Noleggio a lungo termine auto: cos’è, quando è consigliato, differenze tra privati e partita IVA

Il noleggio a lungo termine auto è decisamente in voga negli ultimi anni. Una volta compresi i reali vantaggi di questa formula alternativa all’acquisto tradizionale però, non è difficile intuire i motivi di tanto successo. L’NLT è pensato sia per i privati che per i liberi professionisti o le aziende, seppur con delle sottili differenze tra le varie soluzioni. In questa breve guida vedremo dunque tutto quello che occorre sapere sul noleggio a lungo termine auto, il suo funzionamento, e quando è maggiormente indicato rispetto all’acquisto.

Noleggio a lungo termine

Noleggio a lungo termine: come funziona

Abbiamo detto che il noleggio a lungo termine è una particolare formula che non prevede l’acquisto della vettura per entrarne in possesso. In realtà a farlo è il locatore, che la concederà al conduttore secondo alcune condizioni previste dal contratto, dove alla base chiaramente troviamo un canone mensile. La particolarità dell’NLT, è che tale canone non include solamente la quota di mero utilizzo della vettura.

Nella cifra che il guidatore verserà mensilmente alla società di noleggio infatti, sono incluse tutte quelle spese che solitamente è il proprietario dell’auto a dover sostenere. Tra le principali troviamo l’assicurazione RCA, la polizza furto e incendio, la Kasko, manutenzione ordinaria e straordinaria, bollo auto, ed altre ancora che possono variare a seconda del contratto. Altri servizi richiesti sono l’assistenza stradale e l’auto sostitutiva.

Nel momento in cui il driver sceglierà la soluzione dell’NLT, potrà decidere di noleggiare una delle auto in pronta consegna che la società mette a disposizione, oppure richiederne una nuova con relativi optional desiderati. Esattamente come avviene con l’acquisto tradizionale. Come detto, il noleggio a lungo termine per privati può differire nelle opzioni rispetto a quello per liberi professionisti, ma la dinamica è sempre la stessa.

Come funziona il noleggio a lungo termine per liberi professionisti

Esattamente come nell’acquisto tradizionale, anche nel noleggio a lungo termine coloro che utilizzano l’auto per scopi professionali molto spesso hanno necessità differenti dal privato. Questo accade perché frequentemente l’utilizzo della vettura stessa è più intensivo. Per una una partita IVA ad esempio, è impensabile rimanere senza automobile anche solamente per un giorno.

Che si tratti dunque di un incidente che richiede il fermo dell’auto per le riparazioni necessarie, oppure di una manutenzione programmata o straordinaria, la soluzione in tutti questi casi è quella di richiedere il servizio dell’auto sostitutiva incluso nella quota di noleggio. Anche il cambio degli pneumatici tra quelli estivi e quelli invernali può rientrare nel canone.

I vantaggi del noleggio a lungo termine per liberi professionisti sono davvero notevoli, e non riguardano solamente l’utilizzo dell’automobile in sé, ma anche le agevolazioni fiscali destinate a questa formula. Per le vetture ad uso strumentale infatti, è prevista una detrazione fino al 100% sia dei costi di noleggio che dell’IVA. L’ammontare della deduzione però dipende dalla tipologia di utilizzo del veicolo.

Ad esempio, se l’auto è concessa in “fringe benefit” ad un collaboratore, l’azienda potrà dedurre il 70% dei costi del noleggio. Per quanto riguarda l’IVA la detrazione in questo caso scende al 40%. Se l’utilizzo è invece destinato a scopi esclusivamente aziendali, l’agevolazione diminuisce fino al 20%, mentre quella dell’IVA rimane invariata al 40% come nella situazione precedente.

I vantaggi del noleggio a lungo termine

Se volessimo semplificare il concetto del noleggio a lungo termine, potremmo definirla come una soluzione a “zero pensieri”. Questo perché in un’unica rata possono essere comprese tutte le voci di costo che generalmente si sostengono con la proprietà della vettura, ad eccezione del carburante necessario per circolare. Tale vantaggio in un contesto aziendale assume un’importanza ancora più grande.

Un libero professionista o un’impresa infatti, potranno conoscere in anticipo i costi dell’intero parco auto, e non correranno dunque il rischio di dover affrontare spese impreviste. Chiaramente in un’ottica di pianificazione aziendale, come detto questo è importantissimo. L’unico aspetto a cui prestare attenzione riguarda il chilometraggio annuo incluso nel canone mensile.Quando si eccede la quota prevista infatti, viene calcolata una tariffa aggiuntiva per ogni km percorso. Per questo motivo, se non si sceglie il “piano” adeguato con il corretto numero di chilometri inclusi, il noleggio a lungo termine auto in queste situazioni potrebbe rivelarsi dispendioso.

(Visited 17 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.