Fattori da considerare prima dell’acquisto di una casa

La scelta della casa da acquistare è un compito impegnativo che richiede un’attenta analisi di tantissimi fattori, alcuni dei quali spesso sottovalutati, perché si tratta di un investimento considerevole dei propri soldi, e la paura di fare degli errori è sempre presente e spesso anche fondata. Si può scegliere di fare da sé, procedendo con le ricerche e con la selezione degli immobili da visionare, ma essere affiancati dall’agenzia giusta può aiutare a risparmiare tempo e denaro.

Cose d considerare prima di acquistare casa

RockAgent è un’agenzia immobiliare ibrida presente online ma anche ben radicata sul territorio che si occupa di tutti gli aspetti legati alla compravendita di immobili. La grande esperienza pluriennale maturata nel settore permette di trovare la soluzione più giusta per le esigenze dei clienti. Le commissioni applicate per l’intermediazione sono decisamente competitive e garantiscono un risparmio consistente rispetto alle classiche provvigioni. Tra i servizi offerti troviamo in particolare quelli relativi alla promozione della casa nei portali più importanti attraverso annunci corredati da foto professionali, a cui si aggiunge la possibilità di virtual tour, la gestione completa delle visite e tutta la gestione documentale fino al rogito.

La scelta dell’immobile

Mettiamo subito in chiaro una cosa: il prezzo non può essere l’unico aspetto da prendere in considerazione. Certo, il suo peso è preponderante, ma bisogna sempre prendere in esame altri aspetti come la luminosità degli ambienti, le condizioni generali dell’immobile, la posizione all’interno del contesto cittadino e la rumorosità. Il prezzo non è l’unico elemento da considerare.
Rispetto al suo valore, determinato dalle caratteristiche costruttive e dalla zone di ubicazione, la casa può svalutarsi a causa dell’assenza di balconi o di un ascensore, per il posizionamento in un piano seminterrato o magari per l’assenza di un doppio bagno. 

Le variabili da considerare

Prima di intavolare qualsiasi tipo di trattativa con il proprietario è sempre meglio vedere la casa di persona e in seconda battuta passare in rassegna tutta una serie di variabili che possono determinare la fattibilità dell’affare.
Il primo fattore riguarda ovviamente le condizioni generali dell’immobile e da quanti anni è stato costruito o ristrutturato. In collegamento a questo aspetto ci sarà da valutare lo stato degli impianti e la possibilità di eventuali allacci idrici, elettrici e alla rete del gas.
La posizione ha una sua importanza e in base a questa dovrà essere valutata la presenza o meno di un parcheggio di pertinenza e la copertura dal punto di vista della mobilità pubblica.
Il giardino è un plus importante ma porta con sé degli svantaggi in termini di manutenzione.
Una casa all’interno di un condominio avrà probabilmente un costo inferiore rispetto a una indipendente, ma bisognerà considerare il peso degli oneri condominiali, delle spese di manutenzione e dei costi comuni. In una casa indipendente questo tipo di costi da dividere mensilmente andranno ad accumularsi e saranno a completo carico del proprietario. 

Cosa osservare durante la visita della casa

La visita preliminare è importante per capire le reali potenzialità dell’immobile e per vedere se scatta quella scintilla in grado di far partire la trattativa d’acquisto. Ecco tutta una serie di fattori verso cui prestare una particolare attenzione per avere un quadro più preciso delle condizioni dell’immobile e per non incorrere in brutte sorprese ad acquisto concluso.
Per prima cosa bisognerà fare attenzione allo stato dei muri con la presenza di eventuali crepe che possono nascondere delle fragilità e delle problematiche. Le imperfezioni sui muri sono spesso riconducibili all’instabilità del terreno, mentre altre volte sono legate a un carico troppo elevato a livello strutturale o alla qualità non eccelsa dei materiali utilizzati.

Un altro aspetto da considerare è la distribuzione degli spazi e l’eventuale possibilità di effettuare delle modifiche per rendere gli ambienti funzionali alle proprie esigenze. 

Da non sottovalutare anche l’esposizione della casa, caratteristica che va a influire sulla temperatura, sulla circolazione dell’aria e sulla eventuale presenza di umidità con formazione di muffe con conseguenti cattivi odori. 

Infine, occhio al fattore privacy. Non c’è nulla di peggio di avere gli occhi dei vicini costantemente rivolti verso la propria abitazione. Problema che spesso è risolvibile con l’utilizzo di barriere e piante, ma che in altre circostanze è un peso a cui ci si deve abituare. Attenzione anche ai rumori come ad esempio quelli legati all’uso di strumenti o particolari attrezzature. Sono informazioni che difficilmente potranno essere ottenute già dalla prima visita, ma su cui ha senso indagare. 

(Visited 24 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.