Skip to main content

programma per recupero dati harddisk

In questo articolo vediamo come risolvere i problemi più comuni che si possono presentare nell’uso di un disco esterno e come recuperare file da hard disk esterno danneggiato.

Come sapere se l’hard disk è rotto o danneggiato?

Usare un Hard Disk esterno è molto comodo per spostare i file da un posto all’altro senza spostare il computer. Quindi ad esempio lavorare da casa e dall’ufficio, oppure in viaggio. E’ proprio per questo che l’hard Disk esterno è molto delicato, i quanto viene sottoposto a urti o sbalzi di temperatura. Sebbene gli Hard disk esterni vengano costruiti con grande cura, il loro utilizzo e trasporto continuo può originare qualche danno alla loro struttura hardware.

Un altro problema a cui possiamo andare incontro è la presenza di virus o maleware che impediscono il corretto funzionamento e la corruzione dei dati presenti nel disco.

Infine c’è un errore comune che porta alla necessità di recuperare un hard disk esterno danneggiato e cioè la formattazione accidentale. In questo caso possiamo pensare che il disco non funzioni, invece abbiamo involontariamente formattato o sovrascritto i file.

In genere possiamo avere dei segnali prima di ritrovarci con un hard disk esterno danneggiato o illeggibile. Ad esempio il continuio surriscaldamento, oppure alcuni rumori mentre il sistema cerca di leggere il disco, ritardi nell’apertura dei file o rallentamenti durante il trasferimento.

Ad un certo punto però ci ritroveremo con l’impossibilità di aprire i file che abbiamo archiviato. O addirittura all’impossibilità da parte del computer di riconoscere e di accedere al disco esterno.

Questa è la prova che alcune partizioni del disco si sono deteriorate o sono state colpite da virus e bisogna procedere al ripristino dell’Hard Disk esterno danneggiato per evitare di perdere tutto il suo contenuto.

Tuttavia per esserne sicuri possiamo fare alcune prove.

Come verificare un hard disk esterno danneggiato su Windows

Chi utilizza il sistema operativo Windows può accedere al prompt dei comandi digitando cmd nella barra delle applicazioni, quindi selezionare Prompt dei comandi per aprirlo.

A questo punto digitare wmic diskdrive get status e premere Invio.

Il sistema restituisce lo Status con il valore OK, significa che è tutto a posto. Se invece ci rimanda il valore Pred Fail significa che abbiamo a che fare con un HD esterno danneggiato.

Come verificare un hard disk esterno danneggiato su Mac

Chi ha un sistema operativo Mac OS può verificare il disco esterno andando nella barra delle applicazioni, selezionando Utility e poi selezionando il Disco Rigido Esterno.

A questo punto troverà lo Status, che può essere Verificato quando è tutto a posto e funzionante, oppure Errore quando sono presenti danni o file illeggibili.

Quanto costa recuperare i dati da un hard disk esterno danneggiato o illeggibile?

Come facciamo a recuperare file da un hard disk esterno danneggiato? In molti si rivolgono a servizi tecnici di ripristino che effettuano un controllo sul disco verificando sia la parte hardware che software. Sono servizi molto efficaci e sicuramente ce ne sarà qualcuno nella tua zona.

Naturalmente questo servizio ha un costo che in Italia può variare dai 100 a i 450 euro a seconda del danno subito e del lavoro che ci vuole per recuperare il disco esterno danneggiato.

Il problema è che un disco esterno di ottima qualità può costare attorno ai 100 euro, ecco che non sempre vale la pena pagare così tanto per recuperare un hard disk esterno danneggiato. Infatti ciò che ci interessa maggiormente è recuperare i file danneggiati dall’hard disk esterno.

Gli esperti informatici consigliano di recuperare i file e il disco se i problemi sono relativi al software, ai virus o a una formattazione accidentale.

Se invece il problema è nell’hardware e la riparazione fisica del disco è troppo costosa, la cosa più conveniente è recuperare i file dal disco danneggiato e ricopiarli in un disco nuovo di zecca.

Come recuperare dati da hard disk esterno danneggiato?

Vediamo quindi come fare per leggere l’hard disk esterno danneggiato e recuperare i dati al suo interno. Per farlo possiamo utilizzare Tenorshare 4DDiG, un software specializzato nel recupero di file e dati in diversi tipi di scenario e ad oggi considerato il miglior programma per recuperare i file da hard disk esterno danneggiato.

Tenorshare 4DDiG funziona sia su Windows che su Mac, vediamo le sue caratteristiche principali:

  • Recupera tutti i tipi di file inclusi video, foto, file audio e documenti in vari formati.
  • Agisce anche in caso di formattazione o attacco di virus.
  • Recupera i file anche in caso di Crash di sistema o errore CPU

Come procedere al recupero dati da hard disk esterno danneggiato con Tenorshare 4DDiG

Prima di tutto scarica la versione di Tenorshare 4DDiG in base al tuo sistema operativo: Windows o Mac.

Una volta scaricato potrai procedere ai seguenti passaggi:

  1. Avvia Tenorshare 4DDiG e seleziona il disco rigido esterno che vuoi verificare

  1. Avvia la scansione dell’unità e attendi fino al completamento

  1. Alla fine della scansione il software rileva tutti i file, inclusi quelli danneggiati o persi e ti mostra un’anteprima

  1. Dall’elenco dei file scansionati puoi selezionare quelli che vuoi recuperare

Conclusioni

Il recupero dati da disco esterno danneggiato è un’operazione necessaria e molto richiesta per l’uso sempre più frequente di questo tipo di periferica.

L’uso continuo dell’hard disk esterno in diverse condizioni può provocarne il guasto e il danneggiamento dei file, per questo è importante sapere come verificare se un hard disk esterno è danneggiato e come recuperare i dati.

Per questo, abbiamo visto come procedere al recupero dati hard da disk esterno danneggiato con Tenorshare 4DDiG su Windows e Mac in pochi semplici passi.

 

Servizi

Passaporto biometrico

Milena Talento14 Marzo 2023

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.