alimentazione - articoli in archivio

  • Migliore dieta per la pelle

  • Migliorare la propria pelle spesso non è solo una questione di creme, cremine, impacchi e lozioni: la parte più importante la fa ciò che si trova nel nostro piatto!

  • Nuotare a digiuno fa male

  • Svegliarsi la mattina ed allenarsi senza fare colazione: siete terrorizzati al solo pensiero? Eppure in realtà potrebbe essere davvero un’ottima idea.

  • Quali sono gli alimenti snellenti

  • Mangiare è bello, si, ma spesso il nostro girovita ne paga caramente il prezzo. Esisteranno dei cibi in grado di far dimagrire?

  • Rischi degli integratori

  • Qualsiasi sostanza presente al mondo può avere degli effetti collaterali se assunta in modo eccessivo od inadeguato, perfino le vitamine. Lo sapevate, vero?

  • Rischi e pericoli della dieta detox

  • Una dieta creata apposta per cercare di migliorare il nostro stato di salute eliminando gli eccessi non dovrebbe avere controindicazioni, giusto? Invece le cose non stanno esattamente così…

  • Rischi e pericoli della dieta iperproteica

  • Una particolare tipologia di alimentazione ultimamente sta spopolando: spingere sulle proteine in effetti aiuta a dimagrire, ma che conseguenze può avere tutto questo sulla salute?

  • Allergia alle arachidi

  • Le arachidi, o noccioline americane, sono i semi dell’Arachis hypogaea, una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Leguininose, originaria del continente americano e importata in Europa dai portoghesi nel XVI secolo. Oggi anche in Italia l’allergia alle arachidi è molto diffusa. Scopriamo perché

  • Allergia al frumento: sintomi e cose da sapere

  • Con il termine “frumento”, o grano, si indicano circa 15 specie di piante della famiglia delle Graminacee appartenenti al genere Trillami; il frumento duro , il frumento tenero e il farro sono le specie più diffuse in Italia. Il grano duro è coltivato principalmente nell’Italia meridionale e nelle isole, ha un contenuto in proteine leggermente maggiore rispetto alle altre specie ed è utilizzato in prevalenza per la produzione di pasta, grano tenero, coltivato soprattutto nell’Italia centrale e settentrionale, trova largo impiego nella produzione di pane e prodotti da forno. Scopriamo insieme l’allergia al frumento.

  • Allergia a pesci, crostacei e molluschi

  • La maggior parte del pescato consumata come alimento fresco o conservato, circa un terzo invece per la produzione di farine e oli di pesce. Le farine trovano largo impiego nell’alimentazione di animali domestici e in zootecnia; gli oli sono ricchi di acidi grassi polinsaturi della serie omega-3 (EPA e DHA) e di vitamine A e D. Tuttavia, il pesce produce spesso allergie, alcune delle quali anche molto fastidiose.

  • Allergia alle uova: sintomi e cose da sapere

  • Tra le varie allergie alimentari esistenti, l’allergia alle uova è quella che probabilmente limita di più la scelta e il conseguente consumo di alcuni alimenti comuni. Scopriamo insieme le caratteristiche delle allergie alle uova e come si possono sostituire a tavola.

  • Allergia al latte: sintomi e cose da sapere

  • L’allergia al latte vaccino è più frequente nella primissima infanzia (0,5-4%), ma può insorgere a qualsiasi età. I dati ricavati da numerosi studi mirati evidenziano che, nel primo anno di vita, una percentuale di bambini variabile dal 2,2 a circa l’8% presenta allergia al latte vaccino. Una piccola quota, pari allo 0,5%, manifesta sintomi allergici anche se è allattata esclusivamente al seno.

  • Come curare le allergie alimentari

  • Le allergie alimentari non possono essere guarite mediante terapia farmacologica. L’individuazione e la conseguente esclusione dell’alimento o degli alimenti responsabili dal vitto quotidiano rappresenta l’unico trattamento efficace – e obbligato – per la prevenzione e la cura delle allergie alimentari. Scopriamo insieme come curare le allergie alimentari.

  • Diagnosi allergie alimentari: tutti i test

  • La diagnosi di allergia o di intolleranza alimentare deve essere effettuata dal medico specialista secondo un protocollo diagnostico standardizzato, basato su principi documentati e riproducibili, che contempla un’accurata anamnesi, l’esecuzione di test cutanei e di laboratorio, diete di eliminazione e diete di provocazione. Scopriamo insieme come si effettuano le diagnosi delle allergie alimentari.

  • Sintomi allergie alimentari

  • I meccanismi biologici responsabili delle allergie alimentari sono molto o complessi e articolati. I sintomi clinici sono la conseguenza dell’interazione tra il patrimonio genetico, che può essere predisponente, e i fattori ambientali, che possono agire come fattori scatenanti. Scopriamo insieme quali sono i sintomi delle allergie alimentari.

  • Come nasce un’allergia alimentare

  • Per soddisfare i fabbisogni energetici e strutturali dell’organismo è necessario assumere ogni giorno del cibo: la nutrizione rende possibile il movimento, il funzionamento di organi e apparati, l’attività celebrale (funzione energetica), e garantisce anche la disponibilità di materiali necessari per e restituire nuove cellule deputate all’accrescimento dell’intero organismo o alla sostituzione di strutture organiche usurate (Funzione strutturale). Scopriamo insieme come nasce un’allergia alimentare.

  • Che cos’è l’allergia alimentare?

  • Cosa vuol dire essere allergici ad un alimento? In questa guida approfondiremo che cos’è e come nasce un’allergia alimentare.

  • Miglior alimentazione per sgonfiarsi

  • A volte capita di sentirsi molto simile a dei… dirigibili, vero? Si tratta di una fastidiosa sensazione che possiamo spesso risolvere semplicemente grazie al cibo.

  • Come dimagrire senza sforzo

  • Probabilmente chi inventerà la pillola che permetterà di tornare in forma senza dover fare nulla diventerà l’uomo più ricco del mondo: nel frattempo, esistono modi per perdere peso facendo meno fatica possibile?

  • Come dimagrire in una settimana

  • Un matrimonio (magari il proprio) una festa, un evento particolare, l’inizio delle vacanze: qualsiasi sia la motivazione, magari avete bisogno di perdere peso in un lasso di tempo brevissimo, diciamo sette giorni. È possibile o no?

  • Miglior dieta per intolleranza al glutine

  • Miglior dieta per intolleranza al glutine, panoramica Cominciamo con una doverosa precisazione: c’è una grossa confusione tra la celiachia vera e propria ed invece una sorta di sensibilità (od intolleranza appunto) al glutine, un’ entità patologica non ancora chiara dal punto di vista medico. Comunque se vi è stata riscontrata questa condizione sicuramente vorrete sapere qual’è la miglior dieta per intolleranza al glutine, e noi siamo qui per questo. Il glutine è una sostanza lipoproteica presente all’interno di alcuni cereali: orzo, frumento, segale, farro. L’assunzione di glutine può causare in soggetti celiachi o sensibili alcuni disturbi di carattere digestivo, ma