arti marziali - articoli in archivio

  • Savate

  • La Savate è un’arte marziale francese moderna, nata nell’Ottocento nelle città di Parigi e Marsiglia come una forma di combattimento da strada utilizzato dai marinai e dalla gente che popolava i vicoli delle grandi città. Grazie all’arricchimento di tecniche prelevate dal pugilato inglese e dalle arti marziali orientali, la Savate è diventata una disciplina completa e praticata da numerosi appassionati; in questa guida scopriremo le origini del Savate, la sua storia e come si svolge la moderna pratica sportiva.

  • Boxe thailandese

  • Il Muay Thai o boxe thailandese è uno stile di combattimento di origine asiatica che prevede l’utilizzo di calci e pugni, ma anche di gomitate e ginocchiate. Fra tutte le arti marziali giunte in occidente si tratta senza dubbio della più dura e potenzialmente rischiosa per l’incolumità dei praticanti, ma questo non le ha impedito anche in Italia di raccogliere intorno a sé molti praticanti. In questa guida scopriremo le origini, le caratteristiche e le tecniche tipiche utilizzate.

  • Arti marziali cinesi

  • Nonostante le arti marziali cinesi siano associate in modo pressoché automatico al Kung Fu, in realtà c’è un mondo scoprire. Queste discipline antiche comprendono infatti una sterminata varietà di stili originatisi in luoghi, epoche storiche e circostanze molto diverse fra loro, così come sono diverse le loro finalità ed i loro scopi. In questa guida cercheremo di fare chiarezza sulle arti marziali cinesi e sulla la loro origine, scoprendo in che modo vengono classificate e quali sono le loro caratteristiche.

  • Tai Chi Chuan

  • Il Tai Chi Chuan è un’antica e poliedrica arte marziale cinese che comprende tecniche di autodifesa, di combattimento (a mani nude o con armi) ma anche di ginnastica ‘dolce’ che contribuisce miglioramento del benessere generale. In questa guida scopriremo i principi sui quali si basa il Tai Chi Chuan, quali sono le tecniche impiegate ed i numerosi benefici che lo svolgimento di questa attività è in grado di portare sia alla salute del corpo che della mente.

  • Kobudo giapponese

  • Il Kobudo giapponese è un’arte marziale o, meglio, una completa varietà di arti marziali riguardanti ciascuna l’utilizzo di una particolare arma. Le armi del Kobudo derivano tutte da strumenti tradizionali utilizzati dalla popolazione di Okinawa per l’agricoltura e la pesca, che iniziarono però ad essere impiegate per l’autodifesa. In questa guida scopriremo le origini e le caratteristiche del Kobudo e delle armi utilizzate, in sé molto semplici ma in grado di essere davvero micidiali.

  • Aikido

  • L’Aikido è un’arte marziale che arriva dal Giappone e che spesso viene indicata come un insieme di tecniche finalizzate all’autodifesa. In realtà l’Aikido è molto di più, perché alla sua base contempla una profonda conoscenza e il controllo della propria dimensione interiore. In questa guida scopriremo le origini, la filosofia e le tecniche utilizzate in questa affascinante arte marziale.

  • Yoseikan Budo

  • Lo Yoseikan Budo è un’arte marziale moderna che si basa sulle tecniche utilizzate da diverse altre arti marziali, e che perciò si caratterizza per una grande varietà e completezza. In questa guida scopriremo il processo evolutivo che ha portato alla nascita del moderno Yoseikan Budo, le tecniche che contraddistinguono questa arte marziale e i tipi di competizioni sportive nella quale viene praticata.

  • Judo

  • Il Judo è un’arte marziale di origine giapponese nata verso la fine del XIX secolo, e praticata oggi nel mondo da milioni di persone. Questa disciplina è soprattutto vista come uno sport da combattimento, ma in realtà racchiude in sé aspetti molto più filosofici e profondi legati all’autocoscienza ed al rispetto dell’avversario. In questa guida sono descritte le origini del Judo, la sua filosofia e le sue tecniche, ed anche le regole con le quali si svolgono le competizioni.

  • Kendo

  • Il Kendo è un’arte marziale di origine giapponese basata sull’utilizzo della spada. Questo spettacolare e coreografico combattimento non è solo finalizzato al concetto di “vittoria” sull’avversario, ma rappresenta prima di tutto un cammino di crescita personale, coscienza di sé e controllo della propria emotività. In questa guida scopriremo le origini e la pratica del Kendo, un’affascinante arte marziale che raccoglie anche in Italia molti praticanti.

  • Taekwondo

  • Il Taekwondo è un’arte marziale coreana di origine antica, che attualmente insieme al Judo giapponese è l’unica pratica di combattimento orientale ad essere riconosciuta come disciplina olimpica. Spettacolare ed avvincente, il Taekwondo è praticato da milioni di persone in tutto il mondo ed in questa guida scopriremo le origini e le caratteristiche di questa arte marziale della quale le tecniche di calcio rappresentano l’aspetto più appariscente.

  • Karate

  • Il Karate è un’arte marziale di origine giapponese che viene spesso praticata come forma di autodifesa o come sport. In realtà il Karate racchiude in sé profondi significati filosofici ed esistenziali, e consente di raggiungere attraverso il “combattimento senza combattimento” uno stato di equilibrio mentale e di piena coscienza di sé. In questa guida scopriremo le origini, le caratteristiche e le tecniche distintive di questa diffusa e importante arte marziale.

  • Wing Tsun

  • Il Wing Tsun è un’arte marziale orientale che deriva dal Kung Fu che, sfruttando pochi, semplici ma efficaci principi base, permette di difendersi dagli attacchi di un avversario dotato di una forza fisica molto superiore alla propria: non a caso, infatti, la leggenda racconta che il Wing Tsun sia stato inventato nientemeno che da una donna. In questa guida andremo alla scoperta delle origini del Wing Tsun, delle sue peculiarità davvero uniche e dei principi sui quali si basa questa efficace forma di autodifesa e di miglioramento della coscienza di sé.