Funko Pop Harry Potter: tutto quello che c’è da sapere

  IL MAGICO MONDO DEI FUNKO POP DI HARRY POTTER D’ora in poi ci occuperemo dei personaggi e delle singole persone divenute funko pop. Entriamo nel vivo con i bobbleheads più ricercati dai collezionisti e caliamoci subito nella magia di Hogwarts. Harry Potter resta dal 2001, anno di uscita del primo film della saga, uno dei soggetti letterari e cinematografici più amati di sempre, intorno al quale si è mosso sin da subito un massiccio commercio di gadgets. Harry è un adolescente che vive coi suoi zii, persone che lo maltrattano per paura delle sue origini. Harry, infatti, appartiene al

 

IL MAGICO MONDO DEI FUNKO POP DI HARRY POTTER

D’ora in poi ci occuperemo dei personaggi e delle singole persone divenute funko pop. Entriamo nel vivo con i bobbleheads più ricercati dai collezionisti e caliamoci subito nella magia di Hogwarts. Harry Potter resta dal 2001, anno di uscita del primo film della saga, uno dei soggetti letterari e cinematografici più amati di sempre, intorno al quale si è mosso sin da subito un massiccio commercio di gadgets.

Harry è un adolescente che vive coi suoi zii, persone che lo maltrattano per paura delle sue origini. Harry, infatti, appartiene al mondo dei maghi ed è orfano a causa dell’oscuro signore Voldemort, che ne ha ucciso i genitori. Una volta scoperta la verità Harry parte alla volta di Hogwarts, la scuola di magia dove apprende non solo incantesimi, ma anche fatti del passato legati a lui e alla sua famiglia, che lo portano dopo diversi capitoli a un epico scontro con Lord Voldemort, dal quale esce vittorioso e perciò il bene riesce a trionfare sul male.

LA PRIMA PRODUZIONE DI BOBBLEHEADS

Il primo Harry della collezione di Funko Pop è un modellino che lo ritrae in abito da mago e bacchetta, con la divisa Grifondoro, la casa a cui viene assegnato, dopo aver affidato, in una sorta di scongiuro sottovoce, la sua volontà al Cappello parlante che designa per gli studenti la casa per la quale potrebbero essere più indicati.

Proprio come nell’immaginario letterario e nella trasposizione cinematografica, Harry ha gli occhiali e una cicatrice sulla fronte procuratagli da Voldemort quando era infante, nel tentativo fallito di ucciderlo. La sua altezza è di circa 9 cm, per cui rientra nella categoria di Pop standard.

Nella stessa edizione rientra, seppur in edizione limitata, il bobblehead hot topic di Harry con la spada di Grifondoro. Con quella spada il giovane mago uccide il Basilisco nel secondo film della saga “La camera dei segreti” e grazie al veleno assorbito l’arma diventa preziosa quando Harry deve eliminare alcuni degli altri Horcrux.

La spada, forgiata dai Goblin, apparteneva a Godric Grifondoro, uno dei quattro fondatori di Hogwarts ed è connessa al cappello parlante, da cui essa viene estratta. Ovviamente solo un vero Grifondoro può trovarla e farne uso. Per la prima volta, come anticipato, la spada è nelle mani Harry, mentre nel penultimo e ultimo capitolo della saga la vediamo utilizzata prima da Ron e poi d Neville per eliminare gli Horcrux.

LA SECONDA ONDATA DI FUNKO POP

Nella seconda edizione il bobblehead di Harry Potter fa riferimento al Torneo Tremaghi, una contesa quinquennale alla quale partecipano tre studenti di Hogwarts scelti dal calice di fuoco, oggetto che dà il nome al quarto episodio della serie.

In questa gara, alla quale partecipano solo i maghi ritenuti dal calice più meritevoli, vengono testate non solo le abilità magiche dei concorrenti ma anche la loro integrità, le qualità intellettive e il loro coraggio. Quando Harry partecipa alla contesa, iscritto per inganno del fedele servo dell’oscuro signore, Barty Crouch jr, durante l’ultima prova, uno dei suoi contendenti, Cedric Diggory, muore e Lord Voldemort risorge.

Il funko pop dunque è la rappresentazione di Harry Potter in divisa da torneo, munito ovviamente di bacchetta, che è la stessa della prima edizione, ed è la gemella della bacchetta di Lord Voldemort. Nel primo film della saga “Harry Potter e la Pietra Filosofale” vediamo Harry a Diagon Halley nel negozio di Ollivander in cerca di una bacchetta e proprio in quell’occasione il ragazzo apprende che “è la bacchetta a scegliere il mago”.

Sempre di questa seconda edizione, in versione limitata, il funko di Potter con il cappello parlante, che riprende la scena del primo episodio e la scelta della casa, come spiegato poc’anzi. Harry è seduto, proprio come nella scena madre in cui si trova davanti ai professori e a tutti gli altri studenti in attesa di entrare ufficialmente a far parte di una delle quattro case: Serpeverde, Grifondoro, Tassorosso e Corvonero.

La terza edizione dei modellini

Della terza edizione fa parte un funko pop speciale di Harry che impugna l’uovo d’oro recuperato durante la prima prova del torneo tremaghi. L’uovo era protetto da un drago e la prova serviva appunto a testare il coraggio dei contendenti. Nell’uovo è contenuto anche un indizio sulla seconda prova, indizio che Harry Potter riesce ad avere immergendo l’uovo sott’acqua.

Segue poi il bobblehead di Harry Potter in maglione con la H cucita sul petto, che è una chicca da collezione per i fan dei romanzi, in quanto il maglione è una tradizione di casa Weasley e viene regalato a Harry dalla mamma di Ron, Molly. Potter, infatti, diventa per i Weasley un membro della famiglia. Il dettaglio dentro a questo pop commuove e spinge la maggior parte di noi a desiderarlo assolutamente nella nostra collezione.

Nella stessa edizione troviamo il bobblehead, esclusiva Hot topic, di Harry Potter con Edvige, la civetta che Hagrid gli regala per il suo undicesimo compleanno, come apprendiamo dal primo romanzo della Rowling. Edvige è molto legata ad Harry e il pubblico ama molto il suo ruolo nella storia del maghetto, anche se purtroppo nella prima parte de “I doni della morte” siamo stati costretti a dirle addio.

Ancora possiamo annoverare il pupazzetto con la testa dondolante di Harry Potter in sella alla sua scopa volante, in vesti da Quidditch, lo sport della tradizione di Hogwarts. Harry entra a far parte della squadra dei Grifondoro come cercatore, ossia come colui che ha il compito di afferrare il boccino d’oro e decretare la vittoria del suo team.

Questo funko è stato presentato in edizione limitata durante il Comicon di San Diego del 2017 e infatti sulla confezione si trova il bollino in riferimento con la sigla Summer convention. E’ tra i bobbleheads più costosi della collezione, infatti, si può trovare attualmente su Amazon al costo di 79 euro.

Infine fa parte di questa annata di commercializzazione anche il funko di Harry Potter con una delle sfere delle profezie del Ministero della Magia. Questa istituzione regola il mondo dei maghi e include l’Ufficio Misteri. Qui vengono custodite e studiate le magie legate alla vita e alla morte e ne fa parte la stanza delle profezie, dove si trovano un’infinità di palle di vetro che contengono, appunto, la registrazione di una predizione.

QUARTA FASE DEL COMMERCIO

Nella quarta ondata di funko pop in commercio c’è una versione del maghetto grifondoro con la Mappa del Malandrino. La mappa fu creata da James Potter, Sirius Black, Remus Lupin e Peter Minus e compare nel terzo episodio della saga cinematografica “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban”, dove i fratelli di Ron Weasley, Fred e George, vengono in possesso della mappa e poi la affidano a Harry.

La mappa è all’apparenza vuota e il suo contenuto viene rivelato solo dopo la formula “Giuro solennemente di non avere buone intenzioni” e mostra i passaggi segreti di Hogwarts e gli spostamenti di tutti all’interno della scuola. Per celarne di nuovo il contenuto invece vanno pronunciate le parole “fatto il misfatto”.

Esiste anche una versione limitata box lunch in cui Harry imbraccia la Firebolt, ossia la sua seconda scopa volante, che alla fine terzo film viene palesemente a identificarsi come dono di Sirius Black. Nel libro invece Harry riceve la scopa a Natale in forma anonima e, sospettando che possa essere stata inviata da Sirius Black, ritenuto ancora un deliquente, viene consegnata alla McGranitt perché sia controllata.

La prima scopa di Harry è la Nimbus 2000, che per il suo costo esoso il ragazzo non può permettersi, ma gli viene regalata proprio dalla professoressa McGranitt al suo esordio come cercatore nella squadra dei Grifondoro.

FUNKO POP IN USCITA

Dal primo luglio 2018 sarà edita una versione di Harry Potter in tenuta da lezione di erbologia che stringe nella mano una mandragola. Questa pianta nel magico mondo di Hogwarts, sia nei romanzi che nella saga cinematografica, ha il potere col suo pianto assordante di mettere k.o. qualcuno o addirittura di ucciderlo.

VERSIONI PACK DI HP

Fra i bobbleheads pack, di cui abbiamo discusso nell’articolo sulle tipologie di funko pop, fa parte l’edizione esclusiva di Harry e Lord Voldemort, una vera perla per gli amanti della saga e di riflesso per tutti i collezionisti.

Non si limita a due il numero di funko contenuti nelle versioni pack, ma appunto, anche in Harry Potter troviamo la trio costituita in questo caso dal maghetto protagonista e dai suoi migliori amici, Ronald Weasley ed Hermione Granger.

VERSIONE RIDE DEL MAGHETTO

Per quanto riguarda i funko pop rides troviamo Harry Potter e l’Hogwarts Express, ossia il treno che porta gli studenti alla scuola di magia. Non è l’unico dell’edizione, infatti, ci sono anche quelli di Hermione e Ron di cui tratterò nel prossimo articolo!

(Visited 71 times, 1 visits today)

4 Commenti

  1. Nikky
  2. Mg
  3. Carlo
  4. Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.