare sulla base delle opzioni di utilizzo che essi rendono possibili, questo articolo elenca tutte le possibilittà, spiegandole a una a una.

 

Lavatrice: programmiI vari modelli di lavabiancheria sono dotati di diverse programmazioni di lavaggio preimpostate che si chiamano programmi lavatrice e si adattano a differenti carichi, al tipo di tessuti inseriti nel cestello e alle esigenze del consumatore stesso.

Indice dei contenuti

Cosa sono i programmi lavatrice 1

Programmi lavatrice: come scegliere quello giusto?. 1

Quali sono le funzioni dei programmi lavatrice?. 1

Programmi lavatrice base. 1

Programmi lavatrice dedicati 2

Programmi lavatrice specifici 3

Programmi lavatrice nel libretto di istruzioni 3

L’ozonizzatore può aiutare?. 3

Programmi lavatrice: come scegliere quello giusto?

Cosa c’è di più facile che azionare una lavatrice? In teoria, nulla anche perché per attivare questo elettrodomestico – in fondo – basta girare una manopola; nella pratica, non è proprio così semplice. Ogni lavatrice infatti, nel quadro principale, contiene numeri e simboli che azionano tipi di lavaggi differenti. E’ necessario saper distinguere queste differenti tipologie di lavaggio e attivarle in base ai tessuti che si decide di lavare.

Quali sono le funzioni dei programmi lavatrice?

I programmi lavatrice preimpostati spesso non possono essere modificati; in alcuni modelli di lavatrici però, nei libretti d’istruzione sono indicate le opzioni che eventualmente si possono attivare per un dato programma, in modo da personalizzarlo a seconda delle esigenze. In altri casi le funzioni si impostano interamente a mano. I programmi possono variare in base a:

    • intensità del lavaggio
      e quindi al dosaggio del detersivo: ad esempio la funzione di prelavaggio viene attivata nei programmi che devono sconfiggere gravi macchie sui tessuti
    • temperatura dell’acqua
      da utilizzare durante il lavaggio, che varia a seconda del tipo di tessuto che si sta lavando (ad esempio per i capi delicati non si va oltre i 30-40°C) oppure a seconda del colore dei capi (i colori più forti, come il bianco, possono anche reggere i 60°C, mentre un bucato di colori misti non può andare oltre i 30°C, altrimenti i colori stessi si mischierebbero tra i capi)
    • numero di giri della centrifuga
      che varia a seconda delle vostre esigenze di asciugatura e di stiratura e del tessuto dei capi introdotti
    • durata del lavaggio
      che può variare sia a seconda del tipo di lavaggio che si deve effettuare, sia delle vostre esigenze di tempo
    • tipo di tessuto
      o di tessuti introdotto

I programmi lavatrice possono quindi dividersi in programmi di base, ormai presenti nella maggior parte dei modelli, e programmi avanzati, che possono variare da una marca all’altra.

Programmi lavatrice base

  • programma automatico, che a seconda del carico inserito nel cestello, grazie alla presenza di alcuni sensori in grado di capire la quantità e la qualità del bucato inserito, calcola la quantità d’acqua, la temperatura e la centrifuga adatti a quel carico.
  • programma normale. Si tratta di un tipo di lavaggio base, sostanzialmente presente in tutti i modelli di questo elettrodomestico, grazie al quale è possibile impostare la temperatura che si desidera ed aggiungere un giro di centrifuga. con questo lavaggio è possibile lavare quasi tutto: cotone, jeans ma anche la lana. La pulizia dello sporco è assicurata e l’igiene è totale.
  • prelavaggio. Si tratta di un programma utile in diverse occasioni. Quando lo sporco è particolarmente intenso (sporco di grasso, olio, cioccolata ect.); oppure quando la lavatrice è troppo carica, questo programma diventa quasi obbligatorio. Grazie a questa funzione, i capi vengono messi in ammollo per un po’ di tempo prima di passare al lavaggio tradizionale a più rotazioni. In quasi tutti i modelli di lavatrici, il prelavaggio si può azionare attraverso un programma standard.
  • partenza ritardata, che permette di programmare la partenza del lavaggio per usufruire delle ore notturne in cui il consumo energetico è minore
  • programma delicato, altrimenti detto “lavaggio a mano”, per i tessuti appunto più delicati. Acqua a 30°
  • programma tessuti sintetici. Si tratta di un programma (non presente in tutti i modelli di lavatrice) dedicato a tessuti di natura sintetica che tuttavia sono molto presenti i capi di abbigliamento di ultima generazione. Parliamo del nylon, della lycra, del poliestere e del tessuto acetato ma anche di tutti i tessuti a composizione mista. Questo lavaggio viene effettuato a 60° con una centrifuga ad alta rotazione.
  • lavaggio rapido, che può durare 20, 30, 40 minuti (a seconda del modello della lavatrice), ed è un lavaggio economico, che mira a soddisfare le esigenze di tempo. Questo programma è indicato per un bucato non eccessivamente sporco (sia bianchi che colorati), ed è perfetto per chi ha esigenza di igienizzare velocemente gli indumenti.
  • Programma lavatrice a 90°. Si tratta di un programma non presente in tutti i modelli di lavatrice e- tutto sommato – non indispensabile a tutti. E’ particolarmente indicato per igienizzare il bucato perfettamente e si usa per lavare i tessuti che resistono alle temperature di lavaggio alte (max 60°)
  • Programma capi colorati. Il programma è ovviamente dedicato ai capi colorati ed è utile per non sbiardirli e scaricarli. In genere la temperatura è a 60°
  • programma anti-piega o stiro-facile. Anche in questo caso si tratta di un programma che non è presente in tutti i modelli. In sostanza questa opzione, sfruttando il movimento rotatorio del cestello durante il lavaggio e un particolare tipo di centrifuga, evita la formazione di troppe pieghe nei tessuti.

Programmi lavatrice dedicati

Esistono poi i programmi dedicati interamente al tessuto che in prevalenza si introduce nel cestello, e che portano il nome del tessuto stesso, proprio perché la composizione dei capi necessita di condizioni di lavaggio diverse; alcuni di questi programmi sono presenti su tutti i modelli di lavatrici, altri sono considerati aggiuntivi e opzionali:

  • cotone
  • delicati
  • lana
  • sintetici
  • seta
  • jeans

Programmi lavatrice specifici

Esistono poi ulteriori programmi lavatrice, che variano proprio da un modello a un altro e soprattutto da una marca all’altra, dove possono cambiare anche la denominazione.

Eccone alcuni:

  • sport/outdoor
    programmi speciali per gli indumenti e le scarpe che si usano per praticare sport o per stare all’aperto
  • igiene plus
    per igienizzare a fondo i capi
  • intimo
    per un trattamento speciale dei capi intimi
  • piumoni e coperte
  • misti
    che permettono di mischiare diversi tessuti e colori, programma molto utile per risparmiare tempo e fatica

Ogni lavatrice può poi presentare delle funzioni ulteriori da inserire manualmente:

  • risciacquo delicato
  • scarico, per scaricare l’acqua, se si teme siano rimasti residui di sporco all’interno della lavatrice
  • centrifuga separata, per strizzare ulteriormente i capi lavati
  • prelavaggio, per le macchie più ostinate
  • ammollo, ugualmente per macchie molto ostinate
  • arresto acqua in vasca

La funzione “Memory” è poi un particolare programma che memorizza le combinazioni di scelta da voi effettuate manualmente per particolari capi o situazioni, in modo da riprodurle nuovamente in un secondo momento.

Programmi lavatrice nel libretto di istruzioni

Nel libretto di istruzioni della lavatrice, per ogni programma sono indicati:

  • temperatura dell’acqua
  • durata del lavaggio
  • giri della centrifuga
  • opzioni attivate
  • funzioni eventualmente attivabili a mano
  • capi e tessuti per cui quel lavaggio è più indicato

L’ozonizzatore domestico può aiutare?

Negli ultimi tempi, si parla spesso di ozonizzatore domestico. Si tratta di un dispositivo particolare che potrebbe diventare un valido alleato nella semplificazione dei lavaggi. Questo strumento infatti riduce il tempo del lavaggio elimina i detersivi e – cosa non da poco – igienizza il bucato al 100%.

Il vantaggio principale nel lavare il bucato con l’acqua ozonizzata consiste sicuramente nel fatto che si elimina del tutto l’uso dei detersivi. Oltre ad essere un risparmio in termini economici, ovviamente questa scelta ha delle conseguenze particolarmente benefiche anche per l’ambiente. Si pensi solo alla quantità di plastica che si produce per ogni detersivo usato.

L’acqua ionizzata, inoltre, consente di risparmiare anche lato consumo energetico. I lavaggi durano meno e non è necessario impostare il programma della lavatrice ad una temperatura molto alta. L’acqua ionizzata infatti igienizza completamente con lavaggi rapidi, anche a basse temperature.

Lo ionizzatore domestico, infine, riducendo la durata dei lavaggi ed eliminando l’uso stesso dei detersivi, previene l’usura di questo elettrodomestico e contribuisce alla sua maggiore durata.

(Visited 108.536 times, 38 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo.
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

14 Commenti

  1. Mary
  2. Carmine
  3. Vale
  4. patrizia b.
  5. Michela
  6. Mirella
  7. gioella
  8. Susi
  9. Gianpaolo
  10. Gianpaolo
  11. fabiola meleo
  12. Lorella
  13. donato
  14. valentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.