Fiere ed eventi: sempre più gettonati gli zainetti eco-friendly

Nel vasto e variegato panorama delle strategie di marketing, l’utilizzo di gadget personalizzati emerge come una tattica sempre più apprezzata e diffusa tra le aziende che puntano a rafforzare la propria presenza sul mercato e incrementare la brand awareness specialmente in occasione di fiere ed eventi.

Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo.
Milena Talento

Questi oggetti, che vanno dai classici penne e taccuini a soluzioni più innovative e tecnologiche come gli zainetti eco-friendly, diventano strumenti potentissimi quando arricchiti dal logo e dai colori distintivi dell’azienda, trasformandosi in veri e propri ambasciatori del brand nel quotidiano di clienti, partner e dipendenti.

Tuttavia, nell’epoca attuale, caratterizzata da un crescente interesse e sensibilità verso le tematiche ambientali, è fondamentale che le aziende facciano un passo ulteriore, scegliendo gadget non solo esteticamente accattivanti e funzionali ma anche eco-friendly.

Optare per prodotti realizzati con materiali sostenibili, riciclati o riciclabili, non solo testimonia l’impegno dell’azienda nella tutela dell’ambiente, ma permette anche di sensibilizzare le persone su questioni di vitale importanza, come la riduzione dei rifiuti e il consumo responsabile. In questo modo, i gadget personalizzati non diventano soltanto veicoli di visibilità per il brand ma anche espressioni tangibili dei valori e dell’etica aziendale, rafforzando il legame con il pubblico su basi di condivisione e responsabilità sociale.

Come usare gli zainetti come gadget aziendali in occasione delle fiere

Le fiere e gli eventi aziendali rappresentano momenti privilegiati per le aziende che desiderano far conoscere il proprio brand e stabilire un contatto diretto con potenziali clienti e partner. In queste occasioni, la scelta dei gadget da distribuire assume un’importanza cruciale per garantire visibilità e memorabilità.

Gli zainetti eco-friendly personalizzabili emergono come una soluzione innovativa e sostenibile, in grado di sostituire efficacemente le più classiche buste in plastica o materiali non ecologici. Distribuire zainetti realizzati con materiali riciclati o biodegradabili non solo dimostra l’impegno di un’azienda verso la riduzione dell’impatto ambientale, ma offre anche un articolo pratico e durevole che i partecipanti possono utilizzare nella vita quotidiana, aumentando così l’esposizione del brand.

Inoltre, rispetto alle tradizionali buste, gli zainetti offrono un maggiore spazio per la personalizzazione, consentendo di veicolare in modo più efficace e visibile il logo e i messaggi dell’azienda. Questo li rende strumenti di marketing estremamente efficaci, capaci di generare un’impressione positiva e duratura nell’audience di riferimento.

Come personalizzare uno zainetto per renderlo un gadget aziendale efficace

La personalizzazione di uno zainetto, per trasformarlo in un efficace gadget aziendale, è un processo che va oltre la semplice apposizione di un logo. Il design scelto per decorarlo gioca un ruolo cruciale, paragonabile alla scelta delle parole per trasmettere un’idea o un pensiero. Spesso, un’immagine ben concepita può sintetizzare e veicolare il messaggio pubblicitario con maggiore impatto rispetto a un lungo discorso.

La combinazione tra il modello di zainetto più adatto e l’identità del brand apre la porta a diverse opportunità di targeting, consentendo di rivolgersi a segmenti di pubblico vari, dalla clientela più attenta ai materiali sostenibili e all’estetica, a quella professionale che predilige zainetti porta pc, fino agli appassionati di attività all’aperto che apprezzano gli zaini da trekking.

Per assicurarsi che lo zainetto catturi l’attenzione e lasci un’impressione duratura del brand, è fondamentale prestare attenzione ai seguenti elementi nel processo di design:

  1. colori: scegliere palette che rispecchino i valori e l’energia del brand, utilizzando colori che favoriscano la visibilità e il riconoscimento del logo;
  2. caratteri: il tipo di carattere utilizzato per eventuali testi sullo zainetto deve essere leggibile e in linea con l’immagine del brand. Un carattere incongruo può distogliere l’attenzione dal messaggio che si intende diffondere;
  3. Le forme: ogni forma può evocare diverse emozioni e messaggi. È importante assicurarsi che le forme scelte per il design dell’zainetto siano in armonia con il messaggio che si desidera comunicare;
  1. Le linee: linee morbide o geometriche? La scelta influenzerà la percezione generale del gadget, da più dinamica e moderna a più stabile e affidabile;
  2. Il contrasto: è consigliabile utilizzare il contrasto a proprio favore per rendere il logo e il messaggio facilmente distinguibili, anche da lontano.

Attraverso una considerazione attenta di questi elementi, lo zainetto non sarà solo un oggetto pratico, ma diventerà un potente strumento di marketing che catturerà l’interesse del pubblico, trasmettendo efficacemente i valori e l’identità del brand.

(Visited 34 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.