Skip to main content

Ma cos’è una VPN? In pratica, è una rete privata virtuale in grado di creare un tunnel criptato attraverso cui viene fatto passare tutto il traffico quando ci si collega a Internet. In questo modo, l’intera connessione sarà protetta.

Sul mercato sono presenti molti fornitori di VPN: alcuni offrono un servizio gratuito, a pagamento. In generale bisognerebbe sempre diffidare dai servizi gratuiti: nessuno fa niente per niente, quindi si deve dare per scontato che il fornitore da qualche parte deve pur guadagnare. Spendere soldi per una VPN può sembrare qualcosa di eccessivo o non necessario: non molti si rendono, però, conto che usare una VPN può voler dire anche risparmiare.

Ecco quindi alcuni modi in cui una VPN consente di risparmiare in qualche modo.

  1. Protezione dalle truffe

Molte truffe hanno come obiettivo quello di sottrarre denaro alle vittime. Proteggersi dagli attacchi informatici significa quindi evitare problemi di questo tipo. Se un hacker riesce a impossessarsi delle credenziali di accesso a un profilo bancario, ad esempio, di sicuro non si lascerebbe scappare l’occasione di effettuare un vero e proprio furto: con una VPN e una connessione crittografata si può però fare in modo che nessuno possa intercettare i dati sensibili.

  1. Accedere a contenuti geolocalizzati

Le piattaforme di streaming per film, serie TV e musica offrono solitamente dei cataloghi diversi a seconda del Paese in cui ci si trova. Ciò significa che alcuni contenuti potrebbero non essere disponibili, costringendo così gli utenti ad acquistarli a parte, con un discreto dispendio in denaro. Usando una VPN, però, è possibile mascherare il proprio Paese di origine scegliendo un server situato altrove, e accedere così ai cataloghi stranieri. In questo modo si può risparmiare sull’acquisto di contenuti non disponibili nel proprio Paese.

  1. Ottenere sconti e offerte speciali nei negozi online

I negozi online spesso offrono degli sconti particolari in base alla provenienza dell’utente. Ad esempio, potrebbero fare offerte speciali riservate soltanto a chi vive in un certo Paese, magari perché c’è una festa particolare. Altre volte, invece, i negozi che vendono in tutto il mondo adeguano i prezzi in base al luogo di vendita: lo stesso prodotto può quindi costare di più o di meno a seconda di dove ci si trova. Usando una VPN è possibile aggirare queste limitazioni e far credere al negozio che ci si trova in un determinato Paese, anche se in realtà non è così.

  1. Accedere a offerte riservate per i viaggi

In modo molto simile a quanto appena detto, anche le agenzie viaggi, i grandi portali per le vacanze e le compagnie aeree offrono prezzi diversi a seconda del Paese da cui ci si collega. Lo stesso volo può ad esempio costare meno se acquistato da un utente spagnolo piuttosto che da uno italiano. Stessa cosa vale per appartamenti, alberghi, tour, ecc. Le offerte in questo campo sono spesso ritagliate su misura per gli utenti interessati, quindi il loro prezzo può fluttuare a seconda del Paese di provenienza dell’utente. Usando una VPN ci si può quindi fingere di una nazionalità diversa per accedere a queste offerte.

  1. Vantaggi per le aziende e le attività commerciali

Le VPN possono far risparmiare anche le aziende, non soltanto i singoli utenti. Il discorso sicurezza vale anche, e soprattutto, in ambito aziendale: con una VPN, le reti interne sono più protette e permettono di tenere al sicuro i dati riservati, che se dovessero venire rubati potrebbero provocare danni economici di non poco conto. In più, una VPN è un metodo molto semplice e poco costoso per permettere ai dipendenti che lavorano da remoto di avere accesso a tutte le risorse aziendali.

 

In conclusione, anche se le VPN migliori e più sicure sono a pagamento, il risparmio finale è comunque assicurato. Meglio un piccolo investimento iniziale piuttosto che trovarsi a far fronte a perdite ingenti in un secondo momento.

 

Attrezzature industriali

Fresa per legno

Milena Talento11 Ottobre 2015

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.