Che cos’è Uber e come funziona?

Il modo di circolare nelle grandi metropoli sta cambiando e da qualche tempo in alcune delle maggiori città italiane si sente parlare sempre più spesso di un nuovo servizio di trasporto. Stiamo parlando di Uber; ma che cos’è e come funziona?

Che cos'è über?

Uber: cos’è e come funziona

Prima di essere un servizio Uber è una società, fondata nel 2009 a San Francisco (USA), che sta diventando sempre più popolare grazie al servizio che fornisce dal 2010 in decine di città in tutto il mondo.
Si tratta di un servizio di trasporto privato su auto, usufruibile attraverso un’applicazione (App) che permette di collegarsi con un semplice click ad una rete di autisti che svolgono la stessa funzione dei taxi, ma in maniera differente sia dal punto di vista del pagamento che del raggiungimento del servizio.
Uber è arrivata in Italia nel 2013, precisamente a Roma e Milano; oggi è presente anche a Genova e Torino e sta diventando sempre più popolare, soprattutto tra i giovani utenti.

Come funziona l’App Uber

L’applicazione Uber per smartphone è scaricabile gratuitamente e ad oggi, considerando esclusivamente android, si stimano oltre 10 milioni di download.
Questa applicazione consente agli utenti di prenotare uno spostamento in auto con conducente, proprio come fino a poco tempo fa avveniva unicamente con i taxi o i servizi di carpooling.
Il punto di forza di questa nuovissima modalità di trasporto è la praticità; le auto di possono prenotare con un semplice click o con l’invio di un messaggio di testo.
Una volta aperta l’applicazione Uber, apparirà sullo schermo dello smartphone una mappa che visualizzerà la posizione dell’utente e quella delle auto disponibili a lui più vicine. Inoltre si potrà visualizzare il tempo di attesa previsto e, grazie al GPS, l’utente potrà anche seguire in tempo reale l’avvicinarsi del mezzo prenotato.
La modalità di pagamento è esclusivamente per mezzo carta di credito; alla fine della corsa l’importo verrà addebitato direttamente sulla carta che il cliente avrà pre registrato, evitando così il passaggio di denaro contante.
Infine si potrà lasciare un commento come valutazione del servizio ricevuto, proprio come accade con le agenzie di viaggio online.

Quando costa Uber?

Altra differenza del servizio Uber rispetto al taxi è che non esiste tassametro; il cliente può avere una stima del costo, che verrà calcolata in primis sulla base di due diversi fattori: il percorso richiesto e la tipologia di auto (auto standard, berlina, SUV, auto di lusso).
Le tariffe possono inoltre variare anche a seconda di determinate circostanze come ad esempio il maltempo, la richiesta del servizio in giorni di festività piuttosto che durante grandi eventi e manifestazioni; in questi casi l’utente verrà informato dell’aumento del costo del servizio tramite sms.
In ogni caso le tariffe sono prefissate: un tot al minuto qualora la velocità media dell’auto non superi una determinata soglia, un tanto al chilometro in caso contrario. In linea di massima il costo del servizio Uber è di circa il 20% più alto rispetto a quello dei taxi.
Esistono inoltre Bonus Uber, usufruibili attraverso codici e destinati ai nuovi utenti del servizio, ovvero a coloro che si iscrivono per la prima volta ad Uber.
Tali sconti permettono di avere un tot di crediti gratuiti da poter sfruttare in una qualsiasi delle città in cui Uber è presente (circa un’ottantina in tutto il mondo).

Chi sono i conducenti Uber?

Coloro che lavorano per Uber come autisti non necessitano di una licenza, ma dovranno comunque rispettare certi requisiti, seguire un corso di addestramento e sottoporsi ad alcuni controlli.
Chi lavora per Uber deve avere un’auto intestata a proprio nome e possedere la parente da più di tre anni; inoltre l’auto utilizzata per il servizio non deve essere immatricolata da più di 10 anni ed deve essere omologata almeno per 4 posti.
L’autista deve dimostrare di non aver avuto sospensioni della patente negli ultimi anni e di possedere una fedina penale pulita.

(Visited 1.051 times, 1 visits today)

4 Commenti

  1. Sebastiano
  2. aldo
  3. Roberto Cassetti
  4. Gabriele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.