Labradorite

La labradorite è un minerale che appartiene alla classe mineralogica dei silicati. In particolare, è un tettosilicato che fa parte del gruppo dei feldspati. Il termine labradorite deriva da un’intuizione di Foster, colui che nel 1870 scoprì questo minerale. Poiché la scoperta fu fatta nella penisola del Labrador, in Canada, fu scelto il nome labradorite per identificare il nuovo minerale.

Caratteristiche fisiche della labradorite

La labradorite fa parte del gruppo trimetrico e del sistema triclino. L’abito cristallino della labradorite si presenta granulare, con tanti cristalli che si ritrovano immersi nella matrice. Quasi sempre la labradorite si rinviene in dei blocchi molto compatti. Viene spesso geminata polisinteticamente. Può essere osservate in maniera dettagliata attraverso l’utilizzo di un microscopio ottico.

La labradorite ha una durezza variabile tra 6 e 6,5 sulla scala Mohs mentre la densità varia tra i 2,68 e i 2,72 g/cm3. La labradorite può non mostrare alcun colore anche se nella maggior parte dei casi tende ad essere colorata. I colori principali della labradorite possono essere il bianco, il grigio, il grigio-nerastro, il grigio-biancastro, il verde pallido ed il giallo.

La lucentezza della labradorite è vitrea mentre sotto il profilo della trasparenza essa può essere trasparente oppure traslucida. La sfaldatura è perfetta e ottiene buoni risultati lungo tutte le direzioni. Per quanto concerne la frattura essa può essere irregolare e concoide. Non si evidenziano fenomeni di pleocroismo.

Alcuni esemplari di labradorite mostrano un fenomeno particolare che prende il nome di labradorescenza. Questo fenomeno di tipo ottico prevede la presenza di un luccichio diverso a seconda del luogo da cui ha origine l’illuminazione. I vari colori che compaiono nel fenomeno della labradorescenza non devono necessariamente comparire tutti insieme. E’ un fenomeno che si verifica a causa della struttura interna del cristallo che si presenta lamellare e che causa fenomeni di rifrazione.

Genesi e giacimenti di labradorite

La labradorite si origina in diversi tipi di rocce magmatiche, in particolare nelle rocce ignee mafiche che non presentano un contenuto elevato di silice ma anche nelle rocce lunari. E’ il minerale più importante che è possibile rinvenire nelle anortositi. I principali giacimenti di labradorite si trovano nella penisola del Labrador, in Canada, ovvero nel luogo in cui fu scoperta la labradorite più di 100 anni fa. Altri giacimenti di labradorite si trovano nella penisola scandinava e nel Madagascar.

Uso della labradorite

La labradorite viene spesso utilizzata per realizzare oggetti ornamentali. Viene impiegata anche per la cristalloterapia e viene spesso tagliata per entrare a far parte del campo gemmologico. Nella maggior parte dei casi viene tagliata a cabochon anche se in alcune situazioni è possibile che si opti per il taglio a brillante.

La labradorite è il minerale più importante della roccia omonima. Questa roccia viene spesso impiegata in qualità di marmo per i banconi, a causa della sua bellezza e della sua durezza.

Curiosità sulla labradorite

Ci sono alcune leggende interessanti relative alla labradorite. Una di queste vuole che lungo la costa del Labrador, luogo in cui è stato scoperto il minerale, l’aurora boreale si trovasse incastrata nella roccia ivi presente. Un combattente eschimese utilizzò la lancia per liberare gran parte delle luci che erano imprigionate nella roccia. Le luci che rimasero nella roccia, secondo questa leggenda, diedero vita alla labradorite.

Sotto il profilo terapeutico ci sono tante indicazioni relative alla labradorite. Si ritiene che la pietra labradorite sia piuttosto mistica e che aiuti a migliorare le capacità intuitive e quelle psichiche. E’ un cristallo che permette di portare alla luce le qualità nascoste che sono presenti all’interno di ognuno di noi e che potrebbero fare fatica ad emergere. La labradorite può, inoltre, fare da collante tra la parte conscia e quella inconscia della nostra mente, al fine di ampliare le possibilità e le potenzialità della propria mente.

Secondo gli sciamani, la labradorite è un minerale che serve per entrare in contatto e comunicare con gli spiriti che si trovano nella natura. Infine, pur non avendo una storia terapeutica particolare visto che la sua scoperta è relativamente recente, la labradorite è considerata una pietra che serve ad aumentare il magnetismo.

Utilizzando la labradorite la sensazione di freddo che un individuo può provare in particolari condizioni o giornate sparisce. Nello specifico, è utile per combattere e far sparire il raffreddore o, comunque, tutte le patologie che hanno a che vedere con il raffreddamento. Quando si soffre di problemi intestinali o allo stomaco, la labradorite fa da calmante e si rivela positiva anche perché comporta un abbassamento della pressione.

Dal punto di vista psichico la labradorite aiuta a combattere le illusioni. La labradorite, come abbiamo visto, tende a mostrare in alcune circostanze diversi colori. Ciò si traduce, sotto il profilo terapeutico, nella possibilità di conoscere con precisione i nostri obiettivi e le nostre aspettative per il futuro.

E’ un cristallo che aiuta a promuovere il cambiamento e a dare una svolta alla propria vita nel momento in cui se ne palesa l’esigenza. Questo minerale stimola fantasia e creatività e permette di approfondire tutto ciò che ha a che fare con i sentimenti e di non lasciarli in uno stato superficiale. E’ utile, inoltre, per combattere l’ansia e lo stress.

(Visited 137 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.