Mantenere l’ordine e la pulizia nella propria attività. Consigli utili

Chi ha un’attività, un negozio o un ufficio deve prestare attenzione a vari aspetti, fra cui: ordine e pulizia. Si tratta di due bigliettini da visita da non sottovalutare. Accogliere qualcuno in ambienti disordinati o, peggio ancora, sporchi lede in maniera irreversibile la credibilità e l’immagine di qualsiasi tipologia di azienda.

Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo.
Milena Talento

 

Nessun cliente tornerebbe in un luogo che ha avvertito poco ospitale e confortevole. Ordine e pulizia non solo favoriscono con i clienti conversazioni proficue, mettendoli a proprio agio, ma offrono anche altri vantaggi. Infatti, chi lavora in un’attività ben organizzata, profumata, sgombra da cartacce, polvere e quant’altro svolge il proprio lavoro con più volontà e produttività, ne trae beneficio, quindi, tanto il dipendente quanto il datore di lavoro.

Si tratta di aspetti su cui è consigliato investire anziché risparmiare. Infatti, una pulizia efficiente richiede professionisti specializzati dotati di strumentazione adeguata, come ad esempio un lavapavimenti professionale, ovvero un prodotto capace di lavare a fondo il pavimento occupandosi anche della fase di asciugatura; sono disponibili prodotti di questo tipo realizzati nel rispetto della salvaguardia ambientale e, quindi, ecologici.

Di seguito si possono trovare alcuni consigli utili per mantenere l’ordine e la pulizia nella propria attività.

Organizzare lo spazio di lavoro

Ordine è sinonimo di organizzazione. È importante organizzare lo spazio di lavoro in maniera tale che ogni cosa abbia un proprio posto e invitare tutti i dipendenti ad adottare la buona abitudine di mettere tutto nel posto designato e non lasciare nulla in giro per l’ufficio.

È una regola semplice, ma da cui l’attività potrebbe trarre infiniti benefici. Passare in rassegna tutto ciò che è presente ed eliminare il superfluo aiuta poi a mantenere organizzato un luogo di lavoro, azione resa ancora più semplice se sono presenti pochi elementi essenziali.

È poi importante acquistare armadietti, scaffali, contenitori e organizer da scrivania, indispensabili a realizzare un ambiente organizzato in maniera meticolosa.

Stabilire una routine di pulizia

Non stiamo consigliando di chiedere ai dipendenti di occuparsi in prima persona della pulizia del luogo di lavoro, ma solo di stabilire una routine di pulizia.

Cosa significa? Inserire in una semplice check-list compiti alla portata di tutti come: svuotare i cestini della carta o far arieggiare gli ambienti.

Si tratta di piccoli gesti che non vanno a intaccare il normale svolgimento delle attività, ma diffondono spirito di collaborazione e aiutano a gestire l’ordine e la pulizia.

Considerare l’aiuto di un’impresa di pulizia

Come anticipato, è giusto che ognuno assolva ai compiti per cui è regolarmente contribuito e che in ogni tipo di attività si consideri l’aiuto di un’impresa di pulizie. Se si è agli inizi ci si può occupare di tutto in prima persona e risparmiare sui costi, ma sul lungo termine è bene che la pulizia venga eseguita, regolarmente o saltuariamente, da una figura preposta. Prima di selezionare un’impresa di pulizia, è bene fare ricerche approfondite, leggere recensioni e chiedere raccomandazioni per trovare un partner affidabile e professionale. Collaborare con un’impresa di pulizia può alleggerire il carico di lavoro e assicurare che l’ambiente sia sempre pulito e accogliente per tutti i dipendenti e i clienti.

Ridurre gli sprechi e promuovere la raccolta differenziata

Come già accennato mantenere un’attività pulita e ordinata è molto più semplice se si svuota ogni spazio dal superfluo e si mantengono solo gli arredi, i complimenti di arredo e gli oggetti necessari allo svolgimento di tutti i compiti.

Oltre a ridurre gli sprechi e, quindi, munirsi solo del necessario, ci si dovrà anche occupare di una corretta gestione dei rifiuti in ufficio.

È importante promuovere l’utilizzo di contenitori per la raccolta differenziata e assicurarsi che tutti i dipendenti siano informati su come smaltire correttamente i rifiuti. Se si ha a cuore il benessere del pianeta, oltre che del proprio spazio di lavoro, si può evitare che chi lavora in ufficio usi bottigliette di plastica facendo dono ad ogni dipendente di una borraccia personalizzata.

Prevedere un tavolo degli “oggetti smarriti”

Le attività, specie se di grandi dimensioni, sono invase da oggetti smarriti e da documenti a cui nessuno dei dipendenti sa dare un qualche valore. Si può in questi casi predisporre un tavolo degli oggetti smarriti” su cui ognuno sia libero di lasciare tutto ciò che gli capita fra le mani ma non sa a chi appartenga o se abbia qualche utilità.

Almeno una volta a settimana è bene passare in rassegna tutto ciò che è stato riposto sul tavolo e disfarsi di ciò che si ritiene opportuno gettare via.

(Visited 31 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.