L’ISTITUTO CONFUCIO ALL’ARTIGIANO IN FIERA

L’Istituto Confucio, nato dalla collaborazione dell’Università degli Studi di Milano con la Liaoning Shifan Daxue (Liaoning Normal University) e l’Ufficio per la diffusione della lingua cinese nel mondo (Hanban) di Pechino, sarà in fiera tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00, per dare informazioni sull’Istituto e far conoscere l’affascinante cultura del Paese di Mezzo. Ci si potrà immergere in un mondo tutto cinese, tra laboratori di calligrafia e carta ritagliata, opera di Pechino, performance musicali, lezioni prova di lingua, showcooking e tante altre sorprese. Tutto è pensato per tutti, dagli adulti ai bambini, dagli amanti di culture ‘altre’ fino agli

L’Istituto Confucio, nato dalla collaborazione dell’Università degli Studi di Milano con la Liaoning Shifan Daxue (Liaoning Normal University) e l’Ufficio per la diffusione della lingua cinese nel mondo (Hanban) di Pechino, sarà in fiera tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00, per dare informazioni sull’Istituto e far conoscere l’affascinante cultura del Paese di Mezzo.

Ci si potrà immergere in un mondo tutto cinese, tra laboratori di calligrafia e carta ritagliata, opera di Pechino, performance musicali, lezioni prova di lingua, showcooking e tante altre sorprese. Tutto è pensato per tutti, dagli adulti ai bambini, dagli amanti di culture ‘altre’ fino agli appassionati di cucina.

E ogni mattina, per iniziare la giornata nel migliore dei modi, esperti della scuola Cheng Ming Europe – Movimento e Percezione, insegneranno a prendersi cura del proprio corpo e della propria mente attraverso i movimenti del qigong e del taijiquan.

E se questo non basta, allo stand ci saranno gadgets per tutti i gusti. Le attività dell’Istituto Confucio si terranno all’interno del Padiglione 18 allo stand numero S118, da sabato 2 a domenica 10 dicembre, dalle 10:00 alle 20:00. Per il programma: www.istitutoconfucio.unimi.it


Le attività in programma

Taijiquan
Il taijiquan è uno stile di combattimento che privilegia nell’allenamento la lentezza, la continuità, la forza soffice e nasconde tra le sue pieghe la forza elastica, esplosiva e i movimenti a spirale. Esso applica i principi taoisti dello Yin e lo Yang e nasce come efficace arte marziale. È conosciuto nel mondo per le sue caratteristiche di morbidezza, che lo rendono una vera e propria “meditazione in movimento” e la sua pratica è adatta a tutte le età. Esperti della disciplina insegneranno alcuni movimenti che gioveranno al corpo e alla mente.

Qigong
Il qigong indica una serie di esercizi e di tecniche cinesi destinati alla salute e al benessere personale, nonché al rinforzo e all’equilibrio interiore. È la matrice delle arti marziali interne, oltre che disciplina della medicina tradizionale cinese e si basa sul concetto di equilibrio dinamico: maggiori sono fluidità, rapidità, sincronia e cooperazione del movimento del qi ( , soffio, energia), maggiori saranno l’equilibrio, la forza, la resistenza e la capacità di adattamento all’ambiente. Non solo una dimostrazione, ma una vera e propria lezione a cui si potrà partecipare per apprendere alcune tecniche di base.

Calligrafia
La scrittura cinese è un’arte che vanta oltre 4000 anni di storia. Per apprendere i segreti dei migliori calligrafi sono necessari decenni di studio e applicazione, ma per scoprire tutto il fascino di una disciplina bastano pochi tratti e i “quattro tesori”: la pietra per l’inchiostro, la carta, l’inchiostro e il pennello. Quale occasione migliore di questo laboratorio?

Carta ritagliata
La carta ritagliata è un’arte popolare vecchia di oltre mille anni. Ancora oggi in Cina, secondo la tradizione popolare, alla vigilia della Festa della Primavera, le donne ritagliano fogli di carta rossa in varie forme per decorare gli stipiti delle finestre e delle porte: questa usanza ha lo scopo sia di rallegrare la casa sia di tenere lontano il mostro Nian che, secondo la leggenda, era spaventato dal colore rosso. Le carte ritagliate si distinguono per la varietà dei temi e la ricchezza dei contenuti e delle forme. Armati di carta e forbici, sarà possibile sperimentare una delle arti più antiche e diffuse nel Paese di Mezzo.

Showcooking
Avvicinarsi alla cultura di un paese attraverso i suoi sapori e i suoi piatti è sempre un’emozione, ma lo è ancora di più per la cucina cinese, una delle più antiche al mondo, fortemente legata ad usi e costumi. Insieme a esperti di cucina, si potrà imparare a preparare alcune tipiche pietanze cinesi.

Guzheng
Il guzheng è uno strumento musicale tradizionale cinese a pizzico, tra i più antichi. Fa parte della famiglia delle cetre e ha una ricca capacità espressiva, infatti la sua musica può descrivere sentimenti di vario tipo e incantevoli paesaggi naturali. Si suona con l’utilizzo di quattro plettri, o meglio unghie artificiali applicate alla mano destra, con cui si pizzicano le corde, mentre la sinistra viene utilizzata per premere le corde stesse e ottenere note di diverso timbro e altezza. Oltre ad assistere a una performance, sarà data la possibilità di provare a suonare l’antico strumento.

Opera di Pechino
L’Opera di Pechino ha una storia di circa 200 anni. Non è mai stata una forma d’arte esclusiva, fin dalle sue origini è stata apprezzata sia dalla corte imperiale che dal volgo, vantando così un pubblico che comprendeva tutti gli strati sociali. Nell’opera viene dato ampio spazio all’immaginazione, infatti la scenografia è costituita da pochi e semplici oggetti che, a seconda di come vengono utilizzati dagli attori, rappresentano una grande varietà di cose concrete e di concetti astratti. Assistere a una performance dell’opera di Pechino non è cosa da tutti i giorni, non perdete questi appuntamenti!

Lezione prova di cinese
Docenti esperti dell’Istituto Confucio guideranno alla scoperta di questa affascinante lingua e in poco più di mezz’ora si potrà salutare, contare e imparare alcuni vocaboli di uso comune.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *