Le piscine più belle del mondo

Anche le piscine possono diventare un oggetto estetico e architettonico accattivante e meraviglioso. Nel mondo si trovano piscine definibili in toto delle opere d’arte, grazie alla cura al design e ai dettagli che le rende un piacere alla vista prima che un piacere per il corpo che vi si immerge. Vediamo quali sono.

Le piscine più belle del mondo

Estate… in piscina

L’arrivo dell’estate segna per molti il momento adatto per poter mettere via non poche cose: i vestiti invernali, pesanti e ingombranti, la sensazione di freddo, l’influenza ma anche parte dello stress, specie per chi ha figli che quindi mettono in pausa la scuola e tutte le attività extrascolastiche.

Piscina-Romana-Hearst-Castle.jpg

Ora immaginate che sia già estate, chiudete un secondo gli occhi e pensate che state per tuffarvi in una meravigliosa piscina, elegante, raffinata, di design. Sì, esistono davvero se è quello che vi state chiedendo: alcune infatti meritano di essere annoverate come veri sfoghi di design, perfette opere d’arte frutto della mente geniale di chi le ha progettate.

Quindi, se state pensando alle vacanze di questa estate o primavera (dipende quando ci andate), perché non scegliere una destinazione che includa posti di relax da sogno come quelli che vi presenteremo in questo articolo?

Soprattutto se non amate stare sempre e solo in spiaggia, abbiamo qualche suggerimento per passare del tempo in città anche d’estate e senza morire di afa. O se invece non volete il caos cittadino anche in vacanza, alcune di quelle che vi mostreremo sono in mezzo alla natura.

Ancora: alcune sono pubbliche, altre invece sono private, e restano un lusso che molti di voi potranno concedersi solo una volta nella vita. Quindi, scegliete bene e attentamente. Ed eventualmente, iniziate a mettere via qualcosa…!

Dallas (Texas, USA): Hotel The Joule

Nel cuore del sud statunitense, in una città in mezzo al deserto come Dallas, esiste una che pare sia tra le piscine più affascinanti del mondo: quella che si trova all’Hotel The Joule. Una piscina unica nel suo genere, non solo per la vista che offre (potete vedere lo skyline urbano ammollo nell’acqua) ma anche per la sua struttura.

Piscina Hotel The Joule Dallas

È infatti realizzata con pareti in plexiglass, quindi trasparenti e che vi consentono di ammirare il cielo e la città anche mentre siete sott’acqua!

Sydney (Australia): Bondi Baths

Non è per niente esagerato definire geniale l’idea dietro i Bondi Baths di Sydney, la città più grande dell’Australia. Questa piscina olimpionica lunga 50 metri è infatti nell’oceano, le cui onde si infrangono contro di lei mixando anche l’acqua.

Sydney Bondi Baths

Ma non è nemmeno questo l’aspetto migliore. Infatti dai bordi della piscina, affacciati sull’oceano Pacifico, è possibile ammirare i delfini e in casi estremamente fortunati anche le balene.

Greendavik (Islanda): Blue Lagoon

Geniale è anche l’idea che ha reso possibile Blue Lagoon, a Greendavik nell’affascinante e remota Islanda. Questa piscina è stata realizzata dall’uomo intorno ad una zona geo-termale (che è una SPA) scoperta negli anni Ottanta e di cui sono stati subito individuati i benefici termali.

Blue Lagoon Islanda

Questa piscina, quindi, è ricchissima di minerali ed è famosa per le sue qualità curative che risolvono alcuni problemi dermatologici. La sua temperatura, grazie alla lava che passa vicino e che è impiegata anche come generatrice di elettricità, si aggira sempre intorno ai 37-40 gradi.

Semplicemente meravigliosa.

Berlino (Germania): Badeschiff

Spostiamoci a Berlino, dove si trova la piscina metropolitana forse più famosa nel Vecchio Continente. Si chiama Badeschiff e in senso letterale significa nave galleggiante. E non a caso, visto che si tratta di una barca gigante situata nel fiume Spree.

Badeschiff Berlino

Questa piscina è quindi un’attrazione particolarmente popolare d’estate, quando c’è bisogno di rinfrescarsi e anche perché in questa piscina si organizzano feste grazie al bar, al ping-pong e alla presenza di DJ che suonano fino a mezzanotte.

Vancouver (Canada): Kitsilano Pool

In Canada, a Vancouver, si trova una piscina nata per essere simile ad una spiaggia: la Kits, nel quartiere Kitsilano della metropoli canadese, la quale tra l’altro permette anche una stupenda vista sul mare, sulle spiagge, sulle montagne e sul panorama metropolitano.

Kitsilano Vancouver

È una piscina pubblica e il suo prezzo è tutto sommato accessibile.

Hearst Castle (California, USA): Piscina Romana e Piscina di Nettuno

Nel Castello di Hearst, edificato su una collina affacciata all’oceano Pacifico a metà strada tra San Francisco e Los Angeles, si trovano due piscine dallo stile Impero. La prima si chiama Piscina Romana, e guardandone l’architettura si capisce perché: il suo stile è infatti ispirato a quello delle piscine delle domus romane, ed è stupendo.

Piscina di Nettuno Hearst Castle

All’esterno si trova anche la Piscina di Nettuno, anch’essa richiamante l’antichità e decorata con dei bassorilievi italiani risalenti al secolo XVII.

Barcellona (Spagna): Piscina dei Tuffi Olimpionici

Sul monte Montjuic, nella parte alta di Barcellona, si trovano le piscine realizzate in occasione delle Olimpiadi del ’92 che oggi sono aperte al pubblico e sono ancora usate per le competizioni sportive quali il Campionato Mondiale di Nuoto che nel 2013 si è tenuto nella città catalana.

Piscina Olimpionica Barcelona

Queste piscine permettono di vedere la città facendosi un bagno, e soprattutto la città è visibile salendo sulle piattaforme dedicate ai tuffi. Sono così belle che addirittura Kylie Minogue ha voluto girarci un video musicale!

Uccle (Belgio): Nemo 33

Si chiama Nemo33, contiene due milioni e mezzo di litri d’acqua e raggiunge una profondità di 34 metri e mezzo: questo la rende tra le piscine più profonde sulla faccia della terra.

Nemo 33 Belgio

Utilizza un’acqua proveniente da una fonte vicina, e filtrata, e si riscalda col sole. Inoltre sulla Nemo 33 si simulano le cave sottomarine, adatte agli amanti delle immersioni e delle escursioni subacquee.

Budapest (Ungheria): Bagni Termali di Széchenyi

Ok, questi sono molto famosi. I bagni termali di Széchenyi, nella capitale ungherese, sono stati realizzati nel 1913 e sono molto popolari sia in Ungheria sia in Europa. Sono visitabili tutto l’anno, ma il loro apice è in inverno quando potete stare in acqua al calduccio grazie alla temperatura di 37 gradi, mentre fuori si gela letteralmente.

Bagni termali Budapest

New York City (Stato di New Yotk, USA): la Piscina Galleggiante

Molto particolare è anche questa piscina newyorkese, che offre una vista su Manhattan e si trova al Baretto Point Park. La piscina galleggiante è situata sul fiume East River (Bronx) e permette di avere una visione nuova e diversa sulla metropoli più famosa d’America e del mondo.

Piscina Galleggiante NYC

Madrid (Spagna): Hotel Eurostar Tower

Torniamo in Spagna, ma questa volta nella rivale di Barcellona: Madrid, nonché capitale del Regno spagnolo. Qui si trova, a 120 metri d’altezza, la Anssora SPA, parte dell’Hotel Eurostar Tower.

Hotel Madrid Spagna

Essa vi consente di fuggire dal caos madrileno senza però rinunciare ad una bella vista dell’intera metropoli. La cosa bella è che è aperta sia agli ospiti dell’hotel (compresa nel prezzo) sia agli esterni, ovviamente a patto che paghino.

Shanghai (Cina): Holiday Inn Shanghai Pudong

Avvertimento per chi soffre di vertigini: questa piscina non fa proprio per voi! Infatti si trova al 24esimo piano dell’edificio ed è completamente trasparente: infatti consente di vedere anche quello che c’è sotto i piedi, rendendo letteralmente l’esperienza un “bagno nell’aria”.

Piscina Shanghai

(Visited 107 times, 2 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.