Tutti i segreti di una Power Bank

Una Power Bank è, in poche parole, una batteria esterna di riserva per caricare i dispositivi tecnologici tramite un cavo USB. La carica di questa batteria avviene collegandola a un computer o a un caricatore da parete come quello degli smart phone.

power bank

Che cos’è una power bank

Una volta carica, la Power Bank viene utilizzata per fornire energia a qualsiasi dispositivo elettronico, infatti ogni Power Bank è un dispositivo di carica universale per i dispositivi elettronici. Si tratta di un accessorio molto utile soprattutto quando si passa tanto tempo fuori casa. Se poi si decide di avere una Power Bank personalizzata, diviene un prezioso gadget promozionale. Ci sono portali esperti per questo genere di cose, come duelle promotions che offrono questo tipo di personalizzazione.

In genere la forma e la dimensione di una Power Bank somigliano a un tubetto o a una saponetta. Le dimensioni in genere dipendono dalla capacità della batteria, anche se la tecnologia consente di avere dimensioni sempre più contenute, sempre più semplici da trasportare e portare sempre con sé.

Un appunto da fare però è che non tutte le Power Bank hanno gli stessi standard qualitativi e di sicurezza. La qualità è molto importante perché dispositivi di scarsa qualità potrebbero sovraccaricare i vostri telefoni o computer o tablet.

Ormai si trovano ovunque, dai negozi online agli store fisici, dalle catene di elettronica e persino nei negozi di abbigliamento!

Come scegliere la potenza adatta per la proprio Power Bank

Sono tante le Power Bank in commercio con capacità di potenza diverse. Se decidiamo di acquistare uno di questi dispositivi, lo prenderemo pensando di ricaricare il telefono o il tablet o il pc. Detto questo quindi dovremo scegliere una Power Bank adatta a caricare completamente almeno una volta il vostro dispositivo elettronico. Sarebbe meglio prevedere una capacità che consenta una ricarica di almeno 1,5 volte la potenza elettrica del dispositivo che intendiamo caricare.

Come ricaricare la Power Bank

Come abbiamo già accennato, la Power Bank si può caricare con un caricatore da parete o tramite un cavo USB collegato al computer. Il tempo di ricarica di una Power Bank dipende sia dalla sua capacità che dalla corrente alla quale si attacca. Per scegliere correttamente una Power Bank, di buona qualità, è utile controllare il valore dell’amperaggio della porta di input e di output. Da tenere presente è che se alla Power Bank vengono collegati due o più dispositivi, la potenza di ricarica verrà divisa tra i diversi dispositivi. Quasi tutti questi dispositivi possiedono dei sistemi di sicurezza per evitare cortocircuiti e sovraccarichi.

La funzione di ricarica veloce

Una nuova funzione delle nuove Power Bank in commercio, sono dotate della tecnologia di ricarica rapida dei dispositivi Android che supportano questa funzione.

Come si utilizza la Power Bankper caricare i dispositivi

Se la Power Bank non presenta alcun tasto di accensione, basta collegarla al dispositivo per far partire la funzione di ricarica. Se invece è dotata di un tasto, una volta collegato basterà premere per far partire la ricarica. Alcuni hanno anche una lucetta di supporto che si accende con lo stesso tasto che fa partire la ricarica. Se la Power Bank offre la possibilità di caricare più dispositivi allo stesso tempo, una volta acceso si attiveranno tutte le porte collegate. Una volta raggiunta la carica desiderata, potrete semplicemente scollegare il dispositivo dalla Power Bank.

(Visited 16 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.