Guida all’acquisto 2024: i migliori robot aspirapolvere sul mercato

I robot aspirapolvere sono stati una vera rivoluzione nel settore degli elettrodomestici per le pulizie domestiche, soprattutto per chi ha potuto impiegare i primi modelli e testarne l’assoluta comodità.
Se prima erano appannaggio solo di pochi, dati i costi elevati, oggi il mercato ha reso i robot aspirapolvere alla portata di tutti, permettendo così ai più di beneficiare della loro grande praticità.

Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo.
Milena Talento

quali sono i migliori robot aspirapolvere

Agisce da solo, spesso anche quando siamo fuori casa, grazie ai comandi a distanza attivabili attraverso lo smartphone, il robot aspirapolvere è in grado di mantenere le superfici di casa pulite mentre siamo fuori a occuparci di tutt’altro.

Certo, molto dipende dalla gamma del modello e dalle tecnologie che monta. Esistono quelli che si muovono a contatto, in grado cioè di cambiare direzione non appena urtano un ostacolo, ma anche modelli in grado di mappare la superficie con microtelecamere interne, così da evitarli a priori. Sono presenti in commercio quelli con connessione alla rete Wi-Fi e altri che si azionano con telecomando. Alcuni incorporano funzioni lavapavimenti mentre i più basici si limitano solo ad aspirare la polvere.

Tanto dipende da quanto si è disposti a spendere e dalle esigenze personali. In ogni caso, dotarsi di un robot aspirapolvere è senza dubbio la soluzione ideale per chi ha poco tempo da dedicare alla pulizia di casa.

Di seguito un approfondimento sui modelli più gettonati per il 2024.

Rowenta X-Plorer Serie 75

Rowenta è un marchio che per molti rappresenta sinonimo di qualità e affidabilità e il robot pulisci pavimenti certo non delude le aspettative.

Il robot aspirapolvere Rowenta X-Plorer Serie 75 Total Care è dotato di navigazione ultra-precisa grazie alla Tecnologia laser avanzata Smart Exploration 8.0, questo gli permette di eseguire una pulizia estremamente efficace in tutto l’ambiente, riconoscendo ed evitando gli ostacoli e creare mappe interattive di ogni stanza.

Il motore digitale ad elevate prestazioni permette di raggiungere una capacità di aspirazione estremamente elevata, riuscendo a rimuovere ogni traccia di sporco, residui di cibo, capelli, polvere, inclusi i peli di animali e altri piccoli detriti presenti sul pavimento.

Dotato, inoltre, di un sistema di pulitura con 4 livelli di erogazione dell’acqua a seconda della superficie su cui agisce, è in grado di alternare la funzione di lavaggio con quella di aspirazione a seconda degli ambienti.

Ottimo rapporto qualità prezzo, rientra tra i prodotti di elevata gamma, in grado di assolvere a tutte le funzioni di detersione dei pavimenti.

iRobot Roomba 976

Anche questo rientra tra i robot di alta gamma. Dotato di sistema di mappatura delle superfici estremamente preciso, grazie alla videocamera con tecnologia vSLAM montata al suo interno, è in grado di mappare i pavimenti e calibrare i livelli di sporco, così da adattare anche il programma di aspirazione.

Estremamente preciso e capillare, anche questo è in grado di rimuovere sporcizia e detriti dai pavimenti, grazie al sistema AeroForce, oltre alla comodità di essere azionato a distanza, con comando vocale.

Anche in questo caso il rapporto qualità-prezzo è vincente.

Xiaomi Roborock S5 Max

Un’autonomia di ben tre ore rende il Xiaomi Roborock S5 Max estremamente performante e completo. A questo si aggiunge anche un serbatoio in grado di contenere 300 ml di acqua per la pulizia dei pavimenti, oltre alla funzione di aspirazione.

Smart e in grado di connettersi con il sistema di domotizzazione della casa, questo robot si può azionare anche a distanza, attraverso lo smartphone.

A questo si aggiunge poi la guida laser a elevata precisione e in grado di mappare perfettamente le superfici.

Robot aspirapolvere a batteria Ecovacs Deebot U2

Di fascia leggermente inferiore rispetto a quelli fino ad ora elencati, il robot aspirapolvere a batteria Ecovacs Deebot U2 è un esempio di rapporto qualità-prezzo notevole, se si pensa che monta una tecnologia Ozmo, in grado di aspirare e lavare con un solo passaggio.

Compatibile con Amazon Alexa e Google Assistant, questo device può essere attivato anche attraverso comandi vocali, oltre che da telecomando e a distanza da smartphone. In grado di garantire una pulizia e aspirazione profonda dei pavimenti, questo modello rappresenta un ottimo compromesso per chi non intende spendere cifre elevate, senza però rinunciare alle prestazioni di una macchina performante e precisa.

(Visited 123 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.