Amazzonite

Conosciuta anche come pietra dell’Amazzonia, l’amazzonite è stata proprio ritrovata per la prima volta nel Rio delle Amazzoni ed è una pietra portafortuna che infonde fiducia e senso di libertà.

Caratteristiche fisiche

L’amazzonite è una varietà di feldspato microclino, un minerale presente sulla crosta terrestre: il feldspato è, infatti, uno dei minerali più diffusi e comuni al mondo, ma nonostante ciò non tutte le varietà possono essere classificate come pietre preziose come l’amazzonite. Il nome stesso, formato da ‘feld’ e ‘spath’, designa una “roccia che contiene metallo”, ed è proprio il metallo contenuto al suo interno che ne determina la colorazione, che può variare dal verde al blu chiaro in tonalità pastello e più intense che fanno assomigliare l’amazzonite alla nefrite o alla giadeite, tanto che a volte viene confusa con la giada di Pikes Peak del Colorado. La forma dell’amazzonite in realtà, può essere riconosciuta grazie al variegato reticolo verde e bianco che caratterizza gli esemplari, oltre al tipico luccichio più opaco.

Il modo più sicuro di distinguere una pietra di amazzonite da altre varietà di feldspato è l’indice di rifrazione, da cui si può capire se la gemma è isotropa, ovvero ha una rifrazione singola, o se è anisotropa, ovvero ha una doppia rifrazione. Il colore in genere varia dal verde al giallo-verde al blu-verde e si dimostra molto irregolare, tanto che alcune pietre possono presentare delle fini striature bianche. Come detto, è il contenuto di metallo, in particolare di ferro, che dà origine alla diversa colorazione: le inclusioni di ferro, per esempio, donano alle pietre di amazzonite un color verde bluastro a strisce, per questo le gemme più ricercate sono quelle che godono di una colorazione omogenea e piena senza alcune striatura. La lucentezza, invece, va dall’opaco al trasparente anche se questi ultimi esemplari sono molto rari. In generale, le pietre di amazzonite, se lucidate, presentano una lucentezza vitrea con un lieve luccichio. Per quanto riguarda il taglio, di solito si preferisce quello a cabochon e raramente si trovano pietre sfaccettate. Oltre al cabochon, le pietre vengono anche tagliate ovali o rotonde, ma non è difficile trovarne anche tagliate in altre forme più estrose.

Varietà

Di per sé, l’amazzonite è già una varietà verde di feldspato di potassio, e per questo viene molto spesso confusa con altre pietre dall’aspetto simile come la giada, il crisoprasio, il calcedonio, il serpentino, il turchese, l’avventurina e, viceversa, tutte queste pietre possono essere facilmente confuse con l’amazzonite. Le varietà più conosciute sono l’ortoclasio, la andesina labradorite, la labradorite e la eliolite o pietra del sole, mentre quella meno nota è la giada Pikes Peak del Colorado.

Genesi  e giacimenti

Questa pietra è stata rinvenuta per la prima volta nel Rio delle Amazzoni nel tratto che attraversa il Brasile, questi esemplari non si trovano solo nelle acque del fiume ma anche in altre zone del Brasile stesso. Oggi, oltre al Brasile, è possibile trovare esemplari di amazzonite in Colorado e Virginia, in Australi e in Madagascar all’interno di rocce di pegmatite.

Usi

Una volta lavorata, l’amazzonite viene usata come gemma, sebbene risulti molto fragile e sfaldabile. Per i gioielli fatti a mano l’amazzonite subisce trattamento di burattatura, e viene usata nei cammei, nelle figure di animali e di altre riproduzioni della natura come pietra scolpita. L’amazzonite è particolarmente indicata per la creazione di ciondoli, orecchini, collane, spille, gemelli, fermagli, fermacravatta e bracciali, mentre è preferibile non montarla sugli anelli perché di natura molto fragile. Di solito, l’amazzonite non ha bisogno di trattamenti o di miglioramenti.

Celebri

Molte sono le leggende che vogliono l’amazzonite indossata dalle guerriere amazzoni che usavano donarla a qualunque uomo passasse attraverso le loro terre, in quanto credevano che la pietra possedesse qualità curative e metafisiche.

Curiosità

Secondo la cristalloterapia, l’amazzonite è una pietra che aiuta a essere più coraggiosi e determinati, aumenta l’autocontrollo e per questo viene usata come portafortuna dai giocatori d’azzardo anche perché calma gli attacchi di panico. Altra proprietà della gemma è quella di indurre a esprimere le proprie emozioni e convinzioni. Dal punto di vista fisico, invece, conferisce energia e aiuta a combattere i vizi come alcol e tabacco o eccessi alimentari, mentre è molto utile in caso di depressione perché rafforza il sistema nervoso.

(Visited 180 times, 1 visits today)
Milena Talento
Classe 1985, una laurea in Filosofia e una passione per il web nata ai tempi dei convegni universitari su Merleau-Ponty e i neuroni specchio. Autodidatta dalla A alla Z, comprende le potenzialità lavorative ma soprattutto economiche delle emergenti professioni tecnologiche e decide di sfruttare le proprie abilità letterarie e logiche applicandole ad un ambito nuovo. Da qui si affaccia alla professione di copywriter che coltiva per diversi anni. Scrive per alcuni e-commerce emergenti (tra cui Dalani e Zalando), si appassiona alla programmazione dei siti web, ma soprattutto agli algoritmi di Google. Circa 10 anni fa apre una web agency con cui si occupa di comunicazione a 360°. Guidaconsumatore.com viene acquistato nel 2018, dopo anni passati a lavorare in redazione come copy e seo. Tra i suoi blog più importanti: www.guidaconsumatore.com www.faidatecreativo.com www.coltivarefacile.it www.guidapet.com
Milena Talento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.