Skip to main content

Come disdire Netflix

Cosa è Netflix e cosa trasmette. 1

Tipologie di abbonamento. 1

Requisiti per l’attivazione del servizio. 1

Netflix e Sky: differenze. 1

Netflix e Prime Video: differenze. 2

Netflix e Dazn: differenze. 2

Punti forti della piattaforma. 2

Possibili punti deboli 3

Modalità e procedure per disdire Netflix. 3

Cosa è Netflix e cosa trasmette

Gli utenti possono guardare i contenuti in streaming su diversi dispositivi come smart TV, computer, tablet e smartphone: questa piattaforma offre una vasta gamma di generi, tra cui drama, commedie, documentari, thriller, animazione e molto altro ancora. Netflix inoltre produce anche contenuti originali esclusivi come serie TV e film, i quali non sono disponibili nessun’altra piattaforma.

Tipologie di abbonamento

Diverse sono le proposte riservate da Netflix alla propria clientela, che si riassumono nelle seguenti principali alternative:

  • Basic: offre la possibilità di guardare video in standard Definition (SD) su un solo schermo alla volta;
  • Standard: consente di guardare video in High Definition (HD) su due schermi contemporaneamente;
  • Premium: include la possibilità di visualizzare video in Ultra High Definition (UHD) in contemporanea fino a quattro schermi.

Requisiti per l’attivazione del servizio

Per attivare Netflix è necessario:

  • Attivare un account Netflix: si può creare sul sito web della piattaforma o tramite l’app su un dispositivo compatibile;
  • Disporre di una connessione Internet affidabile: Netflix richiede una connessione Internet stabile per poter riprodurre i propri contenuti con un sufficiente livello di fluidità;
  • Possedere un dispositivo compatibile: si può guardare Netflix su una vasta gamma di dispositivi, tra cui smart TV, consolle di gioco, smartphone, tablet, computer e molto altro ancora;
  • Aver validato un metodo di pagamento: per continuare ad utilizzare Netflix è necessario fornire un metodo di pagamento valido, come una carta di credito tradizionale o prepagata oppure un account PayPal.

Netflix e Sky: differenze

Netflix e Sky sono entrambi fornitori di servizi streaming video, ma si rilevano alcune differenze significative tra le due piattaforme:

  • Contenuti: Netflix ha una vasta libreria di serie TV originali, film ed altro contenuto, sempre originale, mentre Sky offre in parte contenuti originali ma si concentra soprattutto sulla trasmissione di programmi TV dal vivo e sulla trasmissione di eventi sportivi, sempre dal vivo;
  • Disponibilità: Netflix è disponibile in tutto il mondo, mentre Sky è limitato come disponibilità ai paesi europei;
  • Prezzo: Netflix ha un prezzo mensile fisso, mentre Sky offre diversi pacchetti che possono includere i canali TV, eventi sportivi ed altri contenuti, normalmente con prezzi più elevati rispetto alla piattaforma concorrente;
  • Modalità di fruizione: Netflix è interamente on-demand, mentre Sky offre sia contenuti on-demand che programmazione in diretta.

Netflix e Prime Video: differenze

Netflix e Prime Video sono due ottime piattaforme di streaming video, fortemente concorrenti fra di loro, le cui principali differenze sono:

  • Contenuti: Netflix ha una vasta libreria di serie TV originali, film ed altri contenuti sempre originali, mentre Prime video, che è incluso con un abbonamento all’interno del più ampio servizio denominato Amazon Prime, offre anche una selezione di serie TV e film, ma non ha la stessa quantità di contenuti originali come l’altra piattaforma;
  • Prezzo: Netflix ha un prezzo mensile fisso, differenziato per i livelli di abbonamento, mentre Amazon Prime, che include anche il servizio di spedizioni gratuite, l’accesso a librerie musicali ed altri vantaggi, costa 4,99 € al mese oppure 49 € all’anno;
  • Disponibilità geografica: entrambi i servizi sono disponibili nei paesi dove di accesso ad Internet, ma ci possono essere delle limitazioni regionali per alcune tipologie di contenuti;
  • Modalità di fruizione: entrambi i servizi sono interamente on-demand.

Netflix e Dazn: differenze

Netflix e Dazn presentano invece le seguenti differenze significative:

  • Contenuti: Netflix ha una vasta libreria di serie TV originali, film ed altri contenuti sempre originali, mentre Dazn si concentra esclusivamente sullo sport ed offre trasmissioni in diretta di eventi sportivi, come calcio, box è molto altro;
  • Prezzo: Netflix ha un prezzo mensile fisso, mentre Dazn ha un prezzo mensile che può corrispondere ad un abbonamento (qui potrebbero esserci delle differenze da regione a regione) oppure potrebbe corrispondere ad un prezzo fisso per ogni evento che si intende visualizzare;
  • Disponibilità geografica: Dazn è disponibile in alcuni paesi, tra cui Italia, Germania, Austria, Svizzera e Canada, mentre Netflix è disponibile in tutto il mondo;
  • Modalità di fruizione: Netflix interamente on-demand, mentre Dazn offre sia contenuti on-demand che programmazione di eventi in diretta.

Punti forti della piattaforma

Netflix come piattaforma ha molte caratteristiche che lo rendono uno dei servizi di streaming più popolari al mondo, e precisamente:

  • Grande selezione di contenuti: è presente una vastissima libreria di serie TV, film, documentari ed altri contenuti, che include numerose produzioni originali di alta qualità;
  • Accessibilità: è facilmente accessibile da una vasta gamma di dispositivi, tra cui smart TV, consolle di gioco, tablet e smartphone, rendendolo facile da usare ovunque ti trovi;
  • Personalizzazione: Netflix utilizza un algoritmo avanzato per suggerire contenuti sempre più precisi e rispondenti alle preferenze dell’utente ed al suo storico di visualizzazioni;
  • Qualità video: Netflix offre un’alta qualità video ed audio e consente la regolazione della qualità del video mediante un’ottimizzazione adattabile in base alle caratteristiche della connessione Internet disponibile;
  • Prezzo accessibile: il prezzo mensile assolutamente ragionevole rende questa piattaforma accessibile ad una vasta gamma di pubblico;
  • Contenuti originali: Netflix investe molto in produzione originale di alta qualità ed ha prodotto alcune delle serie televisione e dei film più popolari degli ultimi anni.

Possibili punti deboli

Come ogni tipologia di servizio, anche questa piattaforma presenta alcuni punti deboli che possono influire sull’esperienza dell’utente:

  • Rotazione del catalogo: i contenuti che compongono il catalogo subiscono una rotazione regolare, il che significa la possibile rimozione periodica di alcuni titoli;
  • Caratteristiche regionali: la disponibilità dei contenuti su Netflix varia a seconda della regione geografica in cui ci si trova, il che significa che alcuni titoli potrebbero non essere disponibili nell’area di riferimento;
  • Connessione Internet: è richiesta una connessione Internet affidabile e stabile ai fini di un corretto funzionamento, il che potrebbe essere un problema per alcune tipologie di utenti;
  • Prezzo: anche se il prezzo della piattaforma è assolutamente accessibile rispetto ad altri servizi di streaming, bisogna sottolineare che ultimamente si è verificato un aumento delle tariffe che prelude senza dubbio ad eventuali ulteriori futuri aumenti;
  • Pubblicità: in origine Netflix non presentava pubblicità durante i contenuti, ma dopo le recenti differenziazioni di abbonamento, potrebbe iniziare a mostrare promozioni per altre produzioni originali o per programmi simili, prima o dopo i contenuti.

Modalità e procedure per disdire Netflix

Per disdire Netflix si possono seguire questi semplici passaggi:

  • Accedere al proprio account Netflix tramite il sito web della piattaforma;
  • Andare alla sezione denominata “il mio account” e nel menu selezionare l’omonima opzione;
  • Individuare e selezionare quindi la scheda relativa al proprio abbonamento e scegliere l’opzione “annulla l’abbonamento”;
  • Confermare l’annullamento seguendo attentamente le istruzioni fornite;
  • Al termine dei precedenti step Netflix invierà una conferma dell’avvenuto annullamento e l’account sarà disattivato alla fine del periodo di fatturazione corrente.

Avvertenza molto Importante: se l’abbonamento è stato attivato e viene pagato per il tramite di un partner terzo, come ad esempio un operatore di telefonia mobile oppure un provider di servizi Internet, si dovrà provvedere ad annullare l’abbonamento seguendo le specifiche procedure fornite da questo stesso partner. In generale è consigliabile annullare l’abbonamento prima della fine del periodo di fatturazione corrente, in modo da non subire eventuali addebiti relativi al mese successivo.

riviste letterarie italiane
Tempo libero

Riviste letterarie

Milena Talento22 Dicembre 2022

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.