Come avviare un’attività di organizzazione matrimoni, battesimi e lauree

Che sia una laurea, un battesimo, o il giorno più bello di tutti, le persone hanno sempre qualcosa da festeggiare per passare una giornata in cui staccare ed essere felici. Aiutarli ad avere un giorno perfetto è ancora un’attività molto redditizia, per cui l’avvio di un’impresa per l’organizzazione di matrimoni, lauree e battesimi potrebbe rivelarsi una scelta lavorativa decisamente azzeccata. Ecco come procedere.

Come avviare un'attività di organizzazione di eventi

Contro ogni difficoltà

Iniziare, oggi, con una nuova impresa è di sicuro molto rischioso, a causa della crisi dalla quale stiamo uscendo a fatica, della concorrenza e in Italia anche della burocrazia, che tendono a scoraggiare i giovani, che sempre di più scelgono di andare all’estero, oppure comunque rinunciano per paura di un fallimento che non si possono permettere.

Ciò che è certo, però, è che le attività di organizzazione di matrimoni, conferenze, convegni, lauree ed altri eventi di ogni genere. E forse non sapete che questo settore si sta espandendo molto velocemente. Se non ci credete, continuate a leggere: siamo certi che cambierete idea.

L’organizzazione di eventi come lauree, matrimoni, battesimi e convegni non è certo una cosa semplice, visto che ogni cosa deve essere organizzata, programmata e gestita nei più piccoli dettagli, senza lasciare nessun aspetto. Bisogna seguire tutti i passaggi diligentemente e con zelo, in modo da considerare tutte le necessità e i desideri dei clienti.

L’inizio di un’impresa di questo tipo non richiede grossi finanziamenti, contrariamente rispetto a ciò che pensano in molti. È vero però che dovete possedere alcune caratteristiche fondamentali per affrontare imprevisti e problemi e risolverli al meglio, in modo da lasciare il cliente completamente soddisfatto del vostro lavoro: queste caratteristiche sono doti di gestione, attitudine caratteriale e personale, buone capacità comunicative, abilità nell’interazione con i clienti.

Ma procediamo con calma, vedendo nel dettaglio tutto ciò che serve per avviare un’impresa di organizzazione di eventi.

Affrontare la burocrazia

Un’attività di organizzazione matrimoni, lauree, battesimi ed altri eventi è un’attività commerciale, e in quanto tale bisogna seguire l’iter burocratico di tutte le attività commerciali. Sarà necessario quindi aprire una Partita IVA recandosi all’Agenzia delle Entrate, iscriversi al Registro delle Imprese, regolarizzare la posizione per INPS e INAIL in modo da versare i contributi pensionistici, nonché da pagarsi l’assicurazione per infortuni sul lavoro.

Bisogna poi fornire la SCIA, ovvero comunicare l’avvio dell’attività al comune di appartenenza. Non sono procedimenti particolarmente impegnativi, ma il consiglio è sempre quello di rivolgervi a dei consulenti esperti per assicurarsi che tutti i passaggi burocratici vengano compiuti bene e con successo. Senza gli esperti è facile cadere in sviste ed errori, e le tempistiche per proporre nuovamente la richiesta sono estremamente lunghe.

La scelta della sede e costi

Ci sono tendenzialmente due soluzioni nella scelta della sede della vostra attività di organizzazione di eventi. La prima è la scelta della location dove ci sia un forte afflusso di gente, una soluzione particolarmente interessante ma che prevede chiaramente affitti alti, e le spese per l’arredamento, per le utenze, e i costi di gestione.

L’altra soluzione è la rinuncia all’ufficio, per lasciare la sede a casa propria munendosi di un telefono e di un computer. Quest’ultima soluzione è forse la più conveniente, perché permette di muoversi senza spendere troppo all’inizio. Il lavoro oggi si può svolgere online, quindi ciò che serve è un sito ben fatto e costruito, che funga da vetrina per la vostra attività.

Certo, per avere dei buoni guadagni bisogna impegnarsi e lavorare tanto, senza farsi scoraggiare dai primi fallimenti. Ricordate che anche se la vostra attività si svolge online dovrete lo stesso aprire una Partita IVA regolarizzando i contributi per l’INPS e l’indennizzo per l’INAIL.

Tenendo conto di quanto detto finora, i costi per l’avvio di un’attività per l’organizzazione di eventi come matrimoni e lauree si aggirano tra i 20.000 e i 40.000 euro, per chi sceglie di aprire l’attività in un ufficio da arredare bene ed elegantemente. In questo caso bisogna scegliere un locale, come detto, in una zona molto frequentata, e però comprensiva di parcheggio per i clienti.

I costi naturalmente sono molto più bassi se invece aprite l’attività online, dove bisogna tenere conto solamente dei costi burocratici, dei costi per il dominio del sito (e nel caso di pagamento di chi lo costruisce), eventualmente del computer, e della linea telefono e internet.

Tutti i requisiti

Detti tutti i passaggi burocratici ed economici, passiamo a parlare dei requisiti necessari all’aspirante imprenditore per avere successo nella sua attività, ottenendo degli ottimi guadagni mensili. La professionalità in questo caso è fondamentale, visto che per iniziare un’attività di eventi non servono titoli abilitativi, ma delle importanti caratteristiche visto che ogni cosa deve essere progettata alla perfezione, valorizzando tutti i dettagli per soddisfare in pieno il cliente. Quindi, ecco che serve per avere un ottimo riscontro:

  • Capacità organizzative: dovete essere meticolosi e abili, per curare ogni dettaglio.
  • Capacità relazionali: dovete ben rapportarvi con il cliente soddisfacendo tutte le sue aspettative, chiaramente per quanto possibile. Le stesse abilità relazionali valgono per rapportarvi con fornitori e collaboratori esterni, come stamperie e via dicendo.
  • Problem solving: l’organizzazione di eventi è piena di imprevisti e problemi, che capitano anche durante il corso dell’evento. Dovete in questo caso riuscire a risolvere in tempi brevi il problema.
  • Naturalmente avere buon gusto, senza eccessi e pacchianate.
  • Originalità nelle scelte, per distinguersi dalla concorrenza.
  • Conoscenze fiscali e legali, perché per organizzare un evento dovete essere sempre a conoscenza di tutte le leggi che regolano l’organizzazione di un evento.
  • Abbiamo detto che non servono dei titoli di studio nello specifico, ma come ormai sapete è un lavoro particolarmente impegnativo. Per questo è consigliabile ottenere dei master per l’ottenimento delle nozioni base per l’organizzazione di eventi come matrimoni, a battesimi e lauree.

La gestione dell’attività

Come detto, quindi, un’attività di questo tipo è estremamente impegnativa e per questo è necessario farsi aiutare da collaboratori e consulenti. Createvi una solida e ampia rete di contatti per avere accordi con tutti gli operatori del settore mentre si svolge l’evento.

Ma per fare in modo che l’evento si organizzi bene e che abbia un buon esito, dovete tenere in controllo molti aspetti, come la gestione del marketing, della sicurezza; la gestione di trasporti e parcheggi; avere una segretaria per il coordinamento del personale; gestione di location e del catering, stando molto attenti alla loro scelta.

Potete quindi notare che sono tantissime le figure ad entrare in gioco nell’organizzazione degli eventi: è impossibile fare tutto da soli, ma dovete avvalervi di segretari/e e collaboratori che vi aiutino durante tutto il procedimento dell’organizzazione.

Guadagni dall’organizzazione di eventi

Con la giusta rete di contatti e collaboratori, nel tempo riuscirete ad avere ottimi guadagni. Il pubblico di utenti che si interessano all’organizzazione di eventi è davvero molto vasto quindi con le giuste competenze e con i giusti requisiti base non sarà complicato arrivare a raggiungere i propri obiettivi.

Per esempio l’organizzazione di un matrimonio vede un compenso varia da un minimo di 1000 ad anche 10.000 euro: bastano 10 matrimoni all’anno per avere cifre molto importanti.

(Visited 104 times, 3 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.