Skip to main content

Negozio di prodotti sfusi

Come funziona un negozio di prodotti sfusi

Un negozio di prodotti sfusi è un’idea originale anche se prende spunto dal passato, ed è assolutamente a favore dell’ambiente e del portafoglio dei consumatori. Se desiderate avviare questo tipo di attività dovrete tentare di interpretare nel modo migliore i desideri e le necessità della vostra clientela, e impegnarvi nell’offrire prodotti e un servizio di qualità che permetta anche di risparmiare.

Questi negozi che vengono definiti anche come negozi “alla spina”, rappresentano un mondo intelligente per diminuire gli sprechi e offrire una soluzione efficace contro l’aumento del costo della vita.

Se desiderate aprire un negozio di prodotti sfusi dovrete per prima cosa entrare nel meccanismo di questo nuovo tipo di attività per capire al meglio come funziona e quali saranno i servizi che dovrete offrire alla vostra clientela.

La vendita funziona in modo semplice: al cliente viene dato un qualsiasi contenitore vuoto, che in alcuni casi può essere comprato direttamente nel negozio per essere poi riusato all’occorrenza; il contenitore verrà riempito con tutto quello che il cliente desidera acquistare. Potreste offrire anche un servizio automatizzato, utilizzando dei distributori automatici, o scegliere di vendere in modo classico.

Luogo giusto

E’ importante scegliere il luogo giusto per aprire il vostro negozio di prodotti sfusi. Ovviamente è bene che analizziate le caratteristiche demografiche del Comune dove desiderate avviare la vostra attività.

E’ bene che il locale si trovi in una via di passaggio, e in una zona popolata. Il locale può essere anche di dimensioni ridotte, non meno di 40 mq, anche se nel caso decidiate di vendere prodotti particolari, e avviare un’attività specializzata, come quella della vendita di vino sfuso, è bene che il locale non abbia una superficie inferiore a 70 mq.

Investimento iniziale e possibilità di guadagno

L’investimento iniziale per questo tipo di attività non è eccessivo, parliamo di circa 30 mila euro. Bisogna considerare le dimensioni del locale che come detto sopra non devono essere necessariamente grandi; ci sono poi i macchinari necessari per erogare i diversi prodotti. Solitamente per detersivi o bibite e vino gli erogatori sono indispensabili, mentre per gli alimenti è possibile scegliere se utilizzarli o mantenere i prodotti nelle “sacche” originarie che vi permetteranno di risparmiare e doneranno un gusto retrò al vostro negozio.

Aprire un negozio di prodotti sfusi permette di offrire alla vostra clientela un risparmio davvero impressionante anche fino al 70%, con una media di risparmio di circa il 40%; questi dati rappresentano un notevole punto di forza per un’attività nuova.

I margini di guadagno sono davvero interessanti, soprattutto per alcuni prodotti particolari dove si arriva a un ricarico del 100%. Il risparmio deriva in particolare dall’assenza sia della confezione, che del marchio, e anche dalla scelta di molti di usare dei prodotti locali. Considerando che i costi di gestione sono ridotti, e i margini di guadagno positivi, vi sono davvero buone prospettive di riuscita.

Iter burocratico da seguire

Aprire un negozio di prodotti sfusi richiede ovviamente una serie di adempimenti burocratici. Innanzitutto dovrete iscrivervi al Registro delle Imprese, e aprire una partita IVA. Dovrete inoltre effettuare una Comunicazione per l’inizio di un’attività commerciale e l’iscrizione INPS e INAIL.

E’ fondamentale che stabiliate quali saranno i prodotti che venderete: alimentari oppure no. Per quanto riguarda i prodotti alimentari dovrete presentare la DIA con specificazione di vendita nel settore alimentare, e dovrete possedere i vari requisiti un tempo previsti per la registrazione al REC, o in alternativa dovrete partecipare a uno dei corsi che vengono realizzati dalle associazioni di categoria, è anche necessario l’HACCP.

Se la vendita prevista include degli alcolici dovrete ottenere una licenza fiscale da parte dell’UTIF. Se avete intenzione di effettuare la vendita fornendo i prodotti attraverso dei distributori automatici, dovrete specificare la vostra intenzione nella Comunicazione. Ovviamente i locali dovranno rispettare tutte le norme igieniche e sanitarie previste.

Scegliere i prodotti sfusi da vendere

In un negozio di prodotti sfusi potrete vendere ogni tipo di prodotto, alimentare e non, ed è quindi importante che stabiliate che genere di prodotti desiderate vendere. Le alternative possibili sono due: aprire un negozio generalista; aprire un negozio specializzato.

In linea di massima possiamo dire che i prodotti che vengono venduti all’interno di questo tipo di negozi sono:

  • prodotti alimentari
  • detersivi
  • cibo per gli animali
  • olio da cucina
  • profumi e cosmetici
  • vino
  • bibite

I prodotti vengono tolti dalla loro confezione e questo permette di offrire al cliente un prezzo minore, consentendo quindi un risparmio piuttosto significativo. Il consumatore potrà in questo modo scegliere la quantità di prodotto che desidera acquistare e consumare. Si avrà per tanto una riduzione degli sprechi, e un risparmio sulla confezione, considerando che uno stesso contenitore viene utilizzato più volte.

Come aprire un negozio di prodotti sfusi

Un kit che permette di risolvere le difficoltà legate all’apertura di un negozio di prodotti sfusi e a stabilire come realizzare nel migliore dei modi questa iniziativa imprenditoriale. Si tratta di una soluzione on line efficace e intelligente per progettare, valutare, realizzare e lanciare con successo il vostro business.

Aprire in franchising

Una buona soluzione per avviare un negozio di prodotti sfusi è senza dubbio quella del franchising. Qesta formula presenta vari vantaggi, anche se in questo settore così nuovo, non sono molte le possibilità di scelta.

I maggiori franchising in questo ambito riguardano la vendita di detersivi alla spina, e una buona idea di franchising è quella di Saponando. L’investimento in richiesto è di circa 30 mila euro, che comprendono anche il materiale e i macchinari. Nel valutare il marchio che sceglierete per il vostro franchising non sottovalutate le possibili restrizioni e royalties previste.

Pianeta donna

Adozioni internazionali

Milena Talento11 Ottobre 2015
Salute & benessere

I benefici delle terme

Milena Talento17 Novembre 2017

19 Comments

  • Milena Talento ha detto:

    Buongiorno Gloria,

    per aprire un’attività (qualsiasi essa sia) consigliamo sempre di rivolgersi ad un commercialista di fiducia oppure ad un consulente finanziario, sia per conoscere l’aspetto burocratico che ogni attività impone, sia per aggiornarsi su eventuali possibilità di finanziamento. grazie

  • Gloria ha detto:

    Salve, vorrei aprire un negozio di alimenti sfusi, cibo per animali, profumeria bio… vorrei gentilmente sapere a chi devo rivolgermi sia per un ipotetico franchising oppure i migliori distributori dove posso acquistare tutta questa merce e anche per l’allestimento del negozio… vi ringrazio per l’attenzione! Cordiali saluti

  • Floriana Villano ha detto:

    L’ideale è cercare su internet una sorta di grossista, nelle sue vicinanze, dove potersi rifornire in tempi brevi

  • VALENTINA SALVIATO ha detto:

    Buongiorno sto valutando di aprire un negozio di prodotti alla spina potreste essermi d’ aiuto? Grazie

  • Roberta ha detto:

    Esistono franchising per vendita prodotti alimentari sfusi e detersivi?

  • Fabrizio ha detto:

    Se avete bisogno di consulenza per aprire un negozio sfuso rivolgetevi pure a me! Credo proprio di potervi essere d’aiuto…

  • debora ha detto:

    Salve volevo aprire un negozio di vini alla spina, sto prendendo informazioni di questo franchising e mi sembra un buon prezzo per partire voi lo conoscete? sapete aiutarmi?
    divinisapori.it

  • Marisa ferligoi ha detto:

    Sono interessata ad aprire un negozio di vino alla spina , la vs azienda fa anche il montaggio a banco degli erogatori ? A quanto si aggira il prezzo di acquisto? Grazie Marisa Ferligoi Bologna

  • chiara ha detto:

    Buongiorno a tutti
    vorrei aprire un negozio con vendita di vino sfuso, ma non so da dove partire, e soprattutto gli erogatori per il vino secondo voi li da il produttore di vino, la cantina vinicola dove comprerò il vino?
    Grazie
    Chiara

  • salvo ha detto:

    scatemi ..voglio aprire un negozio alla spina…..ma non so dove potrei aquistare gli erogatori…sapete consigliarmi?? grazie in anticipo

  • loredana ha detto:

    Ciao Michele. Posso ricevere qualche foto dell’attrezzatura che è in vendita. Anticipatamente grazie.

  • Michele ha detto:

    Io per vari motivi cedo materiale per aprire un negozio alla spina, erogatori, mobili casse e bilance, contenitori e anche i prodotti avanzati, chiudo il 31/1/20/4 e cedo tutto a 12000€ il mio numero e’ 3927612198… Se siete interessati non esitate a contattarmi

  • giuseppe ha detto:

    potrebbe fruttare, aprire un negozio di sfusi (deters. e alimenti), in un paese di 4000 persone?

  • Hina ha detto:

    Salve a tutti, anche a me piacerebbe aprrie un negozio di alimentari alla spina ma non riesco a capire se questo tipo di attivite0 e8 finanziata dallo Stato, o dalla Comunite0 Europea, oppure da altri. Se avete informazioni a riguardo vi sarei grata se me le inviaste tramite mail. Grazie mille e in bocca al lupo a tutti!!!

  • Stefania ha detto:

    Ciao Cristian,
    Vorrei ricevere qualche foto dell’attrezzatura che è in vendita e sapere orientativamente il costo, Grazie.

  • davide ha detto:

    vorrei informazioni su come aprire attività di merce sfusa qualcuno puo dirmi grazie

  • christian ha detto:

    Vendo arredamento usato per negozio alla spina, 2anni di vita come nuovi. 8 erogatori di vino, 16 di detersivo, scaffalature, tavoli, contenitori per alimenti, bancone 3mt e tutto il necessario per aprire. prezzo interessantissimo tel 380.308.20.60

  • Filippo ha detto:

    vorrei parlare di erogatore di vino sfuso, l’azienda Vinnova S.r.l. sito operativo in Ciriè (TO), presenta l’erogatore Bacco One con brevetto depositato presente con la prima istallazione dal 24 novembre 2009 presso Carrefour di Burolo.
    Il sistema d’imbottigliamento, dei bags in box e di erogazione brevettati, che garantiscono il costante mantenimento del sottovuoto del prodotto dalla cantina alla bottiglia.
    Bacco One si avvale di una tecnologia avanzatissima che consente il controllo remoto della macchina in ogni suo aspetto, un meccanismo di funzionamento anti-urto,anti-goccia, anti-schiuma, igienicamente ineccepibile, regolato nel rispetto delle norme per l’uso da parte diversamente abili, una movimentazione ed un caricamento semplicissimi, sistema antiossidante no gas e no falling.
    Chi può utilizzare Bacco One, Cantine, Enoteche, Ristoranti, Panetterie,Gastronomie, piccoli supermencati, negozi vendite prodotti sfusi etc, minimo ingombro degli spazi () semplicità di utilizzo sia per il consumatore che per il personale addetto.
    Per maggiori informazioni visitate il sito www vinnovasrl.it/

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.