consumo - articoli in archivio

  • Cotone biologico

  • Cotone biologico o cotone tradizionale: qual è la scelta migliore? In questa fibra sono sempre più spesso realizzati capi di abbigliamento per bambini e adulti. Nella coltivazione e nella fase di trasformazione non sono utilizzati pesticidi e sostanze chimiche che potrebbero risultare controindicati per chi soffre di dermatiti o allergie.

  • Fast food bio

  • Quando si pensa a un fast food, vengono subito alla mente hamburger, cheeseburger, bibite analcoliche gassate e patatine fritte. Ma si sta sempre più diffondendo anche un’altra novità in merito a pranzi e spuntini veloci: è il cosiddetto fast food bio, una “rivoluzione verde” nel mondo della ristorazione veloce.

  • Cioccolato equo e solidale

  • Ben 14 milioni di persone sono impegnate nella produzione e lavorazione del cacao, un alimento amato da tanti consumatori e che viene coltivato in ben 30 Paesi. Il cioccolato equo e solidale viene preparato secondo i metodi dell’agricoltura biologica, rispettando non solo l’ambiente ma anche il gusto e la qualità.

  • Caffè equo e solidale

  • Il caffè è una delle bevande calde più consumate in Italia e la sua filiera produttiva coinvolge numerosi protagonisti come produttori, intermediari, esportatori, importatori, torrefattori e rivenditori. Oltre al caffè tradizionale c’è anche il caffè equo e solidale, la cui diffusione è ancora però marginale nel panorama del mercato mondiale.

  • Consumo equo e solidale

  • Nei negozi, nelle botteghe equo e solidali e anche nei supermercati oggi si trovano prodotti del commercio alternativo di vario tipo, anche se il consumo equo e solidale pro capite in Italia è ancora basso rispetto ad altri Paesi europei. Tra i prodotti più richiesti ci sono caffè, cacao e manufatti artigianali.

  • Farmacie 2.0

  • Gli italiani che hanno un collegamento a Internet sono circa 41,3 milioni e gli iscritti a Facebook sono ben 23 milioni. Da questi dati si può capire che nessun settore oggi può rimanere indenne o escluso dalla Rete, ecco perché si sente sempre più spesso parlare delle cosiddette farmacie 2.0.

  • Vendite porta a porta

  • Suona il campanello di casa e quando andiamo ad aprire ci si ritrova davanti uno sconosciuto che subito prontamente si qualifica come un rappresentante o venditore di beni oppure servizi. Cosa bisogna fare per non cadere vittima di una truffa? Ecco alcuni semplici ma utili accorgimenti per fare anche acquisti porta a porta in sicurezza.

  • Acquistare con un contratto di Leasing

  • Il contratto di Leasing trova molti campi di applicazione, sebbene il più comune sia quello legato all’acquisto delle autovetture aziendali. In questo caso le aziende sfruttano la possibilità di avere un parco macchine sempre nuovo ed efficiente, senza sobbarcarsi i costi e le pratiche burocratiche relative ai mezzi (pagamento assicurazione, bollo, manutenzione, ecc).

  • Servizi Ikea

  • Molti credono che Ikea sia solo una grande catena di distribuzione di mobili e complementi per la casa all’insegna del fai da te, dove il cliente deve provvedere da solo a tutto. In realtà non è affatto così, dato che esiste uan vasta gamma di servizi offerti da Ikea ai suoi utenti, anche se spesso sono a pagamento extra rispetto al prezzo del prodotto. Vale comunque la pena di conoscerli e valutarli in maniera serena e indipendente.

  • Sito Ikea

  • Come tutte le realtà commerciali moderne,anche la grand ecatena di distribuzione di prodotti per la casa Ikea ha il suo bel sito internet. Ma non si tratta semplicemente di un e-commerce, bensì di un sito che offre una miriade di servizi e funzioni, tutto da scoprire. Ecco una guida rapida per capire come è fatto, come funziona e come usarlo al meglio per i nostri acquisti.

  • Risparmiare sulla bolletta del telefono con la legge 314

  • Il costo della bolletta telefonica è una spesa che sicuramente a fine mese incide, come e più delle altre, sulle spese familiari ma risparmiare sulla bolletta telefonica è possibile, non solo grazie alla concorrenza tra operatori di telefonia fissa, ma anche grazie alle agevolazioni previste dalla legge 314.

  • Come barattare online

  • Il baratto è una forma di scambio di beni e/o servizi tra due o più persone dove non viene utilizzata la moneta ma oggetti, utensili, abiti, prestazioni e tutto ciò che si può scambiare. E’ considerato la prima forma di commercio. E’ un’operazione ecologica, etica ed educativa. Ma come barattare online in piena sicurezza? E soprattutto, dove farlo? Ecco una guida facile e completa.

  • Carte di credito Contactless

  • Il mondo dei pagamenti elettronici è in perenne evoluzione e propone sempre nuove tecnologie volte alla graduale eliminazione dell’uso del denaro contante anche nelle piccole transazioni, l’ultima novità in materia sono le carte di credito contactless. Scopriamole con questa guida specifica di approfondimento.

  • Risparmiare in cucina

  • Mangiare è necessario e mangiare bene è un piacere oltre che un diritto di tutti, ma sicuramente gli sprechi in cucina, tanto sulla spesa quanto su quel che prepariamo ai fornelli, possono essere evitati, o almeno ridotti al minimo. Non è solo una questione di risparmio economico, aspetto pur rilevante, ma anche etico. Sprecare cibo è un vero peccato. Recuperare gli avanzi (per esempio cucinando polpettoni o frittate con i resti del pranzo), fare la spesa a stomaco pieno, consumare solo prodotti a chilometri zero e preferire prodotti sfusi: ecco alcuni consigli per risparmiare denaro in cucina.

  • Diritto di recesso per gli acquisti in internet

  • Quando si fa un acquisto tramite un sito Internet, se abbiamo un ripensamento cosa possiamo fare? In questi casi è possibile restituire il bene comprato e riavere la somma di denaro spesa? Si tratta del cosiddetto diritto di recesso che vale per tutti gli acquisti a distanza e quindi anche per l’e-commerce. Scopriamo dunque tutte le regole per poter avvalersi del diritto di recesso per gli acquisti in Rete.

  • Acquisti in rete: garanzie per il consumatore

  • Oggi sempre più italiani acquistano on-line oggetti e servizi di vario tipo come cellulari, macchine fotografiche, capi di abbigliamento e accessori, viaggi… Ma per chi sceglie l’e-commerce esiste ugualmente la garanzia sui beni acquistati? Certamente, va vediamo allora a cosa è bene prestare attenzione.

  • Come risparmiare sulla spesa

  • Il risparmio sulla spesa quotidiana, in particolare su quella che porta in casa alimenti e prodotti di uso domestico, si può fare puntando su una corretta gestione degli acquisti, sfruttando tanti piccoli “trucchi” che permettono di non tagliare qualità e quanitità, agendo semplicemente sul modo e sul momento in cui si va nel punto vendita. Ecco quindi una guida con tanti preziosi e utili consigli per capire come risparmiare sulla spesa senza rinunciare a nulla.

  • Dove fare la spesa per risparmiare

  • Si parla tanto, soprattutto in periodo di crisi, di come risparmiare sulla spesa quotidiana e ognuno propone o adotta le sue soluzioni, più o meno fantasiose ed efficaci. Ma uno dei punti cardine del risparmio sta proprio nella scelta del luogo dove fare gli acquisti, soprattutto per quanto riguarda cibo e prodotti per la casa. Non tutti i punti vendita sono parimenti convenienti per tutte le tipologie di prodotto. Ecco quindi una semplice guida che può far restare nel vostro portafogli bei soldini a fine mese.

  • Risparmiare con i gruppi di acquisto e consumo

  • Un ottimo metodo per risparmiare sulla spesa intervenendo a monte della catena, ossia non agendo nel momento dell’acquisto vero e proprio presso il punto vendita, ma andando a rifornirsi direttamente dal produttore, è quello che passa attraverso i “gruppi”, siano essi di acquisto o di consumo.

  • Fare la spesa al mercato per risparmiare

  • Benvenuti alla fiera del risparmio. Nessuna nostalgia per l’antica, seducente liturgia del mercato: il romantico immaginario collettivo di un mix inebriante di profumi, voci, colori in cui perdersi – come Amelie Poulain nel suo favoloso mondo – lascia spazio alla più prosaica necessità di far quadrare i conti a fine mese.

  • Fare la spesa al supermercato per risparmiare

  • La spesa ai tempi della crisi non è affare da desperate housewife d’antan, ma compito all’altezza di un analista finanziario con competenze di marketing del punto vendita, psicologia, tecnologiae altro ancora. Ma niente paura, non è difficile come sembra se si conosco poche semplici e utili regole.

  • Confronto tra tariffe elettriche per risparmiare

  • Quando la bolletta elettrica diventa troppo cara, è il momento di prendere provvedimenti per risparmiare, seguendo consigli utili a partire dalla scelta del gestore del servizio alle tariffe più convenienti, all’uso ideale degli elettrodomestici che spesso utilizziamo in maniera sbagliata. Detto ciò, pensiamo anche alla possibilità di installare un impianto fotovoltaico per autoprodurre energia elettrica.

  • Consigli per risparmiare sulla spesa

  • La crisi economica che attanaglia il mondo occidentale, e in particolare alcuni paesi come il nostro, sta costringendo tutti a rivedere le proprie abitudini. Molte famiglie sono costrette a economizzare e ridurre il loro tenore di vita, agendo su tutti i settori della vita quotidiana. Non è però detto che crisi significhi dover rinunciare: basta essere più attenti e ridurre gli sprechi. Certamente un ottimo aiuto alla riduzione delle necessità di budget familiare, senza rinunciare a nulla, può venire da una buona gestione della spesa e delle spese giornaliere.

  • Differenze tra Agente e Broker di assicurazione

  • Spesso nell’ambito delle assicurazioni il consumatore si imbate in due differenti figure professionali,Agente e Broker, e non sempre sa quale sia la differenza tra le due e quali siano pregi e difetti di ciascuna. Questo genera una certa confusione e impedisce spesso di sfruttare al meglio i vantaggi offerti da ciascuno di essi. Ecco quindi una guida rapida e completa che spiega in maniera dettagliata cosa fanno e come operano queste due figure del mondo delle assicurazioni in Italia.

  • Scegliere il ristorante per il matrimonio

  • C’è chi dice che sia il giorno più bello della vita, e chi afferma invece che sia solo il primo di un lungo inizio. Al di là dei modi di dire, nel giorno del proprio matrimonio si desidera che tutto sia perfetto e la scelta del giusto ristorante rappresenta un elemento in grado di fare davvero la differenza. Scopriamo in questa guida alcuni consigli e suggerimenti utili per scegliere la location più adatta per il proprio ricevimento di matrimonio.

  • Come scegliere un ristorante

  • Quali sono gli aspetti importanti di cui tenere conto nella scelta di un ristorante? E voi, a cosa fate caso nello sceglierlo e soprattutto nel giudicarlo meritevole di tornarci, o di segnalarlo agli amici, una volta che vi siete stati? Sembra una domanda banale e scontata, ma spesso facciamo questa scelta senza renderci conto dei perchè e di cosa abbiamo valutato. Vale invece la pena di capire quali sono gli elementi che ci interessano maggiormente e cosa si aspettiamo di trovare, ma anche a quali aspetti di un ristorante siamo più attenti nel valutarlo.

  • Mediazione civile

  • La mediazione civile è uno strumento giuridico rivolto a chiunque avesse urgenza di risolvere una lite e non voglia intraprendere una causa civile. Il suo svolgimento è affidato ad un soggetto determinato, il mediatore, il quale non ha il compito di decidere una controversia (come fa il giudice e l’arbitro) ma si limita a favorire la comunicazione tra le parti in conflitto, di modo da evitare, per quanto possibile, lo scontro diretto in sede processuale.

  • Pubblicità ingannevole: come riconoscere gli spot scorretti

  • Oggi il consumatore è assillato da messaggi pubblicitari: pubblicati sui giornali, trasmessi in televisione, spediti per posta o tramite e-mail, stampati sui manifesti pubblicitari. Ma i messaggi di questi spot pubblicitari sono corretti e sinceri oppure a volte c’è il rischio che la pubblicità inganni il potenziale cliente per un interesse economico? Vediamo come si possono riconoscere gli spot scorretti e come interpretarli nel modo giusto.

    Quando ci si trova di fronte agli scaffali di un supermercato è facile che alcuni prodotti risultino subito più familiari di altri anche se in realtà non si sono mai acquistati o utilizzati, ma solo perché si sono visti tantissime volte pubblicizzati in televisione o sui giornali. Allora tornano alla mente le caratteristiche promosse nello spot e la tentazione di acquistare il prodotto è forte. Certamente la pubblicità influenza molto le decisioni del consumatore, anche a livello inconscio. Ma il rischio è quello di fidarsi ciecamente di quello che viene trasmesso e promosso dallo spot pubblicitario. Saranno vere tutte le caratteristiche e i pregi tanto osannati in pubblicità oppure lo spot ha il solo scopo di indurre all’acquisto e per far questo non si bada a lealtà e correttezza?

  • Borse per la spesa

  • L’uso delle borse per la spesa è diffuso tra tutti i consumatori, ma c’è chi preferisce acquistare le cosiddette buste biodegradabili, chi utilizzare la borsa di stoffa o di yuta da portare sempre con sé o ricorrere al sacchetto di carta. Ma quali sono gli impatti sull’ambiente e quali sono le abitudini più diffuse tra gli italiani da quando all’inizio del 2011 sono stati vietati i sacchetti di plastica per la spesa?

  • Registro pubblico delle opposizioni

  • Oggi la pubblicità raggiunge il consumatore ovunque, anche a casa propria, con telefonate e volantini nella cassetta della posta. Come ci si può difendere da questa invasione di pubblicità? Finalmente è possibile scegliere se ricevere o meno la pubblicità grazie al Registro pubblico delle opposizioni. Vediamo di cosa si tratta, come funziona, a cosa serve e come si usa.

  • Come pianificare un bilancio familiare

  • Esattamente al pari di una piccola azienda, la famiglia e la casa devono essere gestiti con criterio, perché le entrate e le uscite devono pareggiare il bilancio, anzi possibilmente devono chiudere ogni anno in positivo, consentendo di mettere “da parte” qualcosa, per gli imprevisti e anche per le spese future più consistenti o per realizzare dei sogni.

  • Etichetta: tracciabilità e rintracciabilità dei prodotti alimentari

  • Una disposizione che ha solo pochi anni di vita, ma che semplifica e rende trasparente la scelta dei cibi che finiscono sulle nostre tavole. Stiamo parlando della tracciabilità dei prodotti alimentari, in vigore in tutta l’Unione Europea dal 2005. Vediamo quindi cosa si trova in etichetta, e come fare a scegliere in modo consapevole.

  • Come risparmiare acqua

  • Affermare che l’acqua è indispensabile alla nostra vita è una cosa tanto logica da risultare banale; eppure, spesso non facciamo attenzione a quanta preziosa risorsa idrica sprechiamo ogni giorno. Ecco alcuni consigli per imparare come risparmiare acqua.

  • Come evitare gli sprechi di cibo

  • Gli sprechi di cibo sono uno degli ‘effetti collaterali’ più incresciosi del benessere dei Paesi ricchi. Ogni anno enormi quantità di cibo finiscono nella spazzatura, e non solo per via del sistema produttivo ipertrofico: anche noi, in ciascuna delle nostre case, siamo più o meno responsabili del quotidiano spreco degli alimenti. E non si tratta solo di una questione etica, ma anche economica: buttar via cibo significa indiscutibilmente sciupare anche denaro. Vediamo quindi in che modo possiamo ridurre e, se possibile, evitare gli sprechi.

    Sprechi di cibo: un mondo buttato via

    I numeri sono da capogiro: secondo un rapporto di Lastiminutemarket, associazione che si occupa della raccolta di cibo invenduto da destinare ai bisognosi (come Caritas, mense del povero, associazioni di volontariato, canili), ogni anno in Italia vengono sprecati un milione e mezzo di tonnellate di alimenti, che corrispondono a circa 4 milioni di euro di valore di mercato. E che potrebbero soddisfare le esigenze alimentari di circa due milioni di persone. Fa rabbrividire il fatto che, ogni giorno, finiscano al macero o negli inceneritori il 15% dei prodotti da forno, il 12% di frutta e verdura e ben il 18% della carne prodotti, per un totale di circa 4mila tonnellate di alimenti. Ad esempio, nella sola città di Milano sono 18 circa le tonnellate di pane che ogni giorno rimangono invendute e vengono gettate via.

  • Commercio equo e solidale

  • Sempre più consumatori fanno acquisti nei negozi del commercio equo e solidale alla ricerca di prodotti alimentari o di oggetti lavorati a mano nel rispetto dei diritti umani e dell’ambiente. Sta quindi crescendo la sensibilizzazione per temi quali la lotta allo sfruttamento dei Paesi del Sud del mondo e al lavoro minorile e l’incentivazione di uno sviluppo economico autonomo dei Paesi più poveri. Conosciamo più da vicino in che consiste il commercio equo e solidale e qual è la situazione in Italia.

  • Cosa fare in caso di furto o perdita del portafogli

  • A ciascuno di noi può essere successo di aver perso il portafoglio oppure di essere stato vittima di un furto. Il nostro primo pensiero va ai soldi contanti che conteneva, alle Carte Bancomat e Carte di Credito e poi a tutti i documenti persi. Cosa è necessario fare dal momento in cui ci accorgiamo di non avere più il portafoglio? Ecco una guida facile e rapida con tutti i suggerimenti su come comportarsi.

  • Come leggere il codice di tracciabilità delle uova

  • Le uova e i ‘misteriosi’ codici sul guscio. A partire dal 2004 è obbligatorio che le uova in commercio presentino sul guscio un codice che riporta informazioni relative all’origine del prodotto. A vederlo il codice è davvero criptico: un esempio può essere “2 IT 027 BS 002”. Cosa stanno a significare queste apparentemente misteriose combinazioni di lettere e numeri? Niente paura: è molto, molto semplice imparare a leggerne il contenuto!

  • Alimenti prodotti in Cina

  • Il boom dell’import alimentare dalla Cina. I prodotti di origine cinese sono giocano ormai la parte del leone negli scambi commerciali di tutto il mondo. I bassi costi di produzione garantiscono prezzi sul mercato competitivi, e la grandissima diffusione in ogni settore produttivo rende difficile la vita alle aziende italiane, che possono competere solo in qualità del prodotto. Ormai la Cina ha assunto una posizione di rilievo anche nel settore alimentare: parliamo dunque prodotti di origine cinese che finiscono sulle nostre tavole.

  • Frodi alimentari: formaggi

  • Frodi alimentari e prodotti caseari: attenti alle bufale! Buono il formaggio, buoni anche i lattici, la ricotta e la mozzarella, soprattutto quella di bufala. Ma siamo sicuri che faccia bene? Non per l’aspettpo nutrizionale, ma per la qualità. I prodotti caseari sono infatti soggetti a una miriade di truffe e sofisticazioni, dal latte importato dall’estero ai veri e propri raggiri con riciclio di alimenti scaduti e rietichettati. Leggere questa guida sulle sofisticazioni e le frodi nel campo dei formaggi è quindi molto importante per la nostra salute.

  • Raccolta differenziata

  • La raccolta differenziata dei rifiuti permette di recuperare materiale riciclabile e pertanto riutilizzabile per la nuova produzione nel rispetto della natura, dell’ambiente e dell’energia. Per questo è importante che ogni cittadino collabori attivamente alla raccolta differenziata dei rifiuti per rispettare anche se stessi e per un futuro sicuramente migliore per tutti.

  • Carte di credito su Internet: evitare le truffe

  • Fare acquisti tramite internet e i siti di e-commerce sta diventando sempre più frequente, e questo sia perché spesso i costi dei prodotti sono più bassi, sia perché ci possiamo dedicare agli acquisti in qualsiasi ora e giorno della settimana. Solitamente però il pagamento avviene mediante carta di credito e il sistema vi chiede di fornire on line i numeri della vostra. Questo naturalmente vi espone in linea teorica a notevoli rischi, sia perchè qualcuno potrebbe “catturare” i dati durante l’invio, sia perchè furfanti potrebbero violare gi archivi del sito dove avete fatto spese e ritrovarsi tra le mani…la chiave del vostro conto corrente.

    Naturalmente questi rischi teorici sono ridotti notevolmente dai moderni sistemi di sicureza dei siti più aggiornati e affidabili, che operano queste transazioni in maniera “sicura”. La prudenza non è però mai troppa, sia nel verificare che il sito sia protetto, sia nel porre in essere alcuni piccoli trucchi.

    Al momento di scegliere il sito su cui fare acquisti e pagare con la carta, è quindi preferibile prestare attenzione ad alcuni elementi e mettere in atto qualche accorgimento affinché possiate fare acquisti on line in maniera totalmente sicura.

  • Assegno bancario: uso, emissione e precauzioni

  • In alcuni casi ci possiamo ritrovare a dover incassare un assegno bancario oppure a dover pagare qualcosa tramite esso. Ma sorge spontanea una serie di domande, da come si compila correttamente un assegno bancario e a quali precauzione è necessario prestare attenzione nel suo uso ed emissione? E poi, quali sono i rischi? E le norme di legge, che come sappiamo cambiano di continuo? Scopriamole con questa guida specifica!

  • Prodotti cinesi: rischi e pericoli

  • Chiunque di noi, più o meno frequentemente e più o meno consapevolmente, acquista prodotti di origine cinese. Diffusissimi e a prezzi concorrenziali, da anni ormai i nostri mercati sono letteralmente invasi dalle importazioni cinesi: dalle pelletterie all’oggettistica, dai giocattoli ai cosmetici, dall’elettronica al tessile; ma diffusione e prezzi limitati nascondono talvolta problemi di illegalità, sfruttamento del lavoro, utilizzo di sostanze nocive alla salute.

  • Assicurazioni RC auto online

  • Non è facile, ancora oggi, capire e stabilire se stiamo vivendo una rivoluzione epocale nella modalità di acquisizione dei clienti o semplicemente a una sua modernizzazione grazie all’introduzione dell’informatica e della telematica nella struttura distributiva (e questo con una certa rivalutazione del ruolo sempre strategico dell’intermediario). Forse è presto per poter trarre conclusioni. E’ comunque fuori discussione che lo sviluppo intenso e diffuso dell’e-commerce nel campo dei servizi finanziari abbia contagiato anche quello assicurativo, ad esso molto prossimo, e che quest’ultimo abbia mostrato grande interesse verso queste nuove prospettive di marketing diretto.

  • Codacons

  • Il Codacons è un’associazione a difesa dei consumatori in difficoltà che promuove periodicamente numerose iniziative. Scopri come nasce, qual è il suo valore riconosciuto anche dalla Pubblica Amministrazione, di cosa si occupa nello specifico e come contattarla se hai bisogno di sostegno o consiglio.

  • Adusbef

  • L’Adusbef (associazione difesa utenti servizi bancari finanziari postali ed assicurativi) è un associazione impegnata nella difesa degli utenti per quanto riguarda i problemi con servizi bancari, finanziari, assicurativi, postali, trasporti e telecomunicazioni.

    E’ nata nel maggio del 1987, in un momento in cui il mercato bancario era poco meglio di una giungla. Le fideiussioni (contratti con cui l’utente s’impegna con un creditore) potevano persino essere fatte sottoscrivere in bianco e vi erano pochissime tutele per gli utenti.

    All’epoca neanche la legislazione nazionale prevedeva norme specifiche in protezione dei clienti, l’unica norma (154/92) per la “trasparenza bancaria” fu completata solo nel 1992 (ben cinque anni dopo della creazione dell’Adusbef). L’associazione bancaria italiana tentò d’opporsi a tali provvedimenti proponendo un’autoregolamentazione, ma l’Adusbef intervenne ridicolizzando tale iniziativa e realizzando incursioni quotidiane nelle banche.

  • Associazioni consumatori

  • Le Associazioni di tutela dei consumatori sono delle organizzazioni che svolgono il compito di salvaguardare e difendere gli interessi dei consumatori. Si occupano, quindi, di proteggere i loro diritti nei confronti di aziende e multinazionali. Il consumatore ha il dovere di essere protetto da qualcuno e può rivolgersi alle associazioni dei consumatori per le sue necessità. I diritti dei cittadini vanno sempre rispettati. Ecco una guida facile e completa per capire cosa sono e cosa offrono queste associazioni.

  • Associazione Uomini Casalinghi

  • Uomini casalinghi? Da sogno a realtà! Secondo recenti ricerche di mercato i cui risultati, peraltro, vengono confermati ogni giorno da migliaia di moglie e di compagne disperate, la maggior parte degli uomini italiano ha davvero un approccio molto diffidente nei confronti delle faccende domestiche, al punto da arrivare a non saper badare a se stesso quando lasciato da solo.

    Se vogliamo parlare con i numeri alla mano, parrebbe infatti che il 70% degli uomini non si avvicini neanche ai fornelli, il 90% non sarebbe in grado di stirarsi una camicia da solo, e il 95% non avrebbe mai neanche provato a far partire una lavatrice. Queste mancanze più o meno gravi vanno ad aggiungersi a un lassismo generalizzato nei confronti della faccende domestiche; infatti difficilmente gli uomini partecipano volentieri ai mestieri di casa e quando lo fanno, spesso lo fanno male.

  • Altroconsumo

  • Altroconsumo è un’associazione da oltre 30 anni attiva nella difesa del consumatore da qualsiasi disguido possa occorrere in caso di acquisto. Se vuoi sapere come nasce, come cresce, come opera e come metterti in contatto in caso di necessità, continua a leggere questa guida!

  • Carte di credito

  • Carte di credito: un’arma a doppio taglio! Tanto amate, tanto odiate, le carte di credito sono uno strumento utilissimo quando facciamo spese… sempre che si sappia come gestirle nel modo corretto. Continua a leggere per scoprire tutte le tipologie di carte di credito esistenti, e qual è la migliore per il tuo stile di vita e di spesa!

  • Personal shopper

  • Il personal shopper è una figura professionale emersa negli ultimi anni, che vi solleva dall’impegno di girare per negozi e negozi… ci va lui al posto tuo! Scopri com’è nato questo mestiere, dove ha preso maggiormente piede, dove trovarne uno… e soprattutto come diventarlo!

  • Carta Postepay

  • Guida all’uso sicuro della PostePay. La carta PostePay è una carta di credito ricaricabile firmata Poste Italiane che per le sue caratteristiche viene utilizzata spesso e volentieri anche per gli acquisti in internet. Scopri come funziona e come puoi ottenere il meglio dalla tua PostePay, semplicemente continuando a leggere!

  • Supermercati Coop

  • Le Coop, diminutivo di Cooperativa di Consumatori, indica una specifica rete di cooperative che gestiscono supermercati, i quali garantiscono agli utenti ottima qualità in cambio di prezzi ragionevoli. Se vuoi saperne di più sulla rete Coop e su come funziona continua a leggere. Nei punti vendita Coop si può risparmiare, basta sapere come!

  • Negozi Ikea

  • Ikea è un grande, grandissimo seller di arredamento che propone idee divertenti, colorate e originali a prezzi accessibili a chiunque grazie alla filosofia del ridurre la complessità al minimo nel punto vendita per lasciare alcune fasi, come il trasporto, il montaggio e l’installazione dei mobili, a chi li compra. Per saperne di più continua a leggere.