Come giocare al Fantacalcio

L’obiettivo del gioco è quello di allestire una squadra completa e vincere un campionato a cui parteciperanno altri iscritti al torneo virtuale. Stiamo parlando del Fantacalcio, un gioco che sembra riscuotere molto successo tra gli appassionati di calcio. Ecco allora come funziona e tutto quello che c’è da sapere in merito.

Come giocare al fantacalcio

Stiamo parlando del Fantacalcio, un gioco che riscuote molto successo tra gli appassionati di calcio. Ecco allora come funziona e tutto quello che c’è da sapere in merito.

Indice dei contenuti

Come giocare al Fantacalcio. 1

COS’È E COME FUNZIONA IL FANTACALCIO.. 1

COME GIOCARE AL FANTACALCIO.. 2

FANTACALCIO: REGOLAMENTO. 2

COME VINCERE AL FANTACALCIO.. 4

CONSIGLI PER L’ASTA DEL FANTACALCIO. 5

COS’È E COME FUNZIONA IL FANTACALCIO

Il fantacalcio è stato inventato dal giornalista Riccardo Albini, il quale nel 1985 prese spunto da un simile gioco dedicato al Football Americano. Albini pensò che dare la possibilità alle persone di creare una propria squadra di calcio virtuale fosse un’idea vincente che avrebbe appassionato migliaia di persone. E fu proprio così. A partire dalla fine degli anni ’80, il fantacalcio ha iniziato a diffondersi. Ad oggi sono tantissime le modalità e le possibilità per giocare al fantacalcio.

Il fantacalcio sebbene sia solo un gioco, è molto competitivo. Gli appassionati di calcio, una volta radunatosi, impiegano diverse ore a formare la propria squadra.

Ogni giocatore ha un numero di crediti a disposizione con i quali deve cercare di formare la squadra più competitiva possibile. Ogni calciatore ha un valore predeterminato ma nel momento in cui più giocatori sono interessati al medesimo calciatore è allora che parte una vera e propria asta. Il giocatore andrà nella squadra del miglior offerente.

Viene da sé che la conoscenza del campionato italiano di serie A, o di qualsiasi torneo nazionale o estero al quale si decide di partecipare, è determinante.

Una buona coscienza di aspetti quali:

  • giocatori titolari;
  • giocatori affidabili;
  • possibili rivelazioni;
  • capacità di gestione del budget;

sono tutti aspetti che permettono ad un partecipante di formare una squadra competitiva e vincente.

La maggior parte delle persone vede il fantacalcio come un passatempo divertente e come un modo per restare in contatto con i propri amici. In genere, è prevista una quota per partecipare che andrà, alla fine del campionato o del torneo, al vincitore.

COME GIOCARE AL FANTACALCIO

Gli appassionati calcio, oltre che a seguirlo dal vivo, allo stadio, o casa alla televisione, si dilettano con il Fantacalcio, un gioco virtuale che permette di schierare in campo la propria squadra, la propria formazione, e di sfidare così gli altri avversari che partecipano al gioco partita dopo partita del campionato.

Secondo le regole del Fantacalcio, l’obiettivo è formare una squadra e battere il team avversario che gli altri iscritti al gioco faranno scendere in campo in ognuna delle giornate di campionato di serie A.

È possibile allestire la propria squadra e partecipare al fantacalcio sia con i propri amici, sia direttamente online giocando così con altre persone.

Per giocare al Fantacalcio la prima cosa da fare è dunque radunare un gruppo di persone. Per fortuna, oggi tutto ciò è possibile anche online.

FANTACALCIO: REGOLAMENTO

Non esiste un regolamento ufficiale per questo gioco. Le varianti sono tantissime ed è per questo che il regolamento viene puntualmente definito prima di iniziare l’asta.

Le regole generali sono:

  • Formare un gruppo di almeno 6 – 8 persone;
  • Trovare un elenco completo di tutti i giocatori della serie A.
  • Organizzare l’asta;
  • Definire il regolamento.

Inoltre, ogni rosa è formata da:

  • 3 portieri;
  • 8 difensori;
  • 8 centrocampisti
  • 6 attaccanti.

In totale quindi ogni giocatore ha una squadra composta da 25 calciatori. Gli appassionati di questo gioco sono soliti allestire la propria squadra qualche giorno prima dell’inizio del campionato italiano di calcio di serie A, ma è possibile giocare al fantacalcio anche a campionato in corso.

Una volta allestita la rosa di 25 calciatori e definite le regole del torneo non resta che scegliere il modulo e seguire l’andamento delle partite. Le fantasquadre si scontrano direttamente l’una contro l’altra. Ad esempio, il giocatore A, giocherà la prima giornata contro il giocatore B, la seconda con il giocatore C e così via.

Alternativamente, le squadre possono affrontarsi anche secondo la modalità “tutti contro tutti” e in questo caso, alla fine della giornata, si stila una classifica generale, non determinata cioè sullo scontro diretto tra due partecipanti.

Per quanto riguarda il modulo, il partecipante ha libera facoltà. La squadra può essere schierata secondo lo schema classico del 4-4-2 oppure si può optare per altri sistemi di gioco: 3-4-3, 3-5-2, 4-3-3. In generale non è prevista la possibilità di far giocare contemporaneamente più di 3 attaccanti.

COME VINCERE AL FANTACALCIO

Per vincere al fantacalcio bisogna non solo essere in grado di allestire una squadra competitiva, ma anche seguire costantemente l’andamento del campionato, scegliendo con cura l’11 titolare.

Una volta scelta la formazione, infatti, non bisogna far altro che aspettare che le squadre di serie A scendano in campo e una volta finita la partita vedere quali voti hanno preso i calciatori, quindi sommarli e confrontarli con il punteggio ottenuto dagli avversari.

In genere si sceglie un unico giornale o portale online dal quale prendere i voti attribuiti dai giocatori. Tradizionalmente si fa riferimento ai voti pubblicati dalla Gazzetta dello Sport.

Bisogna considerare alcuni aspetti. Ad esempio. Per ogni goal segnato il calciatore prende 3 punti in più. Qualora un portiere dovesse parare un rigore anche in questo caso beneficia di 3 punti aggiuntivi.

Inoltre: l’assist vale 1 punto, un rigore sbagliato -3 punti, l’espulsione -1 punti, un’autorete -2 punti.

Insomma, per vincere al fantacalcio, bisogna considerare diversi aspetti. Saper scegliere la miglior formazione, sapere quali calciatori scenderanno in campo e contro chi scenderanno in campo, sono tutti fattori che determinano il punteggio finale.

CONSIGLI PER L’ASTA DEL FANTACALCIO

Il fantacalcio è un gioco ma per molti è un vero e proprio rituale. Le aste sono un momento cruciale dove ogni partecipante per qualche ora si sente un vero e proprio Presidente di una squadra di calcio.

Non è raro incontrare gruppi di amici in bar o circoli nei mesi di fine agosto e settembre impegnati nell’asta del fantacalcio. Persone facilmente riconoscibili. Alcuni hanno davanti a sé un taccuino, un notebook o un tablet altri indossano la maglia (https://www.guidaconsumatore.com/internet/quali-sono-i-migliori-siti-per-comprare-maglie-di-calcio.html) del proprio calciatore preferito.

Emotivamente il gioco coinvolge ed è per questo motivo che esperienza, conoscenza, sangue freddo ed esperienza sono tutti aspetti determinanti.

Il primo consiglio è studiare. Riuscire ad allestire una squadra vincente non è semplice e bisogna essere esperti di calcio a 360°. È fondamentale, infatti, non solo conoscere i calciatori più famosi ma anche tutti quei talenti che possono emergere durante la stagione.

Il secondo aspetto di cui tener conto è il sistema utilizzato per attribuire i voti ai calciatori. Come visto nel paragrafo precedente, i punteggi sono attribuiti in base al numero di goal e di assist, ma anche sulla base delle ammonizioni ed espulsioni ricevute. Pertanto, scegliere un giocatore rigorista può portare un vantaggio nel lungo termine, così come scegliere calciatori disciplinati e poco inclini a subire provvedimenti disciplinari durante la partita.

È importante infine valutare giornata per giornata le condizioni fisiche di un calciatore. Qualora si dovesse schierare un calciatore infortunato o espulso nella giornata precedente si corre il rischio di giocare con uno o più uomini in meno e ciò influisce negativamente nel punteggio.

(Visited 1.823 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo.
Milena Talento
Milena Talento

Latest posts by Milena Talento (see all)

Una risposta

  1. Vincenzo trezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.