salute - articoli in archivio

  • Che cos’è la cistite: cause e sintomi

  • La cistite è un’infiammazione di cui soffre una donna su tre ed è una più odiate dati i sintomi e la durata con cui si manifesta. Si tratta di un’infezione batterica da Escherichia coli che provoca l’infiammazione della mucosa vescicale per cui chi è affetto da cistite prova un’impellente e continua necessità di andare in bagno in ogni momento anche quando non deve, bruciore durante la minzione, tenesmo vescicale, mentre nelle forme più gravi di cistite è possibile trovare sangue nelle urine, soffrire di dolorosi crampi addominali accompagnati da febbre. Un’infezione come la cistite è particolarmente favorita da rapporti sessuali non protetti, dall’assunzione di contraccettivi orali, dalla presenza di diabete e coliche renali.

  • Cos’è la labirintite: cause e sintomi

  • La labirintite è un disturbo provocato all’infiammazione del labirinto dell’orecchio che può portare a un danneggiamento del sistema vestibolare che regola l’equilibrio generale dell’organismo, per questo non appena si hanno avvisaglie e sono palesi sintomi tipici del disturbo, la labirintite va subito curata perché degenerando potrebbe causare la perdita completa dell’udito. Il labirinto si trova all’interno dell’orecchio e non solo serve per assicurare l’equilibrio del corpo ma anche l’udito, per cui nel momento in cui si soffre di labirintite si perde sia equilibrio che udito se non si interviene in tempo.

  • Laringite: che cos’è, cause e sintomi

  • La laringite è un’infiammazione, che può essere di breve o di lungo periodo, che interessa la laringe e le corde vocali: se infiammate, le corde vocali cambiano la propria capacità di vibrare e il suono della voce si altera fino addirittura a scomparire. In genere la laringite dipende da un’infezione virale, ma può essere provocata anche dall’abuso di alcol e di fumo e da reflusso gastro-esofageo, che irrita la laringe fino a generare un’infiammazione.

  • Salmonellosi: cause e sintomi

  • La salmonellosi è un’infezione dell’apparato digerente causata dai batteri della famiglia delle Enterobacteriaceae, la salmonella. Per questo è un’infezione alimentare particolarmente contagiosa e provoca forti crampi addominali, diarrea, feci sanguinolente e nausea.

  • Attacchi di panico: cosa sono, cause e sintomi

  • Ne soffrono spesso le persone molto stressate ma anche chi si trova all’improvviso a dover affrontare un problema che sembra insormontabile: gli attacchi di panico sono causati da paure profonde che devastano l’animo al punto da scatenare forti ansie e profondo panico. Quando si cercano di evitare i problemi per paura si crea un circolo vizioso che rende queste paure vero e proprio panico che non si riesce a gestire. La paura della paura è provocata e alimentata dal non trovare una soluzione ai propri problemi, il che porta solamente a delle tentate soluzioni ovvero fallimenti caratterizzati da un costante rimandare o evitare situazioni minacciose. Chi si è trovato a dover affrontare una paura estrema ingiustificata, cerca di trovare aiuto altrove, e questa richiesta di aiuto presso altri non fa altro che complicare la situazione.

  • Erre moscia: come eliminarla

  • La erre alla francese può essere motivo di vanto perché addolcisce la pronuncia di molte parole, rendendo sensuale e seduttivo chi la pronuncia, eppure per alcune persone può diventare anche un grosso problema cui si intende rimediare per farlo scomparire del tutto.

  • La pubalgia: che cos’è

  • La pubalgia è una tendinopatia infiammatoria che coinvolge le inserzioni dei muscoli adduttori, addominali, piramidale e pettineo. È un’infiammazione molto fastidiosa perché genera dolori e bruciori concentrati sulla principalmente nella zona inguinale ma possono anche estendersi fino a coinvolgere l’interno coscia e la zona retropubica.

  • Allergia alle arachidi

  • Le arachidi, o noccioline americane, sono i semi dell’Arachis hypogaea, una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Leguininose, originaria del continente americano e importata in Europa dai portoghesi nel XVI secolo. Oggi anche in Italia l’allergia alle arachidi è molto diffusa. Scopriamo perché

  • Allergia al frumento: sintomi e cose da sapere

  • Con il termine “frumento”, o grano, si indicano circa 15 specie di piante della famiglia delle Graminacee appartenenti al genere Trillami; il frumento duro , il frumento tenero e il farro sono le specie più diffuse in Italia. Il grano duro è coltivato principalmente nell’Italia meridionale e nelle isole, ha un contenuto in proteine leggermente maggiore rispetto alle altre specie ed è utilizzato in prevalenza per la produzione di pasta, grano tenero, coltivato soprattutto nell’Italia centrale e settentrionale, trova largo impiego nella produzione di pane e prodotti da forno. Scopriamo insieme l’allergia al frumento.

  • Allergia a pesci, crostacei e molluschi

  • La maggior parte del pescato consumata come alimento fresco o conservato, circa un terzo invece per la produzione di farine e oli di pesce. Le farine trovano largo impiego nell’alimentazione di animali domestici e in zootecnia; gli oli sono ricchi di acidi grassi polinsaturi della serie omega-3 (EPA e DHA) e di vitamine A e D. Tuttavia, il pesce produce spesso allergie, alcune delle quali anche molto fastidiose.

  • Allergia alle uova: sintomi e cose da sapere

  • Tra le varie allergie alimentari esistenti, l’allergia alle uova è quella che probabilmente limita di più la scelta e il conseguente consumo di alcuni alimenti comuni. Scopriamo insieme le caratteristiche delle allergie alle uova e come si possono sostituire a tavola.

  • Allergia al latte: sintomi e cose da sapere

  • L’allergia al latte vaccino è più frequente nella primissima infanzia (0,5-4%), ma può insorgere a qualsiasi età. I dati ricavati da numerosi studi mirati evidenziano che, nel primo anno di vita, una percentuale di bambini variabile dal 2,2 a circa l’8% presenta allergia al latte vaccino. Una piccola quota, pari allo 0,5%, manifesta sintomi allergici anche se è allattata esclusivamente al seno.

  • Come curare le allergie alimentari

  • Le allergie alimentari non possono essere guarite mediante terapia farmacologica. L’individuazione e la conseguente esclusione dell’alimento o degli alimenti responsabili dal vitto quotidiano rappresenta l’unico trattamento efficace – e obbligato – per la prevenzione e la cura delle allergie alimentari. Scopriamo insieme come curare le allergie alimentari.

  • Diagnosi allergie alimentari: tutti i test

  • La diagnosi di allergia o di intolleranza alimentare deve essere effettuata dal medico specialista secondo un protocollo diagnostico standardizzato, basato su principi documentati e riproducibili, che contempla un’accurata anamnesi, l’esecuzione di test cutanei e di laboratorio, diete di eliminazione e diete di provocazione. Scopriamo insieme come si effettuano le diagnosi delle allergie alimentari.

  • Sintomi allergie alimentari

  • I meccanismi biologici responsabili delle allergie alimentari sono molto o complessi e articolati. I sintomi clinici sono la conseguenza dell’interazione tra il patrimonio genetico, che può essere predisponente, e i fattori ambientali, che possono agire come fattori scatenanti. Scopriamo insieme quali sono i sintomi delle allergie alimentari.

  • Come nasce un’allergia alimentare

  • Per soddisfare i fabbisogni energetici e strutturali dell’organismo è necessario assumere ogni giorno del cibo: la nutrizione rende possibile il movimento, il funzionamento di organi e apparati, l’attività celebrale (funzione energetica), e garantisce anche la disponibilità di materiali necessari per e restituire nuove cellule deputate all’accrescimento dell’intero organismo o alla sostituzione di strutture organiche usurate (Funzione strutturale). Scopriamo insieme come nasce un’allergia alimentare.

  • Che cos’è l’allergia alimentare?

  • Cosa vuol dire essere allergici ad un alimento? In questa guida approfondiremo che cos’è e come nasce un’allergia alimentare.

  • La dieta per il cuore

  • In sintesi una dieta, per prevenire o ritardare l’aterosclerosi, deve ridurre il consumo di insaccati (salsicce, wurstel, salame, mortadella) e di cibi ad alto contenuto di colesterolo (uova, cervella, fegatini, rognone, crostacei); deve aumentare il consumo di pesce e legumi (fagioli, piselli, ceti, lenticchie), verdure e frutta fresca; deve limitare il consumo di carni grasse (maiale, anatra, oca), formaggi a pasta dura, fermentati o stagionati (Bel Paese, Emmenthal, Provolone), latte intero, dolci e bevande gassate o zuccherate; deve preferire alimenti ricchi di amido (pane, pasta, patate, polenta), cercando di utilizzare prodotti integrali più ricchi di fibre e oli vegetali (olio di oliva o di semi).

  • Come abbassare il colesterolo

  • Cosa si può fare per abbassane il colesterolo? Per quanto riguarda le tradizionali modalità di intervento esistono due diversi strumenti, la dieta e i farmaci. Scopriamo insieme come abbassare il colesterolo.

  • Rimedi omeopatici per il cuore

  • E’ necessario considerare vari aspetti clinici per stabilire dove e come può agire l’omeopatia. Scopriamo insieme quali sono i rimedi omeopatici per il cuore.

  • Omeopatia e cuore

  • Prima di affrontare l’argomento più specifico, è necessario introdurre alcune nozioni fondamentali sull’omeopatia in generale, per scegliere il migliore percorso terapeutico rispetto alle proprie condizioni di salute e alle eventuali patologie in atto. Scopriamo insieme che cos’è l’omeopatia e in che modo può aiutare la salute del cuore.

  • Cosa fare dopo l’infarto

  • La persona che lascia l’ospedale dopo circa una settimana, quando arriva a casa avverte spesso un senso di smarrimento. È comprensibile. Si tratta in genere di persone che, in precedenza, non hanno mai avuto problemi di salute, e che si sono trovate, improvvisamente catapultate dalla loro normale attività quotidiana a un letto di terapia intensiva con un groviglio di fili applicati al torace, aghi in vena, monitor sopra la testa, continue valutazioni da parte di medici e infermieri, e la sensazione angosciante di avere la vita appesa a un filo. Scopriamo insieme cosa fare dopo l’infarto.

  • Cosa fare in caso di infarto

  • Anzitutto, le persone dovrebbero essere informate su come si manifesta un infarto. Il sintomo più caratteristico è il dolore: un dolore improvviso, violento e intenso al centro del torace, dietro lo sterno, che interessa anche il braccio sinistro. Al dolore si accompagnano un senso di schiacciamento e di oppressione, angoscia e un’intensa sudorazione, spesso fredda. Scopriamo insieme cosa fare in caso di infarto.

  • Fattori di rischio dell’infarto

  • Le lesioni all’interno della placca, benché rappresentino solo il 10-20% del numero totale delle lesioni, sono responsabili dell’ 80-90% degli eventi cardiaci, in quanto le placche più ricche di grasso hanno maggiori probabilità di rompersi e di ulcerarsi con conseguente formazione del rombo. Scopriamo insieme i fattori di rischio dell’infarto.

  • Cause dell’infarto

  • Abbiamo appena visto che la rottura improvvisa della placca è la causa dell’infarto; ciò vuol dire che se la placca non si rompe, o ancora meglio se non si forma, l’infarto non si verifica.

  • Infarto: sintomi e conseguenze

  • Il sangue scorre nel nostro organismo attraverso un sistema di vasi chiuso costituito dalle arterie, dai capillari, dalle vene. Le arterie nascono dall’arma, che è la più grande e la prima di tutte; come si è visto nasce dal ventricolo sinistro e si ramifica poi come un albero, l’albero arterioso, arrivando a portare l’ossigeno a tutti gli organi. Scopriamo insieme quali sono i sintomi e le conseguenze dell’infarto.

  • Come funziona il cuore

  • Il cuore è un muscolo cavo situato nella parte anteriore del torace, tra i due polmoni, protetto da una gabbia ossea costituita dallo sterno, dalle costole e dalla colonna vertebrale, rinforzata da muscoli e cartilagini; pesa circa 250 gr, è lungo circa 15 cm, largo e spesso circa 6. Il cuore si contrae e si rilascia come ogni altro muscolo; tuttavia il cervello non deve ordinargli di contrarsi, come invece accade per la maggior pane dei nostri muscoli. Quando vogliamo alzare una valigia, da una zona del nostro cervello partono impulsi elettrici che, attraverso i nervi, ordinano ai muscoli del nostro braccio di contrarsi, consentendo all’arto di sollevare il peso. Lo stesso avviene quando camminiamo o parliamo: anche se non è necessario pensare all’azione del muscolo, dal nostro cervello partono gli ordini per muovere le gambe o la lingua. Lo si può facilmente intuire da quanto accade in caso di infarto cerebrale: se una zona del cervello preposta al controllo muscolare muore, la persona non riesce più a muovere una gamba o un braccio, o nessuno dei due, rimanendo paralizzata. Scopriamo insieme come funziona il cuore.

  • Combattere lo stress

  • Lo stress è un’ombra opprimente che ci segue ovunque. Non sempre è facile gestirlo. Esistono per fortuna delle armi vincenti con cui possiamo combatterlo. Scopriamo insieme quali sono le cause e in che modo possiamo imparare a sconfiggerlo.

  • Pranoterapia, cosa cura?

  • La pranoterapia, o secondo una definizione più corretta, le prano-pratica, è una forma di trattamento che, attraverso il riequilibrio dei flussi energetici nel corpo, stimola i naturali processi di autoguarigione. Basata sul concetto di energia vitale che permea tutti gli organismi, questa forma di terapia presenta molti aspetti controversi, e in questa guida cercheremo di fare chiarezza sulle sue basi teoriche e sul parere del mondo medico e scientifico.

  • Combattere l’obesità

  • Quando parliamo di obesità ci riferiamo ad una malattia cronica legata all’alimentazione, negli ultimi anni, in forte aumento. Secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, in Italia il 33% della popolazione è in sovrappeso e di questo circa i 9% è obeso. Ma come è possibile combattere l’obesità?

  • Perchè si diventa anoressica

  • L’anoressia è un disturbo dell’alimentazione ma è anche e soprattutto, un disturbo psichico che colpisce maggiormente le giovani donne adolescenti, che vivono in maniera distorta l’immagine di sé e del proprio corpo. Ma come si fa a diventare anoressica?

  • Morire di anoressia

  • Ma si può morire di anoressia? E’ una domanda che dovremmo porci per capire fino in fondo questo disagio, questa terribile malattia che colpisce il fisico e la mente e che, in taluni casi, non lascia speranza. Allora, per capire davvero se si può morire di anoressia, bisognerebbe prima di tutto, capire se si può guarire dall’anoressia.

  • Uscire dall’anoressia

  • Un argomento sempre molto attuale, quello legato all’anoressia, alle conseguenze di questo terribile disturbo, alle cause e ai possibili interventi. Da sempre, considerato un problema non solo medico ma soprattutto sociale e psicologico, quello che ci interessa sapere, è se davvero si uscire dall’anoressia ed in che modo.

  • Ragazzo anoressico

  • Ci sembra strano parlare di ragazzo anoressico, visto che quando pensiamo all’anoressia, erroneamente ci riferiamo sempre al genere femminile, come se a soffrire di tale disturbo fossero solo le donne. In realtà, seppur esse rappresentano una buona percentuale, negli ultimi anni si sta registrando una tendenza ad ammalarsi di anoressia anche da parte dell’universo maschile.

  • Scegliere un centro diurno per anziani

  • Nell’attuale società in cui viviamo, la crescita della popolazione anziana è in continuo aumento e con essa anche tutti le problematiche legate alla gestione di questa categoria. Pertanto diventa di grande utilità la conoscenza di alcune strutture atte ad andare incontro alle esigenze degli anziani e delle loro famiglie. Ecco quindi come scegliere un centro diurno per anziani.

  • Mal di testa continuo: come prevenirlo con la giusta dieta

  • Benché l’alimentazione non possa essere considerata una delle cause primarie del mal di testa continuo, è ormai accertato come alcuni cibi siano più influenti, rispetto ad altri, a metterne in risalto i sintomi. Tenendo conto che la scelta di un regime alimentare specifico non può certo sostituire una terapia, sapere quali alimenti evitare quando si soffre di mal di testa permetterà comunque di sopportare meglio il dolore e tenere il disturbo sotto controllo.

  • Come evitare le coliche al neonato

  • I neonati, dalle prime 4-5 settimane di vita e generalmente fino al terzo mese, sono soliti soffrire di coliche, molto fastidiose e dolorose, che mettono in agitazione sia il piccolo che la madre. Ma come evitare le coliche al neonato? Esistono dei rimedi o delle cure?

  • Coliche neonatali

  • Ogni neo mamma, al primo pianto del bambino pensa che si tratti di coliche neonatali; in realtà seppur tale patologia è piuttosto frequente nei piccoli, non è detto che sia sempre e solo colpa delle coliche gassose. Tuttavia è bene ricordare che tali coliche colpiscono circa il 25% dei bambini nell’arco dei primi mesi di vita.

  • Curare la salute degli occhi con le vitamine

  • Come tutte le altre parti del corpo, anche gli occhi traggono effetti benefici da un apporto costante di vitamine: non solo la vitamina A e il beta carotene, ma anche la vitamina C e la vitamina E contribuiscono alla loro salute di questi organi. Vediamo come.

  • Contrastare i calcoli renali con l’alimentazione

  • La comparsa di calcoli renali non dipende solamente da un’alimentazione sbagliata, ma è causata principalmente da una malattia o da una predisposizione genetica. Qualunque sia la causa, in ogni caso è importante seguire alcuni accorgimenti alimentari che permettono di ridurre i rischi e limitarne gli effetti.

  • Combattere l’insonnia con l’alimentazione

  • Caratterizzata da una latenza del sonno superiore ai trenta minuti, da continui risvegli notturni e risvegli mattutini precoci, l’insonnia è uno dei mali che affligge la nostra società perché i suoi effetti finiscono con il ripercuotersi sulla qualità della vita. Intervenire per combatterla è, quindi, fondamentale ma come?

  • Come contrastare la sindrome metabolica

  • La sindrome metabolica è una patologia provocata da un insieme di elementi che favoriscono nel soggetto che ne soffre il rischio di contrarre malattie quali la steatosi epatica, problemi all’apparato cardiocircolatorio e diabete.

  • Come curare la gastrite con i farmaci

  • Disturbo infiammatorio che coinvolge la parete dello stomaco, la gastrite può essere risolta in breve o lungo tempo in base alla causa che l’ha scatenata e al momento in cui l’iter terapeutico viene intrapreso.

  • Come combattere l’otite

  • Processo infiammatorio che interessa l’orecchio, l’otite è una malattia generalmente infettiva reversibile nel giro di pochi giorni. A seconda della parte di orecchio coinvolta, si è soliti distinguere tra otite esterna, detta anche otite del nuotatore, otite media e otite interna, detta anche labirintite.

  • Come far mangiare le verdure ai bambini

  • Le verdure sono fondamentali per favorire una crescita salutare dei bambini e il loro sviluppo. Speso però i piccoli si rifiutano di mangiarle. Se sei una mamma disperata e le hai provate tutte per far mangiare le verdure ai tuo bambino segui i nostri consigli e prova le nostre ricette.

  • Come curare la tosse nei bambini

  • La tosse notturna dei bambini crea sempre apprensione nei genitori che spesso non sanno bene come fare per calmare il fastidio e garantire un buon sonno al loro bambino. In questa guida ti illustriamo come aiutare il tuo piccolo a riposare e curare la sua tosse.

  • Come curare la stitichezza nei bambini

  • Nei bambini la stitichezza è molto frequente e può derivare da moltissimi fattori. Per curarla e aiutare al tuo piccolo ad andare al bagno senza problemi puoi utilizzare una serie di rimedi e seguire i nostri consigli.

  • Disturbi preoccupanti nel bambino

  • Avete mai fatto una chiamata frenetica al vostro pediatra o vi siete mai precipitati da lui per il vostro bambino solo per scoprire che un sintomo che consideravate preoccupante non era affatto un problema? Non c’è motivo di essere imbarazzate per questo.

  • Il diabete gestazionale

  • Il diabete gestazionale è una forma temporanea di diabete che si verifica nelle donne durante la gravidanza, anche in coloro che non hanno mai sofferto di diabete: una donna, infatti, anche se non ha mai sofferto di diabete o non presenta casi di diabete in famiglia, può diventare diabetica proprio durante la gravidanza.

  • Intervista a Maria Rosaria Baldi, nutrizionista

  • Intervista a Maria Rosaria Baldi, nutrizionista.

  • Coppie non fertili: come affrontare il problema

  • Secondo alcuni studi recenti, le coppie non fertili in Italia sono una su nove. Scopriamo insieme come si può affrontare al meglio il problema dell’infertilità di coppia.

  • Come affrontare la depressione post parto

  • L’immagine di una mamma affettuosa che guarda teneramente il suo bambino ti fa sentire in colpa? Spesso il periodo successivo al parto non è come ci si aspettava. Scopriamo insieme come affrontare la depressione post parto.

  • Le coliche nel bebè

  • Si presentano di solito nelle prime ore della serata: il piccolo comincia a piangere, il viso è arrossato e le gambine contratte e niente sembra consolarlo. E’ un fenomeno piuttosto frequente tra i neonati e si manifesta entro il primo mese di vita. Si tratta delle coliche nel bebè, un disturbo slcuramente fastidioso, ma di certo non grave, che in genere si risolve spontaneamente entro il terzo mese di vita.

  • Come fare le pulizie di casa in gravidanza

  • Noi donne abbiamo forza da vendere: un po’ wonderwoman, un po’ angeli del focolare, oltre agli impegni di lavoro, anche a casa ci rimbocchiamo le maniche per tirare a lustro ogni angolo. Quando si aspetta un bambino, però. È necessario ridurre un po’ gli sforzi e le aspettative su come dovrebbe essere la casa.

  • Vaccini importanti: quali sono?

  • I vaccini importanti sono numerosi: dal vaccino contro il morbillo a quello contro la meningite, tutti i vaccini hanno pro e contro. Scopriamoli insieme in questa guida ai vaccini più importanti.

  • Vaccini obbligatori e vaccini non obbligatori

  • I primi vaccini si fanno a partire dal terzo mese di vita dei bambini, per poi proseguire fino alla pubertà tra dosi e richiami. Alcuni vaccini sono facoltativi e sta quindi alle singole famiglie la scelta di somministrarli ai propri bambini, ma altri vaccini sono obbligatori, come da indicazioni del Sistema sanitario nazionale. Vediamo quali sono i vaccini obbligatori e i vaccini non obbligatori.

  • Sport e dieta

  • Sport e dieta, le due facce della stessa moneta La risposta alla domanda posta poco più sopra è “purtroppo si”: sport e dieta sono imprescindibili l’uno all’altro, vediamo insieme perchè. Se per caso avevate intenzione di aumentare l’attività fisica lasciando completamente invariata la dieta oppure, al contrario, di limitarvi a smettere di mangiare senza però mai degnarvi di muovere un muscolo, ci sono pessime notizie per voi. Potete infatti anche tentare uno di questi due approcci scegliendo tra sport e dieta, ma vi diremo noi cosa vi aspetta, cioè niente di buono. Nel primo caso, succederà che vi sforzerete tantissimo

  • I sintomi dopo il vaccino

  • La febbre è il sintomo più comune dopo le vaccinazioni. Generalmente si presenta dai cinque ai sette giorni dopo la somministrazione del vaccino e si risolve in un paio di giorni. Per farla abbassare si ricorre ai più comuni mezzi di cura per gli stati febbrili, a meno che non si protragga oltre le 48 ore.

  • Effetti della bulimia

  • La bulimia è un disturbo alimentare che rappresenta il bisogno, del soggetto che ne soffre, di colmare un vuoto interiore attraverso le frequenti abbuffate. Un disturbo che si differenzia per alcune modalità dagli altri disturbi dell’alimentazione e che compromette fortemente la vita del soggetto che ne è affetto. Ma quali sono le conseguenze della bulimia?

  • I benefici del trattamento cranio sacrale

  • Una manipolazione particolarmente delicate, che aiura a combattere naturalmente i piccoli disturbi psicofisici dei nove mesi. Scorpiamo che cos’è e a cosa serve il trattamento cranio sacrale.

  • Celiachia in gravidanza: rischi e soluzioni

  • Misconosciuta fino a qualche anno fa, oggi la celiachia è un disturbo di cui tutti più o meno hanno sentito parlare e che sembra essere sempre più diffuso. Ma è davvero cosi? Scopriamo come affrontare la gravidanza quando si è affette da celiachia.

  • Dolore del parto: nemico o alleato ?

  • E’ un’incognita che suscita mille pensieri: ci si chiede come sarà, se saremo in grado di sopportarlo, come reagiremo in una situazione tanto particolare. In realtà, anche se può sembrare strano, il dolore del parto non è un nemico, ma un alleato della futura mamma che sta dando alla luce il suo bambino.

  • Dieta verde in gravidanza: perché fa bene

  • Assumere più verdure in gravidanza influenza le scelte alimentari del nascituro. E’ quanto sostiene uno studio condotto su 46 bambini tra i 6 mesi e un anno di età dai ricercatori del Monell Chemical Senses Centre di Philadelphia e presentato durante l’American Association for the Advancement of Science meeting. Ecco perché una dieta verde in gravidanza può contribuire ad affrontare meglio i nove mesi.

  • Bambini sani: prevenire allergie e obesità

  • Bambini sani e belli. Questo è il sogno di tutti coloro che mettono al mondo una nuova vita. Le predisposizioni naturali sono fondamentali e imprescindibili ma sicuramente una buona dose di conoscenze può contribuire ad aiutare i piccoli a crescere sani e forti. Scopriamo, ad esempio, come combattere le allergie con lo yogurt e come aiutare i piccoli a mantenersi in forma.

  • Apparecchi dentali per bambini: differenze e cose da sapere

  • Gli apparecchi dentali per bambini possono essere funzionati, mobili, ortopedici a trazione extraorale o fissi. Tutti esercitano una pressione sui denti o sulla mascella per mezzo di molle, elastici e attivatori o sfruttano le forze muscolari. Alla fine della cura, poi, va messo un apparecchio di contenzione per mantenere i denti dritti. Spetta allo specialista stabilire quale tipo di apparecchio prescrivere al bambino

  • Denti dei bambini: quando curarli?

  • Il sorriso dei nostri bambini ci scalda il cuore, ma spesso, quel sorrisino tanto perfetto non è: i dentini infatti possono presentare alcune anomalie. Talvolta sono banali, talvolta invece possono essere indicatrici di alterazioni della struttura ossea del viso che, mentre in tenera età sono quasi impercettibili, possono peggiorare con il tempo e nell’adolescenza. Scopriamo quando e come turare i denti dei bambini.

  • Sicurezza dei giocattoli: certificato CE

  • Il cruccio di ogni mamma è come garantire che ai propri piccoli siano affidati dei giocattoli pienamente sicuri, che non mettano quindi a rischio la sua salute e addirittura, come può purtroppo accadere, la sua stessa vita. La sicurezza dei giocattoli è quindi un problema cruciale per i genitori, e in questo viene loro in aiuto la legislazione attuale, e in particolare il certificato CE. Vediamo cos’è e come leggerlo.

  • Depressione nei bambini

  • La depressione è il tarlo indioso del nostro tempo. La depressione adolescenziale è un disturbo che va riconosciuto e soprattutto va trattato immediatamente e nel modo più adeguato, per evitare che possa causare seri problemi negli anni a venire. Tutti conosciamo i rischi della depressione, ma non tutti i genitori conoscono i segnali da leggere nel comportamento dei loro figli per cogliere subito eventuali tendenze depressive e poter intervenire tempestivamente.

  • Vaccini per neonati

  • Quali sono i vaccini obbligatori che è necessario fare ai bambini? Quali invece sono considerati facoltativi? E in quali casi è sconsigliato vaccinare i più piccoli? Con questo articolo specialistico, ma semplice ed essenziale, cercheremo di riassumere le informazioni essenziali utili riguardo ai vaccini per bambini, mettendo a confronto anche le varie teorie sull’argomento.

  • Come proteggere la pelle dal sole in gravidanza

  • Anche con il pancione il desiderio di mostrare una pelle dorata non manca di certo. Ma in gravidanza occorre prestare particolare attenzione per evitare tutti i possibili danni.

  • Pressione bassa in gravidanza: sintomi e rimedi

  • L’ipotensione è un disturbo tipico dell’attesa, legato ai cambiamenti del corpo materno, e oltretutto con i primi caldi può peggiorare. Scopriamo i sintomi e i rimedi più efficaci per combattere la pressione bassa in gravidanza.

  • Ingorgo mammario: sintomi e rimedi

  • Nutrire il bambino al seno è un’esperienza unica che, tuttavia, può essere anche offuscata da alcuni disturbi non del tutto piacevoli che possono anche mettere a rischio l’allattamento.

  • I sintomi della mastite e le regole per prevenirla

  • La mastite è una complicanza frequente dell’ingorgo mammario. Si tratta di un’infezione causata da batteri (in genere, lo strafilococco aureus), che in un ingorgo mammario non risolto hanno avuto la possibilità di proliferare, oppure sono penetrati all’interno della mammella attraverso le ragadi (le lesioni che compaiono sulla cute del capezzolo). Scopriamo quali sono i sintomi della mastite e i rimedi più efficaci per combatterla.

  • Si possono toccare le fontanelle nel neonato?

  • Con il termine “fontanelle” si indicano le membrane che rivestono le zone in cui le ossa del cranio del neonato non si sono ancora saldate: lo faranno nell’arco di alcuni mesi tramite un graduale processo di calcificazione.

  • Psicofarmaci: effetti collaterali, uso e rischi

  • Tra i medicinali più acquistati nelle farmacie vi sono certamente gli psicofarmaci. Con questo termine si indica un’ ampia classe di farmaci in grado di agire sul sistema nervoso centrale e di modificare in maniera più o meno evidente le reazioni emotive di chi è afflitto da un disagio o da un malessere psicologico.

  • Favole per bambini: perché fanno bene alla salute

  • Ascoltare le fiabe per un bambino malato può essere un mezzo alternativo per aiutarlo a guarire. Le fiabe, infatti, incidono positivamente sulla salute del piccolo non solo da un punto di vista fisico ma soprattutto da un punto di vista psicologico perché aiutano ad amplificare gli effetti e l’efficacia delle cure farmacologiche. Vediamo in che modo le favole per bambini aiutano a guarire prima.

  • Salute bambini: una nuova cura per le voglie sulla pelle

  • Secondo alcuni studi recenti il betabloccante, cioè un farmaco che si utilizza in genere per la pressione alta e per alcune malattie del cuore, potrà sostituire presto il cortisone.

  • Mal di testa nei bambini: da cosa può dipendere?

  • Spesso, erroneamente, si tende a credere che il mal di testa sia un disturbo esclusivo dei ‘grandi’; in realtà questo dolore può comparire anche nei bambini e le cause di questa patologie possono avere anche una natura diversa. Scopriamo insieme quali sono le cause del mal di testa nei bambini.

  • Benefici degli Omega 3: come curare pelle e capelli con gli acidi grassi

  • Molti studi confermano come gli acidi grassi omega 3 siano in grado di migliorare lo stato di salute della pelle e dei capelli. Secondo gli esperti, infatti, gli estratti dell’olio di pesce possono apportare benefici sia per le pelli secche che per quelle tendenti all’invecchiamento precoce; infine, il loro apporto è prezioso anche per la salute stessa dei capelli. Scopriamo insieme tutti i benefici degli omega 3.

  • Allenare la memoria

  • La memoria può essere allenata quotidianamente mettendo in pratica alcuni semplici accorgimenti: esercizi facili e divertenti che contribuiscono a tenere in attività il cervello, e allo stesso tempo sviluppano la nostra capacità di ricordare. Scopriamo insieme come allenare la memoria con metodi semplici ed efficaci.

  • Curare il mal di schiena

  • Il mal di schiena può essere combattuto innanzitutto attraverso la prevenzione: quella primaria, che riguarda l’adozione di uno stile di vita corretta (serve a evitare la comparsa del mal di schiena), e quella secondaria, che riguarda interventi rieducativi eventualmente supportati da figure professionali (serve a ripristinare le condizioni precedenti al mal di schiena).

  • Combattere il dolore alla cervicale

  • A seconda dei motivi che l’hanno causato (eventi traumatici, situazioni di tensione, posizione errata quando si dorme), il dolore cervicale può essere contrastato con i farmaci (FANS, cortisonici, anti-dolorifici), con il collare ortopedico, con esercizi specifici o con la terapia del ghiaccio: sarà il medico curante a indicare quale trattamento seguire. Scopriamo insieme come combattere il dolore alla cervicale.

  • Pancia piatta: come ottenerla dopo il parto

  • La pancia è il punto debole di tutte le mamme dopo la nascita di un bebè. Per eliminarla serve qualche trattamento specifico ma soprattutto è bene fare un po’ di movimento.

  • Salute bambini: la meningite e il fumo passivo

  • Sembra esistere, secondo gli esperti, il legame tra meningite e fumo passivo. A confermarlo di recente c’è stato anche uno studio condotto da un gruppo di ricercatori inglesi secondo cui le sostanze tossiche respirate favorirebbero lo sviluppo del meningococco.

  • La tosse nel bambino: quando chiamare il medico

  • E’ sufficiente un piccolo colpo di tosse nel bambino perché la mamma vada subito in agitazione. In realtà, non è opportuno mettersi subito in allarme ed intervenire con i farmaci Piuttosto è preferibile capire come alleviare il malessere nel bambino e, solo in casi, più gravi – eventualmente – chiamare il pediatra. Nonostante si tratti di un disturbo molto diffuso, la tosse non è una vera e propria malattia.

  • Ittero nei neonati: che cos’è e quando diventa pericoloso

  • L’ittero è uno dei disturbi più frequenti nei primi momenti di vita del neonato. In genere, questo disturbo va via da solo nel giro di qualche giorno ma, in ogni caso, i medici consigliano sempre di tenerlo sotto controllo.

  • Come praticare l’aerosol ai bambini

  • I malanni di stagione colpiscono per primi i bambini, ovvero coloro con le difese immunitarie più basse e meno sviluppate rispetto agli adulti. Più fragili e soggetti ad ammalarsi spesso, i bambini soffrono più di altri di tosse, catarro e raffreddore. Spesso l’aerosol rappresenta il modo più veloce e pratico di curarli e farli sentire meglio, ma il rifiuto e i capricci dei bambini sono sempre dietro l’angolo. Come riuscire a fare l’aerosol a un bambino?

  • Bambini e verdure: come superare il problema

  • Che ai bambini non piacciano le verdure è un luogo comune di cui si è sempre avuta conferma. Forse perché amare o forse perché dall’aspetto e dal colore poco gradevole, le verdure proprio non vanno giù ai più piccoli, e questo determina anche la disperazione e l’ansia nei rispettivi genitori. Vediamo qui come si potrebbe far fronte a un problema comune a molte famiglie.

  • Cosa sono i radicali liberi

  • Grazie ai mezzi di comunicazione e alle industrie cosmetiche, ormai tutti noi sappiamo più o meno cosa sono i radicali liberi. Non passa giorno in cui un qualche nuova crema antirughe o un nuovo concentrato multivitaminico non ci ricordino che il tempo passa e che questi famigerati composti fanno scempio all’interno del nostro organismo. Così tutti corriamo al riparo, comprando questo o quel prodotto per contrastare il temuto invecchiamento precoce e l’insorgere di malattie patologiche gravi. Ma quali danni provocano davvero i radicali liberi e come si contrastano?

  • Veleni in lavanderia

  • La lavanderia e lo sgabuzzino rappresentano, nella maggior parte delle case, le stanze con la maggiore concentrazione di prodotti chimici potenzialmente pericolosi per la salute. Si tratta di prodotti da utilizzare e conservare con cautela, e in questa guida troverete tutte le raccomandazioni per un corretto impiego e per la prevenzione dei rischi legati all’utilizzo di detergenti, ammoniaca, candeggina, insetticidi, antimuffa e non solo. Scopriamo insieme quali sono i veleni in lavanderia.

  • Veleni in cucina

  • Praticamente nella cucina di ogni casa sono presenti diversi prodotti chimici che possono rappresentare un pericolo per la sicurezza e per la salute. In questa guida impareremo a riconoscere ed utilizzare correttamente i principali prodotti chimici presenti in cucina, ed eventualmente a sostituirli con alternative di origine naturale meno pericolose per la salute e – fattore da non trascurare – decisamente più ecologiche. Scopriamo, dunque, tutti i veleni in cucina.

  • Veleni in bagno

  • Anche nella apparente tranquillità dell’ambiente domestico si possono nascondere insidie pericolose per la salute. Numerosi sono infatti i prodotti e i dispositivi di utilizzo comune che contengono sostanze potenzialmente dannose per l’organismo, e che pertanto devono essere utilizzati con consapevolezza e con le giuste precauzioni. In questa guida scopriremo quali sono i veleni in bagno più comuni che si possono trovare “in agguato”.

  • Veleni in garage

  • Nel nostro garage si possono nascondere sostanze chimiche tossiche e potenzialmente letali, veri e propri veleni; pertanto alcuni dispositivi e prodotti devono essere maneggiati con la massima attenzione e tenuti al di fuori della portata dei bambini e degli animali domestici. In questa guida analizzeremo i sei principali rischi derivanti da sostanze pericolose che si possono trovare nel garage, dagli oli lubrificanti alle pitture, dalle batterie per autoveicoli agli antiparassitari per cani e gatti. scopriamo insieme tutti i veleni in garage.

  • Problemi del sonno: sintomi e rimedi

  • Il riposo è una componente fondamentale per il nostro benessere. Spesso è però difficile dormire bene e per un numero di ore sufficienti. Questo può essere dovuto sia ad aspetti sociali, caratterizzanti il nostro stile di vita, sia ad aspetti fisiologici, che modificano il funzionamento dell’organismo. Per saperne di più sui disturbi del sonno, sulle loro cause e su come affrontarli continua a leggere questa nostra guida esplicativa, facile e completa.

  • Come ottenere l’esenzione dal ticket sanitario

  • Il pagamento dei ticket sanitari riguarda sia l’acquisto di farmaci, sia alcune prestazioni richieste al Pronto Soccorso sia le visite specialistiche. La normativa e le modalità di pagamento variano in base anche alla regione di appartenenza, per questo è importante richiedere informazioni dettagliate presso la ASL della propria regione, ma ci sono comunque delle regole valide per tutti. Vediamo quali sono in questa guida.

  • Dormire bene: regole utili

  • Oggi è sempre più ricorrente sentir parlare di insonnia e di problemi legati al cattivo riposo. Spesso è colpa dei ritmi quotidiani, dello stato di ansia e dello stress che si accumula. In altri casi la causa dell’insonnia è da ricondurre a cattive abitudini. Vediamo allora quali sono le regoli utili per dormire bene. Dormire è sicuramente una necessità primaria per l’organismo. Ma non basta dormire, molto dipende anche dalla quantità delle ore dedicate al sonno e dalla qualità.

  • Il sale fa male alla salute

  • L’abuso di sale nella dieta è un rischio per la salute: ridurre il consumo di sale contribuisce infatti a prevenire l’ipertensione arteriosa e tante altre malattie ad essa correlate. Per questo è bene consumare gli alimenti che ne contengono meno e conoscere i prodotti più ricchi di sale per poter fare delle scelte consapevoli e rispettose della propria salute.

  • Come leggere le tabelle nutrizionali

  • Quasi tutti i prodotti alimentari che acquistiamo recano, in etichetta, una tabella nutrizionale che informa del valore energetico del prodotto e della sua composizione in nutrienti. Ecco una guida alla lettura di queste tabelle: impariamo a consultare le tabelle nutrizionali per seguire una corretta e bilanciata alimentazione. E, perché no, a difenderci dalle etichette poco chiare. Scopriamo insieme come leggere le tabelle nutrizionali.

  • Ketchup e rischi per la salute

  • Il ketchup è uno di quei prodotti esteri che si sono perfettamente integrati nella realtà culinaria italiana, seppure in prevalenza nell’ambito dei cosiddetti “street food” e nelle catene di fast food ormai presenti ovunque. Saporita e gustosa, questa salsa viene utilizzata come condimento soprattutto per patatine fritte, hamburger, hot dog; ma come viene prodotta e quali sono gli ingredienti utilizzati? E cosa se ne può dire dal punto di vista dell’alimentazione e della salute? Scopriamolo in questa guida.

  • Sughi pronti: effetti sulla salute

  • Alzi la mano chi non ha mai fatto ricorso ad un sugo pronto, per le motivazioni più svariate: mancanza di tempo, semplice “pigrizia” o, piuttosto, vero e proprio apprezzamento nei confronti di un particolare prodotto. Così come molti altri alimenti pronti per essere consumati, i sughi in barattolo rappresentano un’alternativa ai sughi cucinati in modo tradizionale, ma quanto questa scelta rispetta la salute del consumatore?

  • Steroli vegetali: rischi e benefici sul colesterolo

  • Gli alimenti addizionati di steroli vegetali sono comparsi in tempi relativamente recenti sul mercato. Questi cibi sono stati sin da subito altamente pubblicizzati, ed il loro target di consumatori è rappresentato da chi soffre di colesterolo alto; gli steroli sono, infatti, sostanze in grado di ridurre l’ipercolesterolemia sanguigna. Al di là degli spot pubblicitari e del ricorso a testimonial famosi, quanto c’è di vero riguardo all’efficacia di questi prodotti? E soprattutto, sono davvero sicuri per la salute? In questa inchiesta sveleremo luci ed ombre degli alimenti arricchiti con steroli vegetali.

  • Pillole per dimagrire

  • L’industria dietetica è senza dubbio un business che, nonostante i tempi di crisi, non subisce flessioni. Le vendite sono in costante aumento, poiché la “materia prima” non manca mai: le popolazioni occidentali sono sempre più affette da sovrappeso ed obesità, ed alla ricerca di metodi veloci, efficaci e soprattutto senza sforzo che permettano di dimagrire. Le pillole “che si gonfiano” appartengono al campionario di metodi dimagranti tanto in voga: ma come agiscono? Funzionano davvero? E gli effetti collaterali? Scopriamolo in questa guida.

  • Sondino nasogastrico per dimagrire

  • Il sondino nasogastrico è uno strumento che, negli ultimi tempi, sta vivendo un vero e proprio boom per via del suo utilizzo ai fini del dimagrimento corporeo. Ma quali sono i principi sui quali si basa questo approccio, come funziona e quali sono gli effetti collaterali legati a questa pratica? Scopriamolo in questa guida, premettendo che sono soprattutto la “novità” e la pubblicizzazione intensiva del sondino nasogastrico gli elementi sui quali si basa gran parte del successo di questa ultima moda del “dimagrimento senza sforzo”.

  • Chiedere aiuto in caso di emergenza

  • In caso di emergenza è importante mantenere la calma per poter intervenire e portare il nostro soccorso e per poter richiedere aiuto, per questo è necessario sapere a chi rivolgersi nei vari casi di emergenza. Scopriamo insieme come chiedere aiuto in caso di emergenza in base al tipo di problema che ci si ritrova ad affrontare.

  • Fazzoletti di carta

  • I fazzoletti di carta fanno talmente parte della nostra quotidianità che è difficile pensare ad un tempo in cui non esistevano. Qualsiasi donna degna di tale nome ne porta almeno un pacchetto nella borsa, e poi ce n’è uno di emergenza in macchina, uno nella borsa della palestra, uno nel cassetto dell’ufficio….perchè un fazzoletto può sempre servire e non necessariamente per il naso, e ovviamente non solo per le donne.

  • Come difendersi dalle zanzare

  • Puntualmente come tutti gli anni, con l’arrivo del caldo si accentua il problema delle zanzare: insettini ronzanti che creano fastidi e problemi inversamente proporzionali alla loro taglia. Nonostante le dimensioni limitate infatti, questi ditteri mobilitano amministrazioni pubbliche, enti di ricerca e tutte le persone che devono ricorrere ai più svariati espedienti per poter sfuggire al loro vorace appetito. E non è solo questione di fastidiose punture e pruriti: le zanzare possono essere anche vettori di pericolose malattie e per questo vanno combattute assiduamente. Ma non solo: l’arrivo della famigerata zanzara tigre in quasi tutta la nostra penisola ha aggiunto un ulteriore complicazione al problema. Vediamo quali misure si possono attuare per contrastare questi molesti insetti.

  • Intolleranze alimentari

  • Vengono definite intolleranze alimentari alcuni tipi di disturbi che vengono causati da una reazione avversa a uno o più alimenti ingeriti, che vanno in ogni caso distinti dalle allergie in quanto nel caso di queste ultime è il sistema immunitario a provocare le reazioni, mentre nel caso delle intolleranze alimentari il sistema immunitario non c’entra.

  • Come curare la psoriasi

  • Cos’è la psoriasi? Un disturbo della pelle molto diffuso ma assai poco conosciuto, da cui non si può guarire ma che si può tenere a bada in maniera adeguata. Della psoriasi si ignorano ancora oggi le vere cause scatenanti. Pur non essendo grave, se non curato adeguatamente può arrecare a fastidi e problemi di carattere estetico ma anche psicologico e sociale. Per giunta, la proriasi è un disturbo legato anche a cause di natura psicologica,

  • Tunnel carpale

  • La sindrome del tunnel carpale è una patologia che colpisce prevalentemente donne dai 30 ai 60 anni e che può compromettere seriamente la manualità. Deriva spesso dallo scorretto uso del mouse del computer. Per saperne di più sulla sindrome del tunnel carpale, come si manifesta, quali sono i primi sintomi e come correre ai ripari continua a leggere.

  • Retapamulina:scheda della molecola

  • La retapamulina è una nuova molecola antibatterica che appartiene alla classe delle pleuromutiline, sviluppata per uso topico sotto forma di unguento all’1%. È indicata per il trattamento a breve termine delle seguenti infezioni superficiali della cute: • impetigine • piccole lacerazioni, abrasioni o ferite suturate infette

  • Aerosol

  • L’aerosol è un ottimo rimedio per risolvere un grandissimo numero di piccoli e grandi problemi respiratori. Per conoscere la storia dell’aerosol, orientarti alla scelta e all’acquisto della macchinetta per aerosol e per scoprire una serie di link che riguardano questo particolare trattamento continua a leggere questa nostra guida gratuita. L’areosol inoltre viene praticato anche nelle stazioni termali.

  • Problemi di udito

  • Guida alle disfuzioni dell’apparato uditivo e ai disturbi uditivi, con informazioni e consigli utili per prevenire e intervenire nel caso essi si manifestino. La prevenzione e la cura dei disturbi dell’orecchio e dell’apparato uditivo inizia dalla conoscenza di sintomi e comportamenti a rischio.

  • Che cos’è la cromoterapia

  • La cromoterapia (cromo, dal greco, significa colore) è una pratica che fa parte delle cosiddette medicine alternative e che si propone di portare al benessere e alla guarigione di certi stati patologici attraverso il potere curativo dei colori. Per saperne di più sulla cromoterapia, come si pratica e dove trovare un professionista qualificato continua a leggere.

  • I benefici delle terme

  • Conosciute già nell’antichità ai tempi di greci e romani, le terme hanno un comprovato effetto benefico sulla nostra salute fisica e sul nostro benessere mentale. Continua a leggere la nostra guida gratuita per scoprire la storia dei trattamenti termali, quali tipi di terme esistono, quali sono le più indicate e soprattutto dove si trovano le più rinomate e le più indicate per aiutare la vostra salute in modo naturale.

  • Infertilità di coppia

  • L’infertilità, sia maschile che femminile, è ovviamente un grave problema per una coppia che desidera avere figli. Nei casi più gravi viene in aiuto la "fecondazione assistita". Per saperne di più sulle cause dell’infertilità e sui vantaggi, svantaggi e rischi per la salute che potrebbero derivare dalla fecondazione assistita continua a leggere la nostra guida gratuita su questo delicato tema che coinvolge la coppia.

  • Disturbi alimentari

  • I disturbi alimentari, come l’anoressia, la bulimia e l’obesità (da cui vengono colpite principalmente le donne ma in misura minore anche gli uomini) possono compromettere gravemente la salute e in alcuni casi portare addirittura alla morte. Per saperne di più su come prevenire e curare i disturbi alimentari continua a leggere.

  • Pronto soccorso ai bambini

  • Quando il bimbo si fa male…pronto soccorso in casa! I bambini, si sa, sono dei piccoli terremoti ambulanti ed è facile che, nei primi anni di vita, si facciano male involontariamente. I rischi derivanti dagli incidenti domestici, però, sono altissimi, è quindi sempre meglio sapere come reagire in ogni situazione. Se vuoi saperne di più scopri con noi come fare il pronto soccorso ai bambini.

  • Sistema immunitario

  • Il nostro sistema immunitario è la maggiore difesa del proprio corpo contro gli attacchi di agenti patogeni esterni che potrebbero farci ammalare. Continuate a leggere questa guida per scoprire come mantenere il vostro sistema immunitario in perfetta salute, ma anche come rafforzarlo e come accorgersi quando le proprie naturali difese si abbassano e quindi correre ai ripari con adeguati interventi correttivi.

  • Obesità negli adulti

  • L’obesità negli adulti, oltre a causare problemi di carattere estetico e sociale può portare a danni non indifferenti per la salute, con conseguenza sul sistema cardiocircolatorio, sulla pressione sul diabete e su altre gravi malattie degenerative. Per conoscere tutte le problematiche relative all’obesità, alle sue cause, e a cosa fare per prevenirla, combatterla e curarla continua a leggere questa guida.

  • Forme dispeptiche

  • L’aerofagia, il meteorismo, la diarrea e la stipsi sono disturbi intestinanli piuttosto comuni nella maggior parte di noi e vengono classificati come dispepsie; pur non essendo gravi, essi possono in ogni caso risultare molto fastidiosi. Continuate a leggere questa guida per conoscere i sintomi, scoprire le eventuali cause e individuare la cura più adatta ai vostri disturbi dispeptici.

  • Pulizia dell’orecchio

  • Le orecchie sono organi molto delicati che vanno tenuti sempre puliti nel modo più adeguato, ma senza rischiare di danneggiare le loro componenti interne. Per saperne di più sull’igiene e sulla pulizia dell’orecchio, sui prodotti e sulle tecniche a disposizione, ma soprattutto sulle giuste cautele da adottare, continua a leggere, ma se hai dubbi sullo stato delle tue orecchie, rivolgiti sempre al tuo medico.

  • Piante velenose

  • Conoscere le piante velenose e le intossicazioni (più o meno gravi ) che esse possono causare è molto importante per tutelare la nostra salute dai danni che potrebbero causarci. Continuate a leggere questa guida per imparare a riconoscere le piante velenose e sapere quello che è bene fare in caso di intossicazione. Non tutti sanno che spesso le piante velenose sono presenti anche nei parchi e persino nei nostri giardini!

  • Farmaci generici

  • Vengono chiamati generici o equivalenti quei farmaci dotati dello stesso principio attivo dei farmaci cosiddetti "di marca", senza però avere nessuna marca e quindi assicurando agli utilizzatori un prezzo inferiore. I farmaci generici o equivalenti non devono impensierire il consumatore, ne insospettirlo: si tratta di principi attivi del tutto leciti e funzionali come gli altri. Continuate a leggere la nostra guida per scoprire come mai hanno diverso nome.

  • Trapianti di capelli: tutte le fasi dell’intervento

  • L’alopecia androgenetica è una situazione clinica caratterizzata dal progressivo indebolimento dei capelli e quindi dal loro diradamento che, in un tempo variabile, può condurre alla calvizie. Ad oggi non esistono soluzioni mediche definitive in grado di prevenire la caduta dei capelli o addirittura di favorirne la ricrescita, per cui l’autotrapianto rappresenta l’approccio chirurgico più soddisfacente. I primi trapianti di capelli, effettuati intorno al 1950, si basavano su innesti cilindrici larghi circa 4 mm di 10-12 bulbi, ma un simile procedimento presentava un difetto macroscopico: i capelli trapiantati crescevano infatti a ciuffetti, con ‘effetto bambola’.

    L’autotrapianto di capelli è una tecnica medico-chirurgica che prevede l’utlizzo di capelli del paziente, prelevati dalla zona della nuca, per rinfoltire o ripristinare la chioma in caso di calvizie o mancata crescita dei capelli. In questa guida sono riportate le principali tipologie di interventi e la descrizione delle diverse fasi previste.

  • Reflusso gastro esofageo

  • Il reflusso gastro esofageo, o GERD, è un disturbo dell’apparato gastro-intestinale che purtroppo non si può eliminare, ma si può alleviare e a volte curare con specifici farmaci e soprattutto adottando alcune accortezze a livello alimentare. Questa guida ti aiuta a saperne di più su questa malattia e sul comportamento corretto da tenere a tavola per evitare problemi, sui comportamenti dannosi e quelli virtuosi.