Materiali dei piani lavoro di cucina: come scegliere

Il piano di lavoro è un’ altro elemento fondamentale in cucina, non solo per l’ effetto estetico che genera, ma anche per la sua funzionalità. Si tratta infatti del “luogo” fisico dove verrà svolta la parte principale del cucinare: la preparazione dei cibi. Ecco quindi chiaro che la scelta del materiale con cui sarà realizzato diventa davvero molto importante.

Materiali dei piani lavoro di cucina: come scegliere

Materiali dei piani di lavoro della cucina

Il piano di lavoro della cucina viene quindi utilizzato per:

  • tagliare
  • impastare
  • stendere
  • mescolare

Facile comprendere come esso possa sporcarsi facilmente, e anche parecchio; per questa ragione il materiale con cui viene realizzato deve presentare alcune caratteristiche fondamentali:

  • facilità di pulizia
  • resistenza a: graffi, urti e abrasioni
  • presenza di un salva goccia, per mantenere al meglio sia il piano che il pavimento, spesso vittime della caduta di liquidi ed acqua.

I piani di lavoro delle cucine vengono realizzati in tanti materiali differenti, e possono dar vita ad effetti molto di grande impatto, soprattutto cercando di creare delle sapienti combinazioni:

  • legno
    questi piani, danno calore e un’ effetto accogliente, per tutta la cucina, e si adattano a diversi stili ; si puliscono facilmente usando una spugna liscia e un detergente in crema ( non abrasivo ), passando la spugna seguendo la linea delle venatura; i piani in legno non hanno una grande resistenza agli urti e si deformano a causa dell’ umidità
  • marmo, granito e altre pietre
    questi piani sono perfetti per le cucine tradizionali o classiche; hanno una grande resistenza agli urti, ma non ai graffi; si puliscono con estrema facilità
  • vetro temperato
    sono dei piani che sposano perfettamente lo stile moderno o hi-tech di alcune cucine; sono traslucenti e vengono realizzati in varie colorazioni. Questi piani, non assorbono liquidi, non trattengono lo sporco, si puliscono facilmente, e resistono ad urti e calore, ma non ai graffi
  • gres porcellanato o ceramica
    in piastrelle; sono dei piani perfetti per le cucine in muratura o in stile country o stile classico; possono adattarsi anche ad uno stile moderno. Questi piani sono facili da pulire, ma non resistono all’umidità
  • acciaio
    sono dei piani che accompagnano perfettamente uno stile moderno o contemporaneo, in particolare uno stile hi-tech. Questi piani sono forti, resistenti, ma si graffiano facilmente, e sono soggetti ad abrasioni. Per la pulizia è fondamentale asciugare subito il piano, poiché può macchiarsi facilmente a causa del calcare.
  • laminato
    sono dei piani che riescono ad avere l’aspetto estetico di altri materiali tra quelli descritti sopra. Strutturalmente non sono vittime di: graffi, urti, umidità; si puliscono facilmente.
(Visited 117 times, 2 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.