abbigliamento - articoli in archivio

  • Modelli di cappotti da donna

  • Il cappotto è un capo d’abbigliamento che non può mancare nel guardaroba invernale di ogni donna. A tale proposito diciamo che i modelli di cappotti da donna, non sono tutti uguali e pertanto nell’acquisto sicuramente saremo influenzati da una serie di variabili e condizioni; ma vediamo come scegliere il cappotto che maggiormente si adatta d ognuno di noi.

  • Come scegliere i guanti da uomo

  • L’uso dei guanti risale a tempi antichissimi; infatti vi sono dei reperti egizi ritrovati nelle piramidi che lo testimoniano.Essi erano usati soprattutto per proteggere le mani in attività belliche, per la caccia o per i lavori manuali, ma in seguito divennero un vero e proprio “status simbol” per i detentori del potere economico, politico e religioso.

  • Come scegliere le calze da uomo

  • Le calze sono usate dall’uomo sin dai tempi antichi e sicuramente non servivano solo per proteggere il piede o tenerlo più comodo ma, assieme ad altri accessori per l’abbigliamento, rappresentavano anche un elemento di attrazione e distinzione sociale. E tali sono rimaste ancora oggi.

  • Storia del corsetto

  • Il corsetto è un particolare capo di abbigliamento di lontane origini, che nella sua lunga storia ha subito numerose modifiche. Effettivamente, quello che oggi chiamiamo corsetto all’inizio del XVI secolo veniva invece chiamato sostegno ed era costituito da un corpetto piuttosto semplice con alcune fasce rinforzate realizzate in tela rigida, corno o osso di balena mentre le parti centrali dei corsetti vengono adeguatamente rinforzate con materiali come il legno, il metallo o l’avorio.

  • Migliori produttori di collant

  • Il mercato offre una miriade di prodotti, e per ciascuno di essi una quantità incredibile di marchi. I collant non fanno eccezione e sono centinaia i produttori e i loghi reperibili. Ma essendo un capo intimo, che entra a contatto diretto per lunghe ore con la nostra pelle. è bene fare molta attenzione alla sua qualità, per la tutela della nostra salute. Ecco quindi l’importanza di acquistare quelli messi sul mercato dai migliori produttori di collant italiani, che ne garantiscono qualità e sicurezza.

  • Storia del costume da bagno da donna

  • E’ estate, fa caldissimo, siete in spiaggia sotto un rigenerante ombrellone, magari in prima fila. Di fronte a voi, il solito via vai di gente che passeggia sul lungomare. Osservate attentamente i loro costumi da mare: gli uomini si presentano nella solita variante (boxer o slip), qualcuno azzarda anche un seminudo, ma le donne…le donne brillano per varietà di forme, modelli e colori.

  • Abito da uomo: scelta per statura e corporatura

  • Nel vestire, una questione di rilevante importanza per l’abito da uomo è rappresentata dalla lunghezza della giacca in rapporto all’altezza. L’armonia che deriva dalle giuste proporzioni è facilmente rilevabile da un semplice colpo d’occhio, ma spesso, mancando il giusto senso delle proporzioni, è facile cadere in “asimmetrie” che fanno apparire le gambe troppo lunghe o troppo corte rispetto al resto del corpo. Ecco perchè la scelta dell’abito va fatta innanzitutto in base a statura e corporatura, prima che per gusto personale.

  • Costruire il guardaroba: abito da uomo

  • Vi sono delle regole fondamentali che un uomo deve rispettare nel vestire classico se non vuole cadere nel cattivo gusto; tra queste, senz’altro, quelle di base richiedono di scegliere l’abito secondo il proprio stato sociale e le proprie esigenze pratiche, ma soprattutto in maniera armonica con il nostro modo di essere e la nostra personalità. Nella costruzione del nostro guardaroba è quindi fondamentale che la scelta degli abiti sia sempre funzionale a queste linee guida. Nella scelta del capo da indossare quotidianamente bisogna poi essere pratici, realisti e scegliere sempre quello che è adeguato alle circostanze da vivere.

  • Slip da donna: modelli e tessuti

  • Pur se il termine in origine aveva un significato ben preciso e, soprattutto, si riferiva a un ben determinato modello, oggi con la parola “mutande” si intendono tutti quei capi di abbigliamento intimo, sia per uomo che per donna, che hanno la medesima funzione. In genere però viene preferito il termine “slip” ed è quello che da ora in poi adotteremo in questi nostri articoli. In questo particolare caso ci soffermeremo ad analizzare quelli per donna, contraddistinti da una straordinaria abbondanza di stili e di tipologie.

  • Come scegliere lo slip da donna

  • Acquistare della buona biancheria intima da donna, lo slip in particolare, non è così facile come sembra. Ad esclusione dei capi di uso quotidiano che si indossano per andare a lavoro, per fare la spesa o per lo sport, l’acquisto del capo di moda, fashion, glamour, che deve gratificare colei che lo indossa o magari essere il colpo di teatro per una serata galante, può essere una vera e propria impresa, soprattutto per chi non è abituato a questo tipo di acquisto.

  • Come scegliere il reggiseno

  • Sembra facile a dirsi: “vado a comprare un reggiseno“. Ma non è affatto semplice. Trovare la taglia giusta è il primo passo da compiere, perchè ogni modello veste in maniera diversa e bisogna sapere bene quali cose verificare quando lo provate. Anche il dove acquistarlo è un bel dilemma: meglio nel negozio di lingerie o in quello low cost, o addiritura dai cinesi? E poi, azzardare l’acquisto on line? Come si fa e dove conviene, quali differenze di prezzo tra uno l’altro? Ecco il motivo di una specifica guida interamente dedicata a questo argomento.

  • Modelli di reggiseno

  • Il reggiseno è un indumento di biancheria intima che, oltre a essere funzionale, può diventare anche estremamente sexy. E per quel che riguarda la varietà dei modelli, dei materiali, dei colori e delle fantasie c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Può infatti essere elegante, sportivo o sbarazzino, in coordinato con le mutandine o anche solo. Ma può anche essere specifico per determinate funzioni, ossia assistere la mamma nell’allattamento, la sportiva nella sua attività o addirittura valorizzare le curve naturali del corpo.

  • Storia del reggiseno

  • In questa guida avremo modo di osservare da vicino il reggiseno, la sua storia e la struttura. Vi daremo anche qualche utile consiglio per la scelta del modello migliore: ideale per chi vuole utilizzarlo come idea regalo per un compleanno o per una festa comandata. Sicuramente chi la leggerà troverà particolarmente interessante la sezione dedicata alla storia del reggiseno e ai primi, antichi modelli di reggiseno indossati dalla nostre trisavole.

  • Come scegliere i collant

  • I collant sono un capo di abbigliamento di cui le donne non possono proprio fare a meno, dalla businesswoman tutto ufficio e carriera che li indossa sotto a un elegante e formale tailleur, alla ragazzina adolescente che ne indossa un paio dai colori accesissimi e brillanti, alla fashion victim che non può rinunciare a seguire i dettami della moda e li indossa, in inverno, sotto ai pantaloncini corti, come possiamo vedere con i nostri occhi in qualsiasi locale alla moda.

    Una settantina di anni fa le donne (e gli uomini) avevano a disposizione sono semplici, normalissime calze. Che potevano essere realizzate in lana, in cotone o in seta. E questo avveniva dall’alba dei tempi: abbiamo infatti notizia del ritrovamento di calze anche nelle tombe dei faraoni di epoca egiziana. Le calze e soprattutto le calzamaglie come le conosciamo oggi, però, nascono più o meno nel corso del periodo medievale.

  • Come scegliere la sciarpa

  • Protagonista dell’abbigliamento invernale, la sciarpa è un indumento di cui non si può proprio fare a meno nei mesi più freddi dell’anno. Da semplice indumento che veniva utilizzato per riparare il collo e a volte anche la testa dagli attacchi del freddo, del vento e delle intemperie, nel corso dei secoli la sciarpa è evoluta fino a diventare, nei nostri giorni, un indumento che può servirci per rendere il nostro look unico e appariscente. Un abbigliamento casual, informale o eccessivamente sobrio, infatti, può essere ‘illuminato’ da una sciarpa brillante o glamour, modificando così con pochi soldi e poca fatica il nostro aspetto. Ecco quindi una comoda guida che vi accompagna nella scelta della sciarpa più adatta alle vostre esigenze, analizzando i materiali, gli stili e le sciarpe più particolari, per concludere con una sezione dedicata ai principali produttori di sciarpe e ai marchi di sciarpa che abbiamo selezionato per voi!

  • Come fare il cambio di stagione nell’armadio

  • Per chi non possiede una cabina armadio da sogno o un guardaroba davvero enorme, l’unica soluzione per tenere tutti i capi d’abbigliamento in ordine e a portata di mano è il cambio di stagione. Odiato e temuto momento, il cambio di stagione si rende tuttavia indispensabile nel nostro Paese, dove il clima ci mette di fronte a 4 stagioni diverse, con 4 climi differenti e quindi con tanti tipi di tessuti e di capi, ancora più numerosi per tipologia per quanto riguarda le donne.

    Come fare dunque il cambio di stagione? Come cercare di non farlo diventare un’attività enormemente noiosa e faticosa?

    Basta seguire delle regole che ci aiutino a rendere tutto più fattibile e a snellire anche il contenuto del nostro armadio, perché ricordiamoci che il cambio di stagione è anche un’ottima occasione per disfarci di cose vecchie e che non ci interessano più, oltre a darci l’opportunità di comprarne poi di nuove.

  • Scegliere jeans da uomo

  • I jeans sono nati come pantaloni da uomo realizzati in un tessuto particolarmente resistente, chiamato denim. Dato che il loro colore storico era il blu, vennero chiamati “blue jeans”. Sono pantaloni da sempre molto diffusi nel guardaroba maschile, sia per la loro comodità che per la loro resistenza all’usura… oltre che per il fatto di essere indumenti talmente al di fuori delle mode che stanno bene praticamente con tutto! Ecco quindi una guida facile e utile per capire come scegliere jeans da uomo.

  • Jeans da donna: scelta e acquisto

  • Il jeans, capo must per la donna, sia essa classica o moderna nello stile del vestire. Ma come si scelgono e dove si acquistano? Quali sono i parametri per individuare il jeans da donna giusto per la propria figura e per lo stile personale? Ecco quindi una guida facile e completa che vi spiega come scegliere il capo giusto e dove comprarlo.

    Possiamo tranquillamente affermare che chi desidera acquistare un paio di jeans non avrà la minima difficoltà a trovare punti vendita o reparti ben forniti. Ci sono moltissime marche di jeans e anche tantissimi modelli di jeans senza marca, altrettanto validi per quel che riguarda la qualità ma decisamente meno costosi. L’unico imbarazzo…. è quello della scelta! La prima cosa da fare, infatti, è cercare di individuare il modello capace di valorizzare al massimo il nostro fisico. E per fare questo bisogna osservarsi con occhio critico e individuare il tipo di corporatura di cui siamo dotate.

  • Modelli di jeans da donna

  • I jeans sono un capo di abbigliamento utilizzato indifferentemente da uomini e da donne, tanto da ottenere il primato di autentico capo unisex. Ne esistono davvero di tanti modelli, da quelli più sportivi a quelli più eleganti. In questa guida approfondiremo l’argomento, partendo dalla storia di questo fortunatissimo capo, per arrivare fino alle principali aziende che li producono, a livello nazionale e internazionale.

    Forse non tutti sanno che i jeans sono indumenti molto antichi, che affondano le proprie radici fin dai tempi del Medioevo, dove si ha notizia della prima tela tipo jeans, un cotone molto grezzo e particolarmente resistente che veniva utilizzato per coprire le chiglie delle navi quando erano in porto. Questo tessuto proveniva da Nimes ed era del caratteristico colore blu scuro.

    Il jeans come indumento nasce come un pantalone per operai: i primi ad utilizzarlo sul lavoro furono gli scaricatori di porto nell’Ottocento, a Genova. Per iniziare a vivere il jeans come un indumento da lavoro “normale” e non vederli relegati esclusivamente alle situazioni lavorative particolarmente pesanti si dovette aspettare fino al 1850, quando iniziarono ad essere prodotti in massa a San Francisco, destinati ai cercatori d’oro, agli allevatori e ai contadini. Intorno ai l1920, invece, i jeans iniziarono a diventare capi di abbigliamento che potevano essere tranquillamente utilizzati al di fuori delle situazioni lavorative, esclusivamente per gli uomini.

  • Come scegliere il reggicalze

  • Come si può dedurre solo analizzandone il nome, il reggicalze è un capo di abbigliamento femminile che viene impiegato dalle donne per reggere o fissare le calze, di modo che non scendano lungo la gamba. Oltre alla ovvia funzione pratica, questo indumento squisitamente femminile rappresenta uno dei massimi simboli della sensualità e del glamour, immortalato in una miriade di film e racconti di ogni epoca. Vediamo quindi una guida specifica che aiuta a capire come scegliere il reggicalze.