igiene - articoli in archivio

  • Come pulire divani e poltrone

  • Poltrone e divani rappresentano gli elementi dell’arredamento più difficili da pulire: non solo perché tendono a macchiarsi e a sporcarsi con estrema facilità, ma soprattutto perché i tessuti con cui sono realizzati spesso hanno bisogno di essere lavati con prodotti specifici e tanta, tanta fatica. Vediamo quindi, con questa nostra guida specifica, come pulire i divani di casa nella maniera migliore.

  • Come pulire il bagno bene

  • È il luogo della casa in cui, più di ogni altre parte, deve regnare sovrana l’igiene: per questo la pulizia del bagno necessita di una cura particolare, e soprattutto di un’attenzione non sporadica ma costante. Vediamo, dunque, come pulire il bagno in maniera approfondita e senza fatica.

  • Detersivo pavimenti fai da te

  • Pavimenti come specchi senza ricorrere a pericolosi prodotti chimici dal dubbio effetto sulla salute e senza spendere cifre folli per prodotti di marca: una guida ragionata agli ingredienti base di eccellenti detersivi fatti in casa per far brillare cotto, marmo, parquet e ceramica. E anche qualche utile consiglio su cere e deceranti fai da te.

  • Scegliere il dentifricio

  • La scelta del dentifricio più adatto alle nostre esigenze sembra una banalità, ma è invece un passaggio assai delicato per la salute dei nostri denti, ma anche per la loro bellezza. Non può essere influenzata dalla pubblicità. Deve invece basarsi, in primo luogo, su criteri oggettivi e sanitari, ossia sul problema che abbiamo intenzione di risolvere: denti macchiati, cariati, con la placca o con il tartaro. Ecco perchè conoscere gli ingredienti che compongono il dentifricio rappresenta il primo passo per operare la scelta migliore.

  • Sapone fatto in casa con le noci saponine

  • No, no non è un scherzo, si può fare il casa il sapone partendo dalle noci, ovviamente non quelle comuni. Le noci saponine esistono ed esistono davvero. Tutto ha origine da un albero, il Sapindu Mukorossi, una pianta dalla chioma imponente che cresce in India e i Nepal. Il Sapindus appartiene alla famiglia delle Sapindacee, famiglia che comprende arbusti e piccoli alberi tipiche delle regioni umide e temperate.

  • Detersivo piatti fatto in casa

  • Lavare i piatti, a mano oppure in lavastoviglie, utilizzando un sapone fatto da noi con ingredienti naturali, ecocompatibili ed economici. Il tutto con la massima garanzia di igiene ed efficienza. Un sogno? No, affatto, una realtà. Vediamo come fare.

  • Detersivi fatti in casa

  • Pulizie domestiche all’insegna del risparmio senza rinunciare a igiene e pulizia. Come? Ma imparare a produrre i detersivi da soli, a partire da ingredienti di facile reperimento e di costo contenuto. Molti pensano che sia difficile, se non impossibile, magari alla portata solo di novelli piccoli chimici, oppure credono che solo i colorati e profumati prodotti commerciali nei loro bei flaconi siano in grado di assicurare pulizia e igiene. Ma non è così. Possiamo fare in casa eccellenti detersivi, efficaci, igienizzanti ed ecologici!

  • Dentifricio fai da te

  • La nuova frontiera dell’igiene dentale riscopre gli ingredienti semplici e tradizionali per realizzare dentifrici (e non solo) fatti in casa che sono parimenti efficaci rispetto a quelli commerciali, ma certamente più economici ed ecologici. Impariamo a dire addio agli odiosi tubetti di pasta dentifricia e sorridiamo, smaglianti, al nostro portafoglio che ne avrà un notevole beneficio.

  • Il bagnetto del neonato

  • Il bagnetto del neonato è un ottimo momento per fargli fare amicizia con l’acqua. Ecco gli strumenti che occorrono: termometro, spugna di mare, detergente delicato, shampoo-olio, giochini di acqua, stufetta, accappatoio, vaschetta per bimbi. Vediamo ora come fare il bagnetto al nostro bimbo, prestando la massima attenzione e agendo in tutta sicurezza.

  • La sterilizzazione

  • La sterilizzazione è il metodo migliore per igienizzare gli accessori del neonato, dal biberon ai ciucci, dalle tettarelle ai piccoli giochini. Vi sono principalmente due tipi di sterilizzazione con l’apposito elettrodomestico: sterilizzazione a caldo e a freddo. La prima si suddivide ulteriormente in: sterilizzazione a vapore e a microonde. Se invece, non utilizzate lo sterilizzatore, potete igienizzare con la classica bollitura. Vediamo di seguito, le caratteristiche di ciascun metodo.

  • Pannolini lavabili

  • Aumentano sempre di più le mamme che usano i pannolini lavabili, anzichè quelli usa e getta. Molte mamme li provano per curiosità perchè se ne parla spesso, e piano piano si abbandonano i classici pannolini.

    Se avete qualche dubbio, continuate a leggere la mia guida per scoprire i vantaggi dei pannolini lavabili, ma non solo. E’ importante sapere come lavarli, come utilizzarli, come asciugarli e soprattutto come sceglierli.

  • Detersivi: evitare rischi e abusi

  • In commercio esistono detersivi di ogni tipo e profumazione per pulire vetri e legno, per lavare pavimenti, per profumare la casa, per lavare le stoviglie, per fare il bucato o detergenti specifici antibatterici per l’igiene della persona. Ma l’uso di tutti questi prodotti è davvero innocuo per la salute e per l’ambiente? Vediamo quali possono essere i rischi legati a un abuso dei detersivi e quali accorgimenti utili è consigliabile adottare per un uso consapevole e responsabile.

  • Pidocchi e pediculosi

  • I pidocchi sono dei fastidiosissimi parassiti che si nutrono del sangue del cuoio capelluto. Il colore dei pidocchi è simile a quello dei capelli, e per questo è molto difficile da individuarli a occhio nudo, se non dietro un’accurata pulizia e sotto una buona luce.

    I pidocchi sono lunghi circa 3 mm e le uova chiamate lendini sono lunghe un millimetro e sono di colore chiaro. La pediculosi è sicuramente un’infezione epidemica che colpisce sopratutto i bambini in età scolare. Le stagioni più amate dai pidocchi sono la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, ma pare che il fenomeno si intraveda un po’ in tutte le stagioni.

    I pidocchi preferiscono le teste dei bambini in quanto sono per loro ambienti secchi e puliti. Da qui , l’affermazione che la scarsa igiene con i pidocchi non trova nessuna relazione.

  • Igiene del naso, bocca, occhi

  • Il nasino, la bocca e gli occhietti sembrano tanto difficili da pulire, invece seguendo qualche piccolo consiglio, diventerà tutto più facile. Ciò che vi servirà sono delle garze, della soluzione fisiologica in spray o fialette monouso. Il commercio ve ne sono in confezioni da 10 o da 20 e si tratta di fiale estremamente igieniche, in quanto vengono utilizzate solo una volta.

    Per quanto riguarda la pulizia del nasino basta utilizzare una piccola garza imbevuta di soluzione fisiologica o semplicemente acqua. Potete anche utilizzare le fiale, che come abbiamo visto prima, sono molto comode. Se scegliete questo metodo, dovrete mettere il bambino sul fianco sinistro e spruzzare due goccine nella narice destra, e viceversa.

  • Detersivi fai da te per bagno e cucina

  • Se i detersivi acquistati al supermercato, rischiano di danneggiare la nostra salute, l’ambiente in cui viviamo e anche il nostro portafoglio, è bene sapere che esistono delle valide alternative, più ecologiche, più economiche ma ugualmente efficaci, in particolare per la pulizia del bagno e della cucina.

  • Pulire le scarpe

  • Le scarpe sono un indumento importante e fondamentale, non solo per le donne che esteticamente le amano molto, ma per tutti, dai bambini agli uomini adulti. Le scarpe infatti sono fondamentali non solo per apparire e coordinare le nostre “mise”, ma anche per camminare fuori casa senza stress. Essendo però sempre a contatto con il terreno, ma anche con i nostri piedi, le scarpe sono molto soggette a sporcarsi, oltre che ai cattivi odori. Come tenere dunque le scarpe in modo che si sporchino meno? E come pulirle? Ecco alcune regole da seguire per mantenere al meglio e il più a lungo possibile le nostre scarpe.

  • Pulire il divano

  • Le pulizie in casa sono importanti, specialmente quando si parla di oggetti e arredi di uso molto frequente, utilizzati molto anche dai bambini come ad esempio il divano. Non sempre però è così immediato conoscere come pulire o lavare determinati elementi: nel caso del divano va considerato che si tratta di un arredo complesso, composto da varie parti e rivestito spesso con materiali particolari, che bisogna saper trattare separatamente e singolarmente, per rimuovere sporco, polvere e acari, ma senza danneggiare tessuti e imbottiture.

  • Pulire il pavimento in cotto

  • I pavimenti realizzati in ceramica o addirittura in cotto sono ceramente molto belli, caldi, spettacolari e creano una piacevole atmosfera in casa, ma hanno anch eun problema legato alla loro pulizia. Per la loro stessa natura questi materiali, soprattutto il cotto, tendono ad assorbire liquidi, olio, e trattenere polvere e sporco. Ecco quindi una guida specifica per la corretta pulizia del vostro pavimento.

  • Pulire il parquet

  • Il pavimento in parquet è una superficie in legno che può essere trattata in vario modo e che conferisce un aspetto molto elegante agli ambienti domestici, oltre a regalare sensazioni tattili particolari e accoglienti. Essendo però caratterizzato da un materiale tanto delicato, il parquet ha bisogno di un occhio di riguardo per essere mantenuto e pulito. E’ il motivo per cui spesso il parquet viene evitato in zone della casa come la cucina e il bagno, anche se non è una regola universale.

  • Pulire la moquette

  • La moquette è un’alternativa morbida e confortevole al pavimento “duro” in ceramica, in cotto o in legno. Ma se non viene trattata adeguatamente, la moquette è proprio quel tipo di pavimento che può diventare principale ricettacolo di polvere, sporco, allergeni. Per questo occorre conoscere tutti i trucchi per mantenerla pulita quotidianamente e per evitare che macchie accidentali si trasformino in danni permanenti.