Seggiolino da tavolo e rialzo

Il seggiolino da tavolo è un’ottima alternativa al seggiolone, e in alcuni casi più utile. Se per esempio, decidete di andare a mangiare la pizza, non potete portarvi dietro il seggiolone, anche se una volta chiuso, diventa davvero un salvaspazio. Alcuni locali sono attrezzati e hanno seggioloni e giochini per i più piccoli. Ma potete organizzarvi bene anche acquistando (o facendovi regalare) il seggiolino da tavolo.

Se avete necessità di comprare un altro seggiolone da portare a casa dei nonni, potete appunto optare per il seggiolino da tavolo. Si tratta di un piccolo seggiolone, un rialzo che va agganciato ben saldamente al tavolo. Per una sicurezza maggiore, potete mettere una sedia sotto il seggiolino.

In questo modo, eviterete stati ansiosi classici di quasi tutte le mamme e le nonne. Il rivestimento del seggiolino è in tessuto e quindi sfoderabile e facilmente lavabile. Vi consiglio di lavarlo a mano usando un detersivo delicato.

Un’altra alternativa al seggiolino da tavolo è il RIALZO , comodo da portare in giro in caso di cene fuori, oppure se andate in vacanze. Il rialzo si aggancia alla sedia  in modo che il bimbo rimanga ad un’alteza adeguata. Anche i rialzi sono sicuri perchè sono dotati di cinghie e piedini antiscivolo.

Si possono regolare a seconda dell’altezza del bambino ed è adatto ai bambini dai sei mesi in su. Anche i rialzi hanno le cinture di sicurezza e vanno allacciate correttemente. Inoltre, ha un vassoio che il bambino utilizzerà come tavolo per la pappa. Se il bambino è già grandicello, può levare il vassoio, e mangiare direttamente con la pappa sul tavolo.

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI

Sono molte le marche che ci sono in commercio per i seggiolini da tavolo e i rialzi. La scelta è davvero difficile. Ma le cose da tenere presente sono il comfort e la sicurezza. Se andate in un negozio specifico di prima infanzia, il personale addetto alla vendita, può consigliarvi al meglio riguardo i vari modelli.

Scegliere il seggiolino o il rialzo in base anche alle vostre esigenze. Date precedenza alla qualità, provate a chiuderlo e a vedere se per voi è maneggevole. Ricordatevi che sia il seggiolino sia il rialzo devono essere contrassegnate dal marchio CE (Comunità Europea).

Una volta appurate questi requisiti e caratteristiche, potete scegliere anche in base al colore che vi piace di più. Il prezzo varia in base al modello e alla marca. Si parte da un minimo di 70 euro ad un prezzo che può superare anche i 150 euro. Potete optare anche per un seggiolino di seconda mano, rivolgendovi sul web agli annunci on line, nei negozi on line o nei mercatini. A volte si fanno davvero ottimi affari.

(Visited 31 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.